+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Struttura, SiteMap o url rewrite?

Ultimo Messaggio di $BsW$ il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    30

    Struttura, SiteMap o url rewrite?

    Dominio:
    mrcocci.com

    Motori:
    Google

    Prima indicizzazione o attivitÓ:
    Luglio 2007

    Cambiamenti effettuati:
    Ottimizzazione Seo on-site

    Eventi legati ai link:


    Sito realizzato con:
    php/mysql

    Come ho aumentato la popolaritÓ:
    Corporate Blog, Social Marketing, Advertising Online ed Offline etc.

    Chiavi:
    Il sito appare nelle prime 10 posizioni con 70 combinazioni diverse di keywords

    Sitemaps:
    No

    Ciao,
    Apro una nuova discussione relativa a quest'altra discussione:

    giorgiotave.it/forum/consigli-per-il-tuo-negozio/107607-il-tuo-punto-di-vista-sul-nostro-e-brand.html

    Non sapevo come porre la domanda nel titolo perchŔ appare un po' troppo generica, ma il dubbio Ŕ comunque quello.

    Il problema Ŕ che le pagine all'interno del sito sono accessibili da url differenti. Infatti Google indicizza url differenti rispetto al sito.
    Facciamo qualche esempio.
    Per ogni categoria incollo:

    • l'url che ha indicizzato google;
    • l'url reale che prendo direttamente tramite la navigazione diretta nel sito;
    • url alternative con cui posso accedere sempre alla stessa pagina;


    Categoria Intimo
    Google: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=searchVA&lang=&&id_tipoMenu=68&id _tipoSel=0
    Sito: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=searchVA&lang=it&&id_tipoMenu=68& id_tipoSel=0
    Alternativa: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=searchVA&&id_tipoMenu=68

    Questo Ŕ solo un esempio, ma ne posso fare a decine.
    Adesso, molto probabilmente la causa Ŕ la struttura del sito e quindi delle url.

    Questo pu˛ essere considerato duplicazione involontaria di contenuti? Ho o potr˛ avere penalizzazioni?Come risolvo la situazione? Pu˛ essere la causa dei pochissimi accessi al sito?


    Per adesso ho in mente questa scaletta per uscire da questa situazione:

    1. correggo la struttura del sito e delle url;
    2. imposto i permanent redirect [301] per ogni caso (un lavoraccio per˛);
    3. riscrivo le url rendendole user friendly;
    4. creo una SiteMap dinamica con le nuove url riscritte;


    Si tratta di un procedimento corretto?
    Ultima modifica di $BsW$; 05-04-09 alle 19:45

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    30
    Mi sono accorto che l'esempio pu˛ non essere cosý chiaro quindi ne posto un'altro.

    Scheda Prodotto
    Google: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=md&pageNumber=1&id_tipoMenu=0&id_ tipoSel=0&id_articoloVariante=601&actionPage=Catal ogo.abl

    Sito: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=md&act=&hrf=&lang=it&pageNumber=1 &totPageNumber=1&id_tipoMenu=1&id_tipoSel=3&id_art icoloVariante=601&id=&quantita=&actionPage=Catalog o.abl

    Alternativa: mrcocci.com/Catalogo.abl?cmd=md&id_articoloVariante=601

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    780
    Ciao $BsW$,
    il rendere pubbliche (tramite link) URL differenti per una stessa pagina Ŕ una cosa che andrebbe sempre evitata, proprio per evitare indicizzazioni multiple degli stessi contenuti. Per i motori di ricerca infatti URL diverse corrispondono a pagine diverse e sono quindi indicizzate come tali.
    Con buona probabilitÓ i filtri per i contenuti duplicati interverranno su tali pagine; tieni comunque presente che si tratta di filtri sui risultati, non di penalizzazione (essendo i contenuti duplicati riferiti allo stesso dominio).

