+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 50 di 92

Consiglio programma di Email marketing

Ultimo Messaggio di bago il:
  1. #1
    User L'avatar di fusione
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    151

    Consiglio programma di Email marketing

    Salve a tutti.
    Ho appena abbandonato Unisender e sto cercando una valida alternativa per l'invio di e-mail.
    Ho una banca dati di 5.500 contatti consensati.

    Ho la necessità di avere un sistema dove posso importare la mia lista, dove ci siano dei template per la creazione del form discreti e naturalmente affidabile per il servizio di E-mail Marketing.
    Il prezzo che non sia male.

    Ho sentito parlare di MailUp, Mailchimp, SendBlaster, ma cercavo qualche informazione da qualcuno che ha testato.

  2. #2
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Le soluzioni che citi sono molto diverse tra loro. Come mai hai deciso di abbandonare Unisender? Capendolo potrebbe essere più facile indirizzarti.
    Quanto spesso spedisci? Che tipo di email spedisci? Hai bisogno che vengano recapitate entro un determinato tempo? Hai bisogno che l'interfaccia sia in italiano? Per la composizione della newsletter hai intenzione di usare lo strumento che ti viene fornito o hai già un tuo HTML che spedisci regolarmente?

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Como
    Messaggi
    7
    Mailup secondo me è quello che fa per te. Io ho avuto più o meno le tue stesse esigenze con un cliente e mailup è stata la scelta più azzeccata. Il prezzo poi è decisamente competitivo.

  4. #4
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Non mi sento di condividere con Pastainbrodo che il prezzo di mailup sia competitivo per liste di 5000 contatti. Ci sono sicuramente varie casistiche in cui è competitivo, ma con una lista così ridotta non mi sembra proprio lo sia (basta guardare i listini dei servizi/prodotti citati da fusione).

    Detto questo credo che sia giusto consigliare un prodotto o un altro dopo aver recepito le esigenze e motivando le risposte ;-)

  5. #5
    User L'avatar di mamad
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    87
    Citazione Originariamente Scritto da bago Visualizza Messaggio
    Le soluzioni che citi sono molto diverse tra loro. Come mai hai deciso di abbandonare Unisender? Capendolo potrebbe essere più facile indirizzarti.
    Quanto spesso spedisci? Che tipo di email spedisci? Hai bisogno che vengano recapitate entro un determinato tempo? Hai bisogno che l'interfaccia sia in italiano? Per la composizione della newsletter hai intenzione di usare lo strumento che ti viene fornito o hai già un tuo HTML che spedisci regolarmente?
    Ciao bago, riapro questa discussione perché sono interessato e rispondo tirando in ballo le mie esigenze per avere un consiglio. Dunque vorrei creare una newsletter per un numero ristretto di clienti, diciamo dai 200 ai 500, con cadenza mensile, massimo 20 giorni, non ha importanza il tempo di recapito, purché entro 2-3 giorni, interfaccia anche in inglese e per la composizione non ho preferenze, posso comporla con un mio editor o usarne uno fornito, se proprio devo esprimere una preferenza, vorrei fare tutto nel software scelto.
    Ecco ho dato un'occhiata alle soluzioni di cui si parla qui ed esprimo alcune considerazioni. Di primo acchito viste le mie esigenze, Mailchimp sembra buono perché completamente gratuito fino ad un limite per me molto "ampio", ma anche Unisender ha costi più che accettabili. In questo senso mi piacerebbe sapere perché fusione lo ha abbandonato. Per quanto riguarda Sendblaster, mi attira perché offre una soluzione "stand-alone" ad un costo forfettario anch'esso più che accettabile, le perplessità sono sulla gestione. Da quello che ho capito non necessita di un mail server, ma come fa a gestire i rimbalzi?
    Grazie per l'attenzione.

  6. #6
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Ciao mamad,

    considera che sendblaster risolve solamente una piccola parte dei problemi legati all'invio, ovvero la parte di composizione di tante email. Non risolve invece in alcun modo il problema che il tuo provider forse non è contento di inviare migliaia di email per tuo conto. Non si preoccupa di quella che viene chiamata "deliverability" (capacità di consegnare il messaggio nella posta in arrivo) e non ti dice chi apre e clicca la tua email. Esistono poi servizi aggiuntivi che fa la stessa azienda che colmano queste lacune, ma a quel punto passi a pagamenti di canoni e quindi non vedo perchè dovresti preferire scegliere una soluzione ibrida rispetto ad una soluzione (servizio web) che usi ovunque sei senza preoccuparti di mailservers, bounce (rimbalzi), reputazione, deliverability, blacklist e via dicendo.

