Quali sono i fattori che influiscono sul posizionamento organico di una pagina su Google?

Se vogliamo scoprire i numeri inseriti in un qualche complicato algoritmo, questa domanda non ha molto senso: dovremmo specificare il tipo di ricerca, analizzare i concorrenti, soffermarci su tutti quei fattori di personalizzazione che ormai neppure riusciamo a contare, introdurre una connotazione temporale...ed anche considerando infiniti aspetti, non riusciremmo comunque ad interpretare meccanicamente le scelte di Google. Processi stocastici ed algoritmi ad apprendimento automatico rendono il motore di ricerca impossibile da decodificare.

Dall'altra parte però ci sono i SEO, che desiderano sì interpretare il sistema in maniera olistica, ma hanno anche voglia di confrontarsi e di leggere le opinioni di persone con le loro stesse passioni. È con questo obiettivo che nasce questa raccolta: condividere le opinioni dei più esperti su come e quanto determinati fattori influenzino il posizionamento di una pagina in una serp organica. Abbinato ad ogni giudizio ci sarà un numero, utile a semplificare e schematizzare.

Chi dai dati pensa di estrapolare regole ferree o di scoprire i fattori segreti degli esperti, rimarrà deluso; chi invece vuole condividere idee e conoscenza, per fare un punto generale su di un argomento in continua evoluzione, troverà pane per i suoi denti.

Buona lettura!

Ogni versione dei fattori SEO è suddivisa in più categorie di domande e include la pagina degli esperti che hanno partecipato.

Nella prima pagina della versione è presente il messaggio introduttivo, una breve spiegazione dell'obiettivo e lo spirito con cui leggere i fattori un grafico riassuntivo e interattivo di tutti i risultati delle valutazioni.

All'interno della singola categoria ogni fattore è elencato e brevemente descritto così come ogni domanda al suo interno.

Per ogni domanda è possibile ottenere un grafico a torta cliccando sull'apposito bottone e per ogni grafico vi è la possibilità di incorporarlo all'interno dei propri siti web con anche un piccolo grado di personalizzazione e dunque includere anche tutte le risposte degli esperti.

Nella varie categorie per ogni risposta sono presenti due valutazioni oltre alle tre migliori risposte degli esperti; il primo numero rappresenta la media dei voti conseguiti da parte dei vari esperti, mentre il secondo rappresenta la deviazione standard ed indica in il maggiore o minore accordo fra gli esperti sull'importanza del fattore stesso.

Le fasce di voto sono state riassunte in cinque colori anche se in realtà il set di valutazioni va da 1 a 10 e si suddivide in:

10 - Decisivo | 9 - Di eccezionale importanza | 8 - Molto Importante | 7 - Moderatamente importante | 6 - Ha una qualche importanza | 4 - Influenza parzialmente | 3 - Influenza poco | 2 - Influenza molto poco | 1 - Non influenza minimamente.




Parola chiave nel titolo della pagina.

Presenza della parola chiave nel tag title dell'intestazione HTML della pagina.

8.7

juanin - Voto 7

GiorgioTave - Voto 10

vnotarfrancesco - Voto 9

Parola chiave utilizzata nel corpo del documento.

Presenza della parola chiave in una parte visibile del corpo HTML della pagina.

7.3

valijolie - Voto 8

alecuomo - Voto 7

juanin - Voto 7

Relazione fra il contenuto della pagina e le parole chiave.

Correlazione tra l'argomento del testo ed il significato della parola chiave.

7.8

criss - Voto 9

trancedesigner - Voto 7

GiorgioTave - Voto 8

Parola chiave nel tag H1.

Presenza della parola chiave all'interno del tag H1 del codice della pagina.

6.2

garethjax - Voto 6

LaBussola - Voto 6

juanin - Voto 4

Parola chiave nei tag H2, H3, Hx.

Presenza della parola chiave all'interno dei tag H2, H3,..., Hx del codice della pagina.

