+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 51 a 87 di 87

Lavorare in Thailandia (permessi e fondare ditte)

Ultimo Messaggio di matcip il:
  1. #51
    User L'avatar di dillinger
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    19
    comunque come ben disse andrez all'inizio della discussione forse la cosa più razionale è contattare italiani di una company già esistente (ma... dove si rintracciano?

  2. #52
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101
    Ciao dillinger,

    Citazione Originariamente Scritto da dillinger Visualizza Messaggio
    dovrei venire personalmente in loco e iniziare a rendermi conto di tutto.
    cosa consigliata vivamente.

    comunque non voglio ancora escludere a priori il lavoro dipendente nonostante mi spaventi l'assenza del sistema pensionistico di tfr ecc.. (risulta anche a voi?)
    La possibilita' che qualche grossa company ti assumi non e' da escludere, anche se, come gia' ribadito, gli stipendi non sono come quelli europei, come ti confermo che il lavorare in thailandia non viene riconosciuto dal sistema pensionistico italiano.

    per sapere se il mio eventuale titolo di studio è riconosciuto in thai devo chiamarel'ambasciata a roma? oppure devo dimostrare di aver già lavorato per x anni in tal settore?
    Sicuramente le ambasciate/consolati thai in Italia ti possono dare risposte precise e per quanto riguarda l'esperienza e' una cosa che ti puo' aiutare a trovare piu' occasioni ( daltronde ovunque e' cosi' ).


  3. #53
    User L'avatar di dillinger
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    19
    ok grazie jioda, per adesso sono convinto che il modo ideale per avere la possibilità di vivere in thai è aspettare di avere una somma sufficiente di denaro da investire in fondi a rischio zero. la cosa non è così impossibile. questo tipo di invetimento pulito e completamente sicuro frutta dal 2 al 3 %.
    per avere 500 euro al mese con cui campare bastano 200mila euro scarsi. sul parere che 500 euro siano pochi per vivere non saprei, ma mi fido dell'esperienza di un uomo che considero credibile che mi ha raccontato di vivere in modo ragionevolmente agiato con 600 euro pagare l'affitto (di un grosso appartamento) e mantenere la compagna, oltre che l'automobile.
    posso continuare a vivere qui e attorno ai 50 anni fare il salto. (per motivi personali ho ragionevolmente motivo di credere che a quell'età disporrò di quella cifra). voi cosa ne pensate? c'è chi dice che con 500 euro fai la fame, ma io non ho mai avuto esigenze particolari, per intenderci non compro vestiti da anni, non bevo, non fumo, non ho spese particolari, sono solo alla ricercadi pace e tranquillità. sono un artista mancato per farvi capire, sogno solo di sedermi e scrivere (cosa a cui, da quando lavoro, ho dovuto rinunciare )

  4. #54
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    Si, confermerei che con 5-600 €. è possibile vivere abbastanza agiatamente.

    Vediamo di fare alcuni esempi, che son certo il buon Jioda svilupperà adeguatamente

    600 €. oggi equivalgono a 31.345,87 THB. (1 €. = 52 THB)

    1. casetta modesta, semi-arredata, in affitto 4.000 baht/mese (a 1 km. dal mare)
    2. cena per due in ristorantino Thai a 1 km dal mare 100 Baht
    3. benzina circa 39 Baht/lit.
    4. una T-shirt 150 Baht
    5. un paio di pantaloni o jeans 250 Baht
    6. una TV 21" a colori con telecomando 1.500 Baht
    7. volo Krabi-Bangkok (900 km.) A/R con Air-Asia 1.600 Baht
    8. taxi aeroporto-centro di Bangkok (40 km.) 200 Baht
    9. armadio antico cinese, prima metà ottocento 16.000 Baht.
    10. salotto nuova costruzione 2 poltrone + divano 3 posti + tavolo 5.000 Baht
    11. un materasso matrimoniale economico 3.000 Baht
    12. set lenzuola-federe cotone 100% buona qualità 500 Baht



    Hei Jioda, quanto costa oggi il barracuda al kilo?
    E il pollo?
    E un saparot?
    Ultima modifica di Andrez; 27-06-08 alle 19:12