    Torndando alle soluzioni sicuramente MailChimp è ottima, Unisender non l'ho mai usato. Se vuoi dare una occhiata ad altre valide soluzioni italiane ti consiglio di cercare su google "gestione newsletter" o "servizio newsletter" e vedrai che tra i primi risultati ci sono i player più interessanti (non ti riporto i singoli link perchè sono fondatore di uno di questi e non volendo fare autopromozione non mi sembra nemmeno il caso di promuovere la concorrenza ;-) ). Ne trovi anche di italiani che ti permettono di inviare la tua newsletter gratuitamente o, nelle versioni a pagamento, comunque più economici di mailchimp.

    Diciamo che se mastichi bene l'inglese e i tuoi iscritti sono internazionali allora ti consiglio comunque un servizio internazionale, come MailChimp. Se invece scrivi a destinatari italiani il mio consiglio è quello di scegliere un servizio italiano in quanto in italia abbiamo grossi provider di posta (libero/alice/tiscali/fastweb) che per un servizio italiano sono "fondamentali" e quindi si preoccuperà di avere una buona deliverability verso questi domini, mentre per un servizio che lavora su scala mondiale sono comunque dei "piccolini" (i grossi sono gmail/hotmail/yahoo) e quindi potrebbero essere meno efficienti su quegli indirizzi.

    A livello di usabilità e di funzionalità i servizi internazionali spesso, però, hanno una marcia in più.

    Quindi, se MailChimp ha funzioni che ti servono/piacciono e che non trovi nei servizi italiani vai su MailChimp. Se scrivi a utenti internazionali vai su MailChimp. Se scrivi ad italiani e non hai bisogno di funzioni "particolari" allora sono sicuro che troverai cose interessanti tra quelli italiani.

    Ultima precisazione: Unisender (nonostante il sito in italiano e il buon posizionamento in italia) non è erogato da una azienda italiana, ma una azienda Russa che ha sedi in russia, nuova zelanda ed italia. Anche a me piacerebbe sapere perchè fusione ha deciso di smettere di usarlo.

  7. #7
    User L'avatar di mamad
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    87
    Grazie bago per le info. Scusa se ne approfitto, dunque ho fatto come mi hai suggerito e noto che mailvox è molto simile come offerta a mailchimp, anzi direi addirittura più economico. Inoltre se posso lasciare i soldi in Italia tanto meglio per tutti. Mi domandavo un'altra cosa non avendo mai usato questi sistemi. Ho una lista di indirizzi regolarmente raccolti tramite sistema COI attraverso una pagina creata da me sul nostro sito e pubblicizzata attraverso l'invio di una cartaceo o tramite i nostri agenti di zona. Ora mi trovo a dover caricare una lista di indirizzi già legalmente confermati, questo ovviamente il sistema non lo sa, ma può creare qualche problema?

  8. #8
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Il sistema "lo sa", nel senso che le condizioni di servizio di VOXmail impongono che il caricamento di liste di indirizzi possa avvenire solamente se si dispone del regolare consenso. La responsabilità è la tua e se viene fuori che non era così il tuo account potrebbe essere sospeso.
    I servizi di questo tipo utilizzano prevalentemente due metodi per identificare gli abusi:
    1) confronto delle liste caricate con "note" liste comprabili (se c'è un'alta corrispondenza è facile che la lista sia comprata e non "consensata")
    2) controllo dei tassi di segnalazione di abuso, tassi di engagement e quant'altro subito dopo l'invio delle prime email.

    Se hai indirizzi confermati stai tranquillo che il "sistema" non ti trova! (Ahah.. mi sono accorto che suona molto come il "se non sei un evasore non ti preoccupare del redditometro" che rimbomba in tv in questi giorni di propaganda elettorale ;-) )

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma - Milano
    Messaggi
    143
    Buongiorno ragazzi,
    mi inserisco nella conversazione per approfittare della vostra competenza!
    Sto valutando seriamente l'utilizzo di voxmail per le mie newsletters, pero' vedo che unisender vene considerato abbastanza autorevole. Tra i due quali scegliereste?

    grazie!

