Giorgiotave.it

Condividiamo idee e conoscenza dal 2003...
...dopo 17 anni una Nuova Storia sta per nascere
Scopri di più
+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 50 di 104

[GDS] Tested Sentences That Sell di Elmer Wheeler

Ultimo Messaggio di Silviawfy il:
  1. #1
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook

    [GDS] Tested Sentences That Sell di Elmer Wheeler

    Nuove tecniche di copywriting sono sempre dietro l'angolo. O meglio, dentro a un libro!

    Questo thread indica l'apertura del Gruppo di Studio (GDS) sui libri di copywriting. Il Gruppo di Studio ha la finalità di invogliare quanti più utenti possibili alla lettura di un testo e alla condivisione e scambio di idee sul medesimo.

    Ecco le informazioni per partecipare a questo primo GDS.

    TITOLO LIBRO
    Tested Sentences That Sell di E. Wheeler.

    DOWNLOAD LIBRO
    Qui potete richiedere l'ebook gratuitamente.

    IMPEGNO RICHIESTO
    Lettura n. 10 pagg. a settimana.

    TEMPO STIMATO PER LA LETTURA INTEGRALE
    2 mesi circa.


    Vogliamo iniziare oggi?
    Ultima modifica di valentina83; 18-02-11 alle 10:09

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  2. #2
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Iniziamo oggi!
    Le prime dieci pagine si concludono con il capitolo "Say it with flowers": ci starebbe bene una mazzo di fiori per Valentina, sia per l'onomastico che per l'ottima idea di aprire questo GDS.

    Già dalla presentazione del libro ho notato come alcune cose che pensavo essere scontate molto spesso non lo sono affatto: l'esempio della bistecca e del gusto della bistecca è illuminante.
    Spesso anch'io focalizzo la mia attenzione nel comunicare aspetti e tecnicismi che risultano sì interessanti ma non adatti al target perchè troppo specifici o comunque non rispondenti alle esigenze più elementari.
    Riuscire a trasmettere i benefici veri e propri, visibili e "palpabili" di un prodotto o un servizio, è effettivamente l'arma vincente. Far sì che un prodotto/servizio sia visto come soluzione ad un bisogno è spesso fondamentale!

    Ed è altrettanto importante rispondere a questo bisogno in breve tempo o in poche righe. Come ho notato anche a livello di comunicazione sul web, il messaggio deve essere forte e chiaro fin dall'inizio: pagine di testi lunghi e noiosi molto raramente vengono lette per intero, a meno che non vengano ben presentate nelle prime righe.
    Lo stesso vale a livello verbale, se in una conferenza o una presentazione non si inizia con il giusto tono e con il giusto approccio (frasi iniziali), si perde l'attenzione del pubblico in modo spesso difficilmente rimediabile.

    Per quanto riguarda la gestualità e le espressioni, per "dirlo con i fiori", per me è più semplice a livello faccia-a-faccia, personalmente non saprei come affrontarlo a livello scritto: tipo di linguaggio? formulazione dei periodi? scelta dei vocaboli? con la mia inesperienza mi sembrerebbe un buon sistema.

    Get action with action... ho detto la mia, voi cosa ne pensate?
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  3. #3
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Ciao Chiara, sono felicissima tu abbia già letto le prime pagine e inserito qui le tue considerazioni.

    Una delle regole del marketing da applicare al copywriting è proprio "Sell the sizzle, not the steak" che si potrebbe equiparare a questa "Sell the benefits, not the features". E' importante, quando si presentano prodotti o servizi, non dire al lettore ciò che quel prodotto o servizio fanno (non "pulire il tappeto" - l'esempio dell'aspirapolvere è calzante) quanto piuttosto quello che possono fare per lui (es. risparmiare tempo, ridurre i dolori alla schiena, etc.).