  5. #55
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101
    Ciao Andrez,

    di seguito alcuni prezzi di prodotti locali espressi in baht/kilo

    Barracuda 100
    Pollo 70
    Ananas 18
    Banana 25
    Cocomero 15
    Mango 45
    Pomodori 25
    Manzo 160
    Maiale 110

    Buona spesa

  6. #56
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    è ancora possibile acquistare case a prezzi umani in thailandia?

    un'agenzia mi ha detto che non bisogna sposarsi, basta avere un conto bancario là per intestarsela, a grandi linee. ne sapete qualcosa voi?

    ho visto prezzi che partono da 100.000 a 1 milione.. son matti?

    presto credo che mi trasferirò all'estero. sto valutando parecchie ipotesi. ovviamente investirò in loco.

  7. #57
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101
    Ciao lukeit,
    Citazione Originariamente Scritto da lukeit Visualizza Messaggio
    basta avere un conto bancario là per intestarsela, a grandi linee.
    a grandi linee non e' proprio cosi'.

    Gli stranieri, come persone fisiche, non possono intestarsi nulla di beni immobili ( case e terreni ), tranne alcune eccezioni ben precise regolamentete dalla legge riguardanti appartamenti in condominii.

    Gli stranieri possono affittare con il proprio nome, ma solo costituendo una company possono anche comprare.

    Per quanto riguarda i prezzi, come se ne e' gia' parlalo, questi variano a seconda se l'immobile si trova in un posto turistico o meno, a che distanza dal mare , etc.

  8. #58
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    e allora jioda questa storia che "comprare case in thailandia oggi è possibile" , di che cosa si tratta?

    grandi agenzie immobiliari, anche su internet, ne parlano tranquillamente. ovvero mettono annunci di case con prezzi, ecc... e scrivono che non ci sono problemi riguardo l'intestazione, burocrazia, ecc...

    ne sai qualcosa?

  9. #59
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    Beh, per consentirci di commentare, dovresti pubblicare qui quelle storie che "comprare case in thailandia oggi è possibile"; potremmo valutare così di che cosa si tratta e cercare di dare la nostra opinione.

    Ciò che mi risulta è esattamente quanto riportato correttamente da Jioda:
    Gli stranieri, come persone fisiche, non possono intestarsi nulla di beni immobili ( case e terreni ), tranne alcune eccezioni ben precise regolamentete dalla legge riguardanti appartamenti in condominii.

    Gli stranieri possono affittare con il proprio nome, ma solo costituendo una company possono anche comprare.
    Che scrivono dunque (e dove) ... le grandi agenzie immobiliari, anche su internet, che ne parlano tranquillamente, ovvero mettono annunci di case con prezzi, ecc... e scrivono che non ci sono problemi riguardo l'intestazione, burocrazia, ecc... ?

  10. #60
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    ad esempio:

    podere.it/villethai.htm




    siccome ho 2-30.000 da investire, cosa riesco a comprare in thailandia? vorrei avere la possibilità di passare qualche mese all'anno lì, per apprendere per bene la società. però fare anche qualcosa. non mi piace essere un pesce-turista fuor d'acqua. una volta fatto questo, trasferirmi definitivamente, perchè in italia non ci sto molto bene.
    gli stati orientali sono quelli che mi piacciono di più. purchè siano in posti turistici e al caldo.

    secondo voi è un'idea possibile?
    Ultima modifica di lukeit; 08-07-08 alle 16:32

  11. #61
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    Certo che è un'idea possibile.

    Lo abbiamo scritto qui più volte e lo abbiamo pure fatto personalmente.

    Sul sito da te citato sono offerti servizi che consentono di ottenere abbastanza facilmente, pagando, quanto ha ben evidenziato Jioda:
    Gli stranieri, come persone fisiche, non possono intestarsi nulla di beni immobili ( case e terreni ), tranne alcune eccezioni ben precise regolamentete dalla legge riguardanti appartamenti in condominii.
    Una seria agenzia (come potrebbe essere quella da te citata) ti potrebbe assistere dunque in questa complessa operazione, rendendotela più che abbordabile.

