+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 45 di 45

Ho visto un e-commerce chiuso...

Ultimo Messaggio di bino1979 il:
  1. #1
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,416
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    Ho visto un e-commerce chiuso...

    per Ferie

    E sotto c'è anche un link Consulente di Web Marketing

    Spero di non vederne più....ma avranno forse pensato che è meglio chiuderlo che non rispondere?

    Intanto, tutte le pagine sono uguali ed ora che passa Google....va bene che erano dinamiche con parametri e male ottimizzati...

    Che ne dite? Internet Chiude ad Agosto?
    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  2. #2
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Per quanto faccia una strana impressione un sito che "chiude per ferie", visto che il successo di internet risiede anche nel suo essere svincolato da orari, feste, ponti, vacanze, la struttura di un e-commerce è comunque fondamentalmente umana, e preferisco la scelta di un sito che, nell'impossibilità materiale di ricevere ed evadere ordini chiude temporaneamente i battenti piuttosto che lasciare tutto aperto e accessibile, raccogliere ordini e poi informare gli utenti che riceveranno la merce a settembre.

    Una scelta coerente, a mio parere.

    Anche se forse l'avrei gestita diversamente. Avrei avvisato gli utenti che l'evasione degli ordini era sospesa fino a settembre, ma per chi ordinava nel mese di agosto veniva ricompensato per l'attesa con uno sconto del [5, 10, 15..%], oppure offrendo la consegna gratuita.

    Sicuramente da un punto di vista seo è un passo falsissimo, quello delle pagine uguali. Bastava un avviso in home page e disabilitare lo shopping-cart.

    Mah...onesti sì, ma non aquile.


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  3. #3
    Moderatore L'avatar di sitionweb
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Termoli
    Messaggi
    1,874
    IMHO internet dovrebbe essere aperto 24/7 ...

    al massimo, come dice Stuart, dire che gli ordini verranno evasi a settembre, ma chiudere per ferie...

    Vabbè, che c'è un sito che ti fa controllare l'ammontare del tuo conto on-line solamente dalle 9 alle 23. Di notte chiude...
    Realizzazione siti web, SEO, copywriting in 8 lingue (davvero!) - mjwebstudio.it

  4. #4
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,416
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Una scelta coerente, a mio parere.

    Anche se forse l'avrei gestita diversamente. Avrei avvisato gli utenti che l'evasione degli ordini era sospesa fino a settembre, ma per chi ordinava nel mese di agosto veniva ricompensato per l'attesa con uno sconto del [5, 10, 15..%], oppure offrendo la consegna gratuita.
    Questa è una scelta che condivido.
    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  5. #5
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    162
    purtroppo noi in Italia siamo un pò indietro col web....non ci sono solo aspetti negativi però......

    E' molto valida l'idea degli sconti...potrebbe essere un modo per acquistare nuovi clienti...

  6. #6
    Esperta L'avatar di Fuffissima
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    935
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Per quanto faccia una strana impressione un sito che "chiude per ferie", visto che il successo di internet risiede anche nel suo essere svincolato da orari, feste, ponti, vacanze, la struttura di un e-commerce è comunque fondamentalmente umana, e preferisco la scelta di un sito che, nell'impossibilità materiale di ricevere ed evadere ordini chiude temporaneamente i battenti piuttosto che lasciare tutto aperto e accessibile, raccogliere ordini e poi informare gli utenti che riceveranno la merce a settembre.

    Mi è già capitato di vedere un paio di piccoli siti di ecommerce chiusi per ferie, e fin qui le motivazioni di Stuart possono anche starci in quanto molte piccole aziende hanno un organico così ridotto da dover chiudere quando il titolare va in ferie senza curarsi del mancato guadagno che questo comporta (forse a causa di mancati guadagni ancora troppo ridotti o guadagni troppo alti nel resto dell'anno, chissà...).

    La cosa che più inquietante però è il fatto che, navigando per il web, è possibile imbattersi nel sito di un famoso "e-supermercato" che non permette la consegna a casa proprio nella settimana di ferragosto quando è difficile trovare un supermarket aperto e molti utenti sarebbero propensi a provare questo tipo di servizio in mancanza di altre alternative.

    Come è possibile che una grande catena di distribuzione non possa garantire un servizio ridotto di consegna a domicilio ottenendo un ritorno certo in termini di clienti che si affezionano a questo servizio continuando ad usufruirne in futuro proprio per l'estrema comodità?
    Perchè non sfruttare il vantaggio competitivo di avere una maggiore flessibilità rispetto al punto vendita magari pubblicizzandola proprio quando gli spazi pubblicitari costano meno e sono comunque in grado di colpire l'audience più interessato a questo tipo di servizi (chi rimane in città)?

    Altro che arretratezza italiana, qui parliamo proprio di totale immobilismo, di una paura di rischiare nel proporre un prodotto/servizio diverso da quelli che sono sempre esistiti
    Negli States ci sono diverse catene di supermercati fisici aperte 24h/24 che fanno del loro punto di forza proprio la disponibilità di prodotti, ad un prezzo superiore, a tutte le ore; da noi invece gli e-imprenditori non sanno neppure organizzarsi con qualche parente/amico/socio/dipendente per mandare aventi la baracca a regime ridotto durante le ferie...

    Scusate lo sfogo, ma siamo ancora mooolto lontani dal web 1.0
    I'm Nothing™ - -> NON CLICCARE <-

  7. #7
    User L'avatar di ARKIN
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Prov di Caserta
    Messaggi
    33
    Un saluto a tutti forumisti GT,

    un sito e-commerce che chiude ad agosto, che e-commerce è? Be come a Giorgio anche a me è capito di vedere un sito e-comerce chiuso non per tutto l’agosto, ma giusto per una settimana o due.

    Ma io mi domando, perché uno intraprende la via del e-commerce, poi per chiudere per le ferie ( tanto peggio per loro gli consumatori on-line sono piu irascibili dei consumatori off-line.

    Secondo me bisogna essere operativi anche durante le ferie, anche a organico ridotto, o semplicemente visto il minor consumo, operare a turni.

