Un piccolo arcipelago bagnato dall’Oceano Atlantico, di fronte alle coste occidentali del continente africano: stiamo parlando di Capo Verde. Un nome che evoca paesaggi incantati, in cui la grande protagonista è la natura. Ed è proprio così. Qua la vegetazione, la flora e la fauna sono le grandi protagoniste. Ma Capo Verde è anche l’arcipelago adatto a chi vuole rilassarsi, fare sport, divertirsi.
I voli diretti che partono dall’Italia verso l’aeroporto di Amilcal Cabral (Isola di Sal) hanno una durata di circa 7 ore. Si può comprare un pacchetto all inclusive, si può decidere di partire con un last minute. Le isole capoverdiane sono molto ben collegate tra loro, sia tramite piccole aeroporti, sia tramite piccole navi. Per entrare a Capo Verde è necessario presentare un passaporto dalla validità residua di almeno 6 mesi dalla data del viaggio e un visto d'ingresso si può richiedere presso l'Ambasciata di Capo Verde di Roma, o direttamente nello scalo di arrivo per circa 50 euro.
Le vacanze di luglio a Capo Verde significano temperature massime e minime che oscillano tra i 29 e i 24 gradi. Molto improbabili le piogge.
L’arcipelago, già colonizzato dal Portogallo (e di fatto il portoghese è la lingua ufficiale) è formato da 10 bellissime isole di origine vulcanica il cui sviluppo turistico è stato favorito dai tour operator solo di recente. L’ arcipelago venne scoperto nel 1456 da Antonio e Bartolomeo da Noli, esploratori italiani. Le isole vennero subito distinte in due gruppi in base ai venti Alisei: le Ilhas do Barlovento a Nord e le Ilhas do Sotavento a Sud.
A Capo Verde non c’è una popolazione indigena: la particolarità è che tutte le persone sono di origine straniera.
Le isole affascinano i turisti Ventose per il loro paesaggio quasi lunare. In alcune la vegetazione è particolarmente lussureggiante. L'isola di Sal è quella più amata da chi pratica surf. Ma Capo Verde è l’arcipelago perfetto per chi ama il diving e lo snorkeling.
E ora parliamo, nel dettaglio, delle vacanze di luglio a Boa Vista. Letteralmente, il nome vuol dire “Buona Vista”. E il nome non mente, visti paesaggi. Boa Vista tra l’altro è famosa per le tartarughe marine.
L’isola è pianeggiante ed è la più vicina al continente africano di tutto l’arcipelago. È caratterizzata da oltre 50 km di spiagge bianche e dorate. Il luogo perfetto per il relax, il divertimento nei locali, lo sport. Boavista è caratterizzata inoltre dalle dune e dalle piante di dattero. Da Boa Vista, grazie ai traghetti, possiamo facilmente raggiungere le altre isole.