  12. #62
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101
    Ciao lukeit,

    anche l'agenzia da te citata scrive solo nella sezione "condominio"
    La soluzione ideale per gli stranieri che vogliono avere una loro proprietà in Thailandia senza dover formare società o senza dover ricorrere ad affitti pluriennali.

  13. #63
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    da quel che ho capito, potrei quindi acquistare un appartamento, in condominio. il problema sono gli affitti. ti rendono veramente poco.

    altra cosa, i visa.
    quello turistico dura solo 29gg, ed è veramente poco.
    c'è ancora l'opzione esci e rientri ed hai altri 30gg? credo che lo si possa fare una volta sola però.

    voi come siete messi? avete quello da 3 mesi?

  14. #64
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101

    Visti

    Ciao lukeit,
    Citazione Originariamente Scritto da lukeit Visualizza Messaggio
    altra cosa, i visa.
    quello turistico dura solo 29gg, ed è veramente poco.
    questo e' il permesso che ti danno per stare in Thailandia una volta che arrivi in aeroporto.

    Il visto turistico lo puoi richiedere alle ambasciate Thai in Italia e te lo possono rilasciare ( pero' sempre a loro discrezione ) con due entrate per un massimo di 60 + 60 giorni.

    Alla scadenza del visto turistico, o alla scadenza dei 29 giorni di permesso di entrata avuto in aeroporto, puoi ottenere altri 30 giorni con i visa run ( uscire e rientrare dalla Thailandia ) per un massimo di 3 volte .

    Ricordati che puoi chiedere una estensione di massimo 30 giorni all'ufficio immigrazione.

    Attenzione: spesso in fase di imbarco negli aeroporti italiani ti fanno storie se hai il biglietto aereo per la Thailandia con ritorno superiore al mese senza possedere un visto sul passaporto.

  15. #65
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    quindi un buon stratagemma sarebbe quello di posizionarmi in un lugo al confine con malesia o cambogia, e allo scadere dei 29gg (il visa che ti rilasciano in aereoporto) faccio uno scofinamento. potrei quindi stare 90gg.

    cos'è la storia che ci sono problemi all'imbarco in italia?? vogliono vedere il permesso rilasciato dall'ambasciata thai?

    e fare il biglietto di sola andata?? conviene? io parlo solo inglese.

  16. #66
    Esperto L'avatar di Jioda
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    101
    Ciao lukeit,
    Citazione Originariamente Scritto da lukeit Visualizza Messaggio
    cos'è la storia che ci sono problemi all'imbarco in italia?? vogliono vedere il permesso rilasciato dall'ambasciata thai?
    non sempre , ma ho sentito molte storie riguardo a persone che si recavano in Thailandia con un biglietto aereo con ritorno superiore al mese e senza visto che in fase di check-in l'addetto gli proibiva la convalida, appunto perche' privo di visto ( secondo me basta dirgli che una volta in Thailandia uno si sposta in un altro paese per poi ritornare in Thai per riprendere il volo di ritorno, o cose simili...).
    Pero' a volte ti possono fare delle storie.

    e fare il biglietto di sola andata?? conviene?
    Per stare in Thailandia per un breve periodo, secondo me no, visto che la sola "andata" spesso ha il prezzo molto vicino all' "andata e ritorno".

  17. #67
    User Newbie
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3

    lavoro

    andrez hai detto che gestisci un albergo che hai creato, ma dove vivi esattamente?

  18. #68
    Esperto L'avatar di Andrez
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Sull'isola del giorno prima
    Messaggi
    8,801
    Qui:



