+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 28 di 28

Invio newsletter ad indirizzi email trovati sul web - spam?

Ultimo Messaggio di copyone il:
  1. #1
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878

    Invio newsletter ad indirizzi email trovati sul web - spam?

    Preciso, spedire una newsletter di argomenti cui i destinatari sono interessati, perchè reperiti su siti a tema, ma non di proprietà dell'autore della stessa, rappresenta spam?

    Ovvero, utilizzare l'email di un utente, resa di pubblico dominio, per un unico invio di nl, come è visto prima di tutto da un punto di vista legale e poi etico.


    Grazie.

  2. #2
    Esperto L'avatar di nbriani
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Guadalajara, Mexico
    Messaggi
    1,951
    Segui nbriani su Twitter Aggiungi nbriani su Google+ Aggiungi nbriani su Facebook Aggiungi nbriani su Linkedin Visita il canale Youtube di nbriani
    Citazione Originariamente Scritto da Karapoto
    Preciso, spedire una newsletter di argomenti cui i destinatari sono interessati, perchè reperiti su siti a tema, ma non di proprietà dell'autore della stessa, rappresenta spam?

    Ovvero, utilizzare l'email di un utente, resa di pubblico dominio, per un unico invio di nl, come è visto prima di tutto da un punto di vista legale e poi etico.

    Grazie.

    direi fondamentalmente contrario alla normativa sulla Privacy che impone il preventivo consenso.. da un punto di vista etico, bè non è che sia proprio pulito pulito.... comunque se la mandassi a me su un argomento di sicuro mio interesse.. non penso che ti denuncerei!

  3. #3
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Purtroppo non solo non è consentito mandare email non richieste (qualsiasi sia il modo in cui sono stati reperiti gli indirizzi) , ma la normativa prevede anche delle misure di adeguamento software per tutti coloro che trattino dati personali.

    Ti consiglio la lettura di questa risorsa, direi completa, sull'argomento.
    Scadenza privacy - legge 196/03 - legge privacy: approfondimenti - scadenze - sanzioni


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  4. #4
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878
    Citazione Originariamente Scritto da nbriani
    direi fondamentalmente contrario alla normativa sulla Privacy che impone il preventivo consenso.. da un punto di vista etico, bè non è che sia proprio pulito pulito.... comunque se la mandassi a me su un argomento di sicuro mio interesse.. non penso che ti denuncerei!
    La questione è proprio quella, se è certo l'interesse, un solo contatto non causerebbe una reazione negativa.
    Caso diverso se bombardi le email in continuazione.

  5. #5
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Purtroppo non solo non è consentito mandare email non richieste (qualsiasi sia il modo in cui sono stati reperiti gli indirizzi) , ma la normativa prevede anche delle misure di adeguamento software per tutti coloro che trattino dati personali.

    Ti consiglio la lettura di questa risorsa, direi completa, sull'argomento.
    Scadenza privacy - legge 196/03 - legge privacy: approfondimenti - scadenze - sanzioni


    Cordialmente,
    Stuart
    Andando alla lettera, quindi anche una qualsiasi email anche non pubblicitaria potrebbe essere considerata spam.

    Vado a leggermi il link.

    Grazie ad entrambi.

  6. #6
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878
    Credo che alla fine conti anche la finalità della comunicazione.

    Cioè se il sito è no profit e l'argomento è d'interesse dell'intestatario dell'email, si potrebbe dimostrare la buona fede anche in un'ipotetica sede legale, possibilità comunque estremamente remota.

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Webtronic
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Montemarciano (Arezzo)
    Messaggi
    1,464
    C'era una precisazione del garante proprio sul fatto che pubblicare una e-mail su internet non isgnifica rendere libero l'utilizzo...

  8. #8
    Esperto L'avatar di dechigno
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,452
    Ormai, ogni comunicazione può essere considerata SPAM, tutto sta come il messaggio viene interpretato da chi lo riceve...

  9. #9
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Citazione Originariamente Scritto da Webtronic
    C'era una precisazione del garante proprio sul fatto che pubblicare una e-mail su internet non isgnifica rendere libero l'utilizzo...
    Esattamente.
    Il principio è che se mi metto nudo sul terrazzo di casa mia, chiunque può vedermi nudo. Ma se qualcuno mi fotografa e mette le foto su internet o un giornale, compie un illecito.

