+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 2 di 2

Fisco

Ultimo Messaggio di fab75 il:
  1. #1
    azk è offline
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Ancona
    Messaggi
    1

    Fisco

    FISCO RECUPERA COSTI E CHIEDELE L'IVA Fornitore (normale) emette una fattura di 1200 (1000+200 di iva)
    Successivamente emette una nota di credito di 840 (=700+140 di Iva)
    Fornitore e cliente registrano tutto regolarmente e versano o portano a credito la rispettiva Iva
    Da una verifica in casa del fornitore il Fisco ritiene ingiustificata la nota di credito e la recupera (in sostanza ripristina il ricavo di 1000), non contento chiede al fornitore di rimborsare anche l'iva di 140 che lui ha portato a credito a seguito della nota di credito
    Vi pare giusto ?
    A me pare di no. Sarebbe giusti se anche il Cliente avesse potuto fare la rettifica e riprendere i 140 euro di iva rettificata. Ma lui è estraneo alla rettifica del fisco che riguardava il suo fornitore e della quale magari non sapeva nulla. In questo caso il Cliente rimane con un credito di 60 (=200-140), il fornitore alla fine ha versato 100 e il Fisco ha guadagnato 140. Vi sembra ?
    Ultima modifica di azk; 14-06-13 alle 12:29 Motivo: HO SCRITTO UN TITOLO INCOMPLETO

  2. #2
    Moderatore L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,333
    Purtroppo se il controllo riguarda solo i fornitore il cliente non può fare nulla.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.