    Ao Nang - Krabi
    Ultima modifica di Andrez; 06-10-08 alle 12:48

  19. #69
    User L'avatar di truzzetto
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    18
    Ciao ragazzi è un bel po che non ci si sente vedo si è tutto fermato a un anno fa con l ultimo post di andrez che mostra la sua umile dimora nella super location di ao nang che stile !!! Nel frattempo sono andato e tornato per la thailandia, ho fatto anche un giro in cambogia e in vietnam davvero posti incredibili... insomma l amore per l asia cresce sempre di piu. Prima di tutto saluto tutti sawadee kap! Vorrei tornare un attimo sui post precedenti dove si parla di spedire in italia oggetti di varia grandezza e peso e vario valore dalla thailandia. In realtà siete gia stati molto chiari su come funziona e io non voglio farvi perdere tempo, pero molto presto tornero su in thailandia perche mi manda su una persona dall italia a comprargli svariati oggetti di tipo tradizionale thailandese che poi dovrei mandare giu al suo negozio. penso probabilmente faro delle foto alla merce che le mandero e decidera lei se comprarla o meno pero poi nel concreto nello spedire, in che tipo di ostacoli o imprevisti potrei andare incontro ? è la prima volta che faccio un business del genere sarei piu sicuro se avessi piu delucidazioni e magari qualche segreto

  20. #70
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    2

    Info.

    Ciao mi chiamo enzo sono di Varese, vorrei venire a lavorare in Thai, precisamente Patong-beach, avrei intenzione di gestire un ristorante, dove posso trovare degli annunci?
    Grazie a presto.
    Ultima modifica di Samyorn; 20-11-09 alle 22:32 Motivo: Spaziatura testi e punteggiatura.

  21. #71
    User Newbie
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    6

    diplomino a bangkok

    ciao andrez scusa di nuovo:
    pensavo, facendo le cose in regola , per quanto riguarda un lavoro con le piante...
    e se prendo a bangkok un diplomino per quel ramo li? magari poi il work permit diventa regolare e posso toccare ste benedette piante senza avere il pensiero di controlli...
    ciao Grazie ancora

  22. #72
    User
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    milano
    Messaggi
    94
    Citazione Originariamente Scritto da Thailifeendwork Visualizza Messaggio
    Ciao mi chiamo enzo sono di Varese, vorrei venire a lavorare in Thai, precisamente Patong-beach, avrei intenzione di gestire un ristorante, dove posso trovare degli annunci?
    Grazie a presto.
    Accomodati. A patong c'è pieno di ristoranti e guesthouse in vendita. c'è gente che vive solo di quello. Lavorare è uguale dappertutto, non oso nemmeno immaginare quelli che scendono e non hanno mai gestito un niente, magari prima erano dipendenti da qualche parte. [*******]
    Ultima modifica di Wolf Otakar; 15-12-10 alle 17:40 Motivo: Punto 4 del regolamento!

  23. #73
    User Newbie
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    6

    merchant

    ciao mi scriveva la ragazza, che il suo ramo non fa parte dei lavori manulai, ne quelli dell agricoltura, perche fa parte del ramo "merchant" e cosi non avrei problemi con il lavoro...
    vediamo se vuole incularmi o se dice la verita ( non vedo perche dovrebbe).
    quindi se dovrei poter spostare ste piantine. . .
    abbiamo intenzione di sposarci, lei verra in italia ad annusare l aria, e vedere se prima le piace qua, prima di mollare tutto. . .
    con i pro e i contro ovviamente. . .

  24. #74
    User
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Bangkok
    Messaggi
    58
    Alcuni chiarimenti che possono essere utili.

    -Lavorare manualmente in Thailandia per gli stranieri è proibito.

    Esistono alcune categorie di lavori che si possono fare ma solo se specializzati e assunti da compagnie di grandi dimensioni,( comunque con capitale sociale superiore ai 2 milioni di Bath, minimo 7 dipendenti, regolarmente registrate).

    Mi vengono in mente, come esempio le compagnie petrolifere o quelle che fanno tecnologia avanzata, che hanno operai specializzati per le piattaforme o i sistemi di montaggio per componenti elettronici, ma comunque rimangono settori particolari e chi ne fà parte viene mandato dalle compagnie stesse.

    Potare le piante, annaffiarle, dare un insetticida sono tutti lavori manuali, come anche soltanto dipingere un muro di casa( un Inglese fù arrestato propio perchè lo stava facendo dentro casa sua, quest' ultimo è un caso estremo ma almeno dà l' idea di cosa, per la Thailandia, lavoro manuale.

    -Non esistono " piccole società" ne che uno straniero possa aprire, ne in cui uno straniero possa lavorarci.

