+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

Sito internet, consulenze, banner e sponsor - INPS?

Ultimo Messaggio di studiopusceddu il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Località
    borgomanero
    Messaggi
    2

    Sito internet, consulenze, banner e sponsor - INPS?

    Buongiorno a tutti, ho già cercato di postare questa domanda ma non la riesco a ritrovare, pertanto spero di non aver creato un doppione.

    Ho da poco "lanciato", con due amici, nella rete un sito dedicato al mondo del beverage.
    Al momento stavamo pensando di fondare una società che proponesse servizi di consulenza presso i vari locali/bar/ristoranti e che come seconda "fonte" di guadagno abbia, inizialmente, i soli introiti derivati da eventuali sponsor e da banner pubblicitari (google adsense o simile) e poi, in un secondo momento, la vendita di attrezzatura e i vari catering.

    Siamo già stati da un commercialista il quale ci ha consigliato di aprire una srls (grazie ai molteplici vantaggi di questa società) e di iniziare con una semplice società di consulenza, in modo da evitare di pagare imposte INPS al 27% sul reddito lordo di ogniuno dei soci (ogniuno di noi ha già anche altro lavoro) e, successivamente, di cambiare la società in commerciale per poter avviare la vendita (o il commercio) di attrezzatura e il servizio di catering.

    Ma, mi sorge un dubbio: posso inserire un banner pubblicitario ed avere uno sponsor anche con una società di consulenza?
    Il nostro commercialista ci ha spiegato molto bene che ogni oggetto che viene venduto (o meglio commercializzato) fa incorrere la società nell'obbligo di essere registrata come attività commerciale, ma in questo caso, che non vendo merce ma servizio di pubblicità e sponsor?

    Grazie a tutti

  2. #2
    User L'avatar di studionicola
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,300
    Segui studionicola su Twitter Aggiungi studionicola su Facebook
    Occorrerebbe indicare nell'oggetto sociale della Società le varie attività che si intende effettuare, nel presente e possibilmente anche nel futuro.
    Sarà poi importante scegliere quanto più accuratamente possibile i codici attività da abbinare alla partita iva della Società.
    La società sarà comunque iscritta in camera di commercio anche effettuando attività di sola consulenza. Non funziona come per le partita iva individuali dei liberi professionisti.
    Saluti
    Iadicicco Fiscal Consulting
    www.iadiciccofiscalconsulting.com

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    119
    Segui studiopusceddu su Twitter Aggiungi studiopusceddu su Facebook
    Considerate che comunque la Srl o Srl semplicata ha dei costi di gestione e amministrativi abbastanza alti rispetto a una ditta individuale o una partita iva come libero professionista. Quindi bisogna considerare in questo caso anche questo e valutarne la convenienza attraverso un prospetto costi/bonefici. Normalmente per piccoli volumi d'affari la SRL non è indicata. In questo caso però se entrambi avete un altro lavoro e lavorate come dipendenti a tempo pieno presso altre ditte, anche se la srl ha dei costi di gestione piu alti, potrebbe essere comunque piu conveniente per via dell'esenzione INPS commercianti dei soci.
    Grazie, buona giornata.
    COMMERCIALISTA ONLINE studiopusceddu.it

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.