Salve a tutti, da circa un mese ho consegnato la mia autovettura Hyundai i.30 per rifare la testata a seguito di decompressione del motore quando era alimentato a gas. Avevamo concordato verbalmente la consegna del veicolo in riparazione dopo tre giorni - quattro giorni, trascorsa la prima settimana, mi diceva che poichè non mancava un pezzo di ricambio, non poteva consegnarmi il mezzo. Dopo 20 giorni per causa di sua negligenza nell'ordinare il ricambio, mi diceva che esso era arrivato e che giorno 8.8.2017 mi avrebbe consegnato in mattinata l'auto. Intorno alle ore 12,00 mi reco in officina per prendere il veicolo, ma trovavo un meccanico che si stava adoperando a sostituire un'altro ricambio necessario per far affluire la benzina. Dopo averlo sostituito,cercano di far avviare l'auto,ma essa presentava lo stesso problema di quando lo ricoverata in officina,ciò a dire che non riusciva a partire, gli facevo notare,dicendogli che forse il problema poteva essere risolto da un elettrauto, inoltre durante il tentativo di avviamento all'inteno del motore è avvenuto uno scoppio, cosa che mi fa preoccupare essendo un 'autovettura alimentata a benzina o gas. Cosa mi consigliate di fare è il caso di ritirare l'autovettura e di conseguenza richiedergli i danni che mi ha causato ? Grazie