  8. #8
    User L'avatar di ARKIN
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Prov di Caserta
    Messaggi
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Fuffissima


    Altro che arretratezza italiana, qui parliamo proprio di totale immobilismo, di una paura di rischiare nel proporre un prodotto/servizio diverso da quelli che sono sempre esistiti
    Negli States ci sono diverse catene di supermercati fisici aperte 24h/24 che fanno del loro punto di forza proprio la disponibilità di prodotti, ad un prezzo superiore, a tutte le ore; da noi invece gli e-imprenditori non sanno neppure organizzarsi con qualche parente/amico/socio/dipendente per mandare aventi la baracca a regime ridotto durante le ferie...

    Scusate lo sfogo, ma siamo ancora mooolto lontani dal web 1.0

    be credo che siamo l'unico paese che si ferma per feragosto.

  9. #9
    Kya
    Kya è offline
    User
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    491
    Citazione Originariamente Scritto da ARKIN
    Un saluto a tutti forumisti GT,

    un sito e-commerce che chiude ad agosto, che e-commerce è? Be come a Giorgio anche a me è capito di vedere un sito e-comerce chiuso non per tutto l’agosto, ma giusto per una settimana o due.

    Ma io mi domando, perché uno intraprende la via del e-commerce, poi per chiudere per le ferie ( tanto peggio per loro gli consumatori on-line sono piu irascibili dei consumatori off-line.

    Secondo me bisogna essere operativi anche durante le ferie, anche a organico ridotto, o semplicemente visto il minor consumo, operare a turni.
    Cercate di riflettere un attimo mettendovi nei panni di chi lavora dietro ad un e-commerce. E' chiaro che il cliente vorrebbe il negozio aperto 24 ore su 24 365 giorni all'anno, ma non è sempre possibile.
    Vi riporto il mio esempio: la ditta in cui lavoro è una ditta di lunga tradizione artigiana e vende su internet i suoi prodotti. Come vi potete ben immaginare essendo una ditta artigiana non c'è un organico così ampio da poter permettere dei turni nella gestione del negozio on-line.
    Il mio shop ha sempre assicurato delle spedizioni estremamente rapide, nella quasi totalità dei casi il pacco giunge nelle 24/48 ore successive all'ordine. Una volta che la ditta viene chiusa mi pare davvero il minimo avvisare il cliente che nelle successive 2 settimane (questo è il tempo che mi concedo per riprendere un pò di respiro dal lavoro) potrà con tranquillità effettuare i suoi ordini, ma che l'evasione degli stessi riprenderà solo dopo 14 giorni.


    FUFFISSIMA
    Da noi invece gli e-imprenditori non sanno neppure organizzarsi con qualche parente/amico/socio/dipendente per mandare aventi la baracca a regime ridotto durante le ferie...

    Ricordatevi che dietro a qualsiasi e-commerce ci sono delle persone che come voi durante l'anno hanno lavorato e faticato e credo abbiano tutti i diritti di riposarsi. Se il personale non c'è non si può pretendere l'impossibile e non voglio nemmeno pensare che il lavoro di chi gestisce un e-commerce sia così banale e privo di professionalità da poter essere sostituito alla bellemeglio dall'amico o dal parente di turno.
    Le analisi del mercato e delle possibili strategie vanno benissimo, ma cerchiamo di ancorarle sempre ad una buona dose di realismo.
    Non tutte le realtà aziendali possono permettersi di fare ciò che sarebbe opportuno. Ma questo non significa che manchino di professionalità, di serietà o che facciano scelte sconsiderate.

    Il più delle volte la scelta non esiste affatto.

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    331
    C'è da fare un ulteriore considerazione: in questo periodo ci sono più possibilità che la merce vada persa durante il trasporto (anche i corrieri hanno il personale in vacanza) che possibilità che la merce arrivi a destinazione.
    Non è un fatto da sottovalutare, anzi.

  11. #11
    Esperto
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    468
    Boh, sarò io quello strano, ma non ci vedo niente di male a chiudere un sito per ferie ... e non è questo che fa dell'Italia un paese indietro, ma anzi, a mio modo di vedere la vita, è proprio l'incontrario. L'arretratezza l'abbiamo in ben altre cose.

    Mi appoggio quindi a Kya e a Giacomo79 che sottolineano quanto per giunta, un servizio reso nella settimana di Agosto, sia un servizio PESSIMO per dirette e indirette responsabilità che è meglio a questo punto non elargire.

    Ottime le idee degli sconti di Stuart, veramente brillante.

    Se qualcuno vuole stare aperto "buon" per lui (ma dubito che faccia chissà quanti ordini il 13-14-15-16 agosto da ripagarsi la fatica di essere stato online), ma se c'è qualcun altro che vuole farsi le meritate ferie o che non trova vantaggioso restare aperto, non ci trovo nulla di male.
    Il mio nuovo Social Network - Punto chat

    Perchè uso Maxthon? http://maxthon.135.it

  12. #12
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da Bukowski
    (ma dubito che faccia chissà quanti ordini il 13-14-15-16 agosto da ripagarsi la fatica di essere stato online)
    Dipende...

    E' stimato che molte persone che hanno le ferie nelle settimane centrali di agosto preferiscano starsene a casa invece che "ammassarsi" su qualche spiaggia.

    Ed in alcuni settori (come il mio) agosto è il mese in cui le percentuali di conversione raddoppiano e la gente passa delle ore a leggersi per bene tutto il sito.

    Nemmeno io trovo scandaloso che un sito chiuda, anche perché alla fine a casa sua ognuno si fa i suoi, anche se non lo farei mai... e credo che molto dipenda da come viene concepito il progetto.

    Se lo concepisco come una estensione del negozietto è un conto.

    Se è un progetto "online" vero e proprio il discorso cambia!

  13. #13
    User L'avatar di ARKIN
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Prov di Caserta
    Messaggi
    33
    È giusto che uno faccia le sue ferie, ma l’e-commerce non significa il negozio al angolo o un azienda standard, ma siccome l’e-commerce da noi è concepito molto spesso in modo erroneo.

    Operare a turni non è del tutto impossibile, anche con un organico ridotto al osso, anche per una piccola ditta di e-commerce, immaginiamo che abbia 3 dipendenti ( magazziniere, web master, customer service ) + il Titolare, ovvio che con un team cosi piccolo oltre alle mansioni che svolge, ogni uno si occuperà anche di altre cose, chiamiamola espansione della query umana.