    Comunque esistono alcune scappatoie per creare un opt-in senza correre troppi rischi, tra cui quella di mandare una mail da una freemail (tiscali, libero, yahoo....) richiedendo il permesso di inviare una successiva e unica comunicazione di sicuro interesse per il destinatario.

    A chi accetta gli si manderà una mail pubblicitaria tramite propria newsletter, con la possibilità di iscriversi e riceverne altre.
    Chi ignora il primo contatto, chi nega il consenso, non la riceverà.

    __________________


    Una provocazione: siate patrioti.

    La legge sulla Privacy (che prevede anche il risarcimento danni per chi riceve spam) è tagliata su misura per colpire gli spammer (nel senso di chiunque mandi una mail non desiderata) italiani.
    A meno che non siano cambiate le sanzioni, la legge punisce con un'ammenda di 125 euro per OGNI mail mandata.

    Riceviamo tutti spam (viagra, stock options, oem software....) in gran quantità da anonimi server cinesi, indiani, bulgari... Ci limitiamo a cancellare queste mail, e sono tantissime, perchè tanto non sono tracciabili, e non serve a nulla denunciare.

    Se invece riceviamo una mail da "Tubi e cavi Marcello Testa SRL" gridiamo allo scandalo! "Ehi spammer di m****a , ora ti denuncio e ti faccio passare la voglia!!!" (Attivissimo docet..).

    Non facciamo gli infami, please...


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  10. #10
    SEO
    SEO è offline
    User
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    203
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Esattamente.
    Il principio è che se mi metto nudo sul terrazzo di casa mia, chiunque può vedermi nudo. Ma se qualcuno mi fotografa e mette le foto su internet o un giornale, compie un illecito.

    Comunque esistono alcune scappatoie per creare un opt-in senza correre troppi rischi, tra cui quella di mandare una mail da una freemail (tiscali, libero, yahoo....) richiedendo il permesso di inviare una successiva e unica comunicazione di sicuro interesse per il destinatario.

    A chi accetta gli si manderà una mail pubblicitaria tramite propria newsletter, con la possibilità di iscriversi e riceverne altre.
    Chi ignora il primo contatto, chi nega il consenso, non la riceverà.

    __________________


    Una provocazione: siate patrioti.

    La legge sulla Privacy (che prevede anche il risarcimento danni per chi riceve spam) è tagliata su misura per colpire gli spammer (nel senso di chiunque mandi una mail non desiderata) italiani.
    A meno che non siano cambiate le sanzioni, la legge punisce con un'ammenda di 125 euro per OGNI mail mandata.

    Riceviamo tutti spam (viagra, stock options, oem software....) in gran quantità da anonimi server cinesi, indiani, bulgari... Ci limitiamo a cancellare queste mail, e sono tantissime, perchè tanto non sono tracciabili, e non serve a nulla denunciare.

    Se invece riceviamo una mail da "Tubi e cavi Marcello Testa SRL" gridiamo allo scandalo! "Ehi spammer di m****a , ora ti denuncio e ti faccio passare la voglia!!!" (Attivissimo docet..).

    Non facciamo gli infami, please...


    Cordialmente,
    Stuart
    Grande STUART !!!


    Seo
    Ex- Seo

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    171
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Esattamente.
    Una provocazione: siate patrioti.

    La legge sulla Privacy (che prevede anche il risarcimento danni per chi riceve spam) è tagliata su misura per colpire gli spammer (nel senso di chiunque mandi una mail non desiderata) italiani.
    A meno che non siano cambiate le sanzioni, la legge punisce con un'ammenda di 125 euro per OGNI mail mandata.

    Riceviamo tutti spam (viagra, stock options, oem software....) in gran quantità da anonimi server cinesi, indiani, bulgari... Ci limitiamo a cancellare queste mail, e sono tantissime, perchè tanto non sono tracciabili, e non serve a nulla denunciare.

    Se invece riceviamo una mail da "Tubi e cavi Marcello Testa SRL" gridiamo allo scandalo! "Ehi spammer di m****a , ora ti denuncio e ti faccio passare la voglia!!!" (Attivissimo docet..).

    Non facciamo gli infami, please...


