+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8

Parcella Avvocato

Ultimo Messaggio di Titotito il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    urbino
    Messaggi
    4

    Parcella Avvocato

    Salve a tutti,
    mi trovo in una situazione al quanto scomoda..
    Sto per acquistare casa e su consiglio dei venditori ci siamo rivolti ad un avvocato per scrivere un preliminare d'acquisto.
    Fidandoci ci siamo fatte scrivere questo preliminare e dopo avvenuta concessione del mutuo abbiamo versato la caparra.

    Il legale, che ha scritto 3 fogli di preliminare, in cui non risulta il suo nome, in cui non risulta che gli abbiamo affidato l'incarico e che, sopratutto, non ha scritto ne' luogo ne' data della firma tra le parti e non viene neanche registrato.. Ci fa' recapitare notula di 1500 euro + iva (1900) per attività stragiudiziale...

    Tenuto conto che tra i venditori e noi siamo in buoni rapporti e anche per loro è una parcella esosa per una cosa che avremmo fatto meglio noi senza l'aiuto del legale.. (ha sbagliato pure data indicativa per il rogito mettendo 2017 invece che 2018..)... come ci dobbiamo comportare?

    Io sto pensando di rivolgermi all'ordine di appartenenza e fare un esposto... Mi sembra una parcella fuori dal comune anche perchè il notaio l'avrebbe fatto gratis.. non ha fatto molto di più che compilare un prestampato, pure male.. e introducendo i dati decisi da noi.. quindi non si può neanche ritenere che abbia mediato tra le parti.. Allucinate..

    Spero che qualcuno mi dia delle delucidazioni..

    Grazie mille!!

  2. #2
    User L'avatar di Titotito
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    Non specificato
    Messaggi
    106
    Gentile Utente

    Quando avete conferito l'incarico?
    Dal 29 agosto 2017 l'avvocato è obbligato a sottoporre al cliente un preventivo.
    Se il preventivo non è stato redatto e consegnato al cliente il legale non vi può domandare alcunché.
    Saluti
    Titotito

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    urbino
    Messaggi
    4
    Ciao,
    Il contratto è stato firmato nel mese di dicembre 2017.
    Io sapevo che avrebbe avuto un semplice richiamo dall’ordine per la questione del preventivo.. o mi sbaglio?

  4. #4
    User L'avatar di Titotito
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    Non specificato
    Messaggi
    106
    Gentile Utente

    La mia domanda e': "quando avete conferito l'incarico a codesto legale".
    Pur senza sottoscrivere un mandato in maniera formale, quando vi siete rivolti al professionista?
    Saluti
    Titotito

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    urbino
    Messaggi
    4
    In verità non l’abbiamo mai conferito, nel senso che i proprietari di casa ci hanno proposto il legale per la stipula del preliminare e noi abbiamo acconsentito.. ma i primi contatti sono stati dei venditori essendo conoscenti.
    Il legale quando ha parlato con noi non ci ha mai messo al corrente dell’incarico che si assumeva e del relativo costo!
    Ingenue noi a non averlo chiesto.. ma anche lui ha approfittato della situazione! Ora mi chiedo se il fatto che non ci abbia fatto firmare un preventivo possa essere sufficiente per chiedere una rivalutazione della parcella.
    Grazie mille!

  6. #6
    User L'avatar di Titotito
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    Non specificato
    Messaggi
    106
    Gentile Utente

    Purtroppo lei elude la mia domanda.

    A prescindere dalle sue argomentazioni, lei ha scritto che su consiglio del venditore vi siete rivolte a un legale.
    La risposta al suo quesito sta proprio nell'individuare quando vi siete rivolti a codesto legale, ossia:
    1) prima del 29 agosto 2017?
    2) oppure dopo il 29 agosto 2017?

    Se la risposta è la n. 1) il legale può liberamente inviarvi una notula di pagamento che sia commisurata ai parametri stabili dalla legge.

    Se la risposta è la n. 2) il legale non può pretendere alcun compenso se non vi ha sottoposto (e se voi non avete accettato) un suo preventivo scritto.
    Anzi, nella seconda ipotesi, la richiesta di pagamento dei compensi professionali, senza aver sottoposto al cliente un preventivo, costituisce un illecito.

    Un consiglio: lasci perdere tutte le sue rimanenti argomentazioni.

    L'unica cosa sensata, oltre a verificare se ricade nell'ipotesi 1 o 2, è verificare se la richiesta di pagamento rispetta i parametri ministeriali del 2014, disciplinati dal DM 55/2014 recante: "Determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell'art. 13 comma 6 della legge 31 dicembre 2012 n. 247".

    Saluti

    Titotito
    Ultima modifica di Titotito; 14-03-18 alle 00:48

  7. #7
    User Newbie
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    urbino
    Messaggi
    4
    Ricade nella seconda ipotesi!
    Grazie mille davvero delle delucidazioni!

  8. #8
    User L'avatar di Titotito
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    Non specificato
    Messaggi
    106
    Prego.
    Se le fa piacere, ci faccia sapere come procederà la questione.
    E se ha necessità, domandi pure.
    Saluti
    Titotito

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.