+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 17 di 17

Bounce rate

Ultimo Messaggio di x85angelo il:
  1. #1
    Esperto L'avatar di DATA
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Localit
    Melbourne - Australia
    Messaggi
    339

    Bounce rate

    Ciao bella gente.

    Come sicuramente saprete, in Google Analytics c'e un dato che si chiama "bounce rate" (non so come sia stato tradotto in italiano).

    Praticamente ci dice in quale percentuale i visitatori "atterrano" su una pagina e se ne vanno cliccando il bottoncino "back" sul browser senza andare da nessun'altra parte sul sito.

    Questa mattina leggevo un post su un blog americano, un tipo ha fatto degli esperimenti e pare che questo "bounce rate" influenzi le serp. In pratica, piu' alto e' il bounce rate e meno interessante e' quella pagina agli occhi dei visitatori, e quindi di Google.

    Piu' basso il bounce rate, piu' in alto quella pagina arrivera' nelle serp.

    Cosa ne pensate? Vi risulta?

    A me sembra credibile

  2. #2
    Utente Premium L'avatar di antonico
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    380
    Ciao!!
    Molto probabilmente, anzi sicuramente, un fattore che influisce nel posizionamento delle pagine internet. In italiano stato tradotto con 'frequenza di rimbalso'.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di gianrudi
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Localit
    ventimiglia
    Messaggi
    1,097
    Ciao DATA, nella localizzazione italiana di google analytics il bounce rate indicato come Frequenza di rimbalzo, che forse esprime meglio la sua connotazione negativa (come m'arimbalza in romanesco, usato per indicare qualcosa che non trattiene l'interesse).

    Anche a me sembra credibile che il bounce rate possa essere assunto come parametro per la qualit di una pagina o di un sito. Andrebbe per usato con cautela, perch un bounce rate elevato pu essere determinato da fattori opposti.

    L'utente infatti pu lasciare il sito dopo aver visitato una sola pagina tanto nel caso in cui quella pagina gli suggerisca l'impossibilit di trovare quello che cerca, quanto nel caso in cui vi abbia trovato tutte le informazioni che cercava.
    Non credo quindi che il bounce rate da solo sia un indicatore valido, bisognerebbe anche vedere cosa cerca l'utente in quella pagina e perch esce.
    Ultima modifica di gianrudi; 23-01-09 alle 18:07

  4. #4
    Utente Premium L'avatar di antonico
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    380
    Giustissimo, basta pensare ad una directory fatta bene e che svolge appieno il suo compito, cio quello di indirizzare l'utente in un altro sito: prima si trova quello che si vuole, e pi utile e fatto bene sar il sito. Quindi in questo caso, frequenza di rimbalzo alta=directory snella e funzionale. Detto molto grossolanamente e per fare ipotesi.

  5. #5
    Esperto L'avatar di DATA
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Localit
    Melbourne - Australia
    Messaggi
    339
    Ciao ragazzi.

    Si, capisco bene cosa intendete, ma il discorso directory e' diverso.

    Una directory e' fatta in modo da mandare utenti su altri siti. Per cui atterrando in una directory e cliccando su un sito si dice al motore "Hey, bel sito! Ho trovato immediatamente cosa cercavo".

    Ma uso un esempio magari stupido.

    Qualcuno cerca la key "siti web a poco prezzo". Atterra su un sito di web design e ci trova "prezzo minimo per un sito: 1000 euro".
    Il tipo vuole spendere solo 100 euro e clicca il "back" sul browser. Frequenza di rimbalzo alta.

    Ma questo non vuol dire che il sito non e' rilevante per "siti web a poco prezzo", significa che le aspettative del visitatore sono assurde.

    Ma per Google e' la stessa cosa

    Per cui quel sito fara' fatica a raggiungere la prima pagina per "siti web a poco prezzo" anche se effettivamente 1000 euro E' poco prezzo.

    Nel mio caso, vivendo in Australia ho una frequenza di rimbalzo piuttosto alta. Perche'? Perche' entra un mare di gente proveniente per esempio da Cina, India e Russia che non parla una parola di inglese. Atterrano sulla homepage e se ne vanno, perche' non sanno leggere. Ma questo non vuol dire che il sito non e' rilevante: non lo e' per loro!

    Spero di essermi spiegato bene

  6. #6
    Esperto L'avatar di x85angelo
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Localit
    FR
    Messaggi
    233
    Come dice gianrudi il bounce rate (frequenza di rimbalzo) pu essere elevato poich l'utente trova subito quello che cerca (ed alla fine questo che interessa a Google).

    Esempio pratico: un utente che digita "recensioni film sul poker" entrer nel mio sito essendo il primo risultato. La mia pagina nient'altro che una lista lunghissima con tutti i film e le recensioni sul poker quindi l'utente trover sicuramente tutte le informazioni che cerca e se ne andr subito dopo.
    Arrivati a questo punto come pu Google capire se la mia risorsa stata utile o no per l'utente?