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    29
    Ciao,
    io uso sendblaster e come smtp critsend punto com e mi trovo bene. Inoltre per i nuovi iscritti c'è la possibilità di inviare le prime 50.000 mail gratis.
    Ho circa 6.000 email ed invio una volta al mese.
    Non so se sbaglio ma preferisco acquistare negli stati uniti, ci guadagno con il cambio con l'euro e tutto costa meno.
    Ultima modifica di [email protected]; 08-02-13 alle 21:19

  11. #11
    Utente Premium L'avatar di Nazzareno
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    331
    Segui Nazzareno su Twitter Aggiungi Nazzareno su Google+ Aggiungi Nazzareno su Facebook Aggiungi Nazzareno su Linkedin Visita il canale Youtube di Nazzareno
    Rispetto agli acquisti in dollari, solitamenti i costi sono bassi (o zero) inizialmente, poi però quando i volumi diventano medio-alti, ti consiglio di fare un confronto approfondito! Sulla qualità direi che sono paragonabili. Le maggiori differenze tra i servizi SMTP le potrai trovare guardando la qualità del delivery (es. sui provider italiani come Email.it, Libero.it, Alice.it, Fastwebnet.it, o sui domini registrati con aruba o register.it le email arrivano in inbox o nello spam?), nelle funzionalità (es. la gestione dei bounce e dei feedback loop è inclusa? le statistiche fornite sono a livello di singolo destinatario?) e nel supporto tecnico (che solitamente è piuttosto sfasato, oltre che in inglese, rispetto agli orari italiani).

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    58
    Io onestamente sono sempre restio ad usare in modo professionale piattaforme straniere; vuoi o no, avere l'assistenza "dietro casa" e risolvere dubbi o problemi con una telefonata di 5 minuti fa sempre piacere. Il prezzo è sempre relativo, chi più spende meno spende ed avere la certezza di una piattaforma in Italiano, con alte percentuali di deliverability non è cosa da poco. Eviterei inoltre software che si installano sul pc ma mi orienterei su qualcosa di web-based in modo che i server di invio saranno quelli certificati del fornitore della piattaforma. Per fare dei nomi oltre a quelli citati io ho usato anche Creatormailitalia e Infomail ed in entrambi i casi mi sono trovato molto bene come prezzo e prestazioni ed anche le statistiche erano molto dettagliate e precise.
    Dammi retta metti in conto di spendere un minimo mensile per avere dei risultati soddisfacenti.

  13. #13
    User L'avatar di openoikos
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Acquapendente
    Messaggi
    15
    Qualcuno di voi conosce autorisponditoriprofessionali.com? Mi sembra un servizio interessante (in italiano, con ottime funzionalità e non troppo costoso) ma di cui si parla poco. Perché?
    Al momento sono un cliente Aweber ma possibilmente vorrei spendere un po' meno (tra un po' avrò più di 2500 iscritti ed ho intenzione di aprire altre liste). Si accettano anche altri consigli, possibilmente per un servizio in lingua italiana.

  14. #14
    User
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    329
    Il prezzo sembra buono, bisogna vedere come funziona. Qualcuno lo ha mai provato?

  15. #15
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Terni
    Messaggi
    351
    [....]
    Ultima modifica di bobrock4; 08-07-13 alle 09:10 Motivo: autopromozione

  16. #16
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4
    Buongiorno a tutti,
    ho iniziato da poco a gestire delle liste mail e vorrei capire quale software o altro mi consigliate per inviare le newsletter.
    Attualmente utilizzo sendblater pro ma ho notato che su outlook le mail che invio vengono segnate come spam, questo avviene anche utilizzando degli smtp dedicati come turbosmtp. Le mie esigenze sono quelle di poter verificare chi apre le mail ma soprattutto poterle recapitare tutte nel rispetto del "deliverability". La lista la importo da file excel (formato csv), la newsletter la invio mensilmente per un numero di contatti inferiore ai 5000.
    Grazie a tutti coloro che mi risponderanno.

  17. #17
    Moderatore L'avatar di marcopuccetti
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,054
    Segui marcopuccetti su Twitter Aggiungi marcopuccetti su Google+ Aggiungi marcopuccetti su Facebook Aggiungi marcopuccetti su Linkedin
    Ciao, posso consigliarti questo strumento "MailUp" che offre una serie di funzionalità veramente interessanti, sebbene il prezzo non sia molto competitivo.

    Marco
    >> fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute & canoscenza! <<

    MODWeb Marketing MODFacebook - Web Marketing Intersettoriale - Figliodellarte - Any-Business

  18. #18
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4
    Ciao Marco,

    pensi che questo software possa soddisfare le mie esigenze?

