La SEO in questo anno che sta per giungere al termine è stata sottoposta a notevoli scossoni e crisi di identità. Cosa è cambiato in un anno per gli esperti di posizionamento nei motori di ricerca?

L'avvento dei social e la forte apertura sia di Google che di Bing rispetto al fenomeno ha portato un notevole cambiamento delle serp per come le conoscevamo, ma soprattutto ha portato ad una sempre maggior frenesia nell'introduzione di modifiche, aggiornamenti e algoritmi volti a migliorare i risultati.

In tutte queste dinamiche si inserisce un bisogno da parte dei motori di ricerca di eliminare quanto più possibile l'artificiosità e la capacità di manipolare il ranking dei risultati con la conseguenza che tantissimi possessori di siti si sono trovati rovinati dalle proprie azioni passate.

Proprio perché siamo nell'era dei social abbiamo deciso che anche i Fattori SEO debbano poter essere di tutti e nasce così la prima versione aperta a tutti.

Ogni versione dei fattori SEO è suddivisa in più categorie di domande e include la pagina degli esperti che hanno partecipato.

Nella prima pagina della versione è presente il messaggio introduttivo, una breve spiegazione dell'obiettivo e lo spirito con cui leggere i fattori un grafico riassuntivo e interattivo di tutti i risultati delle valutazioni.

All'interno della singola categoria ogni fattore è elencato e brevemente descritto così come ogni domanda al suo interno.

Per ogni domanda è possibile ottenere un grafico a torta cliccando sull'apposito bottone e per ogni grafico vi è la possibilità di incorporarlo all'interno dei propri siti web con anche un piccolo grado di personalizzazione e dunque includere anche tutte le risposte degli esperti.

Nella varie categorie per ogni risposta sono presenti due valutazioni oltre alle tre migliori risposte degli esperti; il primo numero rappresenta la media dei voti conseguiti da parte dei vari esperti, mentre il secondo rappresenta la deviazione standard ed indica in il maggiore o minore accordo fra gli esperti sull'importanza del fattore stesso.

Le fasce di voto sono state riassunte in cinque colori anche se in realtà il set di valutazioni va da 1 a 10 e si suddivide in:

10 - Decisivo | 9 - Di eccezionale importanza | 8 - Molto Importante | 7 - Moderatamente importante | 6 - Ha una qualche importanza | 4 - Influenza parzialmente | 3 - Influenza poco | 2 - Influenza molto poco | 1 - Non influenza minimamente.




Parola chiave nel titolo della pagina.

Presenza della parola chiave nel tag title dell'intestazione HTML della pagina.

8

pacoweb - Voto 9

Nonostante passi il tempo resta uno degli elementi fondamentali da ottimizzare all'interno di una pagina.

gibbo89 - Voto 9

Molto importante, forse uno dei pochi elementi on-page ancora efficaci. Tuttavia ho notato in alcune serp un leggero calo di importanza rispetto ad un anno fa.

vnotarfrancesco - Voto 8

Parola chiave utilizzata nel corpo del documento.

Presenza della parola chiave in una parte visibile del corpo HTML della pagina.

6.6

pacoweb - Voto 7

AleGiagnoli - Voto 8

Porole chiave, sinonimi, immagini, video... mettiamo contenuto a tema nelle nostre pagine.

DonClaudissimo - Voto 7

Relazione fra il contenuto della pagina e le parole chiave.

Correlazione tra l'argomento del testo ed il significato della parola chiave.

7.3

pacoweb - Voto 8

AleGiagnoli - Voto 9

DonClaudissimo - Voto 1

Parola chiave nel tag H1.

Presenza della parola chiave all'interno del tag H1 del codice della pagina.

6.3

E' importante per aumentare la rilevanza della parola chiave presente, e tematizzare maggiormente la pagina. Evitare di sovraottimizzare. Personalmente cerco di inserire un solo h1 a pagina. Ha un suo peso, ma non mi sento di considerarla un fattore decisivo.

pacoweb - Voto 6

Qui la teoria e la pratica si sono scontrate diveerse volte, in teoria direi che la strutturazione della pagina, con tutte le intestazioni corrette (intendo un uso corretto degli <h1>, <h2>. ecc. ecc.) dovrebbero essere un fattore importante per la comprensione da parte degli spider di Google in merito ai contenuti della pagina. Ma in pratica spesso ho visto scelte algoritmiche decisamente diverse.

AleGiagnoli - Voto 7

MarcoBB - Voto 5

Parola chiave nei tag H2, H3, Hx.