4.7

Le intestazioni e i titoli secondari possono essere utili per la formattazione del documento e possono contribuire al posizionamento a patto che siano utilizzate in un testo ricco e corposo. Evitare l'eccesso inutile di questi tag.

www - Voto 5

Una sovraottimizzazione potrebbe essere controproducente, da utilizzare per espandere la key.

DonClaudissimo - Voto 6

Gli Hx fanno spesso parte del boilerplate della pagina: ottimizzarli equivale a tematizzare parecchie pagine. Hanno valenza, ma non ci impazzirei.

LaBussola - Voto 5

Parola chiave nel nome di dominio.

Presenza della parola chiave nel nome a dominio registrato, es. parolachiave.com .

7.1

Luca - Voto 9

cardy - Voto 6

Adoro lavorare sui "keywords domain" , quando hai un .com coincidente esattamente con la chiave, tutto il "resto" del lavoro diventa piu' facile! :-) nb Aihme' non valido sempre...

nbriani - Voto 9

Parola chiave nel nome della pagina / directory.

Presenza della parola chiave nell'URL della pagina, es. giorgiotave.it/parolachiave o giorgiotave.it/parolachiave/.

5

ropa - Voto 7

juanin - Voto 5

gfiorelli - Voto 7

Parola chiave nell'attributo title dei link.

Presenza della parola chiave nell'attributo HTML title dei link sulla pagina.

3.6

www - Voto 2

LaBussola - Voto 3

ropa - Voto 4

Parola chiave nell'attributo alt delle immagini.

Presenza della parola chiave nell'attributo HTML alt delle immagini sulla pagina.

5.3

Importante per il posizionamento in Google Images, poco importante per il posizionamento "tradizionale"

sutto - Voto 6

Utile come fattore di posizionamento della pagina e della immagine in Google Images e nella Universal Search

alecuomo - Voto 5

pdellov - Voto 5

Parola chiave nei tag HTML (Bold, Strong, Underline, etc).

Presenza della parola chiave enfatizzata da determinati tag HTML (esclusi quelli già presi in considerazione).

3.7

dechigno - Voto 5

GiorgioTave - Voto 3

EmanueleBolondi - Voto 6

Parola chiave nel meta description.

Presenza della parola chiave nel meta description dell'intestazione HTML della pagina.

3.7

webmaster70 - Voto 4

riccardo - Voto 2

alverde - Voto 5

Parola chiave nel meta keywords.

Presenza della parola chiave nel meta keywords dell'intestazione HTML della pagina.

1.2

Assolutamente inutile.

gibbo89 - Voto 1

Esiste ancora il Meta Keywords?? Non lo uso da anni....

MarcoBB - Voto 1

Meta deprecato e a mio parere anche dannoso

criss - Voto 1



Importanza della pagina nell'architettura dei link interni del sito.

E' riferito al numero e all'importanza dei link provenienti dallo stesso dominio che puntano alla pagina.

7.2

thinkpragmatic - Voto 8

LaBussola - Voto 9

Tanto quanto Roma se tutte le strade portano a lei.

valijolie - Voto 8

Qualità dei link in uscita.

I link della pagina puntano a pagine di alta qualità e legate dallo stesso argomento?

5.9

In alcuni casi ritengo che danno "trust" o diciamo meglio , una maggiore importanza al contenuto del sito

nbriani - Voto 4

juanin - Voto 7

LaBussola - Voto 6

Età della prima indicizzazione del documento.

Talvolta è importante l'anzianità, altre la freschezza. Ma quanta importanza dare all'età del documento?

6.1

thinkpragmatic - Voto 6

dechigno - Voto 7

Pagine anziane a volte vengono premiate e dalla serp non si muovono, altre volte invece basta una pagina nuovissima con contenuti freschi, quindi voto medio: 5. Sarebbe bello se queste due informazioni si unissero per incidere sul discorso della duplicazione

valijolie - Voto 5

Frequenza di aggiornamento della pagina.

Numero e frequenza dei cambiamenti fatti al documento nel corso del tempo.

