+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 13 di 13

Vorrei aprire un sito porno

Ultimo Messaggio di bsaett il:
  1. #1
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    144

    Vorrei aprire un sito porno

    Ragazzi sarei interessato ad aprire un sito porno, ritengo che ci siano altissimi guadagni, ed o in mente delle nicchie di mercato interessanti, però non sò onestamente come partire... Ovvero che leggi ci sono che mi potrebbero dare filo da torcere? Come si produce materiale pornografico?? Si compra? si pagano delle ragazze? Vorrei qualche suggerimento da qualcuno che ha già preso questa strada!

  2. #2
    Avvocato Moderatore L'avatar di bsaett
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,851
    Ciao Web Depraved,

    in merito a come produrre i contenuti non è questa la sezione giusta (forse non è nemmeno il forum giusto).

    Per quanto riguarda le leggi, tieni presente che la normativa in materia di pornografia è dettata principalmente dall'art. 528 del codice penale che punisce "chiunque, allo scopo di farne commercio o distribuzione ovvero di esporli pubblicamente, fabbrica, introduce nel territorio dello Stato, acquista, detiene, esporta, ovvero mette in circolazione scritti, disegni, immagini od altri atti osceni di qualsiasi specie". Inoltre l'art. 725 punisce, come contravvenzione, l'esposizione al pubblico, l'offerta in vendita e la distribuzione di “scritti, disegni o qualsiasi oggetto figurato, che offenda la pubblica decenza”, mentre l'art. 529 c.p. precisa, al primo comma, che “agli effetti della legge penale, si considerano osceni gli atti e gli oggetti che, secondo il comune sentimento, offendono il pudore”, ed, al secondo comma, che “non si considera oscena l'opera d'arte o l'opera di scienza, salvo che, per motivo diverso da quello di studio, sia offerta in vendita, venduta o comunque procurata a persona minore degli anni diciotto”.
    Quindi la punibilità della pornografia è legata al concetto di osceno e pudore, che sono configurati in modo da potersi adattare ai tempi e alla società.
    Quinid, non esiste un generale divieto di creazione, acquisto, detenzione o messa in circolazione di immagini oscene, ma tali attività sono vietate quando, destinate ad una libera esposizione al pubblico, al commercio o alla distribuzione, vengano svolte con ostentazione a danno di terzi non interessati o non consenzienti o dei minori di anni diciotto.
    Limitandoci, quindi, all'ambito della rete, il materiale pornografico può circolare purchè esso sia posto in aree riservate ad adulti consenzienti e vietato ai minori di anni 18. L'offerta libera ed indiscriminata di contenuto pornografico deve invece ritenersi illecito.

    Ovviamente i contenuti pedopornografici sono sempre e comunque illeciti.

  3. #3
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    144
    Per la pedopornografia è ovvio! Quindi sostanzialmente l'unica cosa che dovrei tener presente è che devo creare delle "aree ristrette" con una specifica dicitura che vieta l'ingresso hai minori?! Va bè per questo non ci sono problemi... Perchè ho sempre letto che ci sono milioni di sbattimenti...

  4. #4
    Avvocato Moderatore L'avatar di bsaett
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,851
    Si.
    In genere questo tipo di siti ha una pagina iniziale dove si spiega chiaramente quale è il contenuto del sito (anche con qualche immagine che possa far capire il contenuto), senza immagini porno.
    E da questa pagina si giunge all'interno del sito con i contenuti porno. Ovvio in prima pagina ci deve essere un sistema di verifica per accedere ai contenuti, non consentendo ai minori l'accesso.

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    2
    Salve, ho letto un po di post a questo riguardo ma ho ancora le idee un po' confuse. Siccome sarei anche io interessato all' argomento, vorrei, se possibile, approfondire qualche punto.
    1) Ho letto la legge indicata e devo dire che non capisco la frase "farne commercio o distribuzione ovvero di esporli pubblicamente"
    Leggendo mi sembra di capire che la produzione etc... di qualunque materiale "osceno" destinato non ad uso privato non vada bene.
    O interpreto male l' "ovvero" o non capisco come possano esistere anche solo i distributori di dvd porno ai distributori.
    Come va interpretata la frase per capirla "posso produrre il materiale osceno basta che lo vendo solo a chi interessato" ?
    2) Come si puo' produrre il materiale "osceno" senza cadere in zona favoreggiamento o sfruttamento della prostituzione etc?
    Ho letto anche le discussioni sulla nuova tendenza a considerare persino la semplice ragazza in cam che si spoglia una prostituta...
    Cioe' non capisco come pagare per esempio 2 donne per fare sesso mentre vengono filmate e trarre profitto dalla vendita del filmato sia diverso da pagare una ragazza in cam per fare sesso, o trarre profitto dal suo show. Mi sembra tutto molto opinabile...