    Mi piace molto poi il paragrafo "You-ability". Mettersi nei panni del consumatore/lettore ed esporgli i "sizzles" che riteniamo importanti più per lui che per "noi" non è così semplice. Un aiuto può essere pensare al "So-what effect". Immaginare, cioè, che a ogni nostra dichiarazione il cliente risponda con un "E allora?". Questo ci aiuterebbe a creare una comunicazione che punti a dare delle risposte prima che ci vengano poste delle domande.

    Per quello che riguarda la domanda che poni tu, Chiara, in merito al linguaggio da usare per tradurre gestualità e quotidianità di linguaggio orale a parole, credo potremmo scoprirlo andando avanti con la lettura. ;-)

    PICCOLO ESERCIZIO...
    Invece proporrei a te e agli altri che si uniranno, un piccolo esercizio. Troviamo i "sizzle" della penna Replay (quella con inchiostro cancellabile). Vi va?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  4. #4
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Bello l'esercizio, io mi impegno... però mi servirà un po' di aiuto!
    ESERCIZIO Penna Replay
    ad esempio: "se sbagli a scrivere non è un problema, basta un colpo di gomma"?
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  5. #5
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Certo, Chiara. Questo è il beneficio più evidente.
    Prova a scavare...troviamo altri sizzles.

    Per esempio: se puoi cancellare quello che scrivi cosa ne deriva a livello pratico?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  6. #6
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Che non avrò più paura di sbagliare e di essere sgridato dalla maestra.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  7. #7
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Anche, Vale. Proviamo a trovare dei benefici che possano catturare l'attenzione delle mamme...

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  8. #8
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Difficile (forse non ci sono abituata)... ma interessante!

    ESERCIZIO Penna Replay:
    - se sbagli a scrivere non è un problema, basta un colpo di gomma;
    - non occorre più versare litri di bianchetto;
    - puoi scrivere e riscrivere sullo stesso foglio di carta più volte;
    - puoi rileggere e correggere quello che hai scritto anche a fine stesura;
    - puoi anche disegnare, come se avessi una matita;
    - basta un foglio di carta e la penna Replay, hai già tutto per scrivere per cancellare e per riscrivere...

  9. #9
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Citazione Originariamente Scritto da chiarastorti Visualizza Messaggio
    - se sbagli a scrivere non è un problema, basta un colpo di gomma;
    E ok, questo è il beneficio più evidente del prodotto. Ma dovremmo scavare, cercare cose collegate, benefici che lo supportino. Per esercizi come questo, le mappe mentali di cui parlerò nel libro sul seo copywriting sono utilissime.

    Citazione Originariamente Scritto da chiarastorti Visualizza Messaggio
    - non occorre più versare litri di bianchetto
    Questo lo avevo segnato anche io ma l'ho visto dal punto di vista del risparmio (benefit per le mamme).


    Citazione Originariamente Scritto da chiarastorti Visualizza Messaggio
    - puoi scrivere e riscrivere sullo stesso foglio di carta più volte;
    - puoi rileggere e correggere quello che hai scritto anche a fine stesura;
    - puoi anche disegnare, come se avessi una matita;
    - basta un foglio di carta e la penna Replay, hai già tutto per scrivere per cancellare e per riscrivere...
    Queste sono per lo più varianti del punto 1.

    Credo ci siano almeno un altro paio di punti più profondi di cui 2 di appeal per le mamme e uno per i bambini. Ma è solo una mia idea, ovviamente.
    Ultima modifica di valentina83; 14-02-11 alle 15:02

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  10. #10
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Altro beneficio: ce l'hanno tutti i miei compagni.

    Premetto che sono serio qui come nel precedente, sto solo cercando di ricordare i motivi per cui in 4° elementare volevo una Replay e per un ragazzino di quell'età l'appartenenza al gruppo è un beneficio fortissimo.