    Il procedimento che hai pensato di adottare Ŕ corretto e te lo consiglio vivamente. Cerca di rimuovere tutti i parametri passati tramite query string e di creare URL che contengano termini con significato per gli utenti e per i motori. Quindi organizza i redirect 301 e informa i motori del cambiamento tramite Sitemaps

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    30
    Ciao,
    Volevo fare una domanda, ma forse la risposta giÓ la conosco.
    Oggi mi sono accorto che nel codice sorgente della homepage c'Ŕ una parte che Ŕ nascosta: precisamente un div hidden.

    Adesso, il negozio non l'ho progettato io ( ... senn˛ ).
    Non so che utilitÓ abbia, e lo chieder˛ direttamente al nostro programmatore.
    Per˛ da questi links capisco perchŔ google ha indicizzato gli url sbagliati, ovvero con variabili 0(zero). E parlo di decine, forse anche un centinaio.

    Tutti quei link nascosti, che involontariamente contengono anche keywords, possono aver causato (o stanno causando) uno svantaggio in termini di indicizzazione?

    E poi se elimino il div nascosto, che conseguenze posso avere quando lo spider rivisiterÓ il sito, tenendo conto che il sito Ŕ per lo pi¨ indicizzato grazie a questi link sbagliati?


    P.s.: questo post l'ho postato erroneamente ieri nel mio topic nella sezione Consigli per il tuo negozio. Scusate per il doppione.
    Ultima modifica di $BsW$; 16-04-09 alle 03:13

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    30
    Allora, il programmatore dice che l'ha fatto per semplificare il lavoro degli spider per indicizzare tutto il sito.
    In effetti google ha indicizzato per lo pi¨ proprio queste url errate.

    Adesso come gestisco questa cosa? Elimino la parte hidden e faccio il redirect 301? Cosa potrÓ succedere al mio attuale posizionamento?

  6. #6
    ModSenior L'avatar di mister.jinx
    Data Registrazione
    May 2007
    LocalitÓ
    Toscana
    Messaggi
    8,682
    Segui mister.jinx su Twitter Aggiungi mister.jinx su Google+ Aggiungi mister.jinx su Facebook Aggiungi mister.jinx su Linkedin Visita il canale Youtube di mister.jinx
    Ciao $BsW$,

    immagino che ti stai riferendo a questa roba qua:
    screencast.com/users/activemind/folders/Jing/media/b8f9f36f-1e8b-4ea0-a077-2f89828cae06 .

    Ti consiglio:
    a) di tirar via tutto il prima possibile;
    b) di strutturare in cartelle diverse i contenuti di lingue diverse (inglesi e italiani). Come vedi da questo site su Google al momento Ŕ tutto misto.

    EDIT
    Ho letto l'update. Personalmente ti sconsiglio l'utilizzo di tecniche spammose.
    Il tuo posizionamento potrebbe risentirne inizialmente ma sta a te scegliere se mantenere attiva la parte di cui stiamo parlando (rischiando un eventuale penalizzazione/declassamento del tuo sito in SERP che pu˛ avvenire in qualsiasi momento) oppure iniziare a curare le "parti malate" accettando anche un periodo di "convalescenza".
    Ultima modifica di mister.jinx; 16-04-09 alle 15:43

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    30
    Ho deciso di eliminare quella robaccia, per il semplice fatto che preferisco rimanere "pulito", accettando il fatto di poter essere arretrato nella serp, proprio perchŔ ero indicizzato grazie a quei links nascosti, e sopratutto sbagliati(con variabili 0).

    Adesso per˛ vorrei sottoporvi questa anomalia. Dal 16 aprile la homepage Ŕ indicizzata in prima pagina con "abbigliamento casual".
    Ma se guardate la cache potete notare cosa ha spiderizzato google.
    Come mai si Ŕ fermato all'inizio dell'head? Da dove ha preso il titolo? Come mai google decide di inserire tra i primi risultati un sito di cui non ha neanche finito di spiderizzare?

    Stessa cosa accade se si cerca il dominio stesso. Anche lý la stessa anomalia della cache. Il titolo, in questo caso, l'ha preso dall'anchor text del nostro blog.

    A cosa Ŕ dovuto?

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.