+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Negozio Fisico + Online: tanti dilemmi fiscali!

Ultimo Messaggio di StudioCommercialista il:
  1. #1
    User L'avatar di buothz
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Genova
    Messaggi
    25
    Segui buothz su Twitter

    Negozio Fisico + Online: tanti dilemmi fiscali!

    Ho una cliente che ha un negozio di animali a Genova, voleva affacciarsi su internet e le creerei un negozio online, in realtà creerei un portale che lega il suo negozio e la vendita online a servizi per cani a domicilio, dove ci sarebbe un giornalino online, annunci, un forum e la possibilità di chiedere consulenza ad un veterinario

    volevo un paio di informazioni

    - a chi devo comunicare che la cliente ha già un negozio e ne apre uno online?
    - a che spese annuali andrebbe incontro? (tolto il costo di hosting e dominio che saremo sotto le 100€ annuali)
    - per il veterinario dato che lavorerebbe gratuitamente all'inizio dovrei indicare anche la sua partita iva?

    Per ricapitolare ci sarebbero in gioco:
    - veterinario
    - negozio di animali fisico che venderebbe anche sul portale
    - blogger (che sarei io che non ho la p.iva ma che sto pensando di fare)
    - consulente a domicilio con sua partita iva

    vorrei capire se devo indicare tutte le p.iva e alla fine come farei ad indicare allo stato i vari guadagni, con contratti a prestazione mensile?

    Grazie anticipatamente e saluti.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,333
    Ciao,
    va indicata la partita iva del titolare del sito per cui mi sembra di capire che sia il negozio di animali.
    Veterinario e blogger dichiareranno i propri guadagni in base alla propia posizione fiscale, il veterinario emetterà fattura al cliente o al negozio di animali (dipende dagli accordi), il blogger se ha partita iva farà lo stesso, viceversa rilascerà una ricevuta per prestazione occasionale.

    Approfondite la cosa con il vostro commercialista.

    Fabrizio

  3. #3
    User L'avatar di buothz
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Genova
    Messaggi
    25
    Segui buothz su Twitter
    Citazione Originariamente Scritto da fab75 Visualizza Messaggio
    Ciao,
    va indicata la partita iva del titolare del sito per cui mi sembra di capire che sia il negozio di animali.
    Veterinario e blogger dichiareranno i propri guadagni in base alla propia posizione fiscale, il veterinario emetterà fattura al cliente o al negozio di animali (dipende dagli accordi), il blogger se ha partita iva farà lo stesso, viceversa rilascerà una ricevuta per prestazione occasionale.

    Approfondite la cosa con il vostro commercialista.

    Fabrizio
    grazie per la risposta, solo un'altra questione ma il negoziante deve indicare allo stato o all'ordine di categoria che apre un negozio online?

  4. #4
    Moderatore L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,333
    Per il commercio elettronico va fatta una comunicazione al Comune.

  5. #5
    User L'avatar di buothz
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Genova
    Messaggi
    25
    Segui buothz su Twitter
    Citazione Originariamente Scritto da fab75 Visualizza Messaggio
    Per il commercio elettronico va fatta una comunicazione al Comune.
    grazie, ultima domanda dove trovo un vademecum con tutta la documentazione da portare e i relativi costi?

  6. #6
    Moderatore L'avatar di fab75
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Modigliana / Venezia
    Messaggi
    2,333
    I moduli li trovi nel sito del Comune (quasi tutti i comuni hanno messo i moduli online). Costi non ce ne sono non vanno messe nemmeno le marche da bollo, comunque informati presso il Comune a volte ci sono delle piccole differenze.
    Devi chiamare lo sportello commercio del Comune

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    636
    Verifichi se il suo comune è tra quelli che permettono di inivare la comunicazione online. Tra l'altro, salvo rinvii, dal 29 marzo questa sarà l'unica modalità di comunicazione ammessa. Saluti
    MODConsulenza Fiscale Dottore Commercialista in Roma specializzato in analisi su anatocismo bancario e usura, start up e internazionalizzazione - Lo studio opera ONLINE in tutta Italia commercialistaadistanza@gmail.com

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.