+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 10 di 10

AdSense...possibile senza PIVA ?

Ultimo Messaggio di ravalon il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    10

    AdSense...possibile senza PIVA ?

    Salve a tutti...

    uso AdSense da un po e mi ero informato prima di aprire un account dal mkio commercialista....

    Egli mi disse che potevo tranquillamente dichiarare il tutto in ALTRI REDDITI...

    recentemente ho letto che tali redditi passano come "reddito d'impresa", e che pertanto dovrei avere la PIVA

    Altri mi dicono che essenso un dipendente pubblico, non posso essere inquadrato come IMPRESA perchè non lo sono....o che il problema non è la piva quanto invece il fatto che rendo un SERVIZIO come può fare solo una ditta...

    Altri mi hanno detto altre cose ancora...insomma non so più se sto facendo questa cosa in maniera legale e ciò non è quello che volevo.

    Mi date un parere autorevole ?

    Posso far passare il tutto come prestazione occasionale o di lavoro e dichiararlo nella dichiarazione dei redditi sotto la voce ALTRI REDDITI senza problemi o sono fuorileggE ?

    grazie.

  2. #2
    Esperto L'avatar di franseo
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1,170
    Ciao Ravalon, qui (e seguendo i link) dovresti fugare ogni dubbio. Ciao ciao
    Una newsletter mensile con i link ai migliori articoli SEO: AstroSEO .

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    10
    Ti ringrazio ma l'avevo già letta e all'inizio riporta quanto segue:

    "Il riferimento sarà sempre relativo a soggetti passivi d’imposta domiciliati e residenti in Italia (Imprenditori individuali, società ed enti commerciali)"

    Come ho detto io sono un dipendente pubblico per cui non rientro in quell'inquadramento....per questo chiedevo anche se so che l'argomento è già stato trattato più volte...

    Spero che qualcuno mi possa dare un ulteriore parere.

  4. #4
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,932
    Citazione Originariamente Scritto da ravalon Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio ma l'avevo già letta e all'inizio riporta quanto segue:

    "Il riferimento sarà sempre relativo a soggetti passivi d’imposta domiciliati e residenti in Italia (Imprenditori individuali, società ed enti commerciali)"

    Come ho detto io sono un dipendente pubblico per cui non rientro in quell'inquadramento....per questo chiedevo anche se so che l'argomento è già stato trattato più volte...

    Spero che qualcuno mi possa dare un ulteriore parere.
    ma io dico... con tutte le centinaia di migliaia di persone che usano banner pubblicitari sul web, possibile che non c'è nessuno all'agenzia delle entrate che scrive un maledetto fogliettino specificando punto per punto com'è la situazione e tutti i vari casi possibili?

    e non mi riferisco solo ad adsense, ma a tutti i soggetti che vendono pubblicità, sia comunitari che extracomunitari
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    10
    Non c'è chiarezza....io avrò parlato almeno con 6 persone, 3 commercialisti, 2 avvocati e uno che si intende del settore....non ce n'è uno che abbia detto la stessa cosa degli altri...

    Da quello che ho capito mettendo insieme gli aspetti simili di tutte le discussioni, pare che quello che rendiamo con la vendita di spazi pubblicitari sia da considerarsi UN SERVIZIO, pertanto è come se ci fossimo organizzati in una piccola impresa dove manca l'ufficio ed i mezzi dell'impresa veri e propri solo perchè lo facciamo da casa, ma è sempre una struttura organizzata per questo scopo , anche se nessuno di noi ci ha pensato

    E' questo credo che è contestabile...Google non ne vule sapere niente di certi aspetti (e c'è da capirlo) ed apre AdSense a tutti...poi ci ritroviamo cosi

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    o forse, prima di iniziare una attività, uno dovrebbe informarsi degli adempimenti necessari e non rincorrere le situazioni.