    Grazie

  19. #19
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Su 5000 contatti a meno che tu non invii newsletter tutti i giorni non credo che Mailup sia il prodotto più competitivo e forse nemmeno il più adatto alle tue esigenze considerando che hai dei requisiti molto limitati.
    Se cerchi su google "invio newsletter" (o similari) troverai vari servizi che espongono il listino pubblicamente e possono fare al caso tuo. Non ti dico quello che ti suggerisco perchè sarebbe autopromozione ;-) .

    Se scrivi in italiano a destinatari italiani ti consiglio di rivolgerti ad un servizio in italiano in quanto sarà più probabile che abbia una buona deliverability verso servizi tipicamente italiani (quali @libero.it, @alice.it, etc...) che spesso sono la maggioranza degli iscritti. Ignora qualunque frase di chi scrive "miglior deliverability" o ti fornisce delle percentuali o delle certificazione: piuttosto fai una prova con più di uno inserendo tra i tuoi destinatari delle caselle "civetta" (indirizzi email tuoi) sulle quali verificherai se l'email è arrivata in spam o meno. Il confronto sul campo è sempre la risposta migliore (anche perchè non ti aspetterai che quacluno ti dica "noi abbiamo una deliverability schifosa" ;-) ).

  20. #20
    Moderatore L'avatar di marcopuccetti
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,054
    Segui marcopuccetti su Twitter Aggiungi marcopuccetti su Google+ Aggiungi marcopuccetti su Facebook Aggiungi marcopuccetti su Linkedin
    Ho notato che il prodotto attualmente viene pubblicizzato molto, inoltre ho verificato alcune funzionalità e posso dirti che si tratta di una vera e propria piattaforma di DEM molto avanzata.
    Ad ogni modo puoi iscriverti e provarlo gratuitamente per un breve periodo.
    Ci sono però anche altri strumenti gratuiti, che puoi provare liberamente, come per esempio:


    • phplist;
    • OpenEmm;
    • MailPress;


    Tra questi viene spesso consigliato phplist vista la sua semplicità ed efficienza.

    Provateli e inviate un riscontro qui sul forum.

    Marco
    >> fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute & canoscenza! <<

    MODWeb Marketing MODFacebook - Web Marketing Intersettoriale - Figliodellarte - Any-Business

  21. #21
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4
    Grazie mille a tutti per gli utili consigli, inizierò a provare mailup.

  22. #22
    Moderatore L'avatar di bobrock4
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Pisa
    Messaggi
    654
    Segui bobrock4 su Twitter Aggiungi bobrock4 su Google+ Aggiungi bobrock4 su Facebook Aggiungi bobrock4 su Linkedin
    @bago secondo te quindi un servizio come Mailchimp (che è molto conveniente) potrebbe avere dei limiti maggiori nella deliverability a contatti di email su isp italiani?

    Grazie
    ciao

  23. #23
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    MailChimp secondo me consegna molto bene, ma non ti aspettare che ti diano spiegazioni o si preoccupino di capire il problema se una tua email non arriva a qualcuno.

    Comunque l'unico metodo è provare e non fidarsi di quello che ti dice chi vende il servizio (io sono uno di quelli che vende, quindi se ti dicessi chi consegna bene e chi no non dovresti fidarti! ;-) ).

    Comunque trovi servizi simili a MailChimp ma italiani e anche più economici di MailChimp.

  24. #24
    Moderatore L'avatar di bobrock4
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Pisa
    Messaggi
    654
    Segui bobrock4 su Twitter Aggiungi bobrock4 su Google+ Aggiungi bobrock4 su Facebook Aggiungi bobrock4 su Linkedin
    Bravo @bago. Sei sempre molto equilibrato nei tuoi consigli

    Un saluto :-)

  25. #25
    User
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    329
    Finalmente ho installato interspire + powermta. Devo dire che va alla grande! Ve lo consiglio, solo che ci vuole tempo per imparare, non e tanto semplice, ma almeno adesso posso inviare un grande numero di email avendoli su un server dedicato. Certo ci vogliono più spese ma almeno invii il tutto tranquillamente. Se qualcuno potrebbe aver bisogno di un invio per massimo 500.000 email al giorno posso aiutarvi!

  26. #26
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4
    Buonasera,

    sto utilizzando mailup come consigliato da Marco, purtroppo però gli embedded link che utilizzo da alcuni siti come Soundcloud non vengono visualizzati nella mail inviata, mentre nell'anteprima della mail prima dell'invio si.... Qualche indicazione?

    Grazie

  27. #27
    User L'avatar di fusione
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    151
    Vedo che mi sono state fatte diverse domande alle quali maleducatamente non ho risposto.
    Sono tornato: Unisender l'ho abbandonato ma l'ho anche ripreso.

