Ciao a tutti!

Vi scrivo in cerca di un chiarimento, un cliente ha aperto un'attività di commercio al dettaglio a distanza via internet.
Dato che lo spazio da destinare a magazzino era ridotto si è appoggiato nel corso degli ultimi mesi a un self storage temporaneo per gestire i picchi di magazzino.

Secondo voi come vanno gestiti i DDT dell'azienda?

Al momento è un caos, perchè vengono movimentati i pacchi dal magazzino temporaneo alla sede e dal magazzino temporaneo agli spedizionieri e viceversa.

Tutto cio' crea numerosi documenti inutili anche per pochi euro di merce inoltre il magazzino temporaneo non è registrato in camera di commercio come deposito (a quanto sembra non si può registrare perchè non si affitta uno spazio, ma si acquista uno servizio di deposito, per cui non si ha un contratto accettabile per la camera di commercio).
Grazie a tutti
Saluti
Cesare