    Per come la vedeo io (e il mio commercialista e alcuni qui sul forum) non può essere attività occasionale, in quanto esercitat in modo continuativo.
    Quindi è attività di impresa, ergo serve l'iscrizione alla camera di commercio e la p.iva
    Il punto è che per i dipendneti serve l'ok de ldatore di lavoro per aprire la partita iva....
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    10
    Ma a me hanno detto che io non posso essere identificato come imprenditore

    Ho cercato su Wikipedia ed ecco...

    http: //it.wikipedia.org/wiki/Imprenditore

    A quanto ne capisco invece potrei essere perfettamente identificato, anche se non ho dei mezzi e strutture preposte al raggiungimento di un risultato...che però ottengo ugualmente

    ...non sono qui a dire che posso farlo...io sto chiedendo, giacchè come molti ho iniziato con piccole campagne pensando di non fare niente di male purchè dichiarassi i ricavi (cosa che faccio sempre)

    Ad esempio...è possibile far gestire da altri inquadrati in un profilo commerciale idoneo la propria pubblicità ?
    Se per esempio la faccio fatturare ad un mio amico che ha un negozio di informatica e pubblicità online specificando sul mio sito che la mia pubblicità è gestita dalla sua ditta....è fattibile ? è previsto e legale ?
    Ultima modifica di franseo; 05-12-07 alle 00:32 Motivo: link disattivato

  8. #8
    User L'avatar di xtiger
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    525
    Citazione Originariamente Scritto da ravalon Visualizza Messaggio
    Salve a tutti...

    uso AdSense da un po e mi ero informato prima di aprire un account dal mkio commercialista....

    Egli mi disse che potevo tranquillamente dichiarare il tutto in ALTRI REDDITI...

    recentemente ho letto che tali redditi passano come "reddito d'impresa", e che pertanto dovrei avere la PIVA

    Altri mi dicono che essenso un dipendente pubblico, non posso essere inquadrato come IMPRESA perchè non lo sono....o che il problema non è la piva quanto invece il fatto che rendo un SERVIZIO come può fare solo una ditta...

    Altri mi hanno detto altre cose ancora...insomma non so più se sto facendo questa cosa in maniera legale e ciò non è quello che volevo.

    Mi date un parere autorevole ?

    Posso far passare il tutto come prestazione occasionale o di lavoro e dichiararlo nella dichiarazione dei redditi sotto la voce ALTRI REDDITI senza problemi o sono fuorileggE ?

    grazie.
    Si,non e' possibile richeidere i proventi di Adsnese senza una impresa (individuale,srl etc..)

    Sia per l'inquadramento in se' ma sopratutto per la continuita'...

    Questa parola diversifica i rapporti di collaborazione occasionali da quelli continuativi...

    Il rapporto con Adsense e' continuativo e richiede quindi un impianto di impresa.

    Un libero professionista puo' utilizzare Adsense se il fatturato generato e' inferiore al 20 & o giu' di li( marginalita' insomma) della sua attivita' prevalente che comunque va inquadrata con partita Iv.a,Inps etc..

    Nel tuo caso nons aprei...

    I dipendenti pubblici hanno dei "paletti" delle limitazioni ma non ne conosco le specifiche.

    L'unico e' torvare se possibile un comemrcialista specializzato in questi settori che possa inquadrare NEL MIGLIORE MODO POSSIBILE questo tipo di entrate (il migliore modo possibile non necessariamente e' il metodo migliore in assoluto ma quello che piu' si avvicina al corretto inquadramento)

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    148
    Mi pare, ma ribadisco mi pare che si debba considerare collaborazione coordinata continuativa e/o occasionale fino ad un importo massimo di 5000 euro annui, oltre tale importo bisogna aprire la P.Iva.

    P.S. Ovviamente non so, come voi, cosa intende AdSense...

    ciao
    CIRMAS (lottointelligente.it - creazionesitiwebmarketing.it)

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    10
    Grazie per la risposta...

    ripeto una che mi preme...

    E' possibile e/o previsto che tali proventi vengano incassati e fatturati da un commerciante inquadrato nel tipo giusto di regime commerciale dichiarando che è lui che gestisce l'attività pubblicitaria sul mio portale ?

    Avrei un mio amico vende PC e software, quindi può fare una modifica alla camera di commercio per vendere anche pubblicità online e non....

    Potrei farlo in maniera legale ?

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.