    Questa la mia teoria, tutta da dimostrare non avendo fatto alcun SEO test su di essa:
    Se l'utente ha trovato quello che cercava non cliccher sugli altri risultati delle serp mentre in caso negativo cliccher sul secondo,terzo,quarto e via dicendo risultato finch non trover la risorsa che cercava.
    Dal mio punto di vista Google in grado di riuscire a tracciare ogni singola visita e capire qual' stata la risorsa che ha soddisfatto l'utente.

    Inoltre la frequenza di rimbalzo pu essere abbassata semplicemente fornendo link di approfondimento interni al sito (ad esempio scrivere alla fine dell'articolo: Vuoi saperne di pi? Leggi l'articolo sul blablabla cliccando qui) e con il menu sempre bene in vista (personalmente sono riuscito a portarla nella media di tutto il sito web dal 60% al 40%)

    Detto ci secondo me non ha senso preoccuparsi della frequenza di rimbalzo in quanto tale. Se sei sicuro che gli articoli che offri sono di qualit e l'utente difficilmente cliccher su altri risultati nella serp puoi star tranquillo che anche il 70-80% di frequenza di rimbalzo su una determinata pagina non la penalizzer come nel mio caso:




    di ben il 76%.
    Ultima modifica di x85angelo; 23-12-08 alle 17:13
    Scopri le strategie e le regole poker su Planet Poker.it !!

  7. #7
    Moderatore L'avatar di NetMassimo
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Localit
    Gorizia
    Messaggi
    1,447
    Segui NetMassimo su Twitter Aggiungi NetMassimo su Google+ Aggiungi NetMassimo su Facebook Aggiungi NetMassimo su Linkedin
    A proposito del bouce rate, cercando di capire il comportamento dei visitatori di un mio sito su cui attivo il servizio Analytics ho provato ad analizzare un po' su quali chiavi c' il maggiore bounce rate e quanto tempo trascorrono sul sito ma mi sono accorto che per certi visitatori il tempo pari a 00.00.00 ma com' possibile? E' un qualche difetto di Analytics o cosa?

  8. #8
    User L'avatar di 18carati
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localit
    AR
    Messaggi
    774
    Discussione interessante.

    Ma parlando di cifre qual' un bounce rate medio per i vari siti/settori di cui siete a conoscenza?

  9. #9
    Esperto L'avatar di x85angelo
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Localit
    FR
    Messaggi
    233
    Nel mio caso la media di 43,82% / settore poker e gambling anche se ultimamente sono sempre sotto il 40%.

    Mentre un mio altro sito, un blog, di 48,75%/ settore film e cinema.
    Ultima modifica di mister.jinx; 02-01-09 alle 22:24 Motivo: punto, ortografia.
    Scopri le strategie e le regole poker su Planet Poker.it !!

  10. #10
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Localit
    Monasterace
    Messaggi
    40,352
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Secondo il mio parere la frequenza di rimbalzo pu essere presa in considerazione per avere dei dati utili sulla pagina che il motore presenta per la query specifica, solo che deve essere integrata con altri dati che non ci dato sapere (per ora).

    Si pu ipotizzare sicuramente il tempo di permanenza sulla pagina, ma come sappiamo questo pu essere falsato in vari modi; esempio:

    1. aprendo 25 tab e leggendo l'articolo per ultimo
    2. facendo fruire delle informazioni nella pagina senza che l'utente debba caricare altre pagine (i video oppure contenuti in Ajax)
    3. inserendo contenuti a tempo (visualizzerai le informazioni tra 5 secondi...)

    Secondo me quindi, oggi possibile fare parecchi test includendo la frequenza di rimbalzo come dato di un pi complesso algoritmo che calcoli l'esperienza dell'utente sulla pagina, ma sarebbero tutte risorse sprecate visto che basta un click per eliminare il risultato dalla SERP

    Io penso che a Google abbiano lavorato per anni sul come riuscire ad interpretare bene i dati dell'esperienza dell'utente (con tutti gli strumenti che hanno), ma poi si siano resi conto che il costo per l'analisi di questi dati troppo alto e non fornisce risultati certi. Quindi stanno provando la strada dei voti nelle SERP:

    1. costo irrisorio (rispetto all'altra metodologia)
    2. risultati migliori


    Questo quello che credo

  11. #11
    Esperto L'avatar di luca
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Localit
    Emilia
    Messaggi
    556
    Segui luca su Twitter Aggiungi luca su Google+ Aggiungi luca su Facebook Aggiungi luca su Linkedin
    Concordo con Giorgio
    e aggiungo un'altra osservazione.

    Quando troviamo un sito o blog interessante, prendiamo il feed e lo mettiamo nel feed reader. E' una dimostrazione di interesse alto. Un "voto" verso quel sito.
    Eppure la bounce rate per i contenuti usufruiti via feed altissima (clicco per leggere l'articolo e poi vado via).

    E se Google non sa che proveniamo da un feed-reader (e lo pu sapere solo se usiamo i suoi strumenti, ma per fortuna qui non ancora monopolista) considera il dato come negativo?

