+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 16 di 16

Compra-vendita: come mettersi in regola?

Ultimo Messaggio di Nicyork il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33

    Compra-vendita: come mettersi in regola?

    Ciao a tutti.
    Vi espongo il mio quesito:
    Sono un programmatore e sono attualmente assunto con contratto a tempo indeterminato presso una società del settore. E fin qui tutto bene.
    Ora vorrei affiancare a questo mio lavoro anche un'altra attività, e cioè la rivendita di un prodotto per autoveicoli.
    Praticamente comprerei da un grossista e rivenderei, penso prevalentemente tramite internet (questo fa qualche differenza??) al dettaglio.
    Ho chiesto un po' in giro ed ho ricevuto indicazioni contrastanti.
    Da quello che ho capito mi serve sicuramente una Partita IVA, ma poi mi devo anche inscrivere alla Camera di Commercio?
    E poi qualcuno mi ha parlato di fare un corso, il REC, che altri invece mi hanno detto non esistere più...

    Sapete darmi qualche indicazione in merito?
    Non so di preciso neanche a chi potermi rivolgere per avere maggiori informazioni (oltre a voi, intendo! ).

    Preciso che questa attività non sarebbe subordinata ad una società, ma sarebbe una attività del tutto indipendente, che porterei avanti io da solo (comprando appunto e poi rivendendo).

    Grazie.
    Ciao.

  2. #2
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    E' possibile fare il commercio che ti interessa anche on line. Il REC (Registro Esercenti il Commercio) è stato abolito. Non è necessario avere superato i corsi abilitanti per il tuo settore commerciale in quanto non trattasi di commercio alimentare o di somministrazione alimenti e bevande. Per poter esercitare l'attività devi aprire partita IVA, presentare al comune ove intendi svolgere l'attività on line il modello COM 6 bis.
    Un ultima cosa, verifica che non vi siano incompatibilità tra il contratto da dipendente e l'attività in proprio.

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Intanto grazie per la precisa e tempestiva risposta.

    Naturalmente faccio seguire un paio di domande per alcuni chiarimenti:
    1. il prodotto in questione rientrerebbe sicuramente non tra quelli alimentari, anche perchè dovrebbe rientrare nella categoria dei prodotti identificati come quelli petroliferi o loro derivati

    2. per la P. Iva come faccio a sapere quel devo aprire?

    3. ma il modello COM 6 bis da presentare al comune è solo per il commercio online o no? dato che io venderei online, ma non è detto che non possa vendere anche all'officina che stao sotto casa, tale modello è quello che fa al caso mio?

    4. e poi, sempre riguardo al modello, il comune dovrebbe essere quello mio di residenza? perchè io lo venderei in tutta Italia, quindi suppongo sia il comune di residenza come riferimento.

    5. ha un costo la presentazione di questo modello?

    6. quindi l'iscrizione alla Camera di Commercio non serve?

    7. essendo dipendendente di una società di informatica, non penso che la vendita di un prodotto di questo tipo sia incompatibile... per sicurezza chi potrei sentire? direttamente l'amministrazione della società?

    Grazie mille e scusa per le tante domande.
    Ciao.

  4. #4
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    Citazione Originariamente Scritto da Nicyork Visualizza Messaggio
    Intanto grazie per la precisa e tempestiva risposta.

    Naturalmente faccio seguire un paio di domande per alcuni chiarimenti:
    1. il prodotto in questione rientrerebbe sicuramente non tra quelli alimentari, anche perchè dovrebbe rientrare nella categoria dei prodotti identificati come quelli petroliferi o loro derivati

    2. per la P. Iva come faccio a sapere quel devo aprire?

    3. ma il modello COM 6 bis da presentare al comune è solo per il commercio online o no? dato che io venderei online, ma non è detto che non possa vendere anche all'officina che sta sotto casa, tale modello è quello che fa al caso mio?

    4. e poi, sempre riguardo al modello, il comune dovrebbe essere quello mio di residenza? perchè io lo venderei in tutta Italia, quindi suppongo sia il comune di residenza come riferimento.

    5. ha un costo la presentazione di questo modello?

    6. quindi l'iscrizione alla Camera di Commercio non serve?

    7. essendo dipendendente di una società di informatica, non penso che la vendita di un prodotto di questo tipo sia incompatibile... per sicurezza chi potrei sentire? direttamente l'amministrazione della società?