    Sono sempre però nel dubbio.

    Ecco i lati positivi e quelli negativi di unisender:

    Pro.
    Possibilità di creare più liste
    Report e statistiche buoni
    % di delivery buona

    Contro.
    E' una piattaforma russa tradotta in italiano con conseguenti problemi
    e-mail form scarni non possibilità di costruire form interessanti e spesso problemi di codice
    parte delle pagine di disiscrizione a volte compaiono in russo.

    Sto finendo questo mese con Unisender e volevo provare MailChimp anche se il costo è superiore.

  28. #28
    Utente Premium L'avatar di Nazzareno
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    331
    Segui Nazzareno su Twitter Aggiungi Nazzareno su Google+ Aggiungi Nazzareno su Facebook Aggiungi Nazzareno su Linkedin Visita il canale Youtube di Nazzareno
    Ciao Goldclash, ti consiglio di chiamare direttamente il supporto MailUp o aprire una segnalazione (http://www.mailup.it/assistenza-clienti.htm). Ti anticipo comunque che in un'email puoi inserire liberamente qualsiasi link, ma non altre cose come il widget code di Soundcloud, perchè nelle email alcune cose non sono in generale gestite dallo standard (iframe, javascript, flash...). Ne approfitto per commentare anche alcuni post precedenti riguardo i costi: MailUp ha un entry-level più alto, ma per chi ha volumi di invio discreti o per chi non ha urgenze di delivery in tempi stretti (cioè può attendere qualche ora prima che l'invio sia completato), solitamente risulta decisamente più competitivo.

  29. #29
    User Newbie L'avatar di marcoforconi
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    5
    salve a tutti
    come Bago sono proprietario di uno dei servizi più "vecchi" di email marketing in Italia ( e per il suo medesimo motivo non lo cito qui)

    vorrei segnalare che:

    1-paragonare Sendblaster a Mailchimp è come dire che la roulotte e il motorhome sono la stessa cosa: palesemente errato!
    sono due cose che hanno lo stesso fine ma si muovono in modo totalmente differente: nello specifico , uno online, l'altro dal proprio pc (opzione che SCOnsiglio appassionatamente)

    2-MailUp e Mailchimp: il primo è una piattaforma che INCLUDE l'email marketing, l'altro fa SOLO email marketing....

    3-MailUp è caro, indistintamente, poichè alcune funzioni necessarie sono solo disponibili a pagamento mentre altre sono include per il PRIMO ANNO e dpo si aggiungono al conto, il che comporta di aumentare parcchio i costi nel secondo anno (in alcuni casi anche del 60% per mantenere le stesse funzioni del primo)

    4-Lui non puo' farlo...lo faccio io per lui : in Italia consiglio VoxMail , gratuito fino a 2.000 utenti e molto competitivo per le eccedenze, con grande libertà di scegliere e modulare i costi. funziona bene ed è davvero semplice, con pochi fronzoli, a prova di inesperti.

    5-tutte le soluzioni qui riportate, ad eccezione di Mailchimp (e al pari dei soliti Aweber , GetResponse etc...) non prevedono il follow up
    ciao a tutti
    Marco Forconi
    Autorisponditori.com - Email Marketing

  30. #30
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    2
    Unisender non l'ho mai usato. Se vuoi dare una occhiata ad altre valide soluzioni italiane ti consiglio di cercare su google "gestione newsletter" o "servizio newsletter" e vedrai che tra i primi risultati ci sono i player più interessanti

  31. #31
    User
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Malta
    Messaggi
    16
    Ciao ragazzi,

    qualcuno di voi ha mai utilizzato la piattaforma Exacttarget per email marketing?
    Se si quali sono i pro e i contro e un possibile confronto con mailup per esempio?

    Grazie in anticipo
    andrea

  32. #32
    Moderatore L'avatar di marcopuccetti
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,054
    Segui marcopuccetti su Twitter Aggiungi marcopuccetti su Google+ Aggiungi marcopuccetti su Facebook Aggiungi marcopuccetti su Linkedin
    Personalmente non ho mai utilizzato la piattaforma, comunque sembra coprire tutti gli aspetti legati al web marketing.
    Ti chiedo quindi di provarla e di farci avere un riscontro in merito.

