+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 9 di 9

Consulente informatico: da regime agevolato a... cosa consigli?

Ultimo Messaggio di portapipe il:
  1. #1
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    181

    Consulente informatico: da regime agevolato a... cosa consigli?

    Buongiorno, sono un libero professionista come consulente informatico con gestione separata e attualmente ho una partita IVA con regime agevolato al 5%.

    Ringrazio innanzitutto per il tuo tempo nel leggere questa mia.

    Sono un programmatore informatico da oltre 16 anni e nel 2015 ho aperto partita IVA con regime agevolato.
    A luglio del 2017 ho trovato lavoro come consulente presso un’azienda a cui fatturo circa 3500€ al mese e che quindi sfora il tetto dei 30.000€.

    Da programmatore ho necessità di capire quali siano i vantaggi e gli svantaggi nel cambiare regime fiscale (perché non ho modo di fatturare meno) anche se il lavoro non è a contratto annuale ma mensile, perciò l’azienda potrebbe decidere di non rinnovare e mi troverei qualcosa che poi non posso gestire/pagare.

    Cosa suggerite per questa situazione?

    Ricapitolando:
    - quest’anno supererò i 30.000€ se tutto va bene (ho anche i miei clienti diretti a cui dovrò fatturare in ogni caso, ma solo con loro non supero il tetto)
    - potrebbe saltare il lavoro da un momento all’altro, anche se la parte tecnica dipende interamente da me quindi non è così semplice sostituirmi
    - non ho necessità di guadagnare ogni centesimo ma vorrei avere chiare le possibilità con i loro vantaggi e svantaggi, così da capire cosa può andare bene per la mia situazione e per il futuro
    - il mio obbiettivo FUTURO è quello di avere un’agenzia Web che teoricamente già ho ma ampliandola con qualche collaboratore esterno; se però rimango a lavorare qui non avrò tempo per ora perciò rimanderò di 6 mesi in 6 mesi questa decisione

    Spero di non esser stato troppo prolisso e ti aver detto tutto, in caso contrario chiedi pure.

    Grazie ancora

  2. #2
    User L'avatar di giuseppe86
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    siracusa
    Messaggi
    157
    Segui giuseppe86 su Twitter Aggiungi giuseppe86 su Google+ Aggiungi giuseppe86 su Facebook Aggiungi giuseppe86 su Linkedin Visita il canale Youtube di giuseppe86
    Ciao, passando nel regime ordinario sarai soggetto ad Irpef alle aliquote ordinarie (dal 23percento), farai gli adempimenti ai fini Iva ( rivalsa, liquidazione Iva) spessimetro e dichiarazione redditi. Se non hai più i requisiti per il regime forfettario non hai altra via.

  3. #3
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    181
    Grazie Giuseppe della risposta.
    Secondo te essendo in un futuro indefinito ma teoricamente prossimo l'idea di aprire una Web Agency, potrebbe essere un'idea una SRLs?

  4. #4
    User L'avatar di giuseppe86
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    siracusa
    Messaggi
    157
    Segui giuseppe86 su Twitter Aggiungi giuseppe86 su Google+ Aggiungi giuseppe86 su Facebook Aggiungi giuseppe86 su Linkedin Visita il canale Youtube di giuseppe86
    Certo, la srls ha molti vantaggi anche se ha costi di gestione più alti. In ogni caso é una forma societaria molto utilizzata con costi iniziali contenuti e capitale sociale a partire da 1€

  5. #5
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    181
    Ah ottimo! Con "più alti" rispetto ad un regime agevolato come il mio cosa intendi?
    Sono domande anche stupide, lo so, ma mi aiuta a capire quali sono i reali vantaggi/svantaggi di uno piuttosto che di un'altro e ti posso assicurare che non si trova nulla di dettagliato o schematico ma solo spiegazioni generiche.
    Grazie ancora per le tue risposte

  6. #6
    User L'avatar di giuseppe86
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    siracusa
    Messaggi
    157
    Segui giuseppe86 su Twitter Aggiungi giuseppe86 su Google+ Aggiungi giuseppe86 su Facebook Aggiungi giuseppe86 su Linkedin Visita il canale Youtube di giuseppe86
    Oltre le spese di partenza (camera commercio, notaio e imposte varie, denuncia al comune), ogni anno devi considerare tra i costi l'imposta per i libri sociali (300 euro circa), diritto annuale camera di commercio (variabile), tassazione IRES (dal 24percento), tassazione Irap, deposito bilancio in camera di commercio. Ovviamente dovrai adempiere a dichiarazione redditi, spesometro, liquidazioni iva, dichiarazione iva, tenuta contabilità. Adempimenti che ti curerà un commercialista che chiederà un compenso più alto rispetto al regime forfettario.
    Ovviamente con la società hai vantaggi in tema di responsabilità rispetto ad una ditta individuale.
    Commercialista / info con messaggio privato

  7. #7
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    181
    Finalmente si inizia ad intravedere uno schema di differenze!
    Ti spiace se approfondiamo ancora un poco? Non voglio approfittare ma ne va del mio futuro e non essendo il mio lavoro meglio saperne un poco in più ed evitare danni poi.
    Di Irap quanto si parla? Nel totale a u un introito di 50.000€ (esempio tondo e superiore ai 30.000) quanto arriva in tasca, detto in soldoni?
    Soprattutto il primo anno ci saranno spese elevate, anticipi... e penso che un commercialista chieda sui 2000€... forse il notaio non serve più (?) in quanto la srls è a statuto non modificabile (?)
    Togli il fatto che si può scaricare quasi ogni cosa da amministratore unico, fai finta che non abbia nulla da scaricare, giusto per farla più semplice. So che molte cose si scaricano nella totalità, tipo pc nuovi o rimborsi viaggi piuttosto che il meccanico per l’auto personale dell’amministratore...
    Grazie grazie
    Ultima modifica di portapipe; 21-02-18 alle 00:35

  8. #8
    User L'avatar di giuseppe86
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    siracusa
    Messaggi
    157
    Segui giuseppe86 su Twitter Aggiungi giuseppe86 su Google+ Aggiungi giuseppe86 su Facebook Aggiungi giuseppe86 su Linkedin Visita il canale Youtube di giuseppe86
    Appena trovo due minuti di faccio un esempio più preciso considera comunque un 27 percento di tasse che vanno allo stato + Inps.

  9. #9
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    181
    Oh ottimo grazie.
    Poi mi metto e faccio una tabella in un post/articolo con tutte queste caratteristiche. Non penso sia l’unico a non sapere tutti gli aspetti.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.