Presenza della parola chiave all'interno dei tag H2, H3,..., Hx del codice della pagina.

4.6

pacoweb - Voto 4

AleGiagnoli - Voto 8

zambros - Voto 6

Parola chiave nel nome di dominio.

Presenza della parola chiave nel nome a dominio registrato, es. parolachiave.com .

6.1

pacoweb - Voto 9

AleGiagnoli - Voto 9

MarcoBB - Voto 8

Parola chiave nel nome della pagina / directory.

Presenza della parola chiave nell'URL della pagina, es. giorgiotave.it/parolachiave o giorgiotave.it/parolachiave/.

5.7

pacoweb - Voto 7

AleGiagnoli - Voto 8

Dalla mia esperienza non ho visto mai una particolare influenza.

MarcoBB - Voto 3

Parola chiave nell'attributo title dei link.

Presenza della parola chiave nell'attributo HTML title dei link sulla pagina.

3.9

pacoweb - Voto 3

Importante, ma non fondamentale, utile per il posizionamento delle immagini.

AleGiagnoli - Voto 6

Utile ad espandere il "concetto" del link.

DonClaudissimo - Voto 4

Parola chiave nell'attributo alt delle immagini.

Presenza della parola chiave nell'attributo HTML alt delle immagini sulla pagina.

5.3

pacoweb - Voto 5

E' importante in quanto arricchisce semanticamente il contenuto della pagina, oppure per il posizionamento delle immagini.

AleGiagnoli - Voto 6

MarcoBB - Voto 2

Parola chiave nei tag HTML (Bold, Strong, Underline, etc).

Presenza della parola chiave enfatizzata da determinati tag HTML (esclusi quelli già presi in considerazione).

3.8

pacoweb - Voto 2

AleGiagnoli - Voto 6

zambros - Voto 3

Parola chiave nel meta description.

Presenza della parola chiave nel meta description dell'intestazione HTML della pagina.

3.9

pacoweb - Voto 1

AleGiagnoli - Voto 1

A livelllo di spinta non fa niente, ma torna utile per il CTR, una buona meta description serve a distinguersi dai concorrenti presenti nelle SERP.

MarcoBB - Voto 1

Parola chiave nel meta keywords.

Presenza della parola chiave nel meta keywords dell'intestazione HTML della pagina.

1.6

Non serve a nulla. Anzi potenzialmente pericoloso in caso di sovraottimizzazione onpage. Meglio non utilizzarlo.

pacoweb - Voto 1

Non uso le meta keywords da anni.

AleGiagnoli - Voto 1

Ancora sta Domanda??? :-) Lascio il voto di Default 1- NON INFLUENZA MINIMAMENTE

MarcoBB - Voto 1



Importanza della pagina nell'architettura dei link interni del sito.

E' riferito al numero e all'importanza dei link provenienti dallo stesso dominio che puntano alla pagina.

6.3

Diversificate, diversificate... link, domini, anchor text, etc...etc..

DonClaudissimo - Voto 8

gibbo89 - Voto 8

Maggetto - Voto 3

Qualità dei link in uscita.

I link della pagina puntano a pagine di alta qualità e legate dallo stesso argomento?

6

DonClaudissimo - Voto 5

gibbo89 - Voto 3

Maggetto - Voto 3

Età della prima indicizzazione del documento.

Talvolta è importante l'anzianità, altre la freschezza. Ma quanta importanza dare all'età del documento?

5.9

DonClaudissimo - Voto 6

gibbo89 - Voto 7

massj - Voto 7

Frequenza di aggiornamento della pagina.

Numero e frequenza dei cambiamenti fatti al documento nel corso del tempo.

6.2

Qui entra in ballo la sitemap con la sua "change frequency", ci deve essere un allineamento con quello che diciamo ai MdR e quello che effettivametne facciamo.

DonClaudissimo - Voto 7

gibbo89 - Voto 8

massj - Voto 7

Presenza di contenuti multimediali (video, immagini, audio, ecc).

Oltre alla parte testuale, vi sono contenuti a tema di altro genere integrati nella pagina?

5.9

DonClaudissimo - Voto 6

gibbo89 - Voto 6

massj - Voto 7

Quantità di testo indicizzabile dallo spider.

Si riferisce alla quantità di testo interpretabile come tale presente nell'HTML della pagina.