6.5

thinkpragmatic - Voto 6

aree news, blog e comunque dotare un sito di sezioni aggiornabili con costanza ritengo sia un aspetto che puo' dare molta forza e sostegno alla attivita' SEO

nbriani - Voto 7

LaBussola - Voto 6

Presenza di contenuti multimediali (video, immagini, audio, ecc).

Oltre alla parte testuale, vi sono contenuti a tema di altro genere integrati nella pagina?

6.6

GiorgioTave - Voto 7

ropa - Voto 9

LaBussola - Voto 8

Quantità di testo indicizzabile dallo spider.

Si riferisce alla quantità di testo interpretabile come tale presente nell'HTML della pagina.

6.3

valijolie - Voto 8

DonClaudissimo - Voto 7

juanin - Voto 8

Organizzazione dei contenuti (secondo schemi prestabiliti, tipo "stile giornalistico").

La costruzione del flusso di testo del documento, in genere, prevede un introduzione orientata ai dettagli, una panoramica generale sul tema ed un crescendo di specificità nella continuazione dell'articolo.

4.5

Non esistono sistemi standard. Tutto qui.

GiorgioTave - Voto 2

Non credo che la struttura giornalistica e meno possa variare l'idea che un motore si fa di una pagina.

trancedesigner - Voto 1

LaBussola - Voto 5

Profondità del percorso nell'URL della pagina.

Banalmente, il numero di / presenti nell'URL.

4.8

ayrton2001 - Voto 4

Chi troppo vuole nulla stringe. Fattore che non influenza, ma se si abusa della pazienza dei motori potrebbe far scattare un campanello d'allarme.

GiorgioTave - Voto 2

garethjax - Voto 8

Correttezza grammaticale e lessicale del testo.

La correttezza grammaticale e ortografica in relazione alla lingua del documento.

5.7

pdellov - Voto 7

Luca - Voto 5

criss - Voto 6

Corretto markup del codice HTML.

La domanda è da intendersi non tanto a livello di standard W3C, quanto piuttosto in relazione alla fruibilità completa del documento per chiunque utilizzi un browser tipico.

4.9

juanin - Voto 8

ayrton2001 - Voto 7

LaBussola - Voto 6

Utilizzo del markup proposto da Schema.org.

Presenza nel codice HTML della pagina del markup standard di Schema.org correttamente implementato.

5.1

GiorgioTave - Voto 7

juanin - Voto 9

ropa - Voto 7

Velocità di caricamento della pagina.

Tempo che trascorre dall'invio da parte del browser della prima richiesta verso il server ospitante la pagina e la ricezione dell'ultimo contenuto inviato come risposta.

7

Ha una rilevanza negativa nel caso in cui i tempi di risposta siano biblici. Poi esce il solito discorso della User Experience.

pdellov - Voto 7

juanin - Voto 9

gianrudi - Voto 5



Anzianità del sito.

Non la data di registrazione originaria, ma piuttosto l'inizio dell'indicizzazione del contenuto attuale rilevato dai motori (Nota: questo fattore può cambiare al cambio di proprietà del dominio).

6.7

gianrudi - Voto 7

valijolie - Voto 7

cardy - Voto 1

Attinenza del contenuto interno del sito con la parola chiave.

Correlazione fra i contenuti del sito e la parola chiave per la quale vogliamo posizionare una pagina.

7.8

Coerenza tra i fattori che compongono una pagina web sono fondamentali.

trancedesigner - Voto 8

Scindere questo fattore dalla tematizzazione dei backlink necessiterebbe di tantissimi esperimenti. Sicuramente in molti casi la tipologia di sito indica una tipologia di pagina.

LaBussola - Voto 8

ropa - Voto 10

Attribuzione manuale di autorità al sito da parte di tecnici Google.

Giudizio positivo espresso dai quality rater del motore di ricerca.

6.6

pericolosissimo il giudizio negativo...

ropa - Voto 9

Importanza massima :)

GiorgioTave - Voto 10

Non ho evidenze che il rating possa influenzare in positivo, ma sicuramente influenza in negativo.

garethjax - Voto 4

Estensione del sito (.it, .com, .org, .edu, ecc.).

