Mia figlia ha "affittato" una stanza con bagno del suo appartamento per brevi periodi (in totale 17 giorno nell'anno) mantenendo contemporaneamente la sua residenza (nelle altre stanze).
Per accedere alla cedolare secca nel quadro B dovrebbe nel quadro B del 730/2018 separare i giorni di "abitazione principale" (cod. utilizzo 1) dai giorni di locazione (cod. utilizzo 11). Ma questa modalità pur se vi è contemporaneità di situazioni? Non è che nei giorni di "locazione" mia figlia vada ad abitare altrove. Lo stesso accadde per le due pertinenze anche se non "locate"?
E' comunque giusto così?
La detrazione degli interessi sul mutuo prima casa li può detrarre interamente?

Grazie e cordiali saluti