    Capitale sociale minimo 2 milioni di Bath, minimo 7 dipendenti, queste sono i primi due requisiti, ne esistono altri ma a chi si appresta a inziare una qualsiasi attività o a volerci lavorare, deve almeno prestare attenzione a questi due parametri, che sono essenziali.

    Negli ultimi tempi, si è abusato sia dei visti che delle concessioni fatte a compagnie, che di fatto non lavorano ma servono a intestare terre o immobili, questo ha portato ad un inasprimento e a restrizioni sempre maggiori, se non si intende aprire una compagnia avendo sia disponibilità finanziaria, sia le idee chiare su ciò che si deve fare meglio non intraprendere tale via.

    Esistono, è vero, molte agenzie che vi presentano come sia facile aprire una compagnia, facendovi capire che potete lavorare, aprire attività, comprare immobile e terreni con poco e velocemente, ma nella realtà quando poi dovete dimostrare alle autorità che avete tutte le carte in regola l' agenzia non si assume nessuna responsabilità.

    Per chi "sente" che ci sono altri modi, consiglio semplicemete di leggersi le leggi, reperibili facilmente in inglese, dove si specificano le norme legate alla materia, in thailandia non esistono " differenti modi o modi piu' semplici" chi controlla segue letteralmente le leggi non le interpreta.

    Leggendo i post precendenti, ho ritrovato due persone, che hanno chiesto un pò ovunque circa la fattibilità delle loro iniziative( fate bene a chiedere a tutti comunque, non si impara mai abbastanza), che trovo ammirevoli, soprattutto nel caso di Truzzetto , credimi non è fattibile a meno tu non trovi un scuola massaggi molto grande e che abbia una compagnia con le caratteristiche che ti ho citato, stesso discorso vale per Heartbreak, non seguire il pensiero di un Thailandese in quanto hanno regole diverse e quello che ti hanno detto vale per loro non per uno straniero.

    Spero di aver chiarito un pochino meglio l' argomento.

    Caiooo

  25. #75
    User Newbie
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    6
    ciao grazie per la lunga lettera.
    mi sono recato ad una agenzia per i permess idi lavori per gli starnieri.
    nel mio caso specifico mi e stato detto appunto che non posso toccare piante spostarle ecc...
    l unica cosa che mi e stata proposta e quella di fare una soceta con la ragazza. e in questo caso divverei general manager dell sua attivitaTralasciando quello che potrei o non potrei fare nell ativita, mi e stato detto che mi costerebbe in totale con il permesso di lavoro 2500 euro all anno di tasse. ( piu i 3 eventuali 3 dipendenti thailandesi.
    ciao

  26. #76
    User
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Bangkok
    Messaggi
    58
    Si sono dimenticati di dirti che per essere assunto come manager( o qualsiasi altro lavoro permesso) deve avere almeno 2 miloni di Bath di capitale sociale....l' unica Company che abbisogna di 2 milioni di Bath è una LTD e quindi sono 7 i dipendenti minimi.

    Comunque non potresti fare ciò che volevi quindi non ti serve a ninte.


    Ciaoo

  27. #77
    User Newbie
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    6
    ciao nessuna LTd , ma una societa con lei, dove faccio parte come genaral manager...
    non sussistono i 2 milioni di bath , perche non e una company, ma una societa commerciale... poi se mi hanno detto una cazzata questo e un altro discorso...
    ho chiesto direttamente ad un ufficio thailandese che si occupa dei permessi di lavoro:
    nessun lavoro manuale, non posso incassare i soldi e devo avere 3 dipendenti thai ( 2 perche lei e gia thai ).
    poi non so dimmi se sbaglio

  28. #78
    User L'avatar di DENIXXX
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    torino
    Messaggi
    13
    Salve

    io vorrei spedire dell cose dall'italia alla thailandia, all'indirizzo di un amico mio thailandese

    sono aggetti che fabbrico io, poi lui li usa nell'ambito del suo lavoro, lui' ha un negozio di tattoo

    qualcuno di voi ha delle idee per quanto riguarda la dogana in thailandia? Fermano i pacchi, ci sono delle tasse poi da pagare per sdoganare la merce?

