+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 4 di 4

gestione separata vs dipendente

Ultimo Messaggio di merovingi0 il:
  1. #1
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    110

    gestione separata vs dipendente

    Ciao a tutti, sono un artigiano (lavoro come tecnico informatico) con partita iva iscritto alla gestione separata.
    In soldoni cosa vuol dire essere iscritti alla gestione separata? Rispetto al lavoratore dipendente quali sono le differenze sostanziali?
    Andro mai in pensione? con le stesse eta del lavoratore dipendente?

    forse sono domande non sensate pero è tanto per capirne qualcosa in piu....

    se non sbaglio rispetto al mio fatturato pago circa il 26% di inps...

  2. #2
    Esperto
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    393
    Buonasera Merovingio
    Sicuramente non sei artigiano in quanto gli artigiani sono iscritti ad una specifica gestione presso l’Inps con un minimale annuo di € 2900 circa.
    Per quanto riguarda la contribuzione INPS gestione separata e quella dipendente la differenza principale sta nell’aliquota di rendimento che nel primo caso è del 26% mentre nel secondo è del 33%. I contributi dipendente sono in realtà molto più alti in totale (per altre prestazioni come malattia, Cig, ANF, disoccupazione, ecc. a carico del datore di lavoro) e possono arrivare a circa 41%-43%.
    I requisiti per la pensione sono identici ma possono cambiare le finestre di uscita (circa sei mesi in più per gli autonomi). Non conosco la tua età ma sicuramente tra quindici/venti anni le regole potranno essere notevolmente diverse (per l’età minima e il rendimento).
    Saluti
    mario

  3. #3
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    110
    io ho 27 anni e in pratica ho quasi 5 anni di contributi tramite gestione separata, 4 come collaboratore a progetto e 1 come libero professionista a partita iva, pero dei 4 anni come collaboratore, ne ho due che sono pochi mesi, in pratica uno riguarda i contributi da settembre a dicembre e l'altro da gennaio a aprile, quindi non so quanti anni veramente mi verranno contati.
    Comunque la gestione separata non si puo cumulare con l'inps dipendente nel caso un giorno mi decida di cambiare?

    cmq tra gestione separata e inps da dipendente quale è la migliore?
    in una paghi meno tasse e avrai meno pensione e nel'altra paghi di piu e avrai di piu giusto?

  4. #4
    User L'avatar di merovingi0
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    110
    ma quanto scritto qua è corretto? (trovao in giro in rete):
    è la simulazione della pensione con gestione separata:

    1) Simulazione - lavoratori autonomi

    Età lavoratore anni 66 – Anni di versamento contributi 35 – Media annuale retribuzione euro 16.000 x 26% (percentuale attuale contributiva) = euro 4.160 x 35 = 145.600 x 5,432% = euro 7.909 lordi annuali : 13 = euro 608 euro lordi mensili.-

    2) Simulazione – lavoratori precari

    Età lavoratore anni 66 – Anni di versamento contributi 25 – Media annuale retribuzione euro 12.000 x 26% (percentuale attuale contributiva) = euro 3.120 x 25 = euro 78.000 x 5,432% = euro 4.237 lordi annuali : 13 = euro 326 lordi mensili.-

    In pratica chi è iscritto alla gestione separata ha una pensione ridicola. corretto?

    ma se dopo un tot di anni uno passa da gestione separata a "inps normale", quindi come dipendente o come libero professionista pero versando i circa 2900 euro di inps annui, i contributi pagati con la gestione separata vengono persi?

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.