6.2

Odio le home page kilometriche, spero anche lo spider :D

DonClaudissimo - Voto 6

gibbo89 - Voto 7

massj - Voto 7

Organizzazione dei contenuti (secondo schemi prestabiliti, tipo "stile giornalistico").

La costruzione del flusso di testo del documento, in genere, prevede un introduzione orientata ai dettagli, una panoramica generale sul tema ed un crescendo di specificità nella continuazione dell'articolo.

4.1

Scrivi per l'utente non scrivere per il motore, quante volte l'avete sentito dire ? Quando scrivo spesso lo faccio di getto e questo ne risente la grammatica (andavo bene in matematica) , ma mi rendo conto che una formattazione migliore sarebbe consigliata.

DonClaudissimo - Voto 6

gibbo89 - Voto 2

Penso che google sia ancora poco in grado di comprendere questo fattore.

massj - Voto 2

Profondità del percorso nell'URL della pagina.

Banalmente, il numero di / presenti nell'URL.

4.9

Limitali se non hanno un senso, ma categorizza i tuoi articoli non inserendoli tutti dopo il primo /.

DonClaudissimo - Voto 7

gibbo89 - Voto 3

Maggetto - Voto 6

Correttezza grammaticale e lessicale del testo.

La correttezza grammaticale e ortografica in relazione alla lingua del documento.

5.4

Detto prima, faccio errori; ma spesso anche questi posso tornare utili... Controllate quanta gente cerca desing invece del corretto termine design!

DonClaudissimo - Voto 5

Un utente ha il piacere di leggere un testo scritto in modo corretto.

gibbo89 - Voto 2

massj - Voto 3

Corretto markup del codice HTML.

La domanda è da intendersi non tanto a livello di standard W3C, quanto piuttosto in relazione alla fruibilità completa del documento per chiunque utilizzi un browser tipico.

5.2

DonClaudissimo - Voto 6

gibbo89 - Voto 6

Maggetto - Voto 4

Utilizzo del markup proposto da Schema.org.

Presenza nel codice HTML della pagina del markup standard di Schema.org correttamente implementato.

5.3

DonClaudissimo - Voto 6

Scarsa (o nessuna) influenza lato SEO ma alta importanza per incrementare il CTR dei risultati all'interno della SERP.

gibbo89 - Voto 3

massj - Voto 2

Velocità di caricamento della pagina.

Tempo che trascorre dall'invio da parte del browser della prima richiesta verso il server ospitante la pagina e la ricezione dell'ultimo contenuto inviato come risposta.

7.1

TUTTI al minimo rallentamento di caricamento pagina siamo propensi ad abbandonarla, figurarsi chi ha una banda limitata per la navigazione.

DonClaudissimo - Voto 9

gibbo89 - Voto 7

massj - Voto 7



Anzianità del sito.

Non la data di registrazione originaria, ma piuttosto l'inizio dell'indicizzazione del contenuto attuale rilevato dai motori (Nota: questo fattore può cambiare al cambio di proprietà del dominio).

6.7

gibbo89 - Voto 7

massj - Voto 5

DonClaudissimo - Voto 5

Attinenza del contenuto interno del sito con la parola chiave.

Correlazione fra i contenuti del sito e la parola chiave per la quale vogliamo posizionare una pagina.

7.3

gibbo89 - Voto 8

zambros - Voto 10

E' davvero importante che la parola chiave che vogliamo posizionare abbia correlazione con la "categoria" che Google ha assegnato al nostro sito.

Maggetto - Voto 8

Attribuzione manuale di autorità al sito da parte di tecnici Google.

Giudizio positivo espresso dai quality rater del motore di ricerca.

6.1

Nessuna influenza.

gibbo89 - Voto 1

massj - Voto 5

Maggetto - Voto 9

Estensione del sito (.it, .com, .org, .edu, ecc.).

L'estensione del sito. Alcuni domini, quali i .edu, i .gov, i .mil e altri vengono attribuiti solo a chi ha determinati requisiti.

5

A seconda del mercato su cui intendiamo rankare

newmedia_tweets - Voto 2

zambros - Voto 8

Maggetto - Voto 5

Livello di crescita nel tempo del numero di pagine del sito.

Velocità di pubblicazione di nuovi contenuti indicizzabili sul dominio contenente la pagina che si vuole posizionare.

5.4

zambros - Voto 8

DonClaudissimo - Voto 9

phoenix1977 - Voto 7

Numero di ricerche dirette per brand e/o nome sito.

La frequenze delle ricerche riguardanti il nome a dominio o il brand come misurate dai log delle query di Google.

