+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

regime fiscale per non residenti

Ultimo Messaggio di blandineminot il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    4

    regime fiscale per non residenti

    Buonasera a tutti, mi sono iscritta su questo forum perche mi sembra che siete molto bravi per spiegare a quelli che come me sono molto persi !
    Io sono francese, residente in francia e domiciliata a Milano, quindi la mia situazione è doppiamente complicata !

    Ho cominiciato da poco una collaborazione occasionale (2 settimane al mese, per 2 mesi, poi si vedra..) come graphic designer da un azienda italiana. Il mio rapporto con l'azienda è quindi una collaborazione, per la quale mi chiedono una fattura alla fine di ogni gruppo di 2 settimane. E il mio primo impego e quindi devo capire cosa dichiarare, dove dichiararlo (francia, o italia?) e come dichiaralo (aprendo p.iva, ritenuta d'acconto ... ?)
    Mi pagano 150 euros lordi al giorno (lavorativo) quindi dopo questi primi 2 mesi (2 volte 2 settimane = 3000 euros lordi in totale) non avro ancora superato i 5000 euros, soglia di apertura della p.iva. Quindi se ho capito bene per il momento non mi conviene la p.iva (anche perche non sono sicura che faro piu di 2 mesi da loro) ...

    Insoma, la situazione è abbastanza complessa, e spero che questa spiegazione (gia lunga) sia sufficiente per voi per potermi dare alcuni consigli.
    Grazie.
    Ciao

  2. #2
    Esperto
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    1,762
    Citazione Originariamente Scritto da blandineminot Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti, mi sono iscritta su questo forum perche mi sembra che siete molto bravi per spiegare a quelli che come me sono molto persi !
    Io sono francese, residente in francia e domiciliata a Milano, quindi la mia situazione è doppiamente complicata !

    Ho cominiciato da poco una collaborazione occasionale (2 settimane al mese, per 2 mesi, poi si vedra..) come graphic designer da un azienda italiana. Il mio rapporto con l'azienda è quindi una collaborazione, per la quale mi chiedono una fattura alla fine di ogni gruppo di 2 settimane. E il mio primo impego e quindi devo capire cosa dichiarare, dove dichiararlo (francia, o italia?) e come dichiaralo (aprendo p.iva, ritenuta d'acconto ... ?)
    Mi pagano 150 euros lordi al giorno (lavorativo) quindi dopo questi primi 2 mesi (2 volte 2 settimane = 3000 euros lordi in totale) non avro ancora superato i 5000 euros, soglia di apertura della p.iva. Quindi se ho capito bene per il momento non mi conviene la p.iva (anche perche non sono sicura che faro piu di 2 mesi da loro) ...

    Insoma, la situazione è abbastanza complessa, e spero che questa spiegazione (gia lunga) sia sufficiente per voi per potermi dare alcuni consigli.
    Grazie.
    Ciao
    Nel caso da te rappresentato bisogna rifarsi alla convenzione contro le doppie imposizioni stipulata tra Italia e Francia il 05/10/1989 e ratificata con L. 20 del 07/01/1992 entrata in vigore dal 01/05 dello stesso anno.
    Tale convenzione, all'art. 22 "Altri redditi" stabilisce che gli altri redditi che non appartengono a quelli manzionati negli articoli precedenti devono essere tassati:
    1) nello Stato di residenza del percettore se l'esercizio dell'attività non richiede l'utilizzo di una base fissa nell'altro Stato;
    2) nello Stato in cui viene esercitata l'attività in caso contrario.
    Venendo al al tuo caso ritengo che:
    - nell'ipotesi di cui al punto 1) dovrai tassare il compenso percepito in Francia; al momento del pagamento ti verrà effettuata una ritenuta d'acconto a titolo d'imposta pari al 30% che andrai a chiedere a rimborso al Fisco italiano.
    - nell'ipotesi di cui al punto 2) dovrai tassare il compenso percepito in Italia; al momento del pagamento ti verrà effettuata una ritenuta d'acconto del 20% che recupererai in dichiarazione dei redditi.
    In entrambi i casi dovrai rilasciare apposita ricevuta.
    Saluti.

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    4
    Ok, grazie. Mi sono informata e non devo dichiarare niente in particolare in Francia, visto che il redito viene prodotto in italia. Quindi anche se sono residente in francia, ma domiciliata in italia posso fare tutto dall'italia.
    Penso di fare la ritenuta d'acconto visto che anche se faccio 3 mesi non supero i 5000 lordi l'anno.
    avrei quindi solo un ultima domanda : devo inscrivermi da qualche parte (tipo camera di commercio) anche se faccio ritenuta d'acconto ?

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.