+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 13 di 13

Intero sito spostato in sottodirectory - consiglio per indicizzazione

Ultimo Messaggio di aitor il:
  1. #1
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor

    Intero sito spostato in sottodirectory - consiglio per indicizzazione

    salve,
    ho un sito abbastanza pieno di contenuti il quale (per motivi di multilingua) ho deciso di spostarlo dalla directory radice alla sottodirectory /EN/. Essendo un sito abbastanza giovane ho deciso di fare subito il grande passo. In sostanza prima ci si accedeva con sito.it adesso con sito.it/en/

    possibile fare un redirect totale delle pagine vecchie per non essere troppo penalizzati da google? grazie mille

    ps: ho gi provveduto ad inviare la nuova sitemap a google

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Localit
    Genova
    Messaggi
    1,754
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Ciao aitor
    S, un redirect 301 delle vecchie pagine la soluzione corretta.
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    53
    Procedi sicuramente con il redirect 301, che ti permette di mantenere il posizionamento ed il ranking acquisito sulle singole pagine.

  4. #4
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Localit
    Lugano - CH
    Messaggi
    114
    Segui johnnyburnhell su Twitter Aggiungi johnnyburnhell su Google+ Aggiungi johnnyburnhell su Facebook Aggiungi johnnyburnhell su Linkedin
    ti consiglio di creare un profilo GWMT per il sito inglese .it/en/ e di inviare la sitemap inglese a quel profilo, assegnaci poi la lingua inlese
    inoltre il rel alternate un must da implementare
    Consulenza SEO EVE Milano

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Localit
    Genova
    Messaggi
    1,754
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da johnnyburnhell Visualizza Messaggio
    ti consiglio di creare un profilo GWMT per il sito inglese .it/en/ ...
    Purtroppo per i domini .it (e quasi tutti i ccTLD) Google Webmaster Tools non permette di specificare la geolocalizzazione, rimani blindato sull'Italia.
    O forse ho capito male cosa intendi?

    Citazione Originariamente Scritto da johnnyburnhell Visualizza Messaggio
    ...e di inviare la sitemap inglese a quel profilo, assegnaci poi la lingua inlese
    inoltre il rel alternate un must da implementare
    Una sitemap dedicata per gli URL /en/ comunque fattibile.

    hreflang lo metterei poi:
    • nelle singole pagine
    • nelle sitemap xml
    • nei link per commutare la lingua (se ci sono)

    ciao a tutti!
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  6. #6
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor
    io da webmaster tool ho aggiunto la sottosezione /eng/ e gli ho dato come localizzazione stati uniti...dite che potrebbe funzionare?

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Localit
    Genova
    Messaggi
    1,754
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da aitor Visualizza Messaggio
    io da webmaster tool ho aggiunto la sottosezione /eng/ e gli ho dato come localizzazione stati uniti...
    Sei riuscito a farlo su un dominio .it?
    In tale caso devo rivedere la correttezza del mio contenuto precedente!

    Citazione Originariamente Scritto da aitor Visualizza Messaggio
    ...dite che potrebbe funzionare?
    Per chiarirsi, "potrebbe funzionare" a fare cosa?
    Impostare la localizzazione da GWT una forte indicazione, ma non ti aspettare miracoli solo con quello.
    Metti comunque i 301, sono importanti. E i vari hreflang, sono un buon ausilio a Google per capire la relazione tra pagine uguali in lingua diversa.

    Per inciso, hreflang esprime una lingua, non una localit, ma accetta anche il formato ISO 3166 che esprime una lingua specifica di una cultura locale.
    Per esempio nel tuo caso potresti usare come valore "en-US"

    Spero d'esserti stato d'aiuto
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  8. #8
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor
    SCUSAMI! il sito .com, questo il sito di cui sto parlando worldxcmtb.com , ho impostato una localizzazione sulle due sottodirectory, /it/ e /en/

    ho inserito nell'htacces un redirect 301 con l'aggiunta della directory /en/ in modo che tutti i vecchi url non vadano in errore (visto che ho aggiunta una directory al sito che prima si trovava nella directory radice), tra un 1/2 mesi , quando tutto sar a posto, toglier questa istruzione

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Localit
    Genova
    Messaggi
    1,754
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da aitor Visualizza Messaggio
    il sito .com, questo il sito di cui sto parlando worldxcmtb.com , ho impostato una localizzazione sulle due sottodirectory, /it/ e /en/
    ciao aitor,
    scusa se mi permetto, ma ho dato un'occhiata al tuo sito e mi sono imbattuto subito in due-tre cose che meglio segnalarti.

    Innanzitutto ho cercato subito di navigare worldxcmtb.com (senza www .) e sono incappato in un comportamento anomalo:
    1. prima un redirect 302 verso worldxcmtb.com/it/
    2. poi un redirect 301 verso www . worldxcmtb.com/it/it/ (nota il doppio "it")
    3. infine un 404

    per inciso, prima ho notato lo strano path, poi mi sono accorto del 404 solo perch il title - che gli utenti spesso non notano - era "404", ma nulla dei contenuti sopra la piega lasciava indendere fosse una pagina 404: alla risoluzione video del mio portatile (1366x768, abbastanza comune) il testo "Oooops. Non troviamo la pagina" proprio sotto la piega, la parte visibile fa sembrare la pagina una home page.

