+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

aiuto consiglio: società o partita iva?

Ultimo Messaggio di jasonwhite il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    New York
    Messaggi
    52

    aiuto consiglio: società o partita iva?

    Salve,

    alcuni amici devono far partire un sito web che si occuperà di intermediazione, sono 3 soci, sono indecisi se aprire una srl semplificata (quella a 1 euro) oppure fare tutto con una sola partita iva e con regime dei minimi..

    L'srl costerebbe circa 600 € di costi, unica cosa un commercialista gli ha detto che per stare apposto con l'inps dovrebbero pagare 3.000 € il primo anno di contributi, anche se fatturano zero..è corretto?

    Alcuni gli hanno consigliato addirittura una s.a.s. ma non credo sia la scelta ideale, visto i costi di gestione..

    A quel punto, non è meglio una partita iva con regime dei minimi e si fa tutto con solo il 5% di tasse?

    Attendo consigli di esperti della materia su come fare per far partire questa attività in italia, regolarmente, senza evadere nulla...ma cercando almeno di non pagare troppe tasse e di avere troppi costi, per non scoraggiarli dall'inizio!

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    termoli
    Messaggi
    753
    Sia nel caso di srl semplificata che di società di persone (sas o snc) se tutti i soci lavorano per la società sono tenuti all'iscrizione all'Inps con versamento di contributi di circa Euro 3.400 all'anno a testa.
    La srl ha costi sicuramente più elevati di una società di persone (presenta il bilancio, tassa vidimazione libri, onorario maggiore del commercialista, ecc.) e, a mio avviso, per gestire un sito internet non è la soluzione più conveniente.
    Aprire partita Iva con regime dei minimi è sicuramente più conveniente in termini di costi ma bisognerebbe gestire al meglio la situazione. Uno dei tre apre la partita Iva come minimo ma come vengono gestiti i rapporti con gli altri?

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    New York
    Messaggi
    52
    Citazione Originariamente Scritto da ascariello Visualizza Messaggio
    Sia nel caso di srl semplificata che di società di persone (sas o snc) se tutti i soci lavorano per la società sono tenuti all'iscrizione all'Inps con versamento di contributi di circa Euro 3.400 all'anno a testa.
    La srl ha costi sicuramente più elevati di una società di persone (presenta il bilancio, tassa vidimazione libri, onorario maggiore del commercialista, ecc.) e, a mio avviso, per gestire un sito internet non è la soluzione più conveniente.
    Aprire partita Iva con regime dei minimi è sicuramente più conveniente in termini di costi ma bisognerebbe gestire al meglio la situazione. Uno dei tre apre la partita Iva come minimo ma come vengono gestiti i rapporti con gli altri?
    sono tre amici, non sono sconosciuti. Per gli utili ci si può mettere d'accordo fra loro 3

  4. #4
    Moderatore L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,333
    Tieni conto che anche nel regime dei minimi è necessaria l'scrizione all'INPS gestione commercianti.
    A me pare più adatta la SRL semplificata con iscrizione all'INPS inizialmente di un solo socio.

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    New York
    Messaggi
    52
    quindi anche con il regime dei minimi è necessaria inps, anche se uno dei tre ha già indeterminato? potrebbe evitare di pagare inps, o no?

    A loro serve la soluzione per pagare meno tasse possibili..

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    termoli
    Messaggi
    753
    Se si è lavoratori dipendenti si pagherà inps in maniera inferiore rispetto ai 3.400 annui in questo caso però devono essere fatte altre considerazioni (il lavoro dipendente è simile a quello da intraprendere come lavoratore autonomo, potrebbe essere necessario comunicare al datore di lavoro che si intende svolgere anche attività in proprio, ecc.)

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    New York
    Messaggi
    52
    Citazione Originariamente Scritto da ascariello Visualizza Messaggio
    Se si è lavoratori dipendenti si pagherà inps in maniera inferiore rispetto ai 3.400 annui in questo caso però devono essere fatte altre considerazioni (il lavoro dipendente è simile a quello da intraprendere come lavoratore autonomo, potrebbe essere necessario comunicare al datore di lavoro che si intende svolgere anche attività in proprio, ecc.)
    è diverso, sono settori diversi..

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.