Cari compagni di DDR,

da qualche giorno ho pensato che vorrei regolarizzare delle entrate tramite una attività sostanzialmente amatoriale tramite il web.

In breve, ho una partita IVA col vecchio regime dei minimi degli under35 di Monti, come "attività degli studi legali", e oltre a quell'introito, ho dei piccoli guadagni mensili variabili (nell'ordine di qualche centinaio di euro al mese) da una società americana (MG Freesites Limited) per dei video che faccio e di cui cedo i diritti d'autore, essendo remunerato in base alle visualizzazioni con accrediti mensili su un conto PayPal.
Ad oggi non ho mai depositato quei soldi sul mio conto corrente, perché non ho la minima idea di come giustificarli.
Non ho nessun contatto con la società, è tutto super automatizzato.

Come potrei fare a dichiarare questi redditi?
Fare una fattura con la mia partita IVA mi scoccia (soprattutto per i contributi che riducono di molto il ricavo e perché è un'attività che esula completamente dal mio lavoro - sono video amatoriali per definizione), ma non so se esiste una voce nella DDR dove inserire questi introiti con una tassazione "umanamente accettabile".
Fermo restando che non ho contatti col mio "datore di lavoro" e che mai riceverebbe una mia fattura o nota di cessione di diritto d'autore (neppure saprei dove mandargliela)

Come posso fare a regolarizzare questi piccoli introiti in modo ragionevole?

Grazie a tutti per il supporto,
Con tutta la mia stima per commercialisti e tributaristi.

AB