+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 35 di 35

PR 7 ESTERI e BACKLINK SU YAHOO

Ultimo Messaggio di quattrossa il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    247

    PR 7 ESTERI e BACKLINK SU YAHOO

    Ciao ragazzi,

    mi è venuto un dubbio, forse stupido per voi ma io non ho le idee chiare in merito.

    Per fare un test sto acquistando dei link sulla home di siti esteri con PR alto (pr7 inseriti su DMOZ) indirizzati a un mio sito in italiano (mettiamo da parte il fatto se le key nel link le metto in italiano o inglese).

    In pratica vorrei sapere se un link da un sito estero/americano (lingua inglese) viene preso in considerazione allo stesso modo che un link da un sito italiano.

    Secondo voi affinchè google vedesse "prima" questi backlink dovrei inserire un link di ritorno (anche in una pagina interna link-siti-amici.htm) ??

    Chiedo cio' in quanto di solito quando ottengo un link in entrata se vado su YAHOO dopo un paio di giorni, max 4 giorni con il comando link:http://nomesito vedo già il nuovo link. In questo caso invece li ho inseriti già da 10 giorni e ancora non vedo i nuovi link su YAHOO.

    Per questo mi è sorto il dubbio se GOOGLE prende o no in considerazione questi link ...anche se con alto pr ma esteri.

    GRazie in anticipo e buon lavoro

  2. #2
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,871
    E' una cosa che interessa anche me, ovvero si dice che link da siti stranieri possano non portare vantaggi a siti italiani.

    Sicuramente, però, posso dirti per certo di non mettere un link reciproco se non vuoi attenuare molto la forza del BL ricevuto.

    Ora aspettiamo altre risposte

  3. #3
    User Attivo L'avatar di lukas
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Südtirol / Alto Adige
    Messaggi
    1,202
    Se si acquistano link stranieri su siti che non sono stati penalizzati da Google (ci sono siti che mostrano PR8 ma che in realtà i link su quei siti contano poco o niente per Google) si ha un beneficio in termini di posizionamento.
    Hello Kitty ti amooooo, ma perché non entri a far parte della regia???

  4. #4
    Esperto L'avatar di Karapoto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Gallipoli
    Messaggi
    4,871
    Anche se i siti stranieri linkano un sito in italiano?

    Ho letto diverse volte che addirittura si potrebbe finire penalizzati.

    Ne ha parlato anche Stuart se ricordo bene.

  5. #5
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da Karapoto
    Anche se i siti stranieri linkano un sito in italiano?
    Ho letto diverse volte che addirittura si potrebbe finire penalizzati.
    Penalizzazione in senso stretto no. Ma sicuramente potrebbe non produrre gli effetti desiderati, in termini di posizionamento. Se una o più risorse in lingua inglese linkano una risorsa italiana, c'è la concreta possibilità che Google giudichi inglese la pagina linkata, anche se è al 100% italiana.

    Da qui al drop nelle serp su Google.it, e la sparizione dalle ricerche "In lingua italiana" il passo è breve. Non per una penalizzazione, ma perchè la risorsa per il motore cambia lingua.

    Per quanto abbia visto anche molte eccezioni a quanto sopra (esempio pagine in italiano inserite per errore nella sezione inglese di un sito, linkate dalle altre pagine inglesi, ma viste comunque come italiane) , se i tuoi attuali backlink italiani non sono consistenti (in numero e qualità), anche in considerazione del fatto che quel PR7* non sarebbe gratis, non rischierei.

    *Sempre che si tratti di un PR7 genuino, perchè se ti accontenti di un "fake" posso procurarti un link da PR9 a 30 euro/anno


    Cordialmente,
    Stuart
    210720082115

  6. #6
    User Attivo L'avatar di angelweb
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,195
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    Penalizzazione in senso stretto no. Ma sicuramente potrebbe non produrre gli effetti desiderati, in termini di posizionamento. Se una o più risorse in lingua inglese linkano una risorsa italiana, c'è la concreta possibilità che Google giudichi inglese la pagina linkata, anche se è al 100% italiana.

