+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 12 di 12

Ditta individuale servizi + INPS

Ultimo Messaggio di zeephon il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23

    Ditta individuale servizi + INPS

    Salve ragazzi,

    volevo porvi una domanda a riguardo l'iscrizione all'Inps per chi si occupa di erogazione di servizi (agenzia di traduzione + ufficio informazioni turistiche + prenotazioni alberghiere + corsi di lingua). Inoltre, quali sono gli adempimenti alla camera di commercio? è obbligatoria l'iscrizione?

    grazie mille

  2. #2
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    Ciao,

    in effetti la tua sembra a tutti gli effetti una attività d'impresa, che se svolgerai da solo dovrà essere inquadrata come impresa individuale, con iscrizione al registro imprese (camera di commercio) ed automatica comunicazione all'inps dell'apertura.... quest'ultimo ente valuterà se iscriverti nella gestione commercianti (cioè quella residuale riservata al terziario).

    Paolo

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    Ciao Paolo e mille grazie per le tue informazioni

    volevo chiederti alcune cose.....

    1 - L'informazione turistica (pianificazione viaggi, prenotazione alberghiera, ed intermediazione con agenzie di viaggi straniere, dove poi i clienti possono acquistare i viaggi) può essere considerata un'attività professionale?

    2 - i corsi di lingue e lezioni private saranno organizzate ed effettuate da me, in questo caso l'attività può essere considerata professionale?

    3 - nel caso delle traduzioni... l'intermediare tra due parti (domanda ed offerta) può essere considerata come attività professionale?

    nel caso in cui non fosse possibile considerarli tali è possibile limando qualcosa farli rientrare nelle attività professionali?

    grazie mille

  4. #4
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    1 - L'informazione turistica (pianificazione viaggi, prenotazione alberghiera, ed intermediazione con agenzie di viaggi straniere, dove poi i clienti possono acquistare i viaggi) può essere considerata un'attività professionale?


    Se non intermedi nulla e fai il "consulente di viaggio", con lavoro prettamente intellettuale, verso i tuoi clienti senza guadagnare a provvigione, ma solo per il servizio prestato al tuo cliente forse potrebbe essere inquadrato come lavoro autonomo.


    2 - i corsi di lingue e lezioni private saranno organizzate ed effettuate da me, in questo caso l'attività può essere considerata professionale?


    Si penso che potresti farlo questo, sempre che l'organizzazione di beni non superi poi l'apporto intellettuale tuo.


    3 - nel caso delle traduzioni... l'intermediare tra due parti (domanda ed offerta) può essere considerata come attività professionale?


    No, l'intermediazione nella circolazione di beni e servizi è attività d'impresa.
    (art. 2195 CC)

    Paolo


    nel caso in cui non fosse possibile considerarli tali è possibile limando qualcosa farli rientrare nelle attività professionali?

    grazie mille[/quote]

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    Grazie Paolo, credo che inizierò la mia attività come "consulente di viaggi" o "consulente turistico". Volevo soltanto chiederti una cosa... in questo caso quale sarà la posizione previdenziale? INPS gestione separata? e quali contributi dovrò versare?

  6. #6
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    Quale "consulente di viaggio" che lavori con l'intelletto, con piccola organizzazione di mezzi e capitale, penso si potrebbe rifarsi alla figura del lavoratore autonomo (professionista) con "gestione separata Inps dei professionisti senza cassa".

    Maggiori info qui:
    http://www.inps.it/home/default.asp?...u=1&iNodo=4730

    Paolo

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    GRAZIE PAOLO,

    ho fatto un giro sul librone che consigli tu per i codici ATECOFIN e nel sito dell'agenzia delle entrate per gli studi di settore. Ora, vista la professione che vorrei svolgere, consulente turistico o di viaggi outgoing, l'unico codice che mi sembra andare bene è: 63.30.1 attività delle agenzie di viaggio e turismo e dei tour operator. Cosa mi consigli?

    inoltre volevo chiederti un'altra cosa....

    ... collaborerò con un giornale e quindi mi chiedevo se posso fatturare queste collaborazioni con la stessa partita iva (magari aggiungendo un altro codice o non so).

  8. #8
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    Per la seconda domanda direi di si.

    Per la prima ti dico di prenderti un commercialista che ti segua nella fase di apertura in quanto le agenzie di viaggio hanno spesso speciali autorizzazioni regionali da ottenere oltre a particolari regimi fiscali..... PS le agenzie sono imprese e non liberi professionisti.

    Paolo

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    infatti paolo.. non voglio essere un'agenzia che vende qualcosa (dovrei avere delle autorizzazioni)... soltanto un consulente che dia un servizio ai turisti (aiuto nella pianificazione ed aiuto nel trovare la miglior offerta possibile nel mercato) senza prendere alcuna provvigione, ma essere pagato soltanto per il servizio offerto. Il mio commercialista è molto confuso (((

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    dimenticavo una cosa.... ma nel caso in cui non esista un codice atecofin adatto.... cosa si fa?

  11. #11
    Esperto L'avatar di i2m4y
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Como
    Messaggi
    7,947
    Si sceglie quello per le attività non classificate altrove.

    Paolo

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    23
    Ciao Paolo..... sembra strano... ma credo che la figura professionale del "consulente turistico" non sia ben nota agli uffici competenti.... bhooooo

    Comunque Paolo, potresti suggerirmi un codice attività o magari qualche normativa che parli di queste figure. Inoltre, quali sono i limiti di attività per non ricadere nel campo delle agenzie di viaggio e/o tour operator?

    GRAZIE MILLE

    TANTI AUGURI DI BUON ANNO

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.