    Molti mi darebbero dello schiavista, quando dico che oltre alle mansioni proprie, devono essere addestrati ad fare anche quelle dei colleghi, ma quello con maggiori competenze deve essere proprio il titolare.

    Ok veniamo al punto chiave cioè le ferie, dato che i componenti chiave sono 4, si puo operare a turno a 2.

    Titolare = Magazziniere
    Customer service = Web master,

    Web master = Titolare, Customer service
    Magazziniere = Magazziniere .

    Inoltre non si deve mai sotto valutare la Risorsa famigliari, soprattutto nelle piccole realtà di e-commerce, l’ideale sarebbe di metersi d’accordo con il padre in pensione, o uno zio, o chiunque abbia le potenzialità e motivazioni guiste,

    mi dirette ma mio zio non sa nemmeno accendere il computer, questo non è un ostacolo, basata istruirlo ( insegnarlo ), questo va fatto anche al di fuori del discorso ferie, ci deve sempre essere qualcuno che vi possa sostituire voi o un vostro collaboratore in qualsiasi momento, e la risorsa ideale sono proprio i famigliari soprattutto quelli in pensione o che studiano, non sotto valutate queste risorse, e poi un portatile è indispensabile, molti posti turistici offrono accessi wi-fi a internet. Qualcuno che vi sostituisce voi o i vostri collaboratori è indispensabile, ammettiamo che uno dei collaboratori per motivi di salute non sara disponibile per 3 settimane, che fate chiudete il sito, o addestrate anticipatamente qualcuno.

    Da poco ho acquistato un servizio hosting americano da verro eccezionali, operativi 24 ore su 24, ogni giorno della settimana con tre line telefoniche.
    mentre un servizio hosting del bel paese, indovinate un po, rispondono al telefono a orai di ufficio, non li mando a quel paese, perché quando ho acquistato dovevo fare delle verifiche.

    E importante che ogni imprenditori si renda conto che essere presenti sul web, non è come il negozio del angolo della strada,

    si è sempre visibili a tutte le ore e a tutti, ogni giorno del anno, e-commerce deve valorizzare i suoi punti di forza, <b>se no cosa lo distingue da un negozio o azienda standard?</b>

    Ma purtroppo non è colpa dei imprenditori, ma di tutti, che gia il 15 luglio, cominciano a rimandare tutto per l’inizio di settembre commercialisti, notai, funzionari, medici, ecc ( anche se fanno 2 settimane di ferie, moltiplicano gli giorni di inattività di 45 giorni ).
    Ultima modifica di ARKIN; 09-08-06 alle 23:24

  14. #14
    Kya
    Kya è offline
    User
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    491
    Citazione Originariamente Scritto da ARKIN
    Inoltre non si deve mai sotto valutare la Risorsa famigliari, soprattutto nelle piccole realtà di e-commerce, l’ideale sarebbe di metersi d’accordo con il padre in pensione, o uno zio, o chiunque abbia le potenzialità e motivazioni guiste,

    mi dirette ma mio zio non sa nemmeno accendere il computer, questo non è un ostacolo, basata istruirlo ( insegnarlo ), questo va fatto anche al di fuori del discorso ferie, ci deve sempre essere qualcuno che vi possa sostituire voi o un vostro collaboratore in qualsiasi momento, e la risorsa ideale sono proprio i famigliari soprattutto quelli in pensione o che studiano
    Perchè si pensa che tutti possano sempre sostituire tutti? Perchè non si pensa che ognuno di noi ha una professionalità che deriva da anni di esperienza che non si può trasferire al nipote che fa il liceo scientifico o al nonno che è in pensione? Ma credete sul serio che gestire un e-commerce significhi impacchettare due prodotti e fare una telefonata al corriere?
    Purtroppo il lavoro di un e-commerciante è spesso sottovalutato, purtroppo si vive ancora di luoghi comuni in cui basta avere un pc ed una linea telefonica ed il tuo negozio va già che è una meraviglia.

    Un negozio on line ha bisogno di una figura professionale che lo segua, che lo sappia gestire, che conosca la normativa, che sappia destreggiarsi tra diritto di recesso, garanzia dei prodotti, consulenza al cliente che ha bisogno di chiarimenti sulle peculiarità dei prodotti che vendo e che spesso ha bisogno di consigli. Glieli da mio nonno quei consigli? Oppure sarà mio cugino che provvederà a verificare che tutto l'iter dell'esercizio del recesso sia corretto? E sarà sempre lui ad accedere al conto on line dell'azienda per effettuare il reso al cliente della cifra dovuta?
    E con la privacy come la mettiamo? Do in mano al cugino di mio cognato l'accesso al pc con tutti i dati riservati che contiene? Per chi rispetta le regole delle normativa in tema di privacy (e la mia ditta è tra questi) non potrei mai fare una cosa del genere, ci sono imposizioni molto dure a riguardo.

    E poi bisogna seguire il pacco, da quando esce dall'azienda a quando arriva al cliente. Capita che ci siano intoppi e quindi bisogna intervenire prontamente per non creare disservizio al cliente.
    Magari si possono pure presentare problemi tecnici col sito, col carrello, con la visualizzazione delle pagine: l'intervento deve essere immediato.

    E poi ci sono mille altre cose da saper fare per fronteggiare ogni (non rara) evenienza e la capacità di farlo deriva dall'esperienza accumulata. Pensi davvero che il parente di turno sarebbe grado di affrontare tutto questo?
    O forse andando in vacanza e lasciando a lui l'azienda esporrei la stessa al rischio di una magra figura nei confronti dei clienti?
    Forse rischierei di creare disservizi, ci hai pensato? Conquistare un cliente è molto difficile, perderlo è un attimo.

    ...non sotto valutate queste risorse, e poi un portatile è indispensabile, molti posti turistici offrono accessi wi-fi a internet.
    Ma una vacanza lontano dal lavoro no? A che serve andare in vacanza se poi ci dobbiamo portare comunque dietro il portatile?