    Da qui al drop nelle serp su Google.it, e la sparizione dalle ricerche "In lingua italiana" il passo è breve. Non per una penalizzazione, ma perchè la risorsa per il motore cambia lingua.

    Per quanto abbia visto anche molte eccezioni a quanto sopra (esempio pagine in italiano inserite per errore nella sezione inglese di un sito, linkate dalle altre pagine inglesi, ma viste comunque come italiane) , se i tuoi attuali backlink italiani non sono consistenti (in numero e qualità), anche in considerazione del fatto che quel PR7* non sarebbe gratis, non rischierei.

    *Sempre che si tratti di un PR7 genuino, perchè se ti accontenti di un "fake" posso procurarti un link da PR9 a 30 euro/anno


    Cordialmente,
    Stuart
    QUOTO IN PIENO e dico :lasciate perdere i link esteri perchè non portano risultati (sto piano piano far togliendo da siti inglesi link verso alcuni miei siti, perchè infatti mister GG leggendo un link da un sito leggermente più forte del sito linkato lo prende per quella lingua e non la originale e ti mette di fianco nelle ricerche di "miosito.it" TRADUCI QUESTA PAGINA).

    E poi nel posizionamento su Google.it i risultati restano invariati.

    A presto

  7. #7
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    37,760
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da webbs
    Secondo voi affinchè google vedesse "prima" questi backlink dovrei inserire un link di ritorno (anche in una pagina interna link-siti-amici.htm) ??

    Chiedo cio' in quanto di solito quando ottengo un link in entrata se vado su YAHOO dopo un paio di giorni, max 4 giorni con il comando link:http://nomesito vedo già il nuovo link. In questo caso invece li ho inseriti già da 10 giorni e ancora non vedo i nuovi link su YAHOO.
    Invece io porto il mio contributo qui salutando webbs

    No non vale la pena, se ha un PR 7, hanno già visto il link.

    Magari il sito è segnato come quelli che vende link per il PR

  8. #8
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave
    Magari il sito è segnato come quelli che vende link per il PR
    a mio avviso, questa è la cosa più probabile, dando per scontato che è un link vero e proprio da una pagina indicizzata.
    ma su msn lo vedi?

    cmq, qualcuno mi ha dimostrato, durante la gara dei fattori arcani, come un forte link straniero possa essere proprio deleterio, per il ranking...

  9. #9
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Scusate se rispesco questa discussione a distanza di tempo ma mi ci sono imbattuto soltanto ora (cercavo impressioni sulla fine dell'aggiornamento di Google).

    La mia esperienza è diversa: link molto validi da siti in lingua inglese a pagine in inglese di siti bilingue (inglese e italiano), indirettamente portano vantaggi anche anche alle pagine in italiano (se *opportunamente* collegate a quelle in inglese).

  10. #10
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da fheller
    Scusate se rispesco questa discussione a distanza di tempo ma mi ci sono imbattuto soltanto ora (cercavo impressioni sulla fine dell'aggiornamento di Google).

    La mia esperienza è diversa: link molto validi da siti in lingua inglese a pagine in inglese di siti bilingue (inglese e italiano), indirettamente portano vantaggi anche anche alle pagine in italiano (se *opportunamente* collegate a quelle in inglese).
    oh, ma questo si, è evidente e logico sia così

  11. #11
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da must
    oh, ma questo si, è evidente e logico sia così
    Ciao Must

    allora siamo tutti d'accordo che è utilissimo andare a cercare "link all'estero" quando si ha un sito bilingue e si vuole che ne benefici anche la parte italiana?

    Perchè leggendo la discussione si poteva fraintendere e pensare che non servissero a nulla o fossero adirittura dannosi

  12. #12
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Citazione Originariamente Scritto da webbs
    Per fare un test sto acquistando dei link sulla home di siti esteri con PR alto (pr7 inseriti su DMOZ) indirizzati a un mio sito in italiano (mettiamo da parte il fatto se le key nel link le metto in italiano o inglese).

    In pratica vorrei sapere se un link da un sito estero/americano (lingua inglese) viene preso in considerazione allo stesso modo che un link da un sito italiano.
    Puoi aggiornarci sui risultati del test? I link da PR7 ti hanno portato qualche beneficio?

