+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 14 di 14

Hosting solo database

Ultimo Messaggio di web4web il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Apr 2009
    LocalitÓ
    Udine
    Messaggi
    244

    Hosting solo database

    Ciao a tutti ho un sito personale su altervista, ho dei problemi dovuti alla limitazione del db gratuito e dalla versione di phpmyadmin installata su server
    di altervista, visto che altervista permette l'uso anche di database esterni che servizio gratutito potete consigliarmi?

    Grazie a tutti per le risposte.

  2. #2
    Non iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    163
    Non son troppo sicuro che tu riesca a trovare quello che cerchi.
    Solitamente quasi tutti i provider bloccano il traffico mysql in ingresso, sia per motivi di sicurezza, sia per poter monitorate le risorse.

    Con quello che costano gli hosting lowcost, non ti conviene prendere direttamente tutto il pacchetto?
    Prendere un pacchetto ed usare solo il db ignorando tutto il resto non so quanto sia conveniente, tanto pagheresti comunque traffico e spazio.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di vhosting
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Palermo
    Messaggi
    2,854
    Aggiungi vhosting su Facebook
    Quoto pienamente.
    Ultima modifica di lorenzo-74; 28-07-09 alle 09:12 Motivo: inizia con una maiuscola e termina con un punto.

  4. #4
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    137
    Invece c'Ŕ, basta cercare :
    searcut.zapto.org


  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Apr 2009
    LocalitÓ
    Udine
    Messaggi
    244
    Ok grazie.

  6. #6
    User L'avatar di alebon
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    36
    Ciao a tutti,

    gestisco diversi domini su diversi hosting ma devo permettere ad ognuno di questi domini di accedere ad un unico dbase (mysql), per˛ come ricordato da web4web, molti fornitori di servizio hosting (vedi aruba e netsons)bloccano l'accesso al dbase da hosting diversi dal proprio.

    Chiedo quindi se voi conoscete qualche servizio dbase valido di tipo mysql che permetta l'accesso da siti web su hosting diversi rispetto a quello in cui risiede il db stesso.

    grazie per l'attenzione e per l'aiuto

  7. #7
    Non iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    163
    Non ti conviene forse trasferire tutti i domini presso un singolo provider con servizio multihosting?
    Avresti una scelta pi¨ vasta e probabilmente spenderesti anche meno.

    Per non parlare poi della comoditÓ di avere un singolo referente per ogni problema e poter gestire tutto con un singolo pannello.

  8. #8
    User L'avatar di alebon
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    36

    mysql

    Grazie web4web per la tua risposta,

    Citazione Originariamente Scritto da web4web Visualizza Messaggio
    Non ti conviene forse trasferire tutti i domini presso un singolo provider con servizio multihosting? [***]

    Al momento non posso e anche per motivi SEO prima di trasferire tutto sotto un unico hosting dovr˛ valutare bene, e poi mia nonna mi ha insegnato a non tenere tutte le uova in un unico paniere.

    Comunque da Aruba mi hanno risposto tramite un ticket dicendo che posso farlo tramite server virtuale, qualcuno di voi utilizza questo tipo di servizio di Aruba? Come si trova?

    Grazie
    Ultima modifica di Leonov; 06-08-09 alle 22:55 Motivo: Per favore, evitare di citare per intero il messaggio precedente; limitarsi alle parti di interesse.

  9. #9
    ModSenior L'avatar di Thedarkita
    Data Registrazione
    Aug 2006
    LocalitÓ
    Messina
    Messaggi
    7,268
    Segui Thedarkita su Twitter Aggiungi Thedarkita su Google+ Aggiungi Thedarkita su Facebook Aggiungi Thedarkita su Linkedin Visita il canale Youtube di Thedarkita
    Ciao alebon,
    Dal punto di vista seo non cambia nulla.
    Un server virtuale Ŕ come un server dedicato ma con hardware condiviso, e come tale richiede conoscenze sistemistiche, se non hai le competenze per gestirtelo da solo vai incontro a molti problemi, e quindi conviene un servizio managed (Costa di pi¨ avere il managed che il vps stesso, quindi non mi sembra una soluzione adeguata al problema un vps).

