Ciao a tutti , ho un quesito abbastanza spinoso che ho rivolto al mio Commercialista , ma non è del tutto convincente la risposta

Allora :

Mia Moglie ,il soggetto in questione , è lavoratore dipendente con contratto part-time verticale, retribuzione lorda 12 mila € lordi circa .

Dal 2010 ha anche partita iva in regime ordinario in quanto presta dei servizi come copy , di testi per siti web,per alcune agenzie di marketing.

Ora , vista la mole di lavoro enormemente calata , che si aggira sui 12-15 mila annui , il commercialista mi diceva che abbiamo 2 strade :

1) continuare con il regime ordinario

2) Entrare nel regime Forfettario

Ora , da come abbiamo capito , il regime forfettario per liberi professionisti ha una tassazione al 15% su reddito calcolato al 78%, mi confermate questa cosa ?

A parte che deve pagare sempre i contributi previdenziali doppi ( da dipendente e autonoma ) , del 27,72% sul reddito fiscale dichiarato ,e ovviamente è una mazzata essendo iscritta alla gestione separata...

Avevo letto che per lavori di tipo intellettuale , quindi penso anche il copy , il soggetto può avvalersi dei diritti d'autore , e qui vige altro per quanto riguarda la tassazione e la previdenza , mi sapete dire nulla ?

In sostanza vorremmo capire se ci conviene passare al regime forfettario 2017 o se ci sono altre strade che possiamo intraprendere

Grazie a tutti