  13. #13
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da fheller
    Ciao Must

    allora siamo tutti d'accordo che è utilissimo andare a cercare "link all'estero" quando si ha un sito bilingue e si vuole che ne benefici anche la parte italiana?

    Perchè leggendo la discussione si poteva fraintendere e pensare che non servissero a nulla o fossero adirittura dannosi
    allora: sito bilingue, e google lo sa.
    link fortissimo su una pagina inglese. questa pagina prenderá molta forza. un po' di questa forza la trasmetterá a tutte le pagine linkate.

    se la pagina italiana linkata ha giá una sua discreta forza, significa che google ha giá capito quale é ita e quale eng. ergo trasmetterá un po' di forza senza traumatici effetti collaterali.
    molto insomma dipende dalla situazione attuale.

    ma é chiaro che sará la pagina inglese linkata a beneficiarne di piú (su google.com). inoltre, se il link viene da un sito ritenuto affidabile, sará comunque l'intero dominio a ricevere del trust.

  14. #14
    Esperto L'avatar di Stuart
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    3,877
    Citazione Originariamente Scritto da must
    allora: sito bilingue, e google lo sa.
    link fortissimo su una pagina inglese. questa pagina prenderá molta forza. un po' di questa forza la trasmetterá a tutte le pagine linkate.

    se la pagina italiana linkata ha giá una sua discreta forza, significa che google ha giá capito quale é ita e quale eng. ergo trasmetterá un po' di forza senza traumatici effetti collaterali.
    molto insomma dipende dalla situazione attuale.

    ma é chiaro che sará la pagina inglese linkata a beneficiarne di piú (su google.com). inoltre, se il link viene da un sito ritenuto affidabile, sará comunque l'intero dominio a ricevere del trust.
    Ottima analisi (che quoto)

    Ergo, sempre premesso che lingua di una risorsa è consolidata unicamente tramite link (e, in misura minore, dalla lingua propria del documento, dall'IP del sito e dall'estensione geografica), quale potrebbe essere la soluzione migliore per un sito multilingue che sfrutti anche la possibilità di link forti da risorse di varie parti del mondo?

    [a] - Sito in inglese, con divisioni linguistiche secondarie in sottodirectory (stile googlerank.com, per intenderci)

    [b] - Sito multilingue in cui tutte le lingue sono allo stesso livello (stile kelkoo.com , per intenderci)

    [c] - Utilizzare sottodomini - it.sito.com , de.sito.com, ecc ecc.. (stile Yahoo.com , per intenderci)

    ?

    Domanda sincera e aperta, non una provocazione ovviamente


    Cordialmente,
    Stuart



    210720082115

  15. #15
    Esperto L'avatar di beke
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,316
    Io mi comporterei in modo diverso a seconda del tipo di sito.

    Nel caso in cui sia prevedibile che i contenuti si sviluppino principalmente in una lingua opterei per A.

    Nel caso in cui i contenuti vengano alimentati ed aggiornati in tutte le lingue, B o C.

    Prevedendo di poter contare su un afflusso discreto di backlink e di far crescere molto i siti sceglierei la soluzione C che, secondo me, permette una gestione tecnica migliore.

    Altrimenti la B per accumulate meglio la spinta dei backlink.

    Altri pareri?

  16. #16
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da must
    allora: sito bilingue, e google lo sa.
    ma é chiaro che sará la pagina inglese linkata a beneficiarne di piú (su google.com). inoltre, se il link viene da un sito ritenuto affidabile, sará comunque l'intero dominio a ricevere del trust.
    Sì certamente sarà quella inglese a beneficiarne maggiormente, ma la questione secondo me è: se il sito è bilingue vale la pena oppure no cercare tra i siti in lingua inglese per spingere anche delle keyword italiane, è possibile trarne un beneficio tangibile per le keywords italiane ("filtrando" il passaggio in modo adeguato)?

    Da quel che vedo io ne vale la pena, anzi spesso è una strada più agevole che rivolgersi solo al "mercato" italiano, inevitabilmente più ristretto

  17. #17
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da beke
    Io mi comporterei in modo diverso a seconda del tipo di sito.