    Cordialmente,
    Stuart
    A casa mia si chiama omertà quello che hai detto, non patriottismo che è una cosa ben diversa.
    Lo spam via email non può essere fatto per legge in Italia, quindi deve essere giustamente punito.
    Stiamo inoltre parlando di una delle più grandi piaghe nel mondo dell'informatica, forse la peggiore insieme ai virus e la pirateria.
    Chi vuole mandare la pubblicità deve usare i metodi legali, visto che ci sono.
    Io francamente non ho mai segnalato nessuno per spam, dato che non ho mai voluto sottrarre del tempo a cose più utili da fare.
    Ma visto che in questo periodo ne ricevo più del solito da utenti/aziende italiane, penso proprio che sia ora d'iniziare a segnalare questi spiacevoli avvenimenti.

  12. #12
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    A parte che so benissimo cos'è l'omertà e cos'è il patriottismo.
    A casa mia esiste un'altra regola: la Legge è uguale per TUTTI.

    E mai come nello spam-mailing questo principio è disatteso.

    Non ho detto che se un tizio di Reggio Calabria o di Padova mi flooda la mail con spazzatura non devo denunciarlo. Perchè lo faccio sicuramente

    Ho semplicemente detto che siccome migliaia di anonime mail spedite tramite proxy russi, cinesi, indiani, pakistani mi intasano la mail dandomi dell'impotente o del depresso (viagra, cialis, xanax...), del morto di fame (cancellazione debiti, carte di credito, software a basso costo) del pataccaro (rolex , cartier a 12 dollari..) e SOPRATTUTTO di quello che non sa posizionare i siti internet (we saw your site is not listed on major search engines...) e NON POTRO' MAI denunciare queste persone, perchè tanto sono inrintracciabili , non vedo perchè dovrei essere così infame da denunciare una società ITALIANA che magari all'inizio della sua attività mi manda una mail per autopromuoversi (e poi non lo fa più).

    Perchè dovrei farlo?
    Perchè nel caso della società italiana posso rivalermi? Perchè quella società l'ha fatto ingenuamente e non ha usato un proxy anonimo o un free hosting come landing?
    Solo perchè quella società si è presentata alla mia mail con tanto di partita IVA, numero di telefono e sito internet istituzionale?

    Il tuo concetto di giustizia è direttamente proporzionale alla facilità di ottenere soddisfazione?

    Cancelli senza fiatare l'ennesimo invito a visitare un sito porno croato, e chiami la Polizia Postale se una ditta di Mobili di Monza ti manda una bruchure di sedie e divani?...Dai..

    Ognuno faccia quello che vuole, la mia era semplicente una provocazione.
    Per quanto mi riguarda se non ho la possibilità di denunciare un cinese, non denuncio neanche un italiano.


    Stuart
    Ultima modifica di Stuart; 20-07-06 alle 23:03
    210720082115

  13. #13
    User
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    171
    E' ovvio che nessuno denuncia gli spammer non rintracciabili, che buttiamo via la vita dietro crociate a perdere?
    Se li denunci non è che non vengono puniti perchè la legge non è uguale per tutti, ma perchè non li riesci a trovare.
    Scegliere di non denunciare una violazione di questo tipo è una scelta.
    Puoi ignorarla e denunciarla, ma non è che in questo secondo caso stai facendo una cosa sbagliata o contro la morale.
    Soprattutto quando si parla di spam che è un problema gravissimo e costosissimo a livello globale.
    I metodi di promozione legali ci sono e l'email non è tra questi (tranne nei casi leciti)
    Quindi non vedo perchè la ditta di Mobili di Monza debba scegliere quelli illegali per promuoversi.
    Solo perchè l'email è più facile e gratuita da inviare allora è giustificata?
    Ti ripeto io non ho mai denunciato nessuno per spam.
    Se ne ricevo una al mese (italiana) non me nè importa nulla, se ne ricevo 3 al giorno (e recidive) mi iniziano a girare le scatole.
    Poi che discorso è quello sulla giustizia che hai detto?
    Se hai la possibilità di salvare uno che sta morendo di fame lo lasci lì perchè non puoi salvare le altre 1.000.000 di persone nel mondo con lo stesso problema?
    Se puoi far rinchiudere un delinquente che ha commesso un reato non lo denunci perchè magari ce ne sono altri 10.000 in giro?