    P.S.
    Sulla mamma non aveva nessun appeal perché era troppo cara.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  11. #11
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    ESERCIZIO Penna Replay:
    Per la mamma potrebbe essere comoda, perchè i quaderni dei bambini sarebbero più ordinati e puliti utilizzando una penna cancellabile.
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  12. #12
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Giusto. E sarebbero puliti anche i bambini stessi perché a penna con un inchiosto come Replay viene via più facilmente sia dalle mani che dai vestiti. Ma su questo ci sarebbe da informarsi meglio...

    Comunque vedi Chiara, stiamo scavando piano piano... funziona, no?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  13. #13
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    ESERCIZIO Penna Replay: si funziona, ma faccio fatica a trovare punti di forza di un prodotto che non ho mai usato e che non mi piace.

    Per chi è mancino l'inchiostro è troppo "gommoso", ti si incolla sulla mano e poi finisce impiastricciato su tutta la pagina.
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  14. #14
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Chiara, ho scelto questo prodotto proprio perché non piace nemmeno a me.

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  15. #15
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Non è un problema che il prodotto piaccia oppure no, come non è un problema il poter o non poter usare un prodotto.
    Penso che bisogna pensare ai benefici per chi decide di acquistare il prodotto e non per chi lo compra.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  16. #16
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Giustissima considerazione Valerio, è qui che viene il bello: saper "vendere bene" anche un prodotto che non si usa o che non piace. Perchè effettivamente non è detto che ciò che non piace o non è utile a noi non lo possa essere per i nostri clienti.
    E' un po' più difficile magari trovare i lati positivi in questo caso o saper essere convincenti, ma con l'esercizio di Valentina ed un po' di impegno si riescono a trovare e trasmettere gli sizzles giusti!
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  17. #17
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Per mia colpa all'inizio non avevo espresso questo concetto, scusate, ho dato per scontato una cosa che era solo nella mia testa.

    I miei esempi dell'infanzia rientravano in questa strategia, ovvero penso che il decision maker sia il bambino o la bambina (ma penso che il target sia più maschile) e che la mamma o il papà sia solo quello che tira fuori il bancomat stressato dalle richieste della dolce prole.

    Bisogna tornare bambini, ragionare come loro, sentire i loro desideri e i loro timori.

    P.S.
    In effetti quel inchiostro macchia tutto il foglio, anche se si scrive con la destra. Da amante degli strumenti per scrivere non è tra i miei preferiti.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  18. #18
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Ragazzi, avrei potuto scegliere come prodotto anche un computer Mac. Qui non si tratta di tirar fuori i benefits di una merce che apprezziamo, ma dell'articolo che, idealmente, dovremmo vendere. Non è così?

    In merito alla tua prospettiva di analisi, Valerio, concordo sul fatto che il decision maker sia il bambino. Credo però che "l'ultima" spetti sempre al genitore. Per questo, forse, non lo si dovrebbe considerare, almeno a parer mio, un mero portafogli ambulante...

    Detto questo, non vorrei andare troppo fuori tema. Vogliamo provare a fare un esercizio su un altro prodotto? Suggerite voi ragazzi stavolta... La mia idea della penna era volutamente "difficile"

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  19. #19
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Mi sono espresso nuovamente male Vale, dovrò proprio andare a ripetizioni, scusa.
    Mi piace molto l'esempio che hai fatto, suggerisco e incito di continuare su quello per il semplice motivo che non possiamo scegliere che tipo di prodotto deve vendere il nostro cliente.

    E poi è un interessante caso didattico per il quale abbiamo vedute diverse, quindi l'ipotetico lavoro conclusivo non potrà che risultare più ricco; non vorrei perdere questa opportunità.

    Quindi continuiamo a trovare cosa rende speciale e unico il prodotto, quali sono i reali benefici che fanno scattare la molla d'acquisto.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  20. #20
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Bene, allora andiamo avanti con la nostra cara amica penna.

