Buonasera a tutti, scrivo come da titolo perché ho scoperto che il mio vicino di casa ruba le mie utenze. Posseggo una casa in campagna dove ho fatto scavare un pozzo per pompare l'acqua per innaffiare le piante. Qualche giorno fa ho notato al dì là della rete che dà sulla proprietà del vicino che tutte le volte che accendevo la pompa del pozzo un tubo faceva fuoriuscire acqua. Chiedendo spiegazioni al vicino lui molto candidamente ha mi ha detto che aveva con il suo idraulico intercettato un tubo del mio pozzo e che quindi usufruiva della mia acqua. Inoltre il tubo intercettato è lasciato perennemente aperto così che io debba continuamente disattivare la pompa del pozzo altrimenti oltre ad allargare ovunque il giardino consumerei davvero tanto in termini di energia elettrica. Ora ovviamente l'acqua non è pagata in modo diretto, poiché proviene da una falda acquifera ma: ho speso dei soldi per la costruzione del pozzo, ogni qualvolta si attiva consumo elettricità (per questo ho scritto che il vicino mi ruba le utenze, lui effettivamente ruba la mia corrente elettrica che fa funzionare il pozzo) e in più ha danneggiato le mie tubature. Come dovrei muovermi? Si può parlare effettivamente di appropriazione indebita e furto di utenze? Grazie spero che qualcuno risponda