    Nel caso in cui sia prevedibile che i contenuti si sviluppino principalmente in una lingua opterei per A.

    Nel caso in cui i contenuti vengano alimentati ed aggiornati in tutte le lingue, B o C.

    Prevedendo di poter contare su un afflusso discreto di backlink e di far crescere molto i siti sceglierei la soluzione C che, secondo me, permette una gestione tecnica migliore.

    Altrimenti la B per accumulate meglio la spinta dei backlink.

    Altri pareri?

    Sottoscrivo tutto ma sopratutto dal punto di vista dei navigatori, non credo che faccia enorme differenza dal punto di vista del puro posizionamento

  18. #18
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Stuart: dico B. La accendiamo?

    fheller: io non cercherei link stranieri per spingere pagine italiane (se non in piccolissima parte). li cercherei per spingere le pagine straniere, che poi di riflesso spingeranno un pochino anche quelle italiane. ma se devo spingere quelle italiane, mi rivolgo al web italiano.

  19. #19
    User
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    247
    Ciao ragazzi,

    non so ancora rispondervi al test, nel senso che:

    1) i motori (google è ovvio ma neanke google e yahoo) ancora non mostrano i link da questi siti;

    2) il sito è cresciuto molto in termini di posizionamento / unici su GOOGLE ma non so se posso legarlo all'acquisto dei link in quanto non è migliorato con le key inserite in quei siti...

    La mia conclusione personale è che se questi siti sono presenti su DMOZ, hanno un alta popolarità e traffico oltre che anzianità (quindi alto TRUST) il link è BUONO...se il sito estero che ha pr non è su Dmoz e non ha traffico dubito che possa servire a qualcosa.

  20. #20
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Ciao webbs, grazie per aver risposto alla mia domanda.

    Citazione Originariamente Scritto da webbs
    1) i motori (google è ovvio ma neanke google e yahoo) ancora non mostrano i link da questi siti;
    Ti sbagli: Yahoo! li mostra.

    2) il sito è cresciuto molto in termini di posizionamento / unici su GOOGLE ma non so se posso legarlo all'acquisto dei link in quanto non è migliorato con le key inserite in quei siti...
    Domanda: a cosa riconduci il miglioramento a livello di ranking? Hai fatto ottimizzazioni on-site (o altre campagne di link popularity)?

    La mia conclusione personale è che se questi siti sono presenti su DMOZ, hanno un alta popolarità e traffico oltre che anzianità (quindi alto TRUST) il link è BUONO...se il sito estero che ha pr non è su Dmoz e non ha traffico dubito che possa servire a qualcosa.
    Sarebbe interessante se tu potessi a quantificare (anche approssimativamente) gli unici/giorno che ti portano quei link. Non riesci a tracciare la provenienza del traffico?

  21. #21
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da must
    fheller: io non cercherei link stranieri per spingere pagine italiane (se non in piccolissima parte). li cercherei per spingere le pagine straniere, che poi di riflesso spingeranno un pochino anche quelle italiane. ma se devo spingere quelle italiane, mi rivolgo al web italiano.
    Le pagine inglesi arrivano quando non si riesce a spingere con la sola forza dei siti italiani (cercare link è palloso e faticoso) se nel web straniero trovo facilmente un pr 7 reale, lo utilizzo anche se non ho particolare interese alla lingue inglese.
    Proprio per il beneficio "collaterale".

  22. #22
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    credo che il problema di fondo sia che si continua a ricercare la quantitá invece della qualitá. guardiamo i nostri competitor con link: e diciamo "ah, devo aumentare i BL". e quindi si va a cercare link a destra e a manca.

    ma questo non é ovviamente vero.

    ora, quel link a PR7 é un link buono o é solo un link ad alto PR? perché c'é una bella differenza...

    inoltre, il pr7 all'estero lo trovi facilmente perché lo paghi o perché all'estero la gente regala link da pr7 facilmente? la differenza non é poca, perché nel primo caso pagheresti molto caro quel link, visto che i benefici saranno collaterali e non diretti.