  12. #12
    Utente Premium L'avatar di Furious
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    449
    Vorrei aggiungere una piccola cosa: quando un utente atterra su un sito che contiene molte pagine, anche se trova subito quello che sta cercando sempre pi probabile che faccia un giro nel sito che schizzi via alla lunga.

    Mi spiego meglio riprendendo l'esempio del poker.
    Ora se io cerco regole del texas holdem e clicco su un sito in cui mi vengono dette subito le regole del texas holdem posso anche stare quel minuto buono a leggere le regole e poi filo via.
    Se ci sto 10 secondi e rimbalzo troppo poco per dire che ho gi trovato ci che cercavo e sono soddisfatto.

    Se il sito fenomenale ed ha un sacco di contenuti, alla lunga tra tutti quelli che entrano per cercare solo le regole del texas holdem sar molto probabile che sempre pi persone visiteranno altre pagine.
    Se ci non accade per parole chiave molto specifiche come "regole texas holdem" potrebbe non essere un problema, ma se il sito su per la key "poker" potrebbe esserlo.
    Comunque sempre pi difficile cercare di dare un peso ai mille fattori di Gg, mi ritrovo giornalmente a cercare backlink, ma ho sempre la sensazione di non fare le cose giuste... scusate l'Ot mah

  13. #13
    Esperto L'avatar di x85angelo
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Localit
    FR
    Messaggi
    233
    Citazione Originariamente Scritto da luca Visualizza Messaggio
    E se Google non sa che proveniamo da un feed-reader (e lo pu sapere solo se usiamo i suoi strumenti, ma per fortuna qui non ancora monopolista) considera il dato come negativo?
    E' giusto quello che dici Luca ma non dimenticare che:

    - Se utilizziamo i suoi strumenti Google sa quanti/quali utenti provengono da feed-reader (e quindi attribuisce valore positivo nonostante Bounce Rate elevato);

    - Se non utilizziamo i suoi strumenti Google non sa nemmeno il Bounce Rate e quindi il sito otterr punteggio neutro.

    Ecco perch dico che non ha senso preoccuparsi della frequenza di rimbalzo. Google sa benissimo come interpretarla e sa quando positiva o negativa.

    Citazione Originariamente Scritto da Furious
    Se ci non accade per parole chiave molto specifiche come "regole texas holdem" potrebbe non essere un problema, ma se il sito su per la key "poker" potrebbe esserlo.
    Interessantissima questa teoria Furious.
    In effetti Google potrebbe avere un algoritmo in grado di valutare quali sono le chiavi di ricerca di carattere generale e quali di carattere specifico.

    Quindi attribuire:

    - Siti posizionati key generiche --> Punteggio negativo legato al bounce rate elevato;
    - Siti posizionati per key specifiche --> Punteggio positivo legato al bounce rate elevato.
    Scopri le strategie e le regole poker su Planet Poker.it !!

  14. #14
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    212
    Piu' basso il bounce rate, piu' in alto quella pagina arrivera' nelle serp.
    Potrebbe essere possibile.
    Google potrebbe considerarlo come una specie di "voto" dell'utente. Se l'utente abbandona subito o quasi subito la pagina vuol dire che, per l'utente, quella pagina non attinente con la chiave di ricerca o comunque non quello che cercava.

  15. #15
    Esperto
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Localit
    rome
    Messaggi
    818
    Che bello ragazzi, vedere ancora oggi le generazioni che si succedono e che si fanno le stesse domande .

    Mi ricordo (uno dei dibattiti degni del forum GT), con me Tambu, Petro, Fuffissima e fradefra.

    http://www.giorgiotave.it/forum/stru...da-vicino.html
    Ultima modifica di mister.jinx; 23-01-09 alle 18:32 Motivo: maiuscole, punto.

  16. #16
    User L'avatar di 18carati
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localit
    AR
    Messaggi
    774
    Citazione Originariamente Scritto da gaiodedu Visualizza Messaggio
    che bello ragazzi, vedere ancora oggi le generazioni che si succedono e che si fanno le stesse domande

    mi ricordo (uno dei dibattiti degni del forum GT), con me Tambu, Petro, Fuffissima e fradefra

    http://www.giorgiotave.it/forum/strumenti-per-statistiche/48162-il-bounce-rate-visto-da-vicino.html
    beh....non so gli altri, ma io non che sia proprio un ragazzino

  17. #17
    Esperto L'avatar di x85angelo
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Localit
    FR
    Messaggi
    233
    Grazie gaiodedu per aver rispolverato quella discussione interessante.

    E' stato un piacere leggere tutto quello che avete detto voi esperti.

    La cosa buffa che, a un anno e mezzo di distanza, la conclusione stata sempre la stessa... Cio tutto relativo e non c' nulla di sicuro nel Bounce Rate.

    Un saluto,
    Angelo
    Scopri le strategie e le regole poker su Planet Poker.it !!

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Attivato
  • Il codice [VIDEO] Attivato
  • Il codice HTML Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.