+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 51 a 53 di 53

Tariffario per articolisti esiste ?

Ultimo Messaggio di Laura75 il:
  1. #51
    Esperto L'avatar di Ange74
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Imperia
    Messaggi
    308
    Segui Ange74 su Twitter Aggiungi Ange74 su Google+ Aggiungi Ange74 su Facebook Aggiungi Ange74 su Linkedin
    Classico problema del lavoro autonomo, troppa offerta (a fronte di poche richieste interessanti) e assenza di minimi di legge (nel lavoro subordinato trovano applicazione i ccnl). Il risultato è questo. E' da dire che un buon 3/4 di articoli sono rielaborazioni di notizie con aggiunta di un pizzico di originalità (quindi è necessario distinguere la rielaborazione dall'opera originale).

  2. #52
    User
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Siracusa
    Messaggi
    180
    Segui tatys su Twitter Aggiungi tatys su Facebook Aggiungi tatys su Linkedin
    Salve, mi unisco al coro degli ultimi due post pubblicati. Purtroppo dopo 5 anni di lavoro, da questo mese di gennaio ho deciso di prendermi una pausa con questo lavoro, anche perchè mi sto occupando a pieno ritmo dei miei libri. Scrivo racconti e romanzi e negli anni precedenti, ho tolto tempo a questa passione per scrivere articoli. Un lavoro, lo voglio dire, che ho molto amato, mi h aiutato tanto nel crescere con la scrittura, ho fatto pratica e appreso tante cose nuove. Ho trattato ogni genere di argomento e se all'inizio, ho accettato di fare la gavetta, col tempo, ho deciso che il mio lavoro valeva molto più di 0,50 centesimo o di un euro per 300 o 500 parole. Ho cercato e fatto una buona selezione e negli ultimi due anni ho preso solo lavori con un remunerazione, quasi dignitosa e giusta al lavoro. Però adesso ho staccato, lavoro, scrivo tanto e ogni fine mese arrivo sempre con poche centinaia di euro; è vero che ho anche avuto una bimba, per cui il tempo si è ridotto, ma so bene che devi scrivere tanto, non meno di 6 o 8 ore al giorno, se vuoi ricevere a fine mese qualcosa, non posso parlare di stipendi, sarebbe irreale, ma qualcosa di, ripeto, dignitoso per il lavoro.
    Io sono un'autrice, come tale non copio, realizzo testi dal nulla, non scopiazzo, ovviamente, da professionista, studio l'argomento da trattare. Non prendo testi e li revisioni a modo mio, non è nel mio stile, non mi sembra giusto. Eppure ci sono tanti che fanno così, per cui questa gente può anche accettare lavori per pochi centesimi, tanto in mezz'ora si può rielaborare un testo, senza magari capirci nulla o quasi. A volte si vuole dare importanza alla scadenza, e si tralascia la qualità, questo lo fanno anche i committenti che cercano i collaboratori. Talvolta hanno davvero pretese importante presentando pochi spiccioli. Per cui adesso, scrivo e pubblico da me, nel mio modesto blog dedicato ai libri e pubblico storie con amazon e qualche editore quando capita. Amazon, un mondo proveniente da chissà dove. Paga sempre puntuale e le vendite confortano il conto corrente ogni fine mese. Perchè deve esserci questo dislivello nel mondo del lavoro? Possibile che non si comprenda la qualità dalla scopiazzatura?
    Saluti
    T.

  3. #53
    User
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Cuneo
    Messaggi
    31
    Aggiungi Laura75 su Google+ Aggiungi Laura75 su Facebook

    La mia esperienza

    Ho iniziato a lavorare come freelancer circa due anni fa, dopo aver tentato disperatamente per più di un anno di immettermi nuovamente nel mondo del lavoro, dopo aver dato le dimissioni per trasferimento (di 600km, quindi impossibile mantenere il lavoro). Io sono un'informatica e per più di 12 anni ho lavorato come programmatrice gestionale in banche ed assicurazioni. Dopo il trasferimento, più nulla... e allora ho tirato fuori dal 'cilindro' una mia antica passione: la scrittura. Di certo non sono Umberto Eco, e non mi permetto di pubblicare dei libri miei, non sono a tali livelli... però sono riuscita, mese dopo mese, a crearmi una schiera di clienti abbastanza gentili e disponibili a spendere qualche euro in più, pur di ottenere dei buoni risultati per il loro blog, sito, trattato, brochure ecc ecc.
    Devo dire che per il momento non mi lamento... di certo mi sono imbattuta in casi avvilenti e sconcertanti... c'è chi non mi ha mai pagata... chi voleva articoli da 1000 parole con tanto di immagini, formattazione, regole SEO e via dicendo... per 5€ (), chi voleva 3 articoli di prova non retribuiti () o chi mi ha, purtroppo, lasciato un feedback negativo ad 1 stella (ne ho sempre 5-sulle piattaforme online) perchè mi sono rifiutata di fornire una traduzione "di prova" di 800 parole senza retribuzione, così, solo per vedere se il cliente finale potesse in qualche modo esserne soddisfatto... ... ed io ho comunque sempre risposto garbatamente, lasciando che le parolacce MERITATE mi scivolassero giù per la gola, senza passare alle dita.. e sulla tastiera... o in una call conference via skype...
    Vabbè, tante parole per dire a tutti e a tutte di non abbattersi... cercando nella melma si trovano anche dei clienti intelligenti che amano la buona scrittura e le cose fatte per bene!

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.