Se la tua passione è quella dei viaggi, allora questa è la strada che fa al caso tuo. Aprire un'agenzia viaggi in franchising è la soluzione ideale per riuscire a coniugare la propria passione con la voglia di mettere in piedi un business redditizio. Si tratta, inoltre, di un settore di successo e, pertanto, investire in questo caso risulta essere molto poco rischioso.

Aprire un'attività in franchising, inoltre, permette di mettersi in proprio, ma con le spalle coperte da un grosso nome, quello del franchisor, che è garanzia di successo. In questo modo, quindi, si potrà avere una doppia soddisfazione, dato che non solo si avrà un lavoro autonomo e redditizio, ma anche la possibilità di lavorare in un settore stimolante come quello turistico. Il futuro, in questi casi, non può che essere roseo.
Vediamo, quindi, cosa puoi ottenere entrando a far parte di una rete franchising. La prima cosa da sottolineare, è che puoi riuscire a ottenere delle condizioni molto vantaggiose da parte dei tour operator. Inoltre, potrai far parte di una solida organizzazione, efficiente e professionale, che sia in grado di garantire il massimo profitto. Attraverso un tal tipo di contratto, inoltre, si può usufruire di un marchio che è già di successo e, quindi, di tutti i vantaggi connessi. Il franchisor provvederà anche a far fare dei corsi di aggiornamento e di formazione, per farti crescere professionalmente.


Ma quali sono i passaggi da fare nel momento in cui si desidera aprire un'agenzia viaggi in franchising? In primis, si deve individuare il franchisor con il quale mettersi in affari e si deve presentare proprio a quest'ultimo una istanza di apertura, che deve essere approvata. Il franchisor richiede l'adempimento di alcuni requisiti: devi trovare una sede che si trovi in una zona molto frequentata, devi garantire l'esclusiva per quella determinata zona e devi dimostrare di essere in grado di fare un investimento iniziale la cui somma varia in base alla situazione. Se il franchisor accetta, dovrai, quindi, aprire un'assicurazione, una partita IVA e, inoltre, dovrai iscrivere la tua nuova attività presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio. Dopo di ciò dovrai andare all'INPS, all'INAIL e dovrai procedere con l'iscrizione alle associazioni di categoria.


Prima di iniziare questa avventura, consigliamo di consultare un esperto del settore, in grado di dare dei validi consigli su tutto quello che c'è da fare. In rete, inoltre, si trovano degli ottimi siti capaci di dare tutti i suggerimenti del caso e capaci anche di porsi come intermediari con coloro i quali offrono la possibilità di aprire un'agenzia viaggi in franchising. In questo modo, quindi, si potrà avere una ulteriore garanzia e una doppia sicurezza di stare facendo l'investimento giusto.