    Allora, troviamo i benefits per i bambini e quelli che potrebbero spingere invece, non il bambino direttamente, ma il genitore all'acquisto. Vi va?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  21. #21
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    ESERCIZIO Penna Replay.
    Le maestre consigliano di usare penne replay, quindi se si prende un'altra penna si rischia poi di dover tornare per acquistare la replay. A scuola quasi tutti la usano, quindi il bambino avrà la stessa penna dei suoi compagni (se non l'avesse, probabilmente la chiederebbe).
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  22. #22
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Buongiorno Chiara,
    anche se un pochino febbricitante, eccomi qui.

    Ti dico quello a cui pensavo ieri.

    BENEFICI
    Per le mamme: il bambino è più pulito (c'è da verificare se l'inchiosto pressurizzato si lava via più facilmente rispetto a quelli normali da mani e vestiti). Risparmio di denaro nell'acquisto di bianchetti.

    Per i bambini: Affrontano "l'errore" in maniera più distesa perché sanno di poterlo correggere subito. Possono mantenere più ordine nei loro quaderni e da ciò ne consegue un senso di appagamento e di serenità (- rimproveri dalla maestra). Risparmiano tempo per correggere l'errore. Sono felici di avere un oggetto che esalti il loro senso di appartenenza al gruppo.

    Che ne dite?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  23. #23
    Utente Premium
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Tenerife
    Messaggi
    361
    Citazione Originariamente Scritto da valentina83 Visualizza Messaggio

    Per i bambini: Affrontano "l'errore" in maniera più distesa perché sanno di poterlo correggere subito. Possono mantenere più ordine nei loro quaderni e da ciò ne consegue un senso di appagamento e di serenità (- rimproveri dalla maestra). Risparmiano tempo per correggere l'errore. Sono felici di avere un oggetto che esalti il loro senso di appartenenza al gruppo.
    Ottimo questo, c'è anche il beneficio di non dover ricordarsi di comprare il bianchetto, comprando un solo oggetto si prendono due piccioni con una fava semplificando alle mamme una vita già troppo piena di stress e cose da ricordare.

    Passando alle seconde 10 pagine, parlando dell'importanza del tono di voce nell'esprimere i concetti, nel non sorridere in modo falso e riporta l'esempio dei mocassini che se messi davanti al bambino questo diventa a sua volta un aiutante del venditore per convincere la mamma. Mi vorrei soffermare su questo punto, secondo voi è etica una cosa del genere?
    Ultima modifica di marcio; 15-02-11 alle 09:50

  24. #24
    User L'avatar di Darius
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    15
    Ciao a tutti :-)

    Per i bambini: la gomma rimane attaccata alla penna, quindi: non gira per l'astuccio, non finisce sotto il banco, il tavolo ecc. insomma non si perde; poi, non si rompe, e non si sporca ...

    Ho notato poi che non sbriciola il foglio bianco; considerate la pressione del bambino nell'atto del cancellare (quando cancellano non sono mai delicati). Sembra che l'errore debba sparire il più velocemente possibile ;-)

    Per le mamme (e i papà): una correzione/cancellatura pulita significa che non devi far rifare il lavoro; e risparmi tempo, rompiture ... varie insofferenze ecc. ecc.

    Oggi partiamo dal presupposto che i compiti sono un affare di famiglia.
    Perlomeno elementari e medie ... lo spero ;-)

    Ad ogni modo, chiederò a mio figlio e compagni. Anche sul nome della penna. Magari non lo conoscono.

    E per le maestre?

    Dario

  25. #25
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Per le maestre significa risparmiare tempo: quanti errori fanno i bambini alle prime armi con la scrittura? poter avere una penna che si cancella facilmente rende veloce e semplice la correzione degli errori.
    Le maestre non devono perdere tempo a far vedere ai bambini come correggere un errore con le penne tradizionali, niente bianchetti spanti sui banchi o sul pavimento, niente fogli "sbrodolati" o attese che i litri di bianchetto si asciughino.
    Niente perdite di tempo significa una lezione più tranquilla, senza dover correre per recuperare minuti preziosi, significa meno stress.
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  26. #26
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Buongiorno a tutti. Ho appena finito di leggere le mie 10 pagine giornaliere, arrivando fino alla fine del paragrafo "Selling White Shoe Polish".

