+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Intervento in esecuzione immobiliare

Ultimo Messaggio di cesarini il:
  1. #1
    Esperto L'avatar di serdep
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    479

    Intervento in esecuzione immobiliare

    Ciao a tutti del forum.
    Ho espletato un incarico in qualità di C.T.U. con liquidazione degli onorari e spese a carico dell'attore (molto indebitato, ovviamente). Avevo chiesto al giudice di disporre il pagamento in solido, ma niente..
    Comunque, dopo tre anni ancora non sono stato saldato e non ho proceduto in alcun modo nei confronti del debitore. Nel frattempo, ho saputo di una procedura esecutiva immobiliare nei suoi confronti.
    Domando se:
    1) posso intervenire nella procedura esecutiva e in che modo;
    2) è obbligatorio intervenire per mezzo di un legale o posso fare la richiesta direttamente;
    3) le competenze del C.T.U., in sede di riparto, sono privilegiate?

    Mi è stato detto che devo richiedere copia del provvedimento di liquidazione con formula esecutiva e notificarla al debitore (Ufficiale Giudiziario???).
    Cosa comporta questo in termini economici?
    Ciao e grazie anticipatamente.
    Contabilità e consulenza fiscale.

  2. #2
    Esperto
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    350

    compensi CTU

    È corretto quello che Le hanno detto circa l'esecutività del titolo costituito dal decreto del giudice di liquidazione dei compensi il quale, munito di formula esecutiva, costituisce titolo esecutivo idoneo per promuovere un'azione esecutiva e/o per intervenire in una procedura esecutiva ( immobiliare ) già avviata, prima che venga autorizzata la vendita del bene ( dell'immobile ).
    I crediti del C.T.U. per prestazioni professionali, a mio modesto parere, possono rientrare nel privilegio di cui all'articolo 2751 Bis C.C.
    Ultima modifica di Leonov; 18-09-09 alle 19:03 Motivo: Maiuscole.

  3. #3
    Esperto L'avatar di serdep
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    479
    Grazie per la risposta.
    Quindi, il mio credito dovrebbe essere preferito rispetto ai creditori chirografari ma non rispetto agli altri crediti privilegiati.
    Leggendo l'art. 2571-bis c.c. e quelli ad esso correlati, mi domandavo se fosse necessario esperire prima un'azione mobiliare e successivamente, in caso di infruttuosità, avere diritto ad intervenire in quella immobiliare ovvero se posso intervenire subito senza passare per quella mobiliare.
    Grazie.
    Ciao.
    Contabilità e consulenza fiscale.

  4. #4
    Esperto
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    350

    Re:Re:

    Lei potrebbe avviare anche più procedure autonomamente, il c.d. cumulo delle misure di espropriazione, per ottenere l'integrale soddisfazione del Suo credito, oppure scegliere, valutando l'entità del credito del procedente, il privilegio del medesimo, altri intervenuti, se vi possa essere capienza nella procedura esecutiva immobiliare, limitandosi se del caso ad un intervento, oppure avviare in via autonoma una azione esecutiva mobiliare o presso terzi.

  5. #5
    Esperto L'avatar di serdep
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    479
    Ringrazio di cuore per le risposte cortesemente date ai miei quesiti.
    Ciao.
    Contabilità e consulenza fiscale.

  6. #6
    Esperto
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    350

    prego

    Sempre disponibile.
    Ultima modifica di Leonov; 18-09-09 alle 20:19 Motivo: Per favore, iniziare le frasi con la lettera maiuscola.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.