+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 18 di 18

Prima Casa

Ultimo Messaggio di pesino il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31

    Prima Casa

    Ho recentemente acquistato un immobile usufruendo della agevolazioni "prima casa".

    Domande:

    1) Essendo attualmente l'immobile un A2, posso variarne la categoria, ad esempio in A10, senza perdere i vantaggi prima casa?

    2) Qualora non venga variata la destinazione catastale, è compatibile con le agevolazioni prima casa il fatto di utilizzare "di fatto" l'immobile come ufficio, pur rimanendo, sulla carta, un immobile residenziale?

    Grazie

  2. #2
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    Le agevolazioni prima casa spettano alle abitazioni considerate "non di lusso".

    La categoria A/10 riguarda gli uffici e studi privati mentre le categorie per le abitazioni vanno dalla A/1 alla A/9.

    Per la definizione di abitazioni non di lusso vedasi D.M. 2.8.69.

    E' logico che se di fatto l'immobile, senza cambiare la destinazione catastale, viene utilizzato come ufficio senza che sia "abitato" nonostante vi sia la residenza del beneficiario delle agevolazioni e, l'Amministrazione ne viene a conoscenza, si rischia l'accertamento ed il probabile decadimento dai benefici agevolativi.

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    Osservavo a proposito la circolare n. 1 del 02/03/1994.

    Questa fa riferimento non tanto all'uso che si fa dell'immobile, quanto piuttosto al fatto che, al di là dell'utilizzo che se ne fa, l'immobile sia " idoneo ad abitazione ", risponda cioè ai requisiti tecnici a di autonomia funzionale che qualificano lo stesso come atto all'uso abitativo.

    Recita testualemente la circolare che ".....non assume rilievo l'utlizzazione di fatto diversa dalla classificazione catastale, come ad esempio l'uso ad ufficio di una unita' immobiliare classificata nella categoria A2."

    A questo punto pare che si possa utilizzare l'immobile come ufficio e non perdere le agevolazioni.......cosa ne dite?

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    yuuuuuuu.....c'è nessunooooo....

    regonian_hoh:

  5. #5
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,520
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    Ciao Pesino e Benvenuto nel Forum GT
    se tu hai la residenza in quell'unità immobiliare (civile abitazione) puoi tranquillamente insediarci il tuo ufficio; in questo caso avrai l'uso promiscuo.
    Per il cambio di destinazione d'uso da A2 ad A10, salvo il discorso sulle agevolazioni prima casa, devi comunque verificarne la compatibilità tecnica.
    Ciao
    Ultima modifica di lorenzo-74; 13-09-07 alle 11:34

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    ok, grazie!

  7. #7
    Banned L'avatar di fabioalessandro
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,331
    sicuro che non puoi destinare un A10 (esclusivo ad studio privato) come abitazione principale anche perchè i 2 immobili sono completamente diversi
    il catasto (oggi agenzia del territorio) non ti cambierà mai la categoria ad A10 se non ha dei requisti ti essenziali
    quindi escludo

  8. #8
    Consiglio Direttivo L'avatar di lorenzo-74
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,520
    Segui lorenzo-74 su Twitter Aggiungi lorenzo-74 su Facebook
    Beh... infatti la variazione di categoria catastale dipende, più che da un aspetto fiscale, da problematiche urbanistiche, igienico sanitarie ed edilizie.
    Nota, tra l'altro, che se passerai ad A10 aumenterà la rendita, pagherai più di ici e le bollette non saranno più come prima casa...
    Valuta se il gioco vale la candela
    Ciao

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    ok, sono d'accordo con entrambi, cmq a me, secondo il tenore letterale della citata circolare, sembra di capire che:
    1)se lascio l'immobile accatastato come a/2
    2)di fatto lo utilizzo come ufficio, non come abitazione...
    ....non ci dovrebbero essere problemi relativamente al mantenimento delle agevolazioni prima casa, questo indifferentemente dalla residenza (svolgo la mia attività nel comune in cui l'immobile è ubicato) e dal fatto che venga adibito ad abitazione principale (requisito non richiesto)

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31

  11. #11
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    Ritorno sull'argomento perché avevo perso di "vista" il post.

    Dal tenore letterale della lettura della Circolare [che non conoscevo e faccio il mea culpa (ma grazie ai forum si apprende sempre)!] direi che non ci sono problemi

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    ahhhh.....beccato!

    Direi che allora farò proprio così....grazie mille!!
    ciao

  13. #13
    Banned L'avatar di fabioalessandro
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,331
    si ma un A10 non è idoneo ad abitazione (manca cucina e bagno completo) non credo che lo certificano
    e poi se non lo utilizzi come abitaz principale ti conviene modificarlo in A10
    deduzione al 100% di tutte le spese e nn al 50%

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    secondo te solo il 50%??? Mah...io pensavo che utilizzandolo come strumentale per destinazione ed utilizzandolo esclusivamnte come ufficio potessi dedurre tutto al 100%....

  15. #15
    User
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Caserta
    Messaggi
    70
    Citazione Originariamente Scritto da pesino Visualizza Messaggio
    secondo te solo il 50%??? Mah...io pensavo che utilizzandolo come strumentale per destinazione ed utilizzandolo esclusivamnte come ufficio potessi dedurre tutto al 100%....
    Ciao! vengo al nocciolo...il tuo quesito è stato molto specifico e preciso...ora se hai usufruito dell'agevolazione prima casa, non puoi cambiarne la destinazione, pena la perdita dei benefici.
    Se poi stabilisci la sede legale della tua attività, presso la tua abitazione, per l'uso promiscuo, hai una deduzione dei costi per servizi (telefono, luce, ecc.) al 50%.
    Poi in linea generale, tralasciando la specificità del tuo quesito, se si stabilisce la sede dello studio in un immobile accatastato categoria A10, e non quindi nella propria abitazione, si ha la detrazione al 100%
    http://tirocinanti.blogspot.com/

  16. #16
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    A mali estremi estremi rimedi.......costituisco una società e gli do l'immobile in locazione....la:

  17. #17
    User
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Caserta
    Messaggi
    70
    addirittura!
    ma scusa, forse mi è sfuggito, che attività vuoi svolgere o svolgi?
    http://tirocinanti.blogspot.com/

  18. #18
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    31
    diciamo che......siamo colleghi.....

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.