    ..si è sempre visibili a tutte le ore e a tutti, ogni giorno del anno, e-commerce deve valorizzare i suoi punti di forza, <b>se no cosa lo distingue da un negozio o azienda standard?</b>
    Ci sono tanti altri motivi che distinguono un e-commerce da un negozio tradizionale, e non certo il fatto che un ordine "deve" essere evaso 365 giorni su 365.
    C'è un risparmio notevole di tempo nell'effettuare gli acquisti, c'è la comodità di ricevere il pacco direttamente a casa, la possibilità di trovare prodotti originali che sul mercato tradizionale sarebbero difficilmente reperibili,di scegliere e confrontare tra tutte le ditte concorrenti in pochissimi click, di approfittare di particolari offerte o promozioni. Oltre a queste cose ci sono negozi che offrono tutta una serie di servizi aggiuntivi che un negozio tradizionale non può offrire.

    Se l'e-commerce viene ridotto ad un negozio che ha ragione di essere se e solo se tiene aperto ed evade gli ordini senza soluzione di continuità significa che ci sono ancora passi avanti da fare sul concetto che le persone hanno di questo tipo di attività e sulla professionalità che è necessaria per gestirla al meglio.

    Chiara

  15. #15
    Moderatore L'avatar di Webtronic
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Montemarciano (Arezzo)
    Messaggi
    1,462
    Ciao a tutti,

    per noi è il nostro "primo" agosto. Purtroppo sono stato costretto ad inserire nella home page il messaggio "siamo chiusi dal 12 al 20"...
    Per noi agosto si sta verificando un mese molto positivo probabilmente perchè i negozi tradizionali sono chiusi, ma anche a causa di appassionati di elettronica che sono "rimasti a casa".
    Per il prossimo anno l'obiettivo è di tenere aperto tutto il mese, ma lo faremo solo se saremo offrire lo stesso servizio di sempre al cliente.
    In definitiva, credo che chiudere per ferie ovviamente non sia positivo ma che tenere aperto offrendo un servizio inferiore sia molto, ma molto, più dannoso (peggio che mai offrendo uno sconto come "scusa".. mi sembra una politica di marketing veramente da sconsigliare).

  16. #16
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da Webtronic
    In definitiva, credo che chiudere per ferie ovviamente non sia positivo ma che tenere aperto offrendo un servizio inferiore sia molto, ma molto, più dannoso (peggio che mai offrendo uno sconto come "scusa".. mi sembra una politica di marketing veramente da sconsigliare).
    E perché?
    Che esperienze hai in merito?

  17. #17
    User
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    331
    Citazione Originariamente Scritto da ARKIN
    Molti mi darebbero dello schiavista, quando dico che oltre alle mansioni proprie, devono essere addestrati ad fare anche quelle dei colleghi, ma quello con maggiori competenze deve essere proprio il titolare.
    Mi quoto:
    C'è da fare un ulteriore considerazione: in questo periodo ci sono più possibilità che la merce vada persa durante il trasporto (anche i corrieri hanno il personale in vacanza) che possibilità che la merce arrivi a destinazione.
    Non è un fatto da sottovalutare, anzi.

    Raga non è un problema di personale, ma di qualità del servizio che non può essere garantita e non per incapacità del titolare del negozio.

  18. #18
    Moderatore L'avatar di Webtronic
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Montemarciano (Arezzo)
    Messaggi
    1,462
    Citazione Originariamente Scritto da piernicola
    E perché?
    Non dico che non va mai fatto. Solo che non deve essere una strategia ma una soluzione d'emergenza.
    Citazione Originariamente Scritto da piernicola
    Che esperienze hai in merito?
    Le mie, chiaramente. Altri possono avere esperienze diverse che li hanno portati a conclusioni diametralmente opposte e non per questo meno corrette. In fondo una politica commerciale è frutto di una scelta.. non c'è una verità (putroppo?) assoluta che ti dice come ti devi muovere.

  19. #19
    User L'avatar di rocco.tricarico
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Ferrandia (mt)
    Messaggi
    10
    Io, vorrei riportare l'attenzione sul titolo del post, ovvero quello che contiene la parola "FERIE". Ebbene la risposta ai perchè risiede proprio in quel termine.Se l'azienda è fatta di dipendenti,non vedo perchè questi non debbano avere diritto alle FERIE,anche perchè è sancito dal diritto del lavoro.Quindi coloro i quali si meravigliano devono pensare alle persone che stanno dietro ad una attività di e-commerce,daccordo con Kya, penso che l'attenzione debba focalizzarsi sulle persone.

  20. #20
    Esperto L'avatar di dario
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Londra
    Messaggi
    44
    Parto dallo spunto di rocco.tricarico, ma mi sposto su un piano più biecamente markettaro.
    le due parole-spunto sono ferie e persone alle quali io aggiungo gli utenti.

    Ci sono siti che non possono permettersi di "andare in ferie", per esempio quelli che hanno investito nella dis-umanizzazione del servizio.
    se l'utente si convince che il processo di un e-commerce è automatizzato, troverà assurda l'idea che questo possa chiudere per ferie. se nella percezione dell'utente non ci sono persone, come può il sito andare in ferie?
    Altri e-commerce che non dovrebbero chiudere ad agosto sono i super-e-commerce, i "big" della rete, quelli che agli occhi degli utenti appaiono come un supermercato on-line. dopotutto, se un supermercato manda un pò di gente in ferie a luglio e un pò ad agosto, perchè un super-e-commerce non può fare lo stesso?

    Altri siti però possono anche concedersi una pausa:
    interrompere il servizio nella settimana di ferragosto aggiunge all'e-commerce un pò di umanità, il che può essere sfruttato se si vogliono comunicare valori non tecnologici (come la tradizione o il ritorno alla natura).

    se vendo arace, è ovvio che il mio sito sarà attivo solo nella stagione delle arance [clicca qui per un esempio].
    se mi propongo come trasposizione on-line del negozio-sotto-casa l'interruzione del servizio darà al mio utente la percezione che il sito è fatto di persone, aggiungendovi un pizzico di tradizionalità.

    Certo, chiudere per ferie comporta sempre un mancato guadagno, ma se i volumi di vendita potenziali non sono tali da permettere l'assunzione di personale a tempo determinato per la gestione del sito in quel periodo?

    Personalmente credo che supermercati e super-e-commerce debbano restare aperti, mentre botteghe e piccoli e-commerce possono anche permettersi di chiudere.