    Ho trovato interessantissimo, riprendendo il discorso di ieri, il paragrafetto sulle mollette quadrate (nemmeno sapevo esistessero quelle tonde...). Avete visto che tipo di beneficio, semplice ma per questo così forte, ha tirato fuori l'autore?

    In merito ai vostri interventi, invece:
    @Marcio: Etico o non etico... Mumble mumble. Il venditore di mocassini è stato astuto. Non definirei la sua azione amorale quanto piuttosto furbesca.

    Per tutti, vogliamo trovare, come per le mollette quadrate, un "beneficio WOW!", qualcosa che ci spinga a comprare la nostra cara penna?

    Un solo beneficio come "Non rotolano a terra" per le mollette. Vi va?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  27. #27
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Anch'io ho letto le mie 10 paginette.
    Mi piace l'dea di poter porre delle domande che abbiano come risposta delle affermazioni, effettivamente è una strada che fa vedere i lati positivi, e di contro, il sapere il "perchè" dell'esitazione all'acquisto ci permette di andare a focalizzare l'attenzione proprio nel punto giusto.

    Sicuramente se si riesce ad immedesimare se stessi nell'uso del prodotto da vendere si possono scoprire molti i lati positivi, così con le mollette, come con la penna replay: ci si immedesima nel bambino, nella mamma, nella maestra.

    Ben più arduo per me riuscire, con pochissime parole, a dare le motivazioni più sensate e giuste per invitare il cliente all'acquisto! Sono prolissa... ci studierò su!
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  28. #28
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Siamo qui proprio per studiare tutti insieme, Chiara!

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  29. #29
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Ehi ragazzi, oggi siete spenti?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  30. #30
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Scusami Valentina, ieri ho avuto giusto il tempo per i compiti (le 10 paginette) e poi mi sono ritrovata immersa in un vortice di lavori urgenti e casini improrogabili... uff... speriamo oggi vada meglio! Intanto tra un po' inizio con le prossime 10 pagine!
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  31. #31
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Sì Chiara, non preoccuparti. Capisco gli impegni e questo thread "ruba" del tempo. Però è interessante e sono contenta dei dibattiti che stiamo aprendo.

    Anzi, spero che Marcio, Darius e altri continuino a seguirci!

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  32. #32
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Eccomi di nuovo. Oggi siamo arrivati a pagina 30. Direi che riassumere i punti centrali di queste prime pagine lette potrebbe essere una buona idea. Che ne dite?

    RIASSUNTO da pag. 1 a pag. 30

    - Vendi i benefici di un prodotto, non le sue caratteristiche ("Sell the sizzle, non the steack")

    - Poni le giuste domande per ricevere le giuste risposte dal cliente.

    - Concentra il tuo messaggio nei primi 10 secondi o nelle prime 10 parole.

    - Motiva quello che stai dicendo usando Come/Quando/Dove/Chi/Cosa.

    - Usa il giusto "tono"-> evita di essere monotono. Accelera, rallenta, enfatizza. Renditi interessante per chi ti legge.

    - Formula X-Y-Z: Per veNdere un prodotto o un servizio, cerca di far leva sulla X (motivi basici che simboleggiano acquisti legati alla propria "preservazione"), sulla Y (impulso all'acquisto legato alle "emozioni") e sulla Z (acquisto legato al "denaro").

    - Il consumatore ascolta più il cuore del cervello.

    - Le parole che usi per vendere sono più importanti del cartellino prezzo.

    - REGOLA A-B: A) indica le parole che usi per descrivere un prodotto e B) la prova di quello che hai detto su quel prodotto.