L'estensione del sito. Alcuni domini, quali i .edu, i .gov, i .mil e altri vengono attribuiti solo a chi ha determinati requisiti.

4.9

GiorgioTave - Voto 3

valijolie - Voto 7

LaBussola - Voto 4

Livello di crescita nel tempo del numero di pagine del sito.

Velocità di pubblicazione di nuovi contenuti indicizzabili sul dominio contenente la pagina che si vuole posizionare.

5.7

GiorgioTave - Voto 7

LaBussola - Voto 2

juanin - Voto 6

Numero di ricerche dirette per brand e/o nome sito.

La frequenze delle ricerche riguardanti il nome a dominio o il brand come misurate dai log delle query di Google.

5.3

gibbo89 - Voto 4

sutto - Voto 6

Importantissimo anche per tutto quello che comporta in maniera indiretta

ropa - Voto 9

Utilizzo degli strumenti di Google (Adsense, Analytics, Webmaster Tools, ecc).

Non si considerino operazioni successive (invio della Sitemap, studio dei dati,...), ma solo la semplice iscrizione e/o implementazione.

2.5

GiorgioTave - Voto 1

Non penso ci sia nessuna influenza diretta. (Ma non partirei per una maratona bendato)

LaBussola - Voto 1

MarcoBB - Voto 3



Livello globale di popolarità del sito per quanto misurabile attraverso i backlink.

Il peso / autorità assoluto dei link misurato su collegamenti da ogni tipo di sito in termini sia di quantità sia di qualità. Si noti che ci si riferisce al dominio di appartenenza, non alla specifica pagina posizionata.

8.1

cardy - Voto 7

gianrudi - Voto 7

L'importanza del dominio, condiziona decisamente l'importanza di ogni pagina; fosse altro che per il bagaglio di autorevolezza a disposizione.

LaBussola - Voto 8

Contestualità dei backlink (link da siti a tema).

La relazione contestuale specifica fra i documenti linkanti e la pagina in questione.

8.4

A volte su un sito con una buona Link popularity complessiva basta un nuovo link da una pagina altamente a tema (anche non particolarmente potente) per "svoltare"

sutto - Voto 9

ropa - Voto 9

Assieme all'anchor text e alla posizione nella pagina una delle caratteristiche principali

alecuomo - Voto 8

Livello di crescita nel tempo dei backlink.

Frequenza e tempi di crescita dei link provenienti da siti esterni verso la pagina linkante.

7.7

GiorgioTave - Voto 10

LaBussola - Voto 9

alecuomo - Voto 6

Parola chiave nell'anchor text del link.

Da intendersi come il testo compreso tra < a > ed </ a > nei link verso la pagina.

8

LaBussola - Voto 9

dechigno - Voto 7

Molto importante ma senza esagerare bene variare MOLTO MOLTO spesso l'anchor text e usare sinonimi e parole chiave non complete

Luca - Voto 8

Numero totale grezzo di backlink in entrata.

Semplicemente il numero di link in ingresso alla pagina, senza alcun giudizio qualitativo.

5.8

LaBussola - Voto 7

valijolie - Voto 7

ropa - Voto 1

Numero di domini diversi linkanti.

Da intendersi come il numero di domini con almeno un link verso la pagina in oggetto.

7.9

GiorgioTave - Voto 7

LaBussola - Voto 10

valijolie - Voto 9

Multicanilità dei backlink (Forum, Blog, Social, ecc).

La pagina riceve link da varie tipologie di siti web?

6.8

Per me, Google e solo Google, tiene molto in considerazione questo aspetto per andare a verificare che il sito sia un sito molto citato e quindi autorevole.

GiorgioTave - Voto 8

LaBussola - Voto 6

cardy - Voto 6

Anzianità dei link della pagina.

Tempo intercorso tra la scoperta del backlink ed il momento della ricerca.

5.9

alecuomo - Voto 6

cardy - Voto 3

dechigno - Voto 10

Testo attorno ai backlink.