5.3

DonClaudissimo - Voto 7

phoenix1977 - Voto 6

Niente da rilevare

garethjax - Voto 1

Utilizzo degli strumenti di Google (Adsense, Analytics, Webmaster Tools, ecc).

Non si considerino operazioni successive (invio della Sitemap, studio dei dati,...), ma solo la semplice iscrizione e/o implementazione.

3.1

zambros - Voto 9

massj - Voto 2

DonClaudissimo - Voto 5



Livello globale di popolarità del sito per quanto misurabile attraverso i backlink.

Il peso / autorità assoluto dei link misurato su collegamenti da ogni tipo di sito in termini sia di quantità sia di qualità. Si noti che ci si riferisce al dominio di appartenenza, non alla specifica pagina posizionata.

7.3

La link popularity ricopre attualmente ancora un ruolo importante nel posizionamento di un sito.

gibbo89 - Voto 7

I backlink rimangono ancora tutt'oggi di gran peso. Successivamente con l'autor rank ne vedremo delle belle.

zambros - Voto 10

Elevato numero di link in ingresso DIVISO basso numero di siti UGUALE link sidewide ; morale non va bene.

DonClaudissimo - Voto 7

Contestualità dei backlink (link da siti a tema).

La relazione contestuale specifica fra i documenti linkanti e la pagina in questione.

8.4

gibbo89 - Voto 9

zambros - Voto 9

Maggetto - Voto 8

Livello di crescita nel tempo dei backlink.

Frequenza e tempi di crescita dei link provenienti da siti esterni verso la pagina linkante.

7.2

Maggetto - Voto 8

Non si comprano BL al Kilo, si costruiscono nel tempo costantemente.

DonClaudissimo - Voto 7

Sempre di estrema importanza.

phoenix1977 - Voto 10

Parola chiave nell'anchor text del link.

Da intendersi come il testo compreso tra < a > ed </ a > nei link verso la pagina.

6.7

Attenzione alle penalizzazioni: meglio non forzare troppo la mano nell'ottimizzazione dei link.

gibbo89 - Voto 6

Maggetto - Voto 5

DonClaudissimo - Voto 8

Numero totale grezzo di backlink in entrata.

Semplicemente il numero di link in ingresso alla pagina, senza alcun giudizio qualitativo.

4.3

gibbo89 - Voto 5

Maggetto - Voto 3

E' una dato che uso nelle analisi in riferimento ai competitor, ma fondamentalmente lo faccio per sottolineare il fatto che deve fare qualcosa a livello web il mio probabile cliente :D

DonClaudissimo - Voto 6

Numero di domini diversi linkanti.

Da intendersi come il numero di domini con almeno un link verso la pagina in oggetto.

6.5

gibbo89 - Voto 7

DonClaudissimo - Voto 7

Molti nemici, molto onore!

phoenix1977 - Voto 10

Multicanilità dei backlink (Forum, Blog, Social, ecc).

La pagina riceve link da varie tipologie di siti web?

6.5

Maggetto - Voto 6

La presenza online deve essere sancita anche con l'utilizzo di tutti i canali messi a disposizione.

DonClaudissimo - Voto 8

Pochi, differenti ma buoni!

phoenix1977 - Voto 10

Anzianità dei link della pagina.

Tempo intercorso tra la scoperta del backlink ed il momento della ricerca.

5.9

I tempi di indicizzazione sono molto veloci, per molti siti, e di conseguenza anche la scoperta dei BL; quindi viene sempre meno il lasso di tempo che passa tra i due momenti.

DonClaudissimo - Voto 5

Uff...

phoenix1977 - Voto 7

meglio link recenti

garethjax - Voto 7

Testo attorno ai backlink.

Presenza di testo tematizzato con la chiave di ricerca nella prossimità dei link in ingresso alla pagina.

6.7

Reputo importante l'attinenza del contenuto tra la pagina linkante e quella linkata.

gibbo89 - Voto 7

Maggetto - Voto 5

DonClaudissimo - Voto 4

Posizione dei collegamenti all'interno delle pagine linkanti.

I link verso la pagina provengono dal footer, dal blog roll, dal corpo dell'articolo...quanta differenza fa per il posizionamento?

7

La posizione del link risulta essere di notevole importanza.

zambros - Voto 8

massj - Voto 7

I link all'interno dei footer, delle firme dei forum, nei blog roll, ecc... hanno sicuramente meno importanza rispetto a link all'interno del testo.