    Se qualcuno puo' dire qualcosa in riguardo, grazie mille e buon lavoro

  29. #79
    User L'avatar di DENIXXX
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    torino
    Messaggi
    13
    SALVE

    HEY ANDREZ, tu dici che per lavorare in THAI bisogna prima richiedere il VISTO NON IMMIGRANT B, poi aprire una LTD COMPANY in THAI e infine richiedere il WORK PERMIT

    su un'altro forum, dicono invece che prima devi aprire la LTD COMPANY in THAI, e poi ti rilasciano il VISTO NON IMMIGRANT B

    CHI HA RAGIONE?

  30. #80
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    6
    Ciao a tutti,
    inizio con una brevissima presentazione, che ritengo opportuna ai fini del presente messaggio.
    Mi chiamo Walter, ho 37 anni, convivo stabilmente con una ragazza thai da cui ho avuto un bimbo 6 mesi fa.
    Professionalmente opero in proprio da 7 anni nel settore legale. Ho lo studio in provincia di Milano.
    Nel mio percorso professionale mi sono occupato in prevalenza di materia condominiale.


    Voglio trasferirmi in Thailandia dove vorrei proseguire con la mia attività, non posso e non voglio continuare a vivere in questa Italia.
    La mia idea è quella di costituire uno studio professionale, in forma di company .ltd per:
    1) fornitura di servizi contabili in outsourcing (attività principale, almeno all'inizio, per cui ho già una clientela potenziale);
    2) consulenza legale e commerciale (non mi vorrei occupare di visti e bagattelle);
    3) real estate, società offshore e quanto altro potremo essere in grado di offrire.


    Non sono un super esperto in queste materie ma di certo non mi mancano i mezzi per imparare.


    Cerco un professionista nel settore legale, o ancor meglio contabile, interessato a valutare insieme la possibilità di questa iniziativa.


    Maggior dettagli li fornirò a chi mi vorrà contattare. Grazie.


    Contatto mail:
    consultingCHIOCCIOLAwaltercassano.com [email protected]


    Skype
    walter.cassano

  31. #81
    User Newbie
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1
    Salve sono tony ho 24 anni e abito a Napoli e qui per trovare lavoro e un po' come fare il sei al Superenalotto . Il mese scorso sono stato 3 settimane a pattaya e me ne sono innamorato e vorrei tornare li ma x viverci, ora chiedevo a voi visto che da come ho letto ci sono molti di voi che vivono in thai volevo sapere se c'è qualcuno disposto ad accogliermi come socio o come operaio come gestore non so qualsiasi cosa visto ke ho solo 24 anni e sto qui a Napoli ad aspettare il treno che passa ma mi sa che se passa mi butta sotto ..... allora ricapitolando la mia idea e di fare tipo un dog hot siccome a pattaya ci sono molti americani e europei ma nessuno che fa gli hot dog , e pizzetteria la stessa cosa pizzetterie a pattaya 0 mettendo anche delle graffe calde che emanano un buonissimo odore e siccome li mangiano tutto fritto ma non sanno nemmeno che sono . Penso sia una buona idea , se qualcuno e' interessato o ad accogliermi, aiutarmi , qualsiasi cosa facciate x farmi vivere li c'è ne sarei molto grato a vita grazie spero che qualcuno ci pensi bene e mi risponda ciao a tutti baci

  32. #82
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    nettuno
    Messaggi
    2

    delucidazioni

    Vorrei capire con chiarezza ma se io porto capitale e la mia professionalità entrambi notevoli e solo dopo aver provveduto ad una opportuna location sul posto. Ci sono i requisiti per ottenere i permessi. Il governo apprezza capitali ed assunzioni di cittadini thai da parte nostra.
    Se potete rispondetemi

  33. #83
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    nettuno
    Messaggi
    2

    aprire una attività propria in Thailandia facile o impossibile

    Cosa occorre veramente??

  34. #84
    User
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    57
    Magari quando andrò in pensione valuterò la cosa....