    La chiusura di un super-e-commerce verrà infatti interpretata dall'utente come un disservizio, mentre la chiusura di un piccolo e-commerce (se comunicata in maniera "furba" e coerente con l'immagine del sito) sarà appunto vista come conseguenza del fatto che l'azienda (di cui il sito è la trasposizione on-line) è comunque fatta da persone.
    Ultima modifica di dario; 10-08-06 alle 21:12

  21. #21
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da Webtronic
    Non dico che non va mai fatto. Solo che non deve essere una strategia ma una soluzione d'emergenza.

    Le mie, chiaramente. Altri possono avere esperienze diverse che li hanno portati a conclusioni diametralmente opposte e non per questo meno corrette. In fondo una politica commerciale è frutto di una scelta.. non c'è una verità (putroppo?) assoluta che ti dice come ti devi muovere.
    E' esattamente ciò che volevo sentirti dire

    Perché, invece, la mia esperienza sia diretta (e vendo su internet da 5/6 anni) sia indiretta (di amici/clienti) è diametralmente opposta.

    Se detto DALL'INIZIO (lasciando al cliente la possibilità di scegliere se subirlo o meno) anche un disservizio può essere sfruttato come una campagna "fortunata" di marketing.

    Mi è capitato più volte di scrivere "per problemi organizzativi questo prodotto non sarà spedito prima di X giorni, e per premiarti della tua pazienza ho deciso di concederti uno sconto di Y euro oppure un prodotto Z in omaggio".

    E tutte le volte ho sempre aumentato le vendite invece che diminuirle.

  22. #22
    User L'avatar di ARKIN
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Prov di Caserta
    Messaggi
    33
    Be forse chiudere per qualche giorno ad agosto, non sara la fine del mondo, ma pensare a una soluzione di apertura di quasi 365 giorni, non sarebbe male.

    x dario ottimo sito e soluzione
    Ultima modifica di ARKIN; 11-08-06 alle 18:00

  23. #23
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da ARKIN
    Be forse chiudere per qualche giorno ad agosto, non sara la fine del mondo, ma pensare a una soluzione di apertura di quasi 365 giorni, non sarebbe male.

    x dario ottimo sito e soluzione
    Ottimo sito, ma solo se escludiamo che si sono dimenticati di aggiungere:
    "se vuoi essere avvisato di quando saranno pronte le prossime arance bla bla bla... lasciaci la tua email, riceverai X, Y, Z etc..."

    Sarà anche una mia opinione, ma di tutti i visitatori che stanno arrivando su quella pagina ora (come quelli di forumgt) ben pochi si ricorderanno di tornarci per la stagione delle arance. A proposito.... quando è? ;-)

    Se poi mi mandassero delle mail con su spiegato per bene:
    1) quando è la stagione delle arance
    2) perché se si mangiano le arance fuori stagione sono importate e fanno male che hanno i conservanti
    3) che prezzo devono avere le arance (e perché il prezzo che offrono loro, coincidenza, è proprio quello che ti garantisce qualità )
    4) le ricerche di Pauling su come la vitamina C previene il tumore
    5) Ricette per mangiare le arance in modo inusuale
    6) etc...
    ...allora sarei in fila a prenotare i miei 100 kg di arance per la prossima stagione!

  24. #24
    Esperto L'avatar di Calogero Dimino
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    706
    Quoto in pieno il primo post di Stuart e sono daccordo con i ragionamenti di kya
    Inoltre, come dice Dario tutto sta nella percezione che l'utente ha del sito. Piccola azienda dai valoro tradizionali... come se ci si trovasse nella bottega sotto casa di un paesino di provincia o grande multinazionale disumanizzata?
    Non è sbagliato che un sito chiuda per ferie ma tutto dipende dal modo in cui viene comunicato. E' sempre utile studiare un modo per trasformare i punti di debolezza in punti di forza, gli svantaggi in vantaggi... insomma spesso è un problema di comunicazione. E ciò è particolarmente vero in un periodo in cui, a seconda dei settori, si ha maggiore guadagno a sospendere per un breve periodo (non chiudere ) il servizio piuttosto che non essere completamente efficienti o avere costi alti rispetto alle entrate. Questa è gestione, questo è marketing.

    Piernicola:
    Mi è capitato più volte di scrivere "per problemi organizzativi questo prodotto non sarà spedito prima di X giorni, e per premiarti della tua pazienza ho deciso di concederti uno sconto di Y euro oppure un prodotto Z in omaggio".

    E tutte le volte ho sempre aumentato le vendite invece che diminuirle.
    Ma sapete che quasi quasi si potrebbe sperimentarla per fare offerte su particolari prodotti pure se non ci sono reali problemi?
    Solitamente l'utente pensa: sconto falso (prezzo aumentato e poi scontato), sconto dovuto a bassa qualità, prossimità della scadenza o passato di moda... etc...
    In questo modo, invece, si offre una giustificazione dello sconto... si dà la possibilità di acquistare ad un prezzo più basso qualcosa in cui permane un valore alto.

  25. #25
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da Calogero Dimino
    Piernicola:


    Ma sapete che quasi quasi si potrebbe sperimentarla per fare offerte su particolari prodotti pure se non ci sono reali problemi?
    Solitamente l'utente pensa: sconto falso (prezzo aumentato e poi scontato), sconto dovuto a bassa qualità, prossimità della scadenza o passato di moda... etc...
    In questo modo, invece, si offre una giustificazione dello sconto... si dà la possibilità di acquistare ad un prezzo più basso qualcosa in cui permane un valore alto.
    Se è per questo è già stra-testata (sia da me che da altre persone che conosco, soprattutto nel settore degli info-products e della creazione di eventi).

    So che nel tuo caso non c'è bisogno di questa precisazione, ma per tutti e per esperienza personale inviterei a tener presente che è SEMPRE necessario ricordarsi che la relazione con i nostri clienti è il nostro maggiore capitale.

    Se io come cliente venissi a scoprire che sono stato "gabbato" da un mezzuccio del genere mi perderesti perché, a differenza dei classici sconti che tutti sanno essere falsi , in questo modo avresti carpito la mia buona fede.

    Ho visto almeno 3, 4 webmarketers americani di successo BRUCIARSI proprio per problemi di questo tipo.