    - Al consumatore non importa tanto quanto costa un prodotto ma quanto fa risparmiare.


    Ho messo in evidenza tutto?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  33. #33
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Valentina oggi sono in ritardissimo, la mattinata è stata veramente full e ho ancora un appuntamento da fare prima di potermi dedicare alla lettura, ma sicuramente nel pomeriggio dedicherò al libro e a questa discussione i meritati minuti!
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  34. #34
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Chiara non preoccuparti, non è un obbligo, tranquillissima. Quando hai tempo e voglia, io sono qui. Spero anche gli altri! Lavora e divertiti anche se puoi

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  35. #35
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Bellissime queste pagine del libro (21-30): mi ha colpito molto la formula X-Y-Z, ci sto ancora rimuginando.
    Mi piace il concetto che chi acquista, acquista con il cuore e non con il cervello.
    La formula X-Y-Z! Si deve appagare innanzitutto i bisogni primari del cliente, i più importanti: l'autoconservazione, quindi cibo, vestiti e riparo; il benessere ed il tempo libero; il denaro e la ricchezza, che gli consentono di soddisfare come e quando vuole i primi due punti.
    Alla fine ciò che conta non è dunque il prezzo del prodotto/servizio, ma la soddisfazione dei bisogni che per il cliente risultano importanti.

    E perchè il cliente decide di acquistare? Quasi sempre perchè ha una prova, una dimostrazione del "sizzle"... e non basta più il testimonial che dice "ce l'ho anch'io".
    Non tutti i potenziali clienti comprerebbero una stella o un pezzo di luna, ma molti compreranno un prodotto che porterà un evidente e tangibile beneficio alla qualità della vita.
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  36. #36
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Il punto è che si possono vendere anche la luna e le stelle, persino il ponte di Brooklyn con le giuste parole. Solo applicando questa formuletta (che ha colpito anche me) e delle altre che, passo passo, scopriremo assieme.

    Sono contenta la lettura ti stia prendendo tanto Chiara. Mi fa proprio piacere! Grazie mille per il tuo contributo

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  37. #37
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Un piccolo contributo, purtroppo oggi non posso fare di più:
    proprio per la formula X-Y-Z, provate a vedere alcune pubblicità in tv, ovviamente non tutte, ma molte sono fatte davvero e bene e i loro principi sono assolutamente trasportabili al web.

    "Io sono Giulietta"


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  38. #38
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    "e sono fatta della stessa materia di cui sono fatti i sogni".

    Una Y bella piena, direi!

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  39. #39
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Io direi anche X, Y e Z.
    La trovo un capolavoro di raffinatezza e buongusto.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  40. #40
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Io invece non ci vedo né X né Z. Vedo una Y elevata alla potenza. Ma questo dipende anche da come si "sentono" le pubblicità. Come ce le sentiamo addosso, dentro...

    Io ho amato tantissimo lo spot della "presa" dell'Enel.

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  41. #41
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Ci riferiamo a spot diversi probabilmente perché anche io giudicavo incompiuti i primi.
    Proviamo a guardarlo e vediamo cosa riusciamo a trovarci:




    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  42. #42
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Ci vedo sicurezza (X)
    Ci vedo emozione-status symbol (Y)

    Mi manca la Z. Ma sulle macchine il principio del risparmio è difficile applicarlo essendo un settore di "lusso". In questo spot soprattutto...
    Dici di no, Valerio?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  43. #43
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    16,165
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Ci vedo molto Z (o forse è implicito per me), ma merita di approfondire il discorso in modo adeguato. Mi segno di tornare questa sera o al massimo domani mattina.
    Comunque è traboccante di X e di Y che si alternano a vicenda in una melodia meravigliosa.

    Edit 15.52
    Chiara concordo in tutto, era il concetto di completezza del messaggio che intendevo spiegare.