  14. #14
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    E' ovvio che nessuno denuncia gli spammer non rintracciabili, che buttiamo via la vita dietro crociate a perdere?
    E no.... infatti.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Se li denunci non è che non vengono puniti perchè la legge non è uguale per tutti, ma perchè non li riesci a trovare.
    Ergo, di fatto, ci sono individui che possono (tecnologicamente e legalmente) delinquere e altri no.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Scegliere di non denunciare una violazione di questo tipo è una scelta.
    Si. Libero arbitrio insomma.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Puoi ignorarla e denunciarla, ma non è che in questo secondo caso stai facendo una cosa sbagliata o contro la morale.
    E chi ha mai detto questo?
    Dire "Non posso denunciare un cinese, quindi scelgo a ragion veduta, di tollerare una mail -non recidiva- da un'azienda italiana" è semplicemente il mio modo di vedere la questione, di cui sono convinto e di cui non mi pento.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Soprattutto quando si parla di spam che è un problema gravissimo e costosissimo a livello globale.
    Mai negato.
    Ma c'è spam e spam. E se il governo si è autoconvinto di riuscire ad arginare il problema mondiale con una Legge, io che sono dotato di raziocinio posso anche evitare di fare di tutta l'erba un fascio.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    I metodi di promozione legali ci sono e l'email non è tra questi (tranne nei casi leciti)
    Mai negato questo punto. Forse hai perso qualche passaggio: chi è che ha postato il link alla Legge completa, con annesse le sanzioni per chi non adegua i propri sistemi informatici?

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Solo perchè l'email è più facile e gratuita da inviare allora è giustificata?
    Soprattutto esentasse . Cosa che al Governo sta molto più a cuore che non la privacy.
    E ribadisco: non ho mai detto che sia giustificabile!
    Solo "Tollerabile", in determinati casi, con tutti i se e i ma del caso.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Ti ripeto io non ho mai denunciato nessuno per spam.
    Neanche io. Ho l'aria di quello che predica bene e razzola male?

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Se ne ricevo una al mese (italiana) non me nè importa nulla, se ne ricevo 3 al giorno (e recidive) mi iniziano a girare le scatole.
    Anche a me. Concetto ampiamente espresso prima.

    "Non ho detto che se un tizio di Reggio Calabria o di Padova mi flooda la mail con spazzatura non devo denunciarlo. Perchè lo faccio sicuramente"

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Poi che discorso è quello sulla giustizia che hai detto?
    Vedi sopra.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Se hai la possibilità di salvare uno che sta morendo di fame lo lasci lì perchè non puoi salvare le altre 1.000.000 di persone nel mondo con lo stesso problema?
    Per quanto sia una bella metafora molto evocativa e molto suggestiva, non ha attinenza con il discorso.

    Citazione Originariamente Scritto da WebMasterCF
    Se puoi far rinchiudere un delinquente che ha commesso un reato non lo denunci perchè magari ce ne sono altri 10.000 in giro?
    Anche qui, l'esempio è smisurato, rapportato alla discussione. "Rinchiudere un delinquente"... addirittura!


    Stuart
    210720082115

  15. #15
    User Attivo L'avatar di gero
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Sicilia, Naro & Campobello di Licata
    Messaggi
    2,139
    E' inutile ripetere/quotare quanto detto da Stuart che condivido in pieno.

    l'interpretazione della legge sulla privacy sta ingenerando troppa confusione, inviare una mail ad una azienda/ente/associazione su di un indirizzo pubblicato è possibile, le uniche restrizioni sono:
    - non inserirlo in un database o elenco cartaceo o altro supporto di storage
    - non inviare proposte commerciali senza il previo avviso e autorizzazione (opt-in) (singolo o doppio)

    per le email non pubbliche e/o di privati il discorso è un po' piu' restrittivo, ma cmq non è questo il caso.

    Il fatto è che *qualcuno* sta giocando con la privacy facendo passare il messaggio che nessuno puo' contattarti, questo *qualcuno* è lo stesso che detiene l'autorizzazione dei dati per rivenderli/ecc. , questi *qualcuno* sono sempre i soliti gruppi dalla compagnie telefoniche al resto.
    Per assurdo se domani inviassi gli auguri di serene vacanze, senza nessun riferimento o link *commerciale*, a tutti gli indirizzi presenti in rete non violerei nessuna legge se non quella morale della netiquette.

  16. #16
    Esperto L'avatar di nbriani
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Guadalajara, Mexico
    Messaggi
    1,951
    Segui nbriani su Twitter Aggiungi nbriani su Google+ Aggiungi nbriani su Facebook Aggiungi nbriani su Linkedin Visita il canale Youtube di nbriani
    io invece mi chiedo sempre: ma perche con la posta tradizionale è permesso e con l'email no?