Maggetto - Voto 5

PageRank delle pagine linkanti (misurato con la toolbar).

Valutazione complessiva del PageRank dei documenti linkanti la pagina.

4.9

Si parla ancora della barretta verde? :)

gibbo89 - Voto 1

zambros - Voto 7

Se devo scegliere un BL forse si... uno sguardo al PR lo do, ma non ne faccio una malattia.

DonClaudissimo - Voto 3

Backlink con attributo nofollow.

Influenza nel posizionamento di una pagina derivato dalla presenza di link nofollow.

3.5

Equivale a zero.

zambros - Voto 1

massj - Voto 2

Sempre sentito dire che Google ogni tanto se ne frega del nofollow, speriamo...

DonClaudissimo - Voto 5

Link presente in un contenuto creato da un Autore verificato tramite G+ Authorship

A partire da un contenuto con Authorship verificata quanto può influire un link presente in una pagina verificata e con autore rispetto ad un link da una pagina senza verifica dell'autore.

5.7

zambros - Voto 10

Penso che ancora l'authorship influenzi poco in generale. Destinata a crescere.

massj - Voto 3

Maggetto - Voto 8



Metriche sociali (Facebook, Twitter, Linkedin, eccetera, escluso Google+).

Da intendersi nel senso più ampio possibile: numero di Like, di condivisioni su Twitter in account rilevanti,...

5.5

massj - Voto 3

zambros - Voto 8

Ritengo l'importanza di questi fattori, parlando a livello SEO, ancora bassa.

gibbo89 - Voto 4

Metriche sociali di Google+.

Quanti +1 ha ricevuto la pagina? Quante e quali interazioni riceve un URL su Google Plus,...

5.8

massj - Voto 2

zambros - Voto 9

Importante per il posizionamento della pagina stessa.

gibbo89 - Voto 7

Autore dell'articolo verificato con Authorship tramite Google+.

Quanto incide l'identità dell'autore della pagina sul posizionamento organico, ammesso che l'autore sia riconosciuto da Google come esperto nel settore al quale appartiene la parola chiave?

6.1

newmedia_tweets - Voto 5

massj - Voto 3

Assolutamente vitale e di forte impatto.

zambros - Voto 10

Metriche deducibili da Google sul comportamento degli utenti in serp.

Esempi: qual'è il CTR della pagina in relazione alla posizione ed al settore? Quale percentuale di utenti tornano in serp dopo aver visualizzato il risultato? Dopo quanto tempo?

5.1

DonClaudissimo - Voto 5

garethjax - Voto 1

Ryuichi - Voto 1

Metriche deducibili da Google sulla navigazione degli utenti sul sito.

Dati provenienti da Analytics, Toolbar, Chrome ecc. su come gli utenti si comportino una volta sul sito (Tempo di permanenza, Numero di pagine visitate,...).

4.6

E' un fattore post posizionamento che bisogna valorizzare.

zambros - Voto 8

DonClaudissimo - Voto 5

phoenix1977 - Voto 7

Citazioni senza link alla pagina.

Presenza sul web di citazioni dell'URL di pagina senza collegamenti cliccabili.

4.2

Livello di posizionamento direi assolutamente zero, come brand reputation, e aumento del flusso di utenza direi che un peso ce l'ha.

zambros - Voto 1

DonClaudissimo - Voto 2

mmm...

phoenix1977 - Voto 6



Tempo di down del server.

Ci si riferisce ai tempi medi di uptime del server sui quali la pagina è ospitata.

6.1

zambros - Voto 10

Risorsa down, passo avanti.

DonClaudissimo - Voto 7

In questo caso bisogna mettere l'errore 503, giusto?

phoenix1977 - Voto 8

Contenuti similari o duplicati ad altri già presenti negli indici.

Quanto incide il fatto che i contenuti testuali della pagina siano replicati anche altrove.

7.9

Evitare come la peste.

zambros - Voto 9

E' davvero fondamentale limitare al massimo contenuti non originali e duplicati, per non incorrere in penalizzazioni.

Maggetto - Voto 7

DonClaudissimo - Voto 7

Link in uscita di bassa qualità e/o a siti SPAM.

Ci si riferisce alle risorse indirizzate dai link in uscita dalla pagina.

7.1

Se cammini con lo zoppo...

zambros - Voto 8

gibbo89 - Voto 8

DonClaudissimo - Voto 7

Title di pagina e meta description duplicati per molte pagine del sito.

La pagina in questione ha title e meta description unici rispetto a quelli di altre pagine sul sito?