Presenza di testo tematizzato con la chiave di ricerca nella prossimità dei link in ingresso alla pagina.

6.9

juanin - Voto 8

ropa - Voto 6

Posizione dei collegamenti all'interno delle pagine linkanti.

I link verso la pagina provengono dal footer, dal blog roll, dal corpo dell'articolo...quanta differenza fa per il posizionamento?

7.5

GiorgioTave - Voto 6

MarcoBB - Voto 8

LaBussola - Voto 8

PageRank delle pagine linkanti (misurato con la toolbar).

Valutazione complessiva del PageRank dei documenti linkanti la pagina.

4.9

DonClaudissimo - Voto 4

cardy - Voto 6

Potenzialmente fuorviante. meglio concentrarsi sugli altri fattori come posizione, anchor text e testo circostante

alecuomo - Voto 6

Backlink con attributo nofollow.

Influenza nel posizionamento di una pagina derivato dalla presenza di link nofollow.

4.1

GiorgioTave - Voto 5

sutto - Voto 5

Luca - Voto 4



Metriche sociali (Facebook, Twitter, Linkedin, eccetera, escluso Google+).

Da intendersi nel senso più ampio possibile: numero di Like, di condivisioni su Twitter in account rilevanti,...

5.8

vnotarfrancesco - Voto 7

lo so' che vado controcorrente, ma l'unica eccezione a mio parere riguarda (per ora) solo la real time search.

madri - Voto 2

thinkpragmatic - Voto 3

Metriche sociali di Google+.

Quanti +1 ha ricevuto la pagina? Quante e quali interazioni riceve un URL su Google Plus,...

6.1

GiorgioTave - Voto 7

merlinox - Voto 6

Pare che Google stia prendendo molto bene le misure a questa metrica. Contemporaneamente fa di tutto per diffondere Google+...per ora siamo in fase di studio, ma dobbiamo attenderci grosse accelerazioni.

LaBussola - Voto 8

Autore dell'articolo, per come identificabile da Google.

Quanto incide l'identità dell'autore della pagina sul posizionamento organico, ammesso che l'autore sia riconosciuto da Google come esperto nel settore al quale appartiene la parola chiave?

5.3

GiorgioTave - Voto 5

juanin - Voto 7

LaBussola - Voto 8

Metriche deducibili da Google sul comportamento degli utenti in serp.

Esempi: qual'è il CTR della pagina in relazione alla posizione ed al settore? Quale percentuale di utenti tornano in serp dopo aver visualizzato il risultato? Dopo quanto tempo?

6.5

LaBussola - Voto 9

riccardo - Voto 6

gianrudi - Voto 9

Metriche deducibili da Google sulla navigazione degli utenti sul sito.

Dati provenienti da Analytics, Toolbar, Chrome ecc. su come gli utenti si comportino una volta sul sito (Tempo di permanenza, Numero di pagine visitate,...).

5.4

Non lo so ma al giorno d'oggi mi sembrerebbe strano che Google ignorasse questo fattore

sutto - Voto 5

juanin - Voto 2

Da separare Analytics dagli strumenti che invece non sono governabili dai webmaster (dati dalla Toolbar, da Chrome,...). Forse influenzano poco a livello di pagina, ma questi numeri sono utilizzati per tarare gli algoritmi.

LaBussola - Voto 3

Citazioni senza link alla pagina.

Presenza sul web di citazioni dell'URL di pagina senza collegamenti cliccabili.

5

webmaster70 - Voto 6

juanin - Voto 7

valijolie - Voto 6



Tempo di down del server.

Ci si riferisce ai tempi medi di uptime del server sui quali la pagina è ospitata.

7.2

juanin - Voto 3

Se non consegni per tempo i documenti in banca, il mutuo non te lo danno. Ecco Google fa lo stesso coi documenti: se non sei puntuali, indipendentemente dal fatto da chi sei e da quale sia il tuo messaggio, passa al successivo! :-)

dechigno - Voto 9

vnotarfrancesco - Voto 6

Contenuti similari o duplicati ad altri già presenti negli indici.