    Quale sarebbe la differenza "giuridica"?

  17. #17
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Diciamo che in teoria (e per estensione), anche la posta cartacea pubblicitaria è soggetta alle restrizioni della Legge sulla Privacy. Nel senso che non puoi legalmente mandarmi il tuo catalogo di biancheria intima solo perchè il mio indirizzo è sull'elenco telefonico, per intenderci.

    Non viene troppo aspramente combattuta (direi comunemente tollerata) perchè è sempre a carico del mittente: la creazione di materiale ha un costo (tassato), la spedizione ha un costo (tassato) il destinatario, seppur infastidito, non paga nulla per riceverla.

    Lo spam di fatto è pubblicità non tassata e a carico del destinatario (costo di connessione, costo per valutare se è spam o è la mail di un amico...).

    Interessanti disquisizioni si potrebbero fare sullo spam via Fax, che è ancor più dispendioso e antipatico, per chi lo riceve.


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  18. #18
    Esperto L'avatar di nbriani
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Guadalajara, Mexico
    Messaggi
    1,951
    Segui nbriani su Twitter Aggiungi nbriani su Google+ Aggiungi nbriani su Facebook Aggiungi nbriani su Linkedin Visita il canale Youtube di nbriani
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    ..costo di connessione, costo per valutare se è spam o è la mail di un amico...

    questa mi pare una motivazione ragionevole: ma la quintalata di carta che viene buttata ? non ci sono costi di smltimento anche li? Quante saranno le tonnelate di carta trasportata agli inceneritori/smaltitori ogni anno in italia... e tutto a spese dei contribuenti tutti , compresi quelli a cui della pubblicità importava poco e nulla!

    o no?

  19. #19
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Citazione Originariamente Scritto da nbriani
    ma la quintalata di carta che viene buttata ? non ci sono costi di smltimento anche li? Quante saranno le tonnelate di carta trasportata agli inceneritori/smaltitori ogni anno in italia... e tutto a spese dei contribuenti tutti , compresi quelli a cui della pubblicità importava poco e nulla!
    Assolutamente d'accordo con te.

    Ho come il sentore però che l'obiezione più semplice sarebbe quella che i costi di eliminazione/smaltimento/riciclaggio della posta cartacea sono coperti o ammortizzati dal costo stesso di realizzazione e spedizione.

    Non so, non sono un analista finanziario, lo confesso

    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  20. #20
    Esperto L'avatar di nbriani
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Guadalajara, Mexico
    Messaggi
    1,951
    Segui nbriani su Twitter Aggiungi nbriani su Google+ Aggiungi nbriani su Facebook Aggiungi nbriani su Linkedin Visita il canale Youtube di nbriani
    be a dire il vero i costi di realizzazione vanno a ditte private, il grosso del costo dell'invio alle poste (private) .. mentre la spazzatura la paghiamo tutti ..

    poi dovremmo moltiplicare il tempo per scendere dalle scale e risalire a casa per il numero di cittadini che la ricevono... diciamo 2 minuti x 10.000.000 /anno come media? quanto incide sul PIL tutto sto tempo perso??






    ok, scherzavo.. forse è meglio se vado a dormire

  21. #21
    User Attivo L'avatar di gero
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Sicilia, Naro & Campobello di Licata
    Messaggi
    2,139
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Diciamo che in teoria (e per estensione), anche la posta cartacea pubblicitaria è soggetta alle restrizioni della Legge sulla Privacy. Nel senso che non puoi legalmente mandarmi il tuo catalogo di biancheria intima solo perchè il mio indirizzo è sull'elenco telefonico, per intenderci.
    Si può fare di *peggio* invece, perchè il cartaceo non è regolamentato come l'invio elettronico, prova ne è l'esistenza di servizi come questo o questo.

  22. #22
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,881
    Citazione Originariamente Scritto da nbriani
    be a dire il vero i costi di realizzazione vanno a ditte private, il grosso del costo dell'invio alle poste (private) .. mentre la spazzatura la paghiamo tutti ..
    Certo, però esistono IVA e tasse ----- anzi:


    Citazione Originariamente Scritto da gero
    Si può fare di *peggio* invece, perchè il cartaceo non è regolamentato come l'invio elettronico, prova ne è l'esistenza di servizi come questo o questo.
    Agghiacciante!...


