+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8

5 ragazzi, una startup ed un dubbio (uk o ita)

Ultimo Messaggio di marco.commercialista il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    treia
    Messaggi
    6

    5 ragazzi, una startup ed un dubbio (uk o ita)

    Ciao gente
    E' da un po che vi leggo ma è la prima volta che scrivo

    Come da titolo, io insieme a quattro miei amici (3 ingegneri informatici e 2 area finanza/commerciale) siamo in procinto di aprire una startup. Il nostro è un progetto riguardante una piattaforma web dedicata al mondo dei beauty salon; ormai è qualche mese che ci stiamo lavorando e vorremo lanciare il tutto per fine anno o al massimo per gennaio 2015.

    Per fare ciò, come immaginerete, dobbiamo aprire una società ed il nostro dubbio riguarda proprio il dove.

    Per quanto riguarda l'Italia abbiamo già fatto una paio di preventivi con due commercialisti diversi sia per srl/srls ed entrambe direi hanno dei costi non proprio bassi o per lo meno non equiparabili con l'Inghilterra.

    Infatti la nostra alternativa sarebbe proprio una ltd con sede Londra (essendo uno dei nostri soci italiano ma residente a Londra da ormai più di 3 anni).

    Fate conto che il nostro è un servizio che sarà disponibile via web e inizialmente verrà lanciato con focus totale sull'italia e successivamente (almeno fra 12 mesi) anche all'estero.
    Ripeto il fatto che un solo socio risiede in Inghilterra, i restanti sono residenti in Italia.

    La nostra preoccupazione principale è quella di andare incontro a qualcosa di illegale tipo esterovestizione o altri reati simili...

    Ragazzi data la vostra esperienza se avete qualche consiglio da darci sarebbe oro per noi
    Grazie

  2. #2
    Esperto L'avatar di criceto
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,071
    Se ve la cavate con la lingua albionica non vi è competizione UK for ever!
    Sorcettoroditore

  3. #3
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    treia
    Messaggi
    6
    Per la lingua non ci sono problemi....
    Come dicevo nel post precedente l unica mia preoccupazione è quella legale

  4. #4
    Esperto L'avatar di marco.commercialista
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    144
    ciao,
    dare una risposta completa ed esauriente richiederebbe veramente troppo tempo e comunque mi pare ci siano già diversi post sull'argomento.
    In linea molto generale posso dirti che, per definire il luogo di tassazione, conta il luogo dove vengono prese le decisioni principali riguardanti la società. Inoltre dovrebbe esserci almeno un forte motivo (di carattere economico o strategico, non certo fiscale) per avere la sede proprio in UK anzichè in Italia. Il fatto che, almeno all'inizio, la maggior parte dei vostri clienti saranno italiani non aiuta molto in questo senso.
    Marco

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    treia
    Messaggi
    6
    Ciao Marco,
    grazie per la tua risposta, anche se breve ti assicuro ci è stata molto utile.
    Rifletterò su quanto mi hai detto e su tutte le letture che mi sto facendo qst giorni e entro fine anno comunque prenderemo una decisione!
    vi faremo sapere
    un saluto

  6. #6
    User Newbie
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    treia
    Messaggi
    6
    Citazione Originariamente Scritto da marco.commercialista Visualizza Messaggio
    ciao,
    dare una risposta completa ed esauriente richiederebbe veramente troppo tempo e comunque mi pare ci siano già diversi post sull'argomento.
    In linea molto generale posso dirti che, per definire il luogo di tassazione, conta il luogo dove vengono prese le decisioni principali riguardanti la società. Inoltre dovrebbe esserci almeno un forte motivo (di carattere economico o strategico, non certo fiscale) per avere la sede proprio in UK anzichè in Italia. Il fatto che, almeno all'inizio, la maggior parte dei vostri clienti saranno italiani non aiuta molto in questo senso.
    Marco
    probabilmente starò per dire una cavolata, quindi correggimi se sbaglio.
    da quanto hai scritto e leggendo un po sul web riguardo l'argomento, ho visto che in Inghilterra c'è la possibilità di aprire le così dette dormant private limeted company. Riflettendo, date le nostre esigenze, potrebbe essere una strada percorribile, tenendo conto anke dei bassissimi costi di costituzione e mantenimento.

    Ripeto appunto in breve il nostro progetto, noi stiamo sviluppando un software per il mondo dei beauty salon. questo ancora non è stato ultimato ma lo sarà tra circa un paio di mesi. In seguito ci sarà una fase beta di lancio e poi il lancio vero e proprio tra circa 3/4 mesi. Ad oggi quindi paradossalmente non ci serve una società per fatturare (in un futuro prossimo speriamo di si, e li faremo le valutazioni del caso) ma una società che sia adatta alla realizzazione di questo futuro progetto, alla tutela del nostro marchio e delle nostre proprietà, iniziando fin da subito quindi a stabilire chi sono i soci e le loro rispettive parti. Inoltre abbiamo anche l'esigenza di avere una una società che ci permetta fin da subito di firmare accordi di partnership ed integrazione con altri player del settore.

    Vedi la dormant company come una soluzione plausibile?

    Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti nella discussione.
    Buona giornata

  7. #7
    Esperto L'avatar di criceto
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    4,071
    Leggiti anche questa vecchia discussione: http://www.giorgiotave.it/forum/fisc...-ltd-uk-2.html
    Sorcettoroditore

  8. #8
    Esperto L'avatar di marco.commercialista
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da arenas1987 Visualizza Messaggio
    probabilmente starò per dire una cavolata, quindi correggimi se sbaglio.
    da quanto hai scritto e leggendo un po sul web riguardo l'argomento, ho visto che in Inghilterra c'è la possibilità di aprire le così dette dormant private limeted company. Riflettendo, date le nostre esigenze, potrebbe essere una strada percorribile, tenendo conto anke dei bassissimi costi di costituzione e mantenimento.

    Ripeto appunto in breve il nostro progetto, noi stiamo sviluppando un software per il mondo dei beauty salon. questo ancora non è stato ultimato ma lo sarà tra circa un paio di mesi. In seguito ci sarà una fase beta di lancio e poi il lancio vero e proprio tra circa 3/4 mesi. Ad oggi quindi paradossalmente non ci serve una società per fatturare (in un futuro prossimo speriamo di si, e li faremo le valutazioni del caso) ma una società che sia adatta alla realizzazione di questo futuro progetto, alla tutela del nostro marchio e delle nostre proprietà, iniziando fin da subito quindi a stabilire chi sono i soci e le loro rispettive parti. Inoltre abbiamo anche l'esigenza di avere una una società che ci permetta fin da subito di firmare accordi di partnership ed integrazione con altri player del settore.

    Vedi la dormant company come una soluzione plausibile?

    Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti nella discussione.
    Buona giornata
    Ciao,

    a quanto ne so la dormant company non può acquistare nulla, nemmeno dei servizi altrimenti perderebbe tale status. Non so quindi se vi possa essere di aiuto.
    Marco

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.