  10. #10
    User L'avatar di Marcosh
    Data Registrazione
    Aug 2006
    LocalitÓ
    Pavia
    Messaggi
    422
    Citazione Originariamente Scritto da Thedarkita Visualizza Messaggio
    Ciao alebon,
    Dal punto di vista seo non cambia nulla.
    Dal punto di vista seo cambia e come

    Avere 10 siti che si linkno fra loro con un unico ip non Ŕ molto bello mentre invece se sono ip diversi Ŕ tutto un'altro discorso


  11. #11
    Non iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    163
    Citazione Originariamente Scritto da Marcosh Visualizza Messaggio
    Dal punto di vista seo cambia e come

    Avere 10 siti che si linkno fra loro con un unico ip non Ŕ molto bello mentre invece se sono ip diversi Ŕ tutto un'altro discorso

    Su questo bisognerebbe fare un bel discorsino, dato che
    1) gli IP non sono in vendita ma si paga l'utilizzo ad un ente gestore (il RIPE)

    2) il RIPE vieta espressamente di assegnare pi¨ di 4 IP ad un singolo cliente senza espressa autorizzazione da parte del RIPE stesso

    per cui, se ti assegnano pi¨ di 4 ip, il provider non sarebbe nemmeno in regola.
    Dubito che Google faccia affidamento su una pratica poco regolare e che porta ad uno spreco di risorse non indifferenti.

  12. #12
    User L'avatar di Marcosh
    Data Registrazione
    Aug 2006
    LocalitÓ
    Pavia
    Messaggi
    422
    Citazione Originariamente Scritto da web4web Visualizza Messaggio
    Su questo bisognerebbe fare un bel discorsino, dato che
    1) gli IP non sono in vendita ma si paga l'utilizzo ad un ente gestore (il RIPE)

    2) il RIPE vieta espressamente di assegnare pi¨ di 4 IP ad un singolo cliente senza espressa autorizzazione da parte del RIPE stesso

    per cui, se ti assegnano pi¨ di 4 ip, il provider non sarebbe nemmeno in regola.
    Dubito che Google faccia affidamento su una pratica poco regolare e che porta ad uno spreco di risorse non indifferenti.
    Forse non hai capito...
    alebon ha scrito: " gestisco diversi domini su diversi hosting "
    Diversi hosting vuol dire che pu˛ avere un sito su aruba uno su top host uno su pinco pallino ecc ... quindi ogni dominio ha un ip diversa !

    e sul fatto che google controlla l'ip da cui provengono i link te lo posso assicurare al 100% !

  13. #13
    User L'avatar di alebon
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    36
    Citazione Originariamente Scritto da Thedarkita Visualizza Messaggio
    Ciao alebon,
    Dal punto di vista seo non cambia nulla.
    Grazie del tuo punto di vista, hai per caso fatto prove o hai dati a riguardo?

    Citazione Originariamente Scritto da Thedarkita Visualizza Messaggio
    Ciao alebon,
    Un server virtuale Ŕ come un server dedicato ma con hardware condiviso, e come tale richiede conoscenze sistemistiche, se non hai le competenze per gestirtelo da solo vai incontro a molti problemi, e quindi conviene un servizio managed (Costa di pi¨ avere il managed che il vps stesso, quindi non mi sembra una soluzione adeguata al problema un vps).
    Immaginavo tutto ci˛, devo comunque trovare un servizio mysql cone le caratteristiche che ho postato sopra, puoi dirmi di pi¨ a riguardo del servizio managed di cui accennavi? grazie

    Citazione Originariamente Scritto da Marcosh Visualizza Messaggio
    Dal punto di vista seo cambia e come
    ...mentre invece se sono ip diversi Ŕ tutto un'altro discorso
    la penso come te, ho un ottimo piazzamento in serp di google, con domini su host diversi, non vorrei rischiare, portando tutti i miei domini sotto un unico mantainer, forse al momento per google questo non dice niente (forse), e non so se mi va di rischiare di rompere questo magnifico equilibrio.


    Citazione Originariamente Scritto da web4web Visualizza Messaggio
    Su questo bisognerebbe fare un bel discorsino....

    per cui, se ti assegnano pi¨ di 4 ip, il provider non sarebbe nemmeno in regola.
    Dubito che Google faccia affidamento su una pratica poco regolare e che porta ad uno spreco di risorse non indifferenti.
    Grazie della tua competenza, ma ai vari mantainer non Ŕ attribuito un determinato pacchetto fisso di ip? O possono variare?

    grazie a tutti

  14. #14
    Non iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    163
    Citazione Originariamente Scritto da alebon Visualizza Messaggio
    Grazie della tua competenza, ma ai vari mantainer non Ŕ attribuito un determinato pacchetto fisso di ip? O possono variare?
    In che senso?
    Come prima cosa, i mantainer, e nemmeno i provider, non hanno gli IP.
    Gli IP li hanno i LIR, ovvero i Local Internet Registry, e per diventare LIR bisogna inviare della documentazione al RIPE in Olanda che coordina l'assegnazione delle risorse IP in Europa. (ed ovviamente si pagano delle tasse di iscrizione annuali fisse pi¨ quelle variabili in base al numero di risorse richieste).