    Valerio Notarfrancesco
    Ultima modifica di vnotarfrancesco; 16-02-11 alle 15:55
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  44. #44
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Vediamo cosa mi trasmette:
    X - sicurezza, sia personale (primo piano) sia familiare (le 3 bimbe)
    Y - comfort ed eleganza, raffinatezza
    Z - "un prezzo di lancio esclusivo" è una frase che a differenza delle precedenti resta sullo schermo più a lungo, invita a leggerla

    A e B: frasi molto veloci da leggere, ma comunicano molto di più immagini e musica, a parte le ultime, focali, il prezzo, il concetto molto romantico di Shakespeare e "vieni a provarla in tutte le concessionarie"!
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  45. #45
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Avete ragione, per la fretta mi ero persa "Un prezzo di lancio esclusivo". Sob!

    Vogliamo analizzare un'altra pubblicità e trovarci le nostre XYZ?

    Chiara, vuoi proporre qualcosa tu?

    Ps. Ma la tre bimbe nella pubblicità indicano le XZY?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  46. #46
    Utente Premium
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Tenerife
    Messaggi
    361
    Ok letto anche io le pagine di oggi,
    è proprio vero, si compra con le emozioni e solamente dopo si giustifica con la logica, prova a pensare a quando hai comprato la tua macchina, l'hai SCELTA prima ancora di conoscerla bene, solamente perché era BELLA, a meno di necessità famigliari tipo lo spazio.
    Quello che voglio dire è che la macchina ti ha catturato a livello emozionale per la sua bellezza e solamente dopo hai tentato di razionalizzare l'acquisto dicendo che consuma poco, è della giusta dimensione, bla, bla, bla.

    Per quanto riguarda la pubblicità della Giulietta a me ha dato
    Y => perché inizia su un ponte, si vede la donna che accelera
    X => perché mostra le 3 bambine che sorridono e anche la perfetta frenata alla fine
    La Z la vedo solo nel prezzo di lancio esclusivo e basta, ma d'altronde non stanno vendendo qualcosa che ti farà fare soldi (semmai te li farà spendere )

  47. #47
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Marcello vuoi proporre tu un'altra pubblicità da analizzare per le XYZ, ti andrebbe?

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  48. #48
    ModSenior L'avatar di chiarastorti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Recoaro Terme
    Messaggi
    4,753
    Segui chiarastorti su Twitter Aggiungi chiarastorti su Google+ Aggiungi chiarastorti su Facebook Aggiungi chiarastorti su Linkedin
    Gioco il jolly... stasera mi guardo la TV così vedo un po' di spot che girano... al momento le uniche che mi vengono in mente sono "Durex massage 2in1" divertentissima e "Alfa MITO" altrettanto dinamica e accattivante:

    http://www.youtube.com/watch?v=-4NPugLj57w

    (in questo video ci sono le varie versioni che sono passate in TV qualche tempo fa)
    MODWeb Marketing e Comunicazione
    Consulenza Web Marketing e Realizzazione Siti Web
    Tutti sanno dire "ti amo" ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?"

  49. #49
    Esperta L'avatar di valentina83
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,885
    Segui valentina83 su Twitter Aggiungi valentina83 su Google+ Aggiungi valentina83 su Facebook
    Ok, facci sapere quale scegli Chiara. E vediamo anche se Marcio ha una sua proposta.

    Vieni su Pennamontata. Copywriter con i fiocchi per testi siti web e landing page :D Seguimi su Twitter

  50. #50
    Utente Premium
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Tenerife
    Messaggi
    361
    Che ne dite di analizzare il mitico Chef Tony?


    Le sue pubblicità hanno avuto un successo incredibile ma perché funzionano? Sicuramente il fattore "te lo dimostro" di cui parla il libro, taglia quell'ananas come se fosse un grissino.

    Ma quali bisogno XYZ soddisfa secondo voi?

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.