    Ringrazio anticipatamente, saluti.

  6. #6
    Avvocato Moderatore L'avatar di bsaett
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,851
    Purtroppo non ho sotto mano giurisprudenza in materia di "produzione", per cui non so dirti esattamente come viene interpretata la norma in sede di applicazione, per cui mi limito a dire che, per quello che so io, non c'è un divieto generale alla produzione, distribuzione ecc... di materiale di questo tipo, quello che è vietata è l'ostentazione del materiale, cioè, potremmo dire, l'imposizione agli altri. Deve poter esistere una libera scelta, se guardare o meno, ecc... In tal senso un distributore consente di capire che tipo di video si comprano e quindi scegliere se comprarli o meno.
    Il caso classico è il sito internet. Se il sito ostenta il porno, cioè è immediatamente visibile, allora è ritenuto illecito, se inserisce una prima pagina dove si spiega il contenuto e poi vi è un link per entrare nel sito vero e proprio, allora c'è la possibilità di scegliere, in tal senso è ritenuto lecito.
    Questo è quello che so.

  7. #7
    User Newbie
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    2
    ok, grazie

  8. #8
    User
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    119
    Ottima discussione.

    Ma ho 2 piccoli dubbi

    1) mettiamo ad esempio che nella prima pagina del sito ci sia il classico disclamer "se hai + di 18 anni e sai che il sito tratta materiale per adulti entra...etc"...come la mettiamo con gli utenti che accedono da google direttamente alle pagine interne del sito...che so..se cercano un prodotto in vendita o un video indicizzato su google? lì non passano per la prima pagina del sito.

    2) se invece di mettere il sito su server italiani lo metessi su un server estero con meno restrizioni (l'azienda in questione però è un azienda italiana) avrei meno problemi e più libertà di "movimento"?

  9. #9
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    212
    Per quanto riguarda il primo punto si potrebbe ad esempio controllare l'indirizzo IP del visitatore, se è la prima volta che accede al sito si visualizza il disclaimer, altrimenti lo si lascia accedere normalmente al sito.
    Oppure si potrebbero utilizzare i cookie per verificare se l'utente che si connette al sito lo fa per la prima volta o si è già connesso in precedenza e ha già visto e approvato il disclaimer.

  10. #10
    User
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    119
    Citazione Originariamente Scritto da ApVari Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda il primo punto si potrebbe ad esempio controllare l'indirizzo IP del visitatore, se è la prima volta che accede al sito si visualizza il disclaimer, altrimenti lo si lascia accedere normalmente al sito.
    Oppure si potrebbero utilizzare i cookie per verificare se l'utente che si connette al sito lo fa per la prima volta o si è già connesso in precedenza e ha già visto e approvato il disclaimer.
    si, a questo avevo già pensato ma se la legge prevede il disclamer solo all'entrata "principale" del sito io eviterei altre "barriere" all'utente (più passaggi ci sono tra l'accesso al sito e l'acquisto più la conversione dell'utente in cliente diventa difficile).

  11. #11
    Avvocato Moderatore L'avatar di bsaett
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,851
    Ciao a tutti,

    precisiamo che la legge non prevede adempimenti particolari, casomai la giurisprudenza ha evidenziato alcune accortenze utili ad evitare problemi al titolare di un sito di tal genere.
    Il discorso deve essere inteso che l'accesso alle pagine interne deve essere inibito, e tutti gli utenti devono passare solo ed esclusivamente per la home page. So che tecnicamente è possibile (visto che ci sono siti che attuano questa modalità di accesso).
    Come dicevo più sopra, nella home ci deve essere un sistema di verifica dell'età dei visitatori, ma se si consente di saltare la home allora il sistema in questione non avrebbe alcuna utilità e il titolare del sito rischia le conseguenze di legge.

  12. #12
    User Newbie
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1
    Salve a tutti,

    scusate se mi intrometto ma volvo sapere se, le regole citate in quest 3D sono relative a siti porno o anche ad un sexy shop online.

    Io ne ho aperto uno in dropshipment ma, ispirandomi al mio distributore (italiano) non ho messo nessuna pagina iniziale che funga da filtro.

    E' illegale.

    Grazie

  13. #13
    Avvocato Moderatore L'avatar di bsaett
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,851
    Ciao Myxmall,

    a siti che trattano pornografia.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.