  23. #23
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Citazione Originariamente Scritto da must
    credo che il problema di fondo sia che si continua a ricercare la quantitá invece della qualitá. guardiamo i nostri competitor con link: e diciamo "ah, devo aumentare i BL". e quindi si va a cercare link a destra e a manca.
    Verissimo.

    ora, quel link a PR7 é un link buono o é solo un link ad alto PR? perché c'é una bella differenza...
    Si tratta di N link a pagamento da pagine a PR7 su siti "forti" in inglese che trattano tutt'altro (es. Paul's Picks). Il link è contenuto nel footer delle pagine, insieme a una ventina di altri link che non c'entrano nulla. I link sono testuali (l'anchor text è in inglese) e privi di descrizione. Sembra un involontario test SEO per misurare il peso di link da pagine ad alto PR, slegato da tutti gli altri fattori. Per questo lo ritengo un caso di studio interessante.

  24. #24
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da must
    credo che il problema di fondo sia che si continua a ricercare la quantitá invece della qualitá. guardiamo i nostri competitor con link: e diciamo "ah, devo aumentare i BL". e quindi si va a cercare link a destra e a manca.
    Può essere che accada...ma ovviamente questo lo fa chi non sa bene come va fatta una campagna di incremento della link popularity (che non preclude la "ricerca della qualità").
    Ma si presume che stiamo tutti parlando tra persone che sanno fare il proprio lavoro.

    Citazione Originariamente Scritto da must
    ora, quel link a PR7 é un link buono o é solo un link ad alto PR? perché c'é una bella differenza...
    Cosa devo risponderti? "è solo un link ad alto pr"?
    Ovviamente no, deve essere un sito valido e il link diventa buono e utile se si sa come usarlo in modo che sia efficace.

    Citazione Originariamente Scritto da must
    inoltre, il pr7 all'estero lo trovi facilmente perché lo paghi o perché all'estero la gente regala link da pr7 facilmente? la differenza non é poca, perché nel primo caso pagheresti molto caro quel link, visto che i benefici saranno collaterali e non diretti.
    Il link ovviamente ha il suo prezzo e il rapporto costi/benefici va valutato caso per caso. Spesso il rapporto è favorevole

  25. #25
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Per chiarezza, specifico che la mia risposta al messaggio di must, poco sopra, era riferita al caso di webbs, e non a quello di fheller (che non conosco).

  26. #26
    User Attivo L'avatar di must
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Swieqi, Malta
    Messaggi
    4,326
    Segui must su Twitter Aggiungi must su Google+ Aggiungi must su Facebook Aggiungi must su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da fheller
    Può essere che accada...ma ovviamente questo lo fa chi non sa bene come va fatta una campagna di incremento della link popularity (che non preclude la "ricerca della qualità").
    Ma si presume che stiamo tutti parlando tra persone che sanno fare il proprio lavoro.
    ho imparato a non dare mai nulla per scontato.

    Il link ovviamente ha il suo prezzo e il rapporto costi/benefici va valutato caso per caso. Spesso il rapporto è favorevole
    nel caso in esame, é da vedere. sicuramente puó essere favorevole per il beneficio che ne traggono le pagine inglesi. se l'obiettivo vero invece é spingere pagine italiane, é possibilissimo che il valore del link sia inferiore al suo prezzo.

    Everfluxx: il caso di cui parli tu mi pare da "Manuale su come non comprare i link"

  27. #27
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Citazione Originariamente Scritto da must
    Everfluxx: il caso di cui parli tu mi pare da "Manuale su come non comprare i link"
    Concordo, soprattutto per quanto riguarda la non-tematizzazione degli stessi, e il fatto che sono da siti in inglese verso un sito in italiano (sembra una replica dell'esperimento "doopcircus al contrario").

  28. #28
    Esperto L'avatar di Everfluxx
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Subpadania
    Messaggi
    1,257
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart
    [b] - Sito multilingue in cui tutte le lingue sono allo stesso livello (stile kelkoo.com , per intenderci)

    [c] - Utilizzare sottodomini - it.sito.com , de.sito.com, ecc ecc.. (stile Yahoo.com , per intenderci)
    In realtà anche Kelkoo, come Yahoo!, usa domini di terzo livello per le versioni localizzate del motore di ricerca. Soluzione preferibile, a mio avviso, per siti di una certa importanza: la rule of thumb è usare sottodomini per meglio raggruppare un grande numero di pagine che condividono lo stesso tema (o la stessa lingua), creando un sito indipendente. In questi casi, dico [C].

