+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3

Detrazione "Costi" affiliazioni (referral)

Ultimo Messaggio di miticopierpy il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78

    Detrazione "Costi" affiliazioni (referral)

    Buongiorno a tutti

    Vorrei aprire un sito dove vendere un infoprodotto (si tratta di un template) ed avevo intenzione di creare un sistema di affiliazione. Mi spiego meglio:
    Chiunque si vorrà iscrivere al programma, potrà promuovere il mio prodotto e guadagnare una percentuale su ogni vendita che riuscirà a realizzare.
    In pratica, l'affiliato, per ogni cliente che mi procurerà, guadagnerà un corrispettivo in euro che gli pagherò tramite paypal.

    Quello che mi chiedo, e qui veniamo alla mia domanda, è se c'è la possibilità di detrarre come costo il corrispettivo che dovrò al mio affiliato.

    Forse un esempio pratico può far capire meglio cosa intendo:

    - ll mio prodotto costa 50 euro
    - l'affiliato guadagna 10 euro su ogni vendita che riesce a procurare

    Se riuscissi a considerare come costo della mia attività quei 10 euro che devo al mio affiliato, l'imponibile sarebbe 50 - 10 = 40 euro che al netto di un (ipotetica) tassazione del 30% costituirebbero 28 euro di guadagno netto.
    Se invece così non fosse, l'imponibile sarebbe di 50 euro che al netto delle tasse (30%) sarebbero 35 euro, ai quali andrebbe sottratto l'importo dovuto all'affiliato (10 euro), che farebbe diventare il mio guadagno netto di 25 euro

    Spero che la domanda posta sia abbastanza chiara e che qualcuno sappia darvi una risposta.

    Attendo fiducioso

    Ciao!

  2. #2
    User Attivo
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Messina
    Messaggi
    2,988
    Buongiorno

    Certamente che puo detrarre i costi per i suoi collaboratori.
    Queste provvigioni son inquadrate come dei compensi per collaboratori dunque prima di pagare, si faccia inviare regolare fattura per compensi pubblicitari (se il suo collaboratore ha partita iva) oppure una ricevuta di prestazione occasionale assoggettata al 20% di ritenuta d'acconto (se il collaboratore è un privato).

    In questo caso avra nella sua contabilita un documento valido come detrazione dei costi.

    In mancanza di una fattura o ricevuta di prestazione occasionale NON potrà detrarre i costi.

    Le mando un Cordiale Saluto

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Benevento
    Messaggi
    78
    Grazie mille per la risposta!

    Dunque quanto da lei detto è l'unico modo?
    Facendo una ricerca su internet, ho letto delle autofatture. In particolare delle autofatture per omaggi.
    Mi chiedevo se una soluzione del genere potesse in qualche modo andare bene per risolvere il problema.
    Se così fosse riuscirei ad automatizzare l'operazione, in modo da non dover essere costretto ad attendere un azione da parte del collaboratore (emissione di fattura o di ricevuta di prestazione occasionale), che potrebbe anche non avvenire mai.
    Anche perchè si tratterebbe di un numero non indifferente di collaboratori (affiliati) un po difficili da gestire nella maniera da lei proposta.


    Inoltre c'è da dire che il mio regime fiscale è quello dei super minimi e faccio parte della gestione separata. Questo forse può portare ad ulteriori complessità nel trovare una soluzione alla questione.

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.