Quanto incide il fatto che i contenuti testuali della pagina siano replicati anche altrove.

8.1

LaBussola - Voto 8

Do 9 nel caso di siti completamente o parzialmente duplicati, altrimenti se si tratta di pochi contenuti rispetto alla mole di contenuti "buoni" del sito diventa quasi trascurabile.

criss - Voto 9

Dipende: se sei un aggregatore i contenuti duplicati sono parte della tua natura ed il valore che dai all'utente sta proprio nell'aggregazione di contenuti non originali.

thinkpragmatic - Voto 7

Link in uscita di bassa qualità e/o a siti SPAM.

Ci si riferisce alle risorse indirizzate dai link in uscita dalla pagina.

8.1

thinkpragmatic - Voto 6

MarcoBB - Voto 8

Di fondamentale importanza non avere link verso risorse spam.

EmanueleBolondi - Voto 10

Title di pagina e meta description duplicati per molte pagine del sito.

La pagina in questione ha title e meta description unici rispetto a quelli di altre pagine sul sito?

6.7

juanin - Voto 5

LaBussola - Voto 3

alecuomo - Voto 5

Adesione a tecniche che prevedo la creazione artificiale di link.

Esempi: il sito ospitante la pagina partecipa a piattaforme di scambio di link? Riceve backlink da siti satellite creati con il solo scopo di aumentare il ranking?

7.2

cardy - Voto 6

criss - Voto 9

Meglio lasciar perdere tutti gli strumenti che creano link artificiali in modo palese, le campagne di Link Building devono avere l'obiettivo di avere link "genuini" o comunque farli sembrare genuini.

MarcoBB - Voto 6

Individuazione del sito come venditore di links.

Il dominio sul quale la pagina è presente è stato individuato da Google come venditore di link (con eventuale abbassamento del PageRank o notifica via Webmaster Tool).

6.4

pdellov - Voto 8

La vendita di link incide sul pagerank, non sul posizionamento. Ad ogni buon conto l'abitudine di vendere link dofollow sul mercato potrebbe non giovare al trust generale del dominio, sul lungo periodo. E quindi incidere anche sul posizionamento.

www - Voto 2

thinkpragmatic - Voto 2

Individuazione del sito come compratore di links.

Il dominio sul quale la pagina è presente è stato individuato da Google come acquirente di link (con eventuale notifica via Webmaster Tool)

7.1

pdellov - Voto 6

LaBussola - Voto 8

valijolie - Voto 8

Utilizzo di tecniche spamming (stuffing, testo nascosto, etc.).

La presenza sulla pagina di parti di codice HTML create con il solo scopo di alterare il ranking del sito in palese violazione delle linee guida e senza alcun vantaggio sull'usabilità del documento.

8.7

DonClaudissimo - Voto 8

LaBussola - Voto 9

alecuomo - Voto 8

Link in entrata da siti spam.

Numero dei link provenienti da siti spam che puntano verso il dominio di appartenenza della pagina.

6.7

cardy - Voto 5

gianrudi - Voto 7

SOLO SE la maggior parte dei link derivano da questo tipo di siti, essendo un fattore non direttamente controllabile da noi nella maggior parte dei casi.

criss - Voto 9

Basso livello di visitatori sul sito (misurati tramite la toolbar, click sulle serp, etc.).

Basso numero di visitatori sul dominio di appartenza della pagina, da considerarsi calcolato attraverso alcuni degli strumenti controllati da Google.

4

juanin - Voto 2

ayrton2001 - Voto 3

Non influisce in termini di posizionamento.

trancedesigner - Voto 1

Presenza massiccia di pubblicità.

Indipendentemente dal contenuto, la pagina di destinazione ha pubblicità molto invasive/appariscenti?

6.8

dechigno - Voto 9

juanin - Voto 6

sutto - Voto 4


Copyright © 1996-2013 Giorgiotave.it. Tutti i Diritti riservati.