7.1

Idem come i contenuti, evitare come la peste

zambros - Voto 9

Maggetto - Voto 4

Da evitare, oramai i cms ti permettono di diversificarli; evitiamo che sia Google a segnalarceli nel webmaster tools.

DonClaudissimo - Voto 8

Adesione a tecniche che prevedo la creazione artificiale di link.

Esempi: il sito ospitante la pagina partecipa a piattaforme di scambio di link? Riceve backlink da siti satellite creati con il solo scopo di aumentare il ranking?

7.4

L'obbiettivo di questa cosa la vedo solo per una negative SEO.

zambros - Voto 10

Maggetto - Voto 4

importante, nel senso che sei molto a rischio di ban se lo fai.

DonClaudissimo - Voto 7

Individuazione del sito come venditore di links.

Il dominio sul quale la pagina è presente è stato individuato da Google come venditore di link (con eventuale abbassamento del PageRank o notifica via Webmaster Tool).

7.5

Maggetto - Voto 9

Sempre le penalizzazioni in agguato, okkio!

DonClaudissimo - Voto 7

phoenix1977 - Voto 8

Individuazione del sito come compratore di links.

Il dominio sul quale la pagina è presente è stato individuato da Google come acquirente di link (con eventuale notifica via Webmaster Tool)

7.6

Maggetto - Voto 8

DonClaudissimo - Voto 7

Meglio non farlo...

phoenix1977 - Voto 8

Utilizzo di tecniche spamming (stuffing, testo nascosto, etc.).

La presenza sulla pagina di parti di codice HTML create con il solo scopo di alterare il ranking del sito in palese violazione delle linee guida e senza alcun vantaggio sull'usabilità del documento.

8.2

Non so chi ancora usi testo nascosto nella tecnica di posizionamento. E' ovvio che Google, appena si accorga della cosa, penalizzi la pagina e a volte il dominio.

Maggetto - Voto 9

DonClaudissimo - Voto 7

Rischio ban...

phoenix1977 - Voto 8

Link in entrata da siti spam.

Numero dei link provenienti da siti spam che puntano verso il dominio di appartenenza della pagina.

6.6

Penguin e Panda han lasciato il segno!

zambros - Voto 10

DonClaudissimo - Voto 5

Bloccarli dal Webmaster Tools.

phoenix1977 - Voto 8

Utilizzo eccessivo di anchor text "commerciale".

L'uso di anchor text non branded dopo l'avvento di Penguin se eccessivo pare possa avere un effetto negativo. È vero? Quanto può influire negativamente.

7

DonClaudissimo - Voto 7

Bha...

phoenix1977 - Voto 6

garethjax - Voto 8

Basso livello di visitatori sul sito (misurati tramite la toolbar, click sulle serp, etc.).

Basso numero di visitatori sul dominio di appartenza della pagina, da considerarsi calcolato attraverso alcuni degli strumenti controllati da Google.

3.6

DonClaudissimo - Voto 4

ininfluente.

garethjax - Voto 1

Ryuichi - Voto 1

Presenza massiccia di pubblicità.

Indipendentemente dal contenuto, la pagina di destinazione ha pubblicità molto invasive/appariscenti?

5.8

Maggetto - Voto 7

Google spesso dice di mettere in vista gli adsense , poi da un'altra parte ti penalizza... DECIDITI!!!

DonClaudissimo - Voto 7

Occhio al pinguino e al panda...

phoenix1977 - Voto 7

Link site wide.

I backlink che sono presenti in tutte le pagine di un sito verso il nostro possono causare una penalizzazione dopo Penguin?

5.1

Non ho riscontrato particolari segnalazioni.

zambros - Voto 5

gibbo89 - Voto 3

Da evitare come la peste, anche prima di Penguin.

DonClaudissimo - Voto 7


emade

niguli

AleGiagnoli





overclokk

newmedia_tweets

Maggetto


PaolinoWeb

massj

lupo91


phoenix1977

ramses

ddstaff


TeoDag

AntonioMecca

c.world


dsitorino

giapox

steve4891


pacoweb

glanzetta

Ryuichi


Frabo

entonyweb

LaTorre79


Scaggio

joecarletto

imma


mr_joker

dadecavalleri

chiarastorti


Ir0nfl4m3

mfattoretto

ZioPal


marianios

markus

paolocerni


animapixel

zanna86

Copyright © 1996-2013 Giorgiotave.it. Tutti i Diritti riservati.