    Marco
    >> fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute & canoscenza! <<

    MODWeb Marketing MODFacebook - Web Marketing Intersettoriale - Figliodellarte - Any-Business

  33. #33
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Non so se dopo l'acquisizione da parte di SalesForce hanno cambiato politiche, ma ExactTarget era decisamente più costoso come servizio rispetto ad un MailUp. Molto dipende anche da che tipo di servizio cerchi, quanti iscritti hai, ogni quanto spedisci, quanto vuoi spingerti in automazioni, segmentazioni comportamentali e via dicendo.

    Che differenza c'è tra chiamare un Taxi e prendere un treno? Sapresti dirmi quale è migliore se non ti dico dove devo andare, quanti bagagli ho, quanti siamo...

  34. #34
    User L'avatar di mattiabaldo
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    40
    Ciao,
    mi piacerebbe sentire la vostra opinione riguardo al logo del fornitore, ovvero...
    Utilizzando come esempio mailup, è giustificata la spesa di circa 400 euro per rimuovere il loro logo dalle email inviate?
    In generale, ai destinatari quanto può dare fastidio? si perde professionalità lasciandolo?
    Non mi ricordo più quale, ma avevo visto un portale famoso, forse ebay annunci, che in una email inviatami aveva il fornitore del servizio nel footer.

    Grazie per eventuali risposte.

  35. #35
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    317
    IMHO si perde di professionalità lasciando il logo del fornitore.

  36. #36
    Utente Premium L'avatar di Nazzareno
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    331
    Segui Nazzareno su Twitter Aggiungi Nazzareno su Google+ Aggiungi Nazzareno su Facebook Aggiungi Nazzareno su Linkedin Visita il canale Youtube di Nazzareno
    In generale i clienti con brand più forte, tipo Valentno, Sole24Ore... preferiscono non dare visibilità al fornitore. Questi clienti acquistano l'opzione NO LOGO anche per poter personalizzare il dominio di tracking (che si vede non solo nel messaggio ma anche nelle landing di dialogo come la disiscrizione e il preference center), che così non sarà un generico abcd.sp55.it ma può diventare un "mail.6sicuro.it" e a volte anche l'envelope-sender (questa è una cosa più da smanettoni, ma sempre inclusa nel pacchetto NOLOGO).
    Molti altri invece più piccoli preferiscono lasciarlo per evidenziare il fatto che tutto è gestito con una piattaforma professionale e che la disiscrizione funziona. Ci sono diversi modelli di "piè di pagina" per adattarlo al proprio template grafico.

  37. #37
    User L'avatar di mattiabaldo
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    40
    Certo, so come funziona l'ozione no-logo.. la sto utilizzando tutt'ora, ma il prezzo è veramente incisivo e sono dubbioso sul rinnovo, visto che assieme all'aumento di banda è una cifra notevole.
    Sto pensando di passare a VoxMail.

  38. #38
    User Newbie
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Milano
    Messaggi
    1
    Ora proverò anche io voxmail anche se stavo cercando info su unisender.. Ma domanda un po Off... Ho ripreso dopo 6 anni di inattività la mia mailing list di 20000 contatti, logicamente è devastata.. Avete idea di qualche servizio economico per ripulirla?

  39. #39
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Unisender è un buon prodotto, abbastanza posizionato sul mercato italiano, però si tratta di una azienda Russa il cui mercato principale non è sicuramente quello italiano. MailUp e VOXmail invece sono Italiane D.O.C.!

    Per quanto riguarda il discorso "logo" ritengo che la strategia di Mailup sia azzeccata: è un buon "elemento" sul quale fare differenza di prezzo.. chi non vuole spendere può "accettare" di avere il loro logo, chi invece può spendere senza problemi allora lo toglie. E' una scelta che si sposa anche con il fatto che Mailup ha già varie funzionalità che si pagano come Extra rispetto all'abbonamento principale. VOXmail invece è un prodotto più semplice con un listino molto più semplificato e non prevede "varianti" e quindi ha fatto la scelta di mettere il logo solo nella versione gratuita e toglierlo da tutte le versioni a pagamento.

    Non si tratta però solamente di un modo per far pagare di più o di meno in base alle possibilità dei clienti: quel logo è uno strumento di marketing "potentissimo" per il fornitore.. i potenziali clienti di queste piattaforme sono tutti utenti di posta e ricevono sicuramente newsletter e quando decidono di affrontare questo mercato e si relazionano con i vari player facilmente gli tornerà in mente se un determinato logo l'hanno già visto o meno e automaticamente faranno l'associazione "logo già visto" => "azienda più nota".