    A questo punto il provider, se vuole degli IP, se li deve far dare da un LIR, il quale glieli assegna seguendo sempre le specifiche del RIPE. Ovvero mai pi¨ di 4 ip per persona se non dietro documentazione cartacea firmata, inviata al RIPE ed approvata da loro stessi.

    Spesso LIR e provider, come nel nostro caso, coincidono. Noi infatti siamo sia LIR (possiamo assegnare IP) che provider (forniamo servizi di hosting grazie ai nostri IP).

    Detto questo, ti faccio un esempio:
    se te venissi in hosting da me, io non ti darei nessun IP.
    L'IP lo assegno ad un mio server e lo condivido con altri X clienti appoggiati sulla stessa macchina.
    Potresti, per assurdo, acquistare 10 pacchetti hosting da me e ritrovarti appoggiato su 10 server differenti con 10 ip differenti, ma potresti anche trovarti sullo stesso server con tutti i piani da te acquistati.
    Una cosa Ŕ certa: l'ip non Ŕ intestato a te ma a me. (ed ho pi¨ di 4 ip perchŔ li ho giustificati a suo tempo al RIPE).

    Se tu invece prendessi un server dedicato, io ti assegnerei 1, 2 o 3 IP. Il 4░ non potrei assegnarlo a tuo nome perchŔ il RIPE non lo permetterebbe.
    Pertanto dovresti inviarmi della documentazione firmata con la quale dichiari l'utilizzo che farai di tutti questi ip e perchŔ te ne servono cosý tanti ed io la girer˛ al RIPE.
    E di certo il ripe non accetta "scopi SEO".

    Pertanto dovrei assegnarti gi IP senza dichiararli, cosa ovviamente poco onesta se te acquisti l'utilizzo di X ip da me.

    Google potrÓ anche fare le sue valutazioni, ma gli IP non sono del cliente e nemmeno del provider.
    Prendi ad esempio TopHost. Si appoggia a Seeweb, ma Tophost non Ŕ LIR e non ha IP.
    Seeweb ha gli IP e ne ha assegnati un certo range a Tophost.
    Dubito che google possa valutare gli scambi link in base a degli ip che non sono nemmeno gestibili, la maggior parte delle volte, nemmeno dai provider.

    Circolano voci che bisogna tenere gli IP su classi C differenti (la suddivisione in classi degli IP Ŕ in disuso dagli anni 90, ovvero 10 anni prima della nascita di google, il che Ŕ tutto dire), ma se io avessi un hosting su Aruba, ovvero il provider con il 50% del mercato Italiano, avrei quindi solo il 50% di possibilitÓ di fare scambi link con altri?
    Nel 50% dei casi il mio scambio link finirÓ sempre su un altri utente aruba, nell'altro 50% dei casi finirÓ o su Seeweb o su Register o su HostingSolutions, per non contare tutte le altre acquisizioni Aruba.

    In pratica, solo con 4-5 provider potrei scambiare, se la questione delle classi C fosse vera. Ogni provider ha svariate classi C (volendo usare questa vecchia definizione), ma in base alle strutture organizzative interne del provider stesso, tutti i server di una determinata tipologia (ad esempio server per shared hosting, server per database, server per la posta) potrebbero essere messi nella stessa classe C che Ŕ composta da 254 IP utilizzabili. Ovvero 254 server visti tutti uguali.
    Considerato 4000 siti per server (considerato un cluster oppure macchine potenti come quelle attuali, si arriva a tenere anche 4000 siti per macchina come fanno in molti), 1.016.000 siti inutilizzabili per ogni classe? Mah.
    Considerato che i domini registrati in Italia, stando al nic, sono 1.715.402 ci potrebbe anche essere la remota possibilitÓ (ma fortunatamente non Ŕ cosý) che tutti i domini d'Italia stiano in 2 classi C.

    Comunque sia, se non vuoi rischiare, l'unica Ŕ che ti rifornisci da provider differenti con IP differenti, ovvero provider che siano anche LIR altrimenti rischi di finire negli IP di un provider in comune con quelli di un altro provider perchŔ assegnati dallo stesso LIR.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.