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  23. #23
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878
    Posso riportare il caso al mio specifico?

    Io non sono un azienda ma un privato che offre un servizio gratuito e no profit a persone che hanno dimostrato il loro interesse generale all'argomento.

    Se io contatto in modo non invasivo, ma una botta e via, delle persone delle quali l'email è stata ottenuta senza sniffer o altri sistemi illegali, ma è pubblica proprio per volontà del soggetto, credo che la comunicazione si possa intendere come il "buone vacanze" che diceva gero.

    E' un pò diverso da un'azienda che manda la sua newsletter o ti spedisce posta a casa o ti riempie la buca delle lettere con i volantini.

  24. #24
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,878
    Cavolo, ci si mettono pure le poste!
    E' un'ottima idea a livello puramente commerciale, ma se questo non è spamming..........

  25. #25
    Esperto L'avatar di Calogero Dimino
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    706
    Mi allineo con stuart e gero
    Da quello che so il garante, in generale, interviene se arrivano segnalazioni da più parti e se l'invio di email è recidivo.
    naturalmente va anche valutato il trattamento dei dati personali, che, come ricordava gero, non ci deve essere, e la natura non commerciale del messaggio.

    D'altra parte, se è vero che un messaggio con le buone intenzioni non causa intasamento della propria posta... pensiamo a cosa succede se 100 persone diverse al giorno, seppur animate dalle buone intenzioni, ti inviano un'email. Tempo, banda, energie.

    Per quanto mi riguarda quando ricevo spam, minaccio di denuncia (anche se poi non ho mai agito), e chiedo dove hanno preso il mio indirizzo (che è la cosa che più mi interessa)...
    Ad un'email che mi annunciava l'iscrizione ad una newsletter di mobili ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che avevano preso il mio indirizzo da questa società... tecsoftwarePUNTObiz
    La pagina è visitabile sostituendo il PUNTO
    Ultima modifica di Calogero Dimino; 21-07-06 alle 11:47

  26. #26
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    44,420
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Diciamo che a me piace rispondere agli spammer e mi diverto un casino, quando è possibile.

    Denunciare no, ma ogni tanto a quelli che mi mandano la mail per il servizio SEO poi gli spedisco i link nel forum e alle guide

    Penso che se fossi un avvocato specializzato in web inizierei a lasciare la mia mail dappertutto, così non c'è bisogno più di lavorare

    L'invio automatico non mi piace per niente, ma ho un bel filtro
    Condividiamo insieme quel poco che sappiamo, tramite un forum, per lasciare traccia del sapere a chi vuole imparare!

  27. #27
    User Attivo L'avatar di gero
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Sicilia, Naro & Campobello di Licata
    Messaggi
    2,139
    Citazione Originariamente Scritto da Karapoto
    Posso riportare il caso al mio specifico?

    Io non sono un azienda ma un privato che offre un servizio gratuito e no profit a persone che hanno dimostrato il loro interesse generale all'argomento.

    Se io contatto in modo non invasivo, ma una botta e via, delle persone delle quali l'email è stata ottenuta senza sniffer o altri sistemi illegali, ma è pubblica proprio per volontà del soggetto, credo che la comunicazione si possa intendere come il "buone vacanze" che diceva gero.

    E' un pò diverso da un'azienda che manda la sua newsletter o ti spedisce posta a casa o ti riempie la buca delle lettere con i volantini.
    Se contatti un privato o una azienda offrendo un servizio gratuito è sempre una comunicazione commerciale, non è proprio un buone vacanze .
    Quindi per le aziende ti consiglio l'opt in (singolo o doppio)
    per i privati il discorso cambia, le scuole di pensiero sono tante ma cmq qualcosa si puo' fare.

  28. #28
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Parma
    Messaggi
    169
    Citazione Originariamente Scritto da gero
    Si può fare di *peggio* invece, perchè il cartaceo non è regolamentato come l'invio elettronico, prova ne è l'esistenza di servizi come questo o questo.
    Beh... questi servizi sono del tutto equivalenti al buon vecchio "volantinaggio".
    Non ci vedo nulla di male....
    Partecipa anche tu al sondaggio dei porcellini! :-)

    Homer: Kids, you tried your best and you failed miserably. The lesson is, never try. :D

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.