  26. #26
    Esperto L'avatar di Calogero Dimino
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    706
    Citazione Originariamente Scritto da piernicola

    Se io come cliente venissi a scoprire che sono stato "gabbato" da un mezzuccio del genere mi perderesti perché, a differenza dei classici sconti che tutti sanno essere falsi , in questo modo avresti carpito la mia buona fede.

    Ho visto almeno 3, 4 webmarketers americani di successo BRUCIARSI proprio per problemi di questo tipo.
    Io non la vedo come un inganno, imho . L'utente in fondo sa di ricevere un prodotto in ritardo, o una confezione più grande... ad un prezzo più conveniente e che a te permette di gestire o destinare tempo e risorse da un'altra parte. I problemi ci sono sempre, ed in alcuni casi, anziché farsi in 4 per risolverli... perché non valorizzarli e sfruttarli?
    In generale la giustificazione dello sconto può aiutare.

    Ci fai un esempio o riporti l'esperienza dei webmarketers americani bruciati... se puoi

    P.S. Una precisazione sugli sconti a scanso di equivoci: gli sconti non sono "sempre" "falsi". Una cosa è quello che può pensare l'utente... ed un'altra ancora il comportamento scorretto di acuni venditori...
    Un'azienda mette in atto diverse politiche di prezzo che vanno a coprire costi fissi e variabili e naturalmente ad apportare ricavi. Aziende partono con prezzi alti per poi scremare, altre partono con promozioni iniziali etc. Ma questo è un altro argomento Volevo solo precisare che gli sconti non sono (o non dovrebbero essere) un falso e che le norme sui diritti dei consumatori vigilano sempre di più sulle politiche di prezzo adottate dalla aziende.
    Ultima modifica di Calogero Dimino; 12-08-06 alle 20:32

  27. #27
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da Calogero Dimino
    Io non la vedo come un inganno, imho . L'utente in fondo sa di ricevere un prodotto in ritardo, o una confezione più grande... ad un prezzo più conveniente e che a te permette di gestire o destinare tempo e risorse da un'altra parte. I problemi ci sono sempre, ed in alcuni casi, anziché farsi in 4 per risolverli... perché non valorizzarli e sfruttarli?
    In generale la giustificazione dello sconto può aiutare.
    Infatti io specificato che mi riferivo al "creare" dei difetti inesistenti.
    Se ho dei video pronti e dico "vi faccio lo sconto se li pagate ma vi arriveranno tra due settimane" a mio avviso sono disonesto

    Se invece la giustificazione è "vera" il discorso è diverso e mi vede d'accordo al 100%, altrimenti non lo avrei nemmeno proposto come mia esperienza personale.
    Ovviamente è una questione di etica, io preferisco semplicemente non dire balle.

    Ci fai un esempio o riporti l'esperienza dei webmarketers americani bruciati... se puoi
    Purtroppo non posso fare nomi perché alcuni di questi personaggi sono anche miei conoscenti....

    Un mio amico una volta, dopo avere venduto un prodotto ai suoi clienti affezionati al prezzo pieno, e dopo aver saturato il suo bacino di utenti, ha inventato che "c'erano delle copie con dei difetti nella copertina (solo 10) che dava via con uno sconto del 50%".

    Ovviamente, visto che i suoi clienti avevano già acquistato il prodotto, lo sconto è servito solo a motivare gli indecisi.... e quindi ha venduto una marea di copie a prezzo scontato.

    E la cosa è stata ok fin quando non si è scoperto che i famosi difetti della copertina erano presenti ANCHE nelle copie già vendute a prezzo pieno.

    Morale: s****anamento immediato sia con i vecchi clienti (che si sono sentiti spennati) che con i nuovi.

  28. #28
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2,036
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da Kya
    Glieli da mio nonno quei consigli?
    in effetti ce lo vorrei vedere il nonno a darmi maggiori info su quel delizioso tanga a vita bassa con cuoricino, che hai nella home page

    scherzi a parte
    credo che in effetti tutti i torti non li ha chi decide di chiudere per ferie piuttosto che dare un disservizio.

    diciamo che se hai un'azienda grossa, strutturata, una catena come dice fuffissima, beh allora ti giustifico meno
    ma se l'azienda è la classica italiana a gestione familiare (o quasi) beh.. do ragione a kya , a dario ecc ecc

    infine non posso che quotare calogero: quale che sia la strategia commerciale, non si viene penalizzati quando la comunicazione è corretta, non ingannevole e magari intelligente (ok sconti o altro..)

    si perde i clienti quando li si prende per il ..
    (vedi esempio di piernicola)

    cmq la questione tutto chiuso per ferie ad agosto: giusto o no? me la pongo anche nel mondo reale.
    in questi giorni (a Firenze) è MOLTO difficile trovare un posto dove mangiare, bere, ecc.. ecc.
    Ultima modifica di nelli; 18-08-06 alle 14:56
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  29. #29
    Esperto L'avatar di piernicola
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rabat
    Messaggi
    388
    Citazione Originariamente Scritto da nelli
    cmq la questione tutto chiuso per ferie ad agosto: giusto o no? me la pongo anche nel mondo reale.
    in questi giorni (a Firenze) è MOLTO difficile trovare un posto dove mangiare, bere, ecc.. ecc.
    Io la vedo come una enorme opportunità.

    Avendo deciso di passare Agosto in città e di partire in altri periodi mi sono trovato per la prima volta nella mia vita a dover far fronte alle molteplici chiusure estive (tra l'altro non so a Firenze, ma qui a Parma c'è tantissima gente, al punto che credo che gli unici in vacanza siano quelli dei negozi ).

    E per questo caso di necessità mi sono trovato ad andare in Bar che non conoscevo per la colazione... in ristoranti e pizzerie che non conoscevo a mangiare... addirittura in un negozio che non conoscevo a comprarmi delle calze

    Per me c'è stato ovviamente un disagio, ma ho scoperto degli esercizi nuovi che non avrei mai notato altrimenti. E credo che ci tornerò spesso...

    E se applicassimo la stessa logica al web?

    Un economista americano dice sempre: "ogni volta che sono insoddisfatto come cliente trovo una opportunità di business".

    C'è da rifletterci sopra.