  35. #85
    User
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Italia
    Messaggi
    45
    Ciao ragazzi,

    In questi ultimi mesi sto prendendo in considerazione di trasferirmi in Thailandia, mantenendo però il mio lavoro da freelance. Scrivo e mi occupo di siti web. Ho letto in parte questa interessante discussione, tralasciando qualcosa ogni tanto

    Quello che mi interesserebbe capire è se posso portarmi dietro il mio lavoro. Se vale sempre il discorso (mi pare di aver capito) che devo aprire un'azienda e assumere dipendenti thailandesi (+ avere un certo capitale da investire)etc. Insomma, io vorrei rimanere semplicemente freelance e continuare il mio lavoro con i clienti italiani. Qualcuno di voi ci è passato e ha qualche consiglio da darmi?

  36. #86
    User Newbie
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Latina
    Messaggi
    1

    Come aprire una piccola attivita in Thailandia

    Salve a tutti, e complimenti per il forum che trovo molto utile.
    Vorrei pore una domanda: siamo due amici italiani, e vorremmo aprire una piccola attivita' di ristorazione in Thailandia. Dico piccola perche' non potremmo aprire un ristorante da 100 posti, ma fornire un prodotto di veloce preparazione e veloce consumo, stile paninoteca.

    Da una risposta in questa sezione ho letto che non conviene fondare una company per l'apertura per questo tipo di attivita'.
    Mi potreste allora indicare per favore la procedura?
    Ho capito che noi Italiani possiamo solo essere gestori ma non lavoratori, che possiamo affittare il locale ma non le licenze.
    Quanto capitale minimo occorre e quante persone Thai bisogna assumere?
    Avete indicazioni per trovare company che aiutano a dare una lettera d'invito? (Dietro compenso immagino)?
    Secondo voi quali sono i luoghi al momento piu' appetibili per aprire, preferibilmente quanto piu' vicino al mare?

    Vi ringrazio in anticipo e spero in una vostra risposta.
    Annalisa

  37. #87
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Località
    terlizzi
    Messaggi
    1

    Avviare produzione orchidee

    Citazione Originariamente Scritto da Andrez Visualizza Messaggio
    Chi c'è stato, conosce bene l'angoscia che prende al rientro in Italia.

    E la frase che non ci si riesce più a togliere dalla testa; ... - voglio tornare là!

    E' un passo che molti hanno fatto ed altrettanti stanno sognando; trasferirsi in Thailandia ed aprire una piccola attività in uno dei tanti fantastici angoli tropicali che il Siam offre.


    Per aprire un'attività in Thailandia occorrono alcuni importanti documenti;
    • innanzitutto procurarsi un Visa Non Immigran B; che consiglio di richiedere al Consolato di Milano. Per ottenerlo è spesso indispensabile una lettera di una Company Thai che richieda qui i vostri servizi, motivandoli.
    • Una volta arrivati con il Non Immigran B sarà possibile, con l'assistenza di un buon Commercialista (Business Assistance) fondare una Company Limited che di solito richiede una spesa di circa 30-50.000 Baht.
    • Con la L.t.d. sarà poi abbastanza semplice ottenere un Work Permit per lavorare ed ogni altra documentazione.

    Un'alternativa è individuare una Company esistente (di solito gestita da italiani) ed iniziare la collaborazione con essi; questo spesso consente di ottenere il Work Permit e quindi di poter lavorare senza problemi.


    E' bene essere molto cauti nel valutare le centinaia di offerte del tipo:
    • "vendo bar"
    • "vendo ristorante"
    • "vendo gelateria"

    Spesso (davvero molto spesso) si tratta solo di ingarbugliate situazioni di cessione di confusi ed insicuri share holder agreement o di strutture inserite in locali in affitto validi solo per pochi mesi.


    Proponete le vostre situazioni ed idee qui; faremo il possibile per offrirvi le nostre migliori opinioni.


    Salve,

    vorrei avviare un'azienda di produzione di svariate specie di orchidee così da commercializzarle in Italia con dei contatti che già ho.
    la Thailandia è ideale per la produzione di questo prodotto e sicuramente anche i costi sono bassissimi rispetto all'Italia.
    qualche dritta? a chi posso rivolgermi in particolare?

    saluti.

    Matteo

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.