+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Cauzione online

Ultimo Messaggio di miticopierpy il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78

    Cauzione online

    Buongiorno a tutti!

    Nel mio sito vorrei offrire un servizio in cui l'utente versa una somma in denaro, che gli verrà resa qualora lui decidesse, entro una certa data, di rinunciare al servizio offerto.
    Se non rinuncia al servizio entro la data limite, non potrà più ricevere indietro i soldi pagati.

    Mi chiedevo come muovermi dal punto di vista fiscale.
    Cosa va fatturato e quando?
    I soldi che restituirò a chi deciderà di rinunciare al servizio, che comunque figureranno come accredito sul mio conto PayPal, ma che non consisteranno in un guadagno effettivo, devono essere fatturati?

    Spero che qualcuno possa illuminarmi sulla materia

  2. #2
    User Attivo L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,334
    Ciao,
    fino a che i soldi risultano come deposito cauzionale non devi fatturarli, se vuoi puoi rilasciare una semplice ricevuta.
    Quando scade il termine e il cliente non rinuncia al servizio allora emetti la fattura.
    Fabrizio

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78
    Grazie mille per la risposta Fabrizio!

    Come si fa a far risultare i pagamenti online (che avverranno tramite PayPal) come deposito cauzionale? C'è un qualche iter da seguire o una documentazione da fornire al cliente?

  4. #4
    User Attivo L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,334
    Deve risultare dal contratto che sigli con il cliente

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78
    Quindi mi basterebbe scrivere un contratto in cui esplicito i termini di utilizzo del servizio (compreso il meccanismo di cauzione) da far accettare all'utente nel momento in cui aderisce al servizio, per poter fare quanto voglio?
    Il contratto non deve essere in qualche modo validato da qualcuno (tipo un notaio)?
    Chi può scrivere il contratto? Anche io stesso, o devo rivolgermi ad un legale?

    Una volta che ho creato questo contratto, mi basterà fatturare solo i pagamenti per i quali gli utenti non richiedono la restituzione? Dei soldi restituiti non devo tener traccia in alcun modo?
    C'è da considerare che il mio regime fiscale è quello dei super minimi e faccio parte della gestione separata.

    Grazie mille per la disponibilità Fabrizio, davvero gentilissimo.

  6. #6
    User Attivo L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,334
    Esatto specifichi tutto in un contratto.
    Non deve essere nulla di complesso ma è importante che sia chiaro. Non è necessario un notaio e nemmeno un avvocato, parlane con il tuo commercialista che saprà sicuramente aiutarti nella stesura del contratto.

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78
    Perfetto!
    Ancora grazie per l'aiuto

    Ciao!

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.