  30. #30
    Esperta L'avatar di nelli
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2,036
    Segui nelli su Twitter Aggiungi nelli su Facebook Aggiungi nelli su Linkedin
    è vero piernicola, anch'io sono andata per la prima volta in una pizzeria che non conoscevo..ed è stata una piacevole scoperta

    personalmente trovo fantastico girare per la città deserta.. c'è solo un po' di sbattimento per trovare le cose, ma concordo con quello che dici tu.
    cmq anche da noi molta gente è rimasta a casa, e ho pensato anch'io che forse in vacanza c'erano solo i negozianti!

    scusate...stiamo andando OT...

    mi tiro le orecchie da sola
    Il mio blog di web marketing: www.elenafarinelli.it

  31. #31
    Banned
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Sesto Calende (VA)
    Messaggi
    1,194
    Faccio ecommerce [orologeria] da circa 4 anni, intervengo per sottolineare gli interventi di Kia che sono stati a mio avviso estremamente intelligenti, e non per questo voglio "bocciare" gli altri.

    Noi solitamente non lasciamo mai il sito chiuso del tutto, ci limitiamo a mettere nella gestione del carrello un avvertimento con il quale facciamo presente al cliente che il suo ordine verrà evaso alla riapertura e non prima - garantendogli però entro 24 ore la conferma d'ordine sulla effettiva disponibilità della merce ordinata, nel caso che egli avesse ordinato ugualmente.

    In questo modo egli ha la possibilità di decidere prima di confermare l'ordine cosa fare.

    Per le conferme e un minimo di controllo del sito, abbiamo una operatrice che dedica circa 2 ore ogni giorno per controllare gli ordini ricevuti nelle ultime 24 ore, dare le conferme, e verificare il corretto funzionamento delle procedure di transazione.

  32. #32
    Esperto L'avatar di Icelord
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    San Casciano in Val di Pesa
    Messaggi
    236
    Segui Icelord su Twitter Aggiungi Icelord su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da Dell'Orto Fabio
    Noi solitamente non lasciamo mai il sito chiuso del tutto, ci limitiamo a mettere nella gestione del carrello un avvertimento con il quale facciamo presente al cliente che il suo ordine verrà evaso alla riapertura e non prima - garantendogli però entro 24 ore la conferma d'ordine sulla effettiva disponibilità della merce ordinata, nel caso che egli avesse ordinato ugualmente.

    In questo modo egli ha la possibilità di decidere prima di confermare l'ordine cosa fare.
    Visto che le ferie sono necessarie e, soprattutto in italia, ad agosto anche i corrieri hanno qualche problemino per le consegne, viste le contrazioni d'organico, la vostra scelta è quella migliore.

    Immagino Giorgio sia rimasto di peitra più che altro perchè ha trovato il sito completamente chiuso. Questa è una cosa da non fare MAI!
    Anche perchè viene meno il senso del sito di e-commerce, ovvero avere a disposizione il catalogo 24 ore su 24 a disposizione.

    Altrimenti bisognerebbe chiuderlo anche la sera il sito. Alle 19:00 una bella pagina che comunica la riapertura il mattino dopo
    Roberto Fumarola Consulente e-Commerce
    www.b2commerce.it - www.ecommerceacademy.it

  33. #33
    User
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    331
    Citazione Originariamente Scritto da Dell'Orto Fabio
    [
    Noi solitamente non lasciamo mai il sito chiuso del tutto, ci limitiamo a mettere nella gestione del carrello un avvertimento con il quale facciamo presente al cliente che il suo ordine verrà evaso alla riapertura e non prima - garantendogli però entro 24 ore la conferma d'ordine sulla effettiva disponibilità della merce ordinata, nel caso che egli avesse ordinato ugualmente.

    In questo modo egli ha la possibilità di decidere prima di confermare l'ordine cosa fare.
    Facciamo esattamente la stessa cosa.

  34. #34
    Banned
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Sesto Calende (VA)
    Messaggi
    1,194
    In verità, per il fatto che i corrieri solitamente allentano i loro servizi durante il periodo a cavallo del ferragosto, utilizziamo anche questa "scusante" per giustificarci con i clienti per la parziale chiusura della normale attività di vendita.

  35. #35
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    43
    Premettendo che sono molto d'accordo con quanto sostiene Kya, volevo segnalare il caso di un ecommerce che nel corso di questa estate sta portando avanti una politica in controtendenza.

    Il più noto store on line italiano di abbigliamento, per spingere gli acquisti in un periodo difficile come i weekend estivi, offre la spedizione gratuita a chi effettua un ordine nei giorni di sabato e domenica di agosto.


    Certo, bisogna anche tenere presente che il potere contrattuale di questo merchant è tale da poter pretendere la massima efficienza dal corriere di cui si serve anche in piena estate!

  36. #36
    Esperto L'avatar di Icelord
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    San Casciano in Val di Pesa
    Messaggi
    236
    Segui Icelord su Twitter Aggiungi Icelord su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da ViolaBlu
    Certo, bisogna anche tenere presente che il potere contrattuale di questo merchant è tale da poter pretendere la massima efficienza dal corriere di cui si serve anche in piena estate!
    Più che altro la differenza è che una struttura grande, come quella che dici tu, ha più personale e può gestire una rotazione delle ferie senza avere periodi di chiusura.

    Uno shop piccolo dove ci lavorano 3-4 persone è un po' più complesso da gestire in questo senso. Se l'unica persona che si occupa del magazzino va in ferie c'è poco da fare
    Questo non toglie il fatto che il periodo estivo, per alcuni, può diventare un'ottimo spunto epr far business.
    Roberto Fumarola Consulente e-Commerce
    www.b2commerce.it - www.ecommerceacademy.it

  37. #37
    User
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    TO
    Messaggi
    176
    io ho chiuso il sito per due settimane e credo che il caso sia da considerare in base al bene commercializzato e alle dimensioni dell'azienda.

    io sono figlia del titolare e sono stata aperta 2 settimane in più sebbene il magazzino fisico fosse chiuso.
    io vendo ricambi auto e, per tradizione, storia e cultura, i carrozzieri in agosto fanno 1 mese di ferie (quest'anno 5 settimane) e il cliente che compra da me passa poi dal carrozziere, che se è chiuso, lascia il mio e suo cliente a piedi lo stesso.

