Ciao a tutti! Ho bisogno di alcune delucidazioni. Ho 32 anni, sono studentessa universitaria e da dicembre 2017 arrotondo come copywriter e ghostwriter collaborando per portali, blog e agenzie di comunicazione e marketing. Non ho stipulato alcun contratto ma sono solo semplici collaborazioni. Considerando il 2018, con ritenuta d'acconto ho ricevuto cifre molto ma molto basse. Per essere chiara, dovrei aver totalizzato intorno ai 250€. Ho alcuni interrogativi per seguire la legge e non incorrere in eventuali multe.
1) Essendo ancora a carico al 100% di mio papà, lavoratore dipendente con cui vivo anche insieme a mia mamma, come mi devo comportare fiscalmente? Nel 730 che presenterà a giugno devo dichiarare anche questi piccoli guadagni? O sono cifre talmente esigue che posso evitare senza incorrere in multe?
2) Mi sembra di aver letto da qualche parte che per restare a carico, non si deve superare la cifra dei 2840€...è vero? Vale anche con ritenuta d'acconto?
3) Qualora io dovessi presentare anche questi esigui guadagni, quale documentazione dovrei fornire a mio papà? Io ho solo le ricevute di prestazione occasionale e le agenzie con cui ho collaborato non mi hanno fornito altra documentazione…
4) Per iscriversi alla gestione separata, mi confermate che il limite annuo di guadagno è 3000 €? Mentre per aprire partita iva 5000€?
Grazie in anticipo a chi sarà così gentile da darmi queste info!!!