salve a tutti,
in caso di fatturazione in esenzione IVA (8b1c, 8b2c, 7ter...) il bollo da 1,81€ è richiesto per importi superiori a 77€, ma in caso di invio "misto" delle fatture su specifiche richieste dei clienti come è giusto procedere?
per esempio ad alcuni clienti le fatture vengono inviate cartacee tramite posta, ad alcuni via email, ad altri via sistemi gestionali di invio telematico online (gestiti dal cliente stesso). tra questi abbiamo sia clienti italiani, comunitari ed extracee.

si può richiedere l'autorizzazione al bollo virtuale e utilizzarla per rimpiazzare il bollo su ogni fattura emessa in esenzione IVA dell'anno, sia inviata cartacea via posta sia inviata virtualmente tramite internet?

oppure, dato che in ufficio verranno comunque stampate e conservate copie di tutte le fatture emesse, si possono applicare i bolli da 1,81€ su queste copie ed evitarne l'applicazione su quelle trasmesse ai clienti?