    Grazie mille e scusa per le tante domande.
    Ciao.
    Risposte:
    1) Omissis

    2) Il codice attività da utilizzare dipende dalla categoria del prodotto che devi vendere

    3) Il mod com 6 bis è solo per il commercio on line. Se intendi vendere al dettaglio il modello da usare è un altro. Se trattasi di prodotti petroliferi occorre verificare le diverse autorizzazioni necessarie (VV.FF) per i locali al fine dello svolgimento dell'attività.
    4) Se vendi on line il comune è quello di residenza

    5) Non costa nulla presentare il modello

    6) E' necessario iscriversi in CCIAA

    7) Parlane con l'amministrazione leggendo il contratto di lavoro

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Risposte:
    1) Omissis

    2) Il codice attività da utilizzare dipende dalla categoria del prodotto che devi vendere

    3) Il mod com 6 bis è solo per il commercio on line. Se intendi vendere al dettaglio il modello da usare è un altro. Se trattasi di prodotti petroliferi occorre verificare le diverse autorizzazioni necessarie (VV.FF) per i locali al fine dello svolgimento dell'attività.
    4) Se vendi on line il comune è quello di residenza

    5) Non costa nulla presentare il modello

    6) E' necessario iscriversi in CCIAA

    7) Parlane con l'amministrazione leggendo il contratto di lavoro

    Grazie delle risposte....

    2. Ok allora per questo sentirò chi mi vende il prodotto, penso lui dovrebbe saperlo!

    3. Diciamo che la vendita verrebbe prevalentemente gestita tramite Internet, ma per chi risiede nella mia città, la vendita potrebbe avvenire anche via contatto diretto e con consegna sicuramente a mano.
    Per le diverse autorizzazioni necessarie (VV.FF), una volta che mi sono fatto dare il codice che identifica la categoria del prodotto, dovrei andare da Vigili del Fuoco e sentire quali siano le forme di sicurezza minime e come procedere per avere le autorizzazioni?

    4. Ok, suppongo anche se la vendita avviene online e non solo... vendendo in tutta Italia, e (e forse questo è importante e non l'ho detto) non avendo un punto vendita, un negozio, niente di tutto ciò, ma solo un magazzino (penso un garage) penso che il comune sia quello di residenza.

    6. l'iscrizione alla Camera di Commercio ha un costo?

    7. ho il contratto qui sotto mano e si rifà a quelle che sono le indicazioni del CCNL, nella fattispecie il contratto è quello dei metalmeccanici... apparte il fatto che sicuramente potrebbe essere valido un confronto con l'amministrazione della società onde evitare problemi, pensi ce ne possano essere visto il tipo di contratto?

    Ancora grazie mille!


  6. #6
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    3) Pur vendendo on line, ci saranno sicuramente degli accorgimenti da adottare per i prodotti di natura petrolifera.

    4) Il comune è sempre quello di residenza per le vendite on line.

    6) L'iscrizione in CCIAA ha un costo di circa 120 130 €

    7) Sarebbe cmq opportuno e corretto parlarne con l'amministrazione. Non conosco il CCNL metalmeccanici.
    Ultima modifica di Contabile; 11-09-07 alle 18:02

  7. #7
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    3) Pur vendendo on line, ci saranno sicuramente degli accorgimenti da adottare per i prodotti di natura petrolifera.

    4) Il comune è sempre quello di residenza per le vendite on line.

    6) L'iscrizione in CCIAA ha un costo di circa 120 130 €

    7) Sarebbe cmq opportuno e corretto parlarne con l'amministrazione. Non conosco il CCNL metalmeccanici.
    Ora non so di preciso questo prodotto come si identifichi, so che dalla notte dei tempi e dai precedenti distributori, e dall'attuale, è sempre stato venduto anche online e spedito in tutta Italia tramite corriere, senza problemi.

    Un chiarimento: mi definiresti la differenza tra vendita online e non?
    Cioè, se io non ho un negozio, vendo il prodotto online, tengo contatti via email e cellulare, vendo al limite anche brevi mano (sempre con fattura logicamente), questo è da identificarsi come lavoro online?

    Se invece ho un negozio (e questa è la condizione essenziale) allora non è da identificarsi come lavoro online?

    Questo per farmi capire meglio (sai, sono un po' zuccone ) se la mia potrebbe essere definita attività online oppure no!

    Riguardo al punto 7, si chiaro che ne parlerei con loro, era solo per farmi già una idea a priori, cioè se già mi dicevi che non si poteva fare, non mi sbattevo più di tanto per informarmi e neanche gli dicevo niente, non procedevo e basta!

    Grazie.


  8. #8
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    3) Pur vendendo on line, ci saranno sicuramente degli accorgimenti da adottare per i prodotti di natura petrolifera.
    Ops, forse nel post precedente ho confuso questo punto, intendendo come accorgimenti da adottere quelli per la spedizione, invece tu ti riferivi a quelli sul dove tenere tale prodotto... ok, per questo dovrò sicuramente prima farmi dare il codice identificativo della categoria del prodotto e poi sentire i vigili del fuoco... suppongo!