    Gli italiani vanno ancora in ferie nelle settimane centrali d'agosto, ancora la maggioranza per lo meno, molti altri italiani hanno internet solo in ufficio e, quindi, il numero di contatti e richieste cala notevolmente in agosto (nel mio caso siamo andati sotto del 50% tra visite e preventivi).
    I fornitori italiani fanno ferie lunghe (il 90% dei miei ha riaperto il 28 agosto, il 7% il 4 settembre, il resto ha fatto solo una/due settimane) e se io non ho in magazzino quello che il cliente on line mi chiede non sono comunque in grado di soddisfarlo in tempo reale.

    Se i contatti diminuiscono e io ho un costo aziendale, il mio magazziniere pure, che senso ha stare aperti per magari 5 spedizioni al giorno?
    I costi aziendali superano di troppo le entrate e lo svantaggio non è poi così abissale!

    E poi, nel mio caso, sono l'unica a seguire l'on line, quindi non esiste per me la malattia nè la mezzagiornata libera (faccio il continuato dalle 8 alle 20!!!!) e ho lavorato pure mentre ero in ospedale dopo un'operazione....potrò andare un ferie, no?

    Ovvio, che non ammetto che grandi siti ecommerce, noti a chiunque, siano chiusi!
    Nessuno è più ladro di chi ruba tempo

  38. #38
    Esperta L'avatar di Fuffissima
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    935
    Citazione Originariamente Scritto da manuela
    Se i contatti diminuiscono e io ho un costo aziendale, il mio magazziniere pure, che senso ha stare aperti per magari 5 spedizioni al giorno?
    I costi aziendali superano di troppo le entrate e lo svantaggio non è poi così abissale!
    Ciao Manuela, è un piacere rileggerti proprio in questa discussione
    Hai sollevato una questione molto interessante parlando di entrate per l'azienda: è innegabile infatti che un ecommerce aperto in Agosto per alcuni settori merceologici sia un'attività in passivo, è altrettanto vero però che il valore di quelle N spedizioni al giorno non equivale necessariamente alla somma delle ordinazioni, ma può essere di molto superiore se gli acquirenti diventano poi clienti abituali o se consiglieranno quel sito a altri che diverrano a loro volta clienti.

    Il risultato della somma dunque non sarà un importo calcolabile in maniera esatta, ma basandosi sui dati di propensione al riacquisto dei clienti del sito è possibile fare alcune approssimazioni utili, soprattutto nel caso di volumi di vendita più importanti.

    Questo ahimè non risolve i problemi "esterni" al tuo business (fornitori chiusi, propensione al riacquisto del prodotto, etc), ma ti può aiutare a valutare meglio l'entità del mancato guadagno sul medio termine che una chiusura, seppure breve, del tuo ecommerce può portare alla tua azienda.

    P.S. Kya, cosa bolle in pentola? Sbaglio o tu e Giorgio avete in serbo per noi qualche novità?
    I'm Nothing™ - -> NON CLICCARE <-

  39. #39
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,416
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ottimo Thread, sviluppato molto bene, ci sono degli spunti notevoli

    Segnalo, a tema, un post di Federico Riva:

    Al cliente piace caldo

    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  40. #40
    Kya
    Kya è offline
    User
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    491
    Citazione Originariamente Scritto da Fuffissima
    P.S. Kya, cosa bolle in pentola? Sbaglio o tu e Giorgio avete in serbo per noi qualche novità?
    Non sbagli...

  41. #41
    Esperto L'avatar di Calogero Dimino
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    706
    Citazione Originariamente Scritto da Fuffissima
    è innegabile infatti che un ecommerce aperto in Agosto per alcuni settori merceologici sia un'attività in passivo, è altrettanto vero però che il valore di quelle N spedizioni al giorno non equivale necessariamente alla somma delle ordinazioni, ma può essere di molto superiore se gli acquirenti diventano poi clienti abituali o se consiglieranno quel sito a altri che diverrano a loro volta clienti.
    Non posso che quotare per mettere in evidenza questa acuta osservazione di Fuffissima

  42. #42
    Moderatore L'avatar di Webtronic
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Montemarciano (Arezzo)
    Messaggi
    1,462
    Citazione Originariamente Scritto da Calogero Dimino
    Non posso che quotare per mettere in evidenza questa acuta osservazione di Fuffissima
    Quoto anch'io. Come ho già scritto per noi è stata la prima estate on-line e siamo stati costretti (per esigenze legate al personale di magazzino) a "chiudere" per una settimana. In quella settimana sono comunque arrivati ordini e richieste di aziende che hanno trovato chiusi i loro fornitori abituali...
    Dopo questa esperienza cercheremo di organizzarci per poter spedire sempre.

  43. #43
    ZR
    ZR è offline
    User
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    10
    Leggo che molti di voi hanno degli aumenti di conversioni/ordini ad Agosto, francamente pensavo che il mercato crollasse a Luglio-Agosto, potrei sapere in quali settori avete visto dei miglioramenti?

  44. #44
    User
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    149
    Personalmente credo il diritto alle ferie ci sia per tutti, quindi vedere Chiuso per ferire un e-commerce è normale.
    Se poi secondo alcuni chi ha un e-commerce non sia considerato come uno che lavori o come un negozio, sebbene con qualche vincolo in meno, questo è un errore.
    Tenete poi presente che chi ha un e-commerce:
    rispetta gli orari della grandi aziende fornitrici, che al 90% vanno in ferie e che chiudono alle 19,00 di sera.
    Rispecchia gli orari e i turni dei corrieri che ad agosto lavorano al 50%, Rispecchia la produzione delle grandi aziende che ad agosto chiudono per ferie!

    Per non parlare poi dei costi e ricavi che si hanno tenendo una struttura aperta senza fare molte vendite! (ma questo è un discorso solo commerciale)

    Poi se proprio si vuole essere pignoli ci si può trovare altre espressioni tipo: Chiuso per inventario, Il magazzino riaprirà giorno x, le consegne saranno riprese il giorno y, ma alla fine dei conti sempre di ferie stiamo parlano!
    Ultima modifica di Mkymouse72; 10-09-11 alle 17:05

  45. #45
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Dove capita all'occorrenza
    Messaggi
    1,355
    Almeno a natale non ci sono ponti ..pe ril 2011-2012. Quindi non ci saranno ferie per gli ecommerce.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.