    Poi ho provato a navigare la root con il www; sono stato redirezionato verso www . worldxcmtb.com/en/, pur avendo il browser impostato in Italiano come lingua predefinita (e giuro sono in Italia, quindi non distingui neanche in base all'IP). Intendi differenziare in qualche modo il comportamento in base all'accept-language, o l'inglese la lingua di default per tutti? (e allora non mi spiegherei il primo 302 verso /it/ del caso senza www)

    Come ti comporti con Googlebot (dritta: googlebot non aggiunge indicazioni di lingua predefinita)?

    Poi un'altra osservazione:

    hai deciso di non prioritizzare apparentemente nessuna lingua, l'utente si becca uno schiaffone 302 o a /it/ o a /en/ (data l'anomalia precedentemente descritta non sono sicuro del comportamento voluto), quindi non esiste una path di root (con il solo /)?
    Non che la cosa sia strettamente errata, in passato ho visto persino il sito di xbox farlo, ma non lo trovo certo una situazione ottimale:
    • Google mostrerebbe per home page nella serp un path del tipo /en/ (se lo redirigi su inglese), oppure /it/ (per mi raccomando, testane subito il comportamento, prova con "Visualizza come Google" da GWT), che non ottimale.
      Bing capisce che un redirect 302 dalla root va inteso come home page e nella SERP mostra invece un path di tipo / per la home page
    • il 100% dei tuoi utenti sarebbe penalizzato nell'esperienza utente dall'attesa di un redirect 302

    Personalmente suggerisco di decidere qual la lingua di default (tipicamente quella della maggior parte dei tuoi visitatori, e/o quella per cui vorresti apparisse nella SERP il path di root /), e per tale lingua non fare alcun redirect verso una sottocartella.
    Per esempio, se decidessi che la tua lingua di default l'Italiano, tutti i contenuti in Italiano sarebbero accessibili senza dover usare la cartella /it/, per intendersi la pagina contatti in Italiano risponderebbe a /worldxcmtb.html, quella in Inglese a /en/worldxcmtb.html

    Ovviamente puoi decidere di mantenere la scelta attuale, solo non la trovo ottimale.
    Parlo per esperienza: ammetto d'averlo fatto anch'io in passato per un grosso sito, poi l'ho cambiato con netto miglioramento medio nel ranking (s, avere esperienza vuole dire di solito avere fatto tanti errori)

    ciao!
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  10. #10
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor
    grazie mille, veramente gentile! visto che vi considero dei guru ho fatto passo a passo quello che mi hai consigliato, riportando il sito inglese alla radice e l'it sottoradice (impostando la geolocalizzazione su gwt). Unica cosa, in home page uso questo codice per riconoscere la lingua del browser e quindi se entra un browser in italiano si viene automaticamente reindirizzati alla sottodirectory /it

    if (!isset($Language)) {
    $Language = explode(',',$_SERVER['HTTP_ACCEPT_LANGUAGE']);
    $Language = strtolower(substr(chop($Language[0]),0,2));
    } if ($Language != it){
    } else {
    header("Location: ***orldxcmtb.com/it/");
    }

    funziona tutto correttamente ma se per caso poi uno vuole vedere la versione inglese anche se reindirizzato all'italiano c un modo? perch io, nonostante poi clicchi sulla bandiera inglese, naturalmente mi porta sempre alla pagina in italiano

    grazie ancora

  11. #11
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Localit
    Genova
    Messaggi
    1,754
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da aitor Visualizza Messaggio
    ... se per caso poi uno vuole vedere la versione inglese anche se reindirizzato all'italiano c un modo? perch io, nonostante poi clicchi sulla bandiera inglese, naturalmente mi porta sempre alla pagina in italiano
    Poi fare cos:
    Se la chiamata alla Home Page ha un referrer proveniente dal tuo dominio, vuole dire che ha preso un link interno, in tal caso non devi fare il redirect.

    Il tuo codice ad occhio mi sa non funziona con googlebot, e in tutti i casi in cui l'header accept-language assente.
    Testalo con Firefox, dovrebbe essere possibile se ricordo togliere tutte le lingue (e poi ripristinarle), ma poi fai anche la prova con "Visualizza come Google" da GWT.

    Scusa, non sono abituato a lavorare in php, preferisco non suggerire io le modifiche.
    ciao
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  12. #12
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor
    grazie per il consiglio, alla fine ho usato proprio il php_referrer...un'ultima domanda (sto cercando in giro ma non riesco a trovarlo, riesco a trovare solo metodi con il htaccess)...in sostanza come si fa da php a dirgli di includere tutti i link di un determinato dominio?
    perch logico che scrivendo $provenienza != '****orldxcmtb.com/it/') se uno mi clicca da una sottopagina (es: ****orldxcmtb.com/it/chisiamo.html) non funziona

    grazie

  13. #13
    User L'avatar di aitor
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Localit
    Verona
    Messaggi
    10
    Segui aitor su Twitter Aggiungi aitor su Facebook Aggiungi aitor su Linkedin Visita il canale Youtube di aitor
    trovato! risolto con la "semplice" istruzione PHP_URL_HOST

    $provenienza = $_SERVER['HTTP_REFERER'];
    $dominio = parse_url($provenienza, PHP_URL_HOST);
    echo $dominio;

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Attivato
  • Il codice [VIDEO] Attivato
  • Il codice HTML Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.