Sono un dipendente di a società privata con contratto tempo indeterminato.

Dovrò trasferirmi in Spagna con tutta la famiglia e prendere residenza in Spagna. In Italia non avrò nessun bene e/o interessi.
Insieme alla società, in cui sono dipendente, abbiamo trovato un accordo operativo per fare in modo che io possa lavorare da "remoto". Sono un consulente informatico.
Nell'accordo è previsto che io venga in Italia 5 giorni al mese per aggiornamenti e corsi,
Visto che nel 2016 mi trasferirò e di conseguenza dovrò dichiarare il cambio di residenza al mio datore di lavoro, come dovrà configurarsi il rapporto di lavoro e gli eventuali obblighi\doveri ai fini fiscali e previdenziali da parte mia e del datore di lavoro?

Grazie

Marco