    Ma anche in questo caso vale la regola dei "marchi": la gente storce il naso quando compra una maglietta che in un angolino ha un logo "sconosciuto" ma è disposta a pagare una maglietta il quadruplo quando ha un marchio "noto" grande quanto tutta la maglia (a parità di qualità e bellezza della maglia).. logo che mostri, segnale che trasmetti... non credo ci siano aziende nel mondo dell'invio email che possono vantare di avere un logo che la gente sfoggi come una scritta D&G o come la mela morsicata, ma in alcuni casi il meccanismo ci si avvicina.

  40. #40
    User Newbie L'avatar di jimmyjjohn
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Arizona
    Messaggi
    5
    Mailup secondo me è quello che fa per te. Io ho avuto più o meno le tue stesse esigenze con un cliente e mailup è stata la scelta più azzeccata. Il prezzo poi è decisamente competitivo.

  41. #41
    Utente Premium L'avatar di delizard
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    431
    Segui delizard su Twitter Aggiungi delizard su Google+ Aggiungi delizard su Facebook Aggiungi delizard su Linkedin Visita il canale Youtube di delizard
    Ciao a tutti,
    interessantissima discussione e la riapro perchè mi occorrerebbe sapere un vostro parere da esperti su quale è il miglior software per email marketing che mi consenta di segmentare e fare follow up.
    Da un post precedente mi pare di aver capito che lo fa solo MailChimp... è giusto?

    Però mi piacerebbe saperne qualcosa in più, ad esempio:
    - è possibile impostare anche un invio di email nella data del compleanno del cliente?
    - sono funzioni a pagamento "in più", o rientrano nel canone annuo del software?
    - è possibile in caso richiedere l'implementazione di funzioni personalizzate?

    Grazie infinite per i vostri consigli,
    un saluto e auguri di buone feste a tutti!
    Siti Web e creazione contenuti ottimizzati SEO. Esperto in Web Marketing Turistico.

  42. #42
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Le prime due funzioni sono incluse in Mailchimp (non ci sono opzioni aggiuntive a pagamento).
    La possibilità di richiedere personalizzazioni a pagamento invece "dimenticatela".

    Quasi tutti questi servizi, Mailchimp compreso, dispongono di API tramite le quali è possibile integrarsi e creare software che interagiscono con il proprio account e la propria lista.

    Mailchimp non è l'unico servizio che fa le cose che chiedi: provalo, poi se c'è qualcosa che non ti sembra di tuo gradimento torna qui e spiegacelo che vediamo se ci sono servizi alternativi che fanno al caso tuo.

  43. #43
    Utente Premium L'avatar di delizard
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    431
    Segui delizard su Twitter Aggiungi delizard su Google+ Aggiungi delizard su Facebook Aggiungi delizard su Linkedin Visita il canale Youtube di delizard
    Ciao,
    intanto grazie della risposta.
    Non ho capito però se l'invio di email per le date di compleanno è contemplato da mailchimp e s ein genere queste azioni valgono anche per account gratuiti.

    Inoltre, se hai anche altri software migliori da consigliarmi ben vengano (magari tramite messaggio privato s enon vuoi fare pubblicità )

    Ultima domanda: attraverso le API un programmatore può dunque interfacciarsi con mailchimp e creare funzionalità aggiuntive?

    Grazie ancora per il sostegno,
    ciao e buona domenica!
    Siti Web e creazione contenuti ottimizzati SEO. Esperto in Web Marketing Turistico.

  44. #44
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    L'invio per data di compleanno puoi farla con tutte le versioni a pagamento di Mailchimp, non in quella gratuita.

    Ho un servizio di invio newsletter mio, ma non fa autoresponder, quindi non corriamo il rischio di autopromozione e mai come in questa occasione puoi considerare imparziale la mia risposta (Mailchimp è un mio concorrente).

    Attraverso le API tu puoi creare programmi esterni che interagiscono con Mailchimp in maniera automatica (puoi automatizzare cose che senza API potresti fare lo stesso ma solo interagendo manualmente con il tuo account via web su mailchimp). Ma forse facciamo prima se tu spieghi che funzionalità aggiuntive ti servono.. altrimenti mi tocca fare l'indovino e non è detto che la mia risposta sia quella giusta per il tuo caso.

    Ci sono numerosissimi servizi che hanno le funzioni che chiedi.. elencarteli tutti mi sostituirebbe a Google e lui è molto bravo ;-) ... guardati mailchimp e poi dicci cosa ti piace e cosa no, quanti iscritti hai, quanto spesso intendi spedire, se conosci bene l'inglese, se scrivi a destinatari in italia o nel mondo, se il prezzo è una variabile fondamentale o se invece è più importante la semplicità.

