Salve,
mi sono appena trasferito a Malta per ricongiungermi la mia compagna che da gennaio si è trasferita a Malta e lavora all'università.
In Italia ho p.iva nel ramo informatico, sviluppo software. Da Malta continuerò a seguire e lavorare per i miei clienti italiani, dato che posso lavorare senza problemi da remoto.
Alla luce di questo fatto vorrei capire se è possibile aprire p.iva a Malta e pagare le tasse a Malta data la convenienza, oppure se dato che i miei clienti sono tutti in Italia dovrò pagare comunque le tasse in Italia.
Sposterei ovviamente a Malta anche la residenza.
La prospettiva è quella di restare a Malta almeno per qualche anno.

Interessante da capire sarebbe anche cosa succede con la futura pensione riguardo gli anni di contributi già versati in Italia nei due scenari, resto a Malta con P.iva Maltese per qualche anno per poi ritornare in Italia oppure resto a Malta per sempre.


In Italia ho una casa di proprietà, che se ho ben capito purtroppo diventa seconda casa dopo l'iscrizione all'AIRE.

Qualsiasi informazione utile a capire se e come muovermi per aprire a Malta p.va è bene accetta,

ringrazio in anticipo
Andrea Tosato