  9. #9
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    La differenza tra la vendita on line e non sta in primis nel fatto che per la vendita al dettaglio si necessita di un locale aperto al pubblico, dotato delle autorizzazioni di agibilità, di conformità dell'impianto elettrico, dell'autorizzaizone sanitaria etc etc.

    On line questo problema non lo hai. Hai solo la necessità di deposito con le caratteristiche di sicurezza eventualmente necessarie, dove stoccare il prodotto che intendi vendere.

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    La differenza tra la vendita on line e non sta in primis nel fatto che per la vendita al dettaglio si necessita di un locale aperto al pubblico, dotato delle autorizzazioni di agibilità, di conformità dell'impianto elettrico, dell'autorizzaizone sanitaria etc etc.

    On line questo problema non lo hai. Hai solo la necessità di deposito con le caratteristiche di sicurezza eventualmente necessarie, dove stoccare il prodotto che intendi vendere.
    Ok perfetto, ora mi è tutto chiaro (si fa per dire )!

    Quindi non mi resta che:

    1. farmi indicare di preciso la categoria del prodotto

    2. sentire la mia soc. se ci sono restrizioni

    3. Informarmi su quale P. IVA aprira (e qui posso sentire chi vende lo stesso prodotto, o chiedere ad un commercialista, suppongo)

    4. andare dai vigili del fuoco e chiedere che sistemi di sicurezza devo avere nel mio garage/magazzino per tenere tale prodotto

    5. aprire la P. IVA

    6. compilare il mod com 6 bis che suppongo si possa trovare anche in Internet vergine

    7. portare tale modulo alla Camera di Commercio del mio comune e pagare 120-130 Euro circa per iscrivermi

    8. rendere a norma il magazzino e farsi rilasciare le autorizzazioni dai vigili del fuoco

    9. iniziare a vendere!

    Mi sono dimenticato qualcosa?


  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    14
    valuta eventuali tipologie di contabilità da tenere... e magari contatta un professionista...
    Ultima modifica di flymix; 11-09-07 alle 18:45

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da flymix Visualizza Messaggio
    valuta eventuali tipologie di contabilità da tenere... e magari contatta un professionista...
    Cioè? fammi capire meglio...

    Stavo pensando sicuramente che aprire una P. Iva ha dei costi, non di apertura, che mi dicevano sono stati eliminati, ma di fatto ci vuole un commercialista... e forse è questo quello a cui ti riferisci?


  13. #13
    Banned L'avatar di Contabile
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Gioia Tauro
    Messaggi
    788
    E' ovvio che nel momento in cui decidi di aprire l'attività devi necessariamente rivolgerti ad un commercialista (vista la giungla di norme che ci sono).
    La valutazione sulla convenienza o meno di un regime agevolato rispetto ad uno non agevolato dipende da diverse variabili che certamente non possono essere disquisite esaurientemente su un forum e non sempre la scelta di un regime agevolato è quella più conveniente per un contribuente.

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    E' ovvio che nel momento in cui decidi di aprire l'attività devi necessariamente rivolgerti ad un commercialista (vista la giungla di norme che ci sono).
    La valutazione sulla convenienza o meno di un regime agevolato rispetto ad uno non agevolato dipende da diverse variabili che certamente non possono essere disquisite esaurientemente su un forum e non sempre la scelta di un regime agevolato è quella più conveniente per un contribuente.
    Qui già andiamo vero l'arabo!! ehehehe

    Comunque per questo discorso, come consigli, mi dovrò rivolgere ad un commercialista, che mi saprà indirizzare al meglio... speriamo!!

    I punto riepilogativi sopra indicati, sono giusti? manca qualcosa? vanno bene?

    Grazie.
    Ciao.

  15. #15
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Ciao.
    Sono andato a informarmi da un amico commercialista e mi ha detto che:
    1. devo andare nel mio comune e compilare un modulo
    2. aprire la P. IVA
    3. portare il foglio compilato in comune alla camera di commercio

    Poi, ho parlato informalmente con un vigile del fuoco che mi ha detto che sicuramente non potrò tenere tali prodotti in garage, in quanto per legge in garage ci si può tenere solo l'auto (poi di fatto tutti ci tengono di tutto, ma non si potrebbe)... ora mi chiedo:
    a) ma potrei avere una attività di questo genere senza avere un magazzino?
    b) potrei tenere questi prodotti in casa, dove fare la sede della mia attività? (forse questo dovrei chiederlo direttamente al vigile del fuoco...)

    Grazie.
    Ciao.

  16. #16
    User
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    33
    Non c'è più nessuno??
    Sapete darmi qualche indicazione?

    Grazie.
    Ciao.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.