    E magari spiegaci anche che tipo di email devi inviare, con quale sito hai raccolto le iscrizioni.. così mi faccio una idea più precisa di quello che ti serve (l'invio di email per il compleanno è una cosa che può essere molto utile in alcuni casi.. in altri casi potrebbe essere più dannosa che altro).

  45. #45
    Utente Premium L'avatar di delizard
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    431
    Segui delizard su Twitter Aggiungi delizard su Google+ Aggiungi delizard su Facebook Aggiungi delizard su Linkedin Visita il canale Youtube di delizard
    Ciao,

    si parte da un negozio di vendita gelato.
    La newsletter mi dovrà permettere di "ipertarghettizzare" i clienti in base a dati anagrafici ma anche volendo su interessi, lavoro... gusti che preferiscono!
    E quindi poi raggruppare gli iscritti in base ai parametri che riterrò migliori per fare poi offerte molto mirate.
    (Per la data di compleanno ad esempio partirà un'email personalizzata con un regalo gradito da ricevere in negozio).
    Il target sarà quasi al 100% italiano e come numero di iscritti si pensa di raggiungere in breve tempo qualche migliaio.

    Quindi, riassumendo, un software che mi permetta di creare un database molto dettagliato per ogni utente (anche aggiornabile "a più riprese":la prima volta chiedo solo nome e email; poi la data di nascita; poi magari con un concorso altri dati, ecc.) i cui campi verranno via via riempiti con il tempo, man mano che il cliente si fidelizza. Di conseguenza possibilità di raggruppare tali utenti in base a molti parametri per creare insiemi molto specifici.

    Questo è tutto quello che posso dirti, di più al momento non sò.

    Ancora grazie, ciao!
    Siti Web e creazione contenuti ottimizzati SEO. Esperto in Web Marketing Turistico.

  46. #46
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    Se vuoi creare un automatismo di questo genere ti serve probabilmente un CRM completo. Ma non so, mi sembra un po' eccessivo per la vendita gelato.. sarà che io compio gli anni il 30 ottobre e non mangio il gelato per festeggiare ;-). Non saprei che tipo di email aspettarmi dopo aver dato ad un gelateria la mia email e avergli detto che mangio limone e cioccolato... ma mi fido delle tue buone intenzioni!

    Comunque, prova ad iscriverti a Mailchimp! tranne la mail automatica del compleanno dovresti riuscire a fare tutto con la versione gratuita. Poi se hai bisogno del compleanno compri la versione a pagamento.

    Se poi incontri delle limitazioni torni qui e ce le spieghi, così vediamo se ci sono servizi che possono risolvertele.

  47. #47
    Utente Premium L'avatar di delizard
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    431
    Segui delizard su Twitter Aggiungi delizard su Google+ Aggiungi delizard su Facebook Aggiungi delizard su Linkedin Visita il canale Youtube di delizard
    Ciao,
    a-ri-eccomi dopo qualche elucubrazione in più per una domanda: è possibile con mailchimp dare la possibilità di far scaricare un PDF a chi effettua la registrazione con facebook?

    Ovvero: fino ad ora avevo ragionato in modo più "classico": il nuovo utente lascia nome e email ed effettuando in questo modo la registrazione alla newsletter riceve in premio un pdf (offerta speciale).

    E' possibile chiedergli invece di effettuare la propria adesione alla newsletter effettuando una login/registrazione con il proprio account facebook?
    Questo per archiviare molti più dati sull'utente... (quali dati poi nel dettaglio in caso lo vedremo poi..).

    Grazie ancora per il supporto,
    un saluto e buon anno!
    Siti Web e creazione contenuti ottimizzati SEO. Esperto in Web Marketing Turistico.

  48. #48
    User
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    14
    Personalmente consiglio autorisponditori professionali. Ottimo servizio e assistenza 24 ore in italiano ovviamente...
    Ultima modifica di francof665; 19-01-15 alle 22:17

  49. #49
    User
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    51
    Mah, Mailchimp va benissimo anche per gli italiani.

  50. #50
    Utente Premium L'avatar di bago
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    736
    @morris22: per gli italiani che conoscono l'inglese (che non sono poi così tanti). Inoltre tenete sempre presente che per Mailchimp libero, alice e fastweb sono "piccolissimi provider" mentre per un servizio italiano sono "grossi provider": Questo può incidere sull'attenzione che il fornitore dedica alla deliverability nei confronti di quel determinato provider. Può essere consigliabile fare dei test.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.