  29. #29
    User L'avatar di diliberto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    98
    Citazione Originariamente Scritto da Stuart

    [a] - Sito in inglese, con divisioni linguistiche secondarie in sottodirectory (stile googlerank.com, per intenderci)

    [b] - Sito multilingue in cui tutte le lingue sono allo stesso livello (stile kelkoo.com , per intenderci)

    [c] - Utilizzare sottodomini - it.sito.com , de.sito.com, ecc ecc.. (stile Yahoo.com , per intenderci)

    ?
    Dipende dall' importanza/grandezza del progetto.

    Al "Top":
    - lingua inglese su un secondo livello (sito.com) con connettività americana
    - altre lingue su terzi livelli con IP differenti (it.sito.com) geolocalizzati nella nazione della lingua

    Anche la mia crocetta va dunque sulla [c]


    Citazione Originariamente Scritto da fheller
    Sì certamente sarà quella inglese a beneficiarne maggiormente, ma la questione secondo me è: se il sito è bilingue vale la pena oppure no cercare tra i siti in lingua inglese per spingere anche delle keyword italiane, è possibile trarne un beneficio tangibile per le keywords italiane ("filtrando" il passaggio in modo adeguato)?

    Da quel che vedo io ne vale la pena, anzi spesso è una strada più agevole che rivolgersi solo al "mercato" italiano, inevitabilmente più ristretto
    "filtrare" link da risorse straniere per trarne benefici indiretti anche nelle serp italiane è possibile.
    Ci vuole necessariamente un passaggio intermedio (il "filtro" appunto), ma il mercato dal quale si può attingere è infinitamente più ampio di quello italiano: tecnica da tenere in considerazione.

    Cordialmente
    Alessio
    Ultima modifica di diliberto; 24-12-06 alle 20:50

  30. #30
    User Attivo L'avatar di sughero3
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,034
    leggendo questo 3D si ha quasi l'impressione che se, per assurdo, acquistassi qualche link ad alto pr da siti stranieri e li facessi puntare verso il sito italiano di un mio competitor questo perderebbe posizioni su google.it

    ... ho capito bene?
    Ultima modifica di sughero3; 25-12-06 alle 06:29
    Allena la mente alla tolleranza.

  31. #31
    User L'avatar di Rammo
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    422
    Citazione Originariamente Scritto da sughero3
    leggendo questo 3D si ha quasi l'impressione che se, per assurdo, acquistassi qualche link ad alto pr da siti stranieri e li facessi puntare verso il sito italiano di un mio competitor questo perderebbe posizioni su google.it

    ... ho capito bene?
    Mmhh.. non penso sia proprio così..
    Hai sentito parlare delle Gt Stats?

  32. #32
    User Attivo L'avatar di sughero3
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,034
    Citazione Originariamente Scritto da Rammo
    Mmhh.. non penso sia proprio così..
    ovviamente la mia voleva essere una provocazione, però ho i miei dubbi sul fatto che links da siti stranieri facciano perdere posizioni nelle serp di google.it, magari questo può essere vero per un sito.com, o nomeSito.net ecc.. , ma per dei siti.it ho i miei dubbi

    almenoché i BL non siano tutti (o al 90%) stranieri, ma su 100 BL 10 stranieri (a parità di pr) non credo che possano far danni IHMO
    Allena la mente alla tolleranza.

  33. #33
    Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Treviso
    Messaggi
    144
    Citazione Originariamente Scritto da sughero3
    leggendo questo 3D si ha quasi l'impressione che se, per assurdo, acquistassi qualche link ad alto pr da siti stranieri e li facessi puntare verso il sito italiano di un mio competitor questo perderebbe posizioni su google.it

    ... ho capito bene?
    Non lo escluderei a priori...chi vuole provare?

    Mi offro volontario con un sito

    A parte gli scherzi ne parlavamo proprio l'altro giorno io e Diliberto, potrebbe essere l'unico caso in cui il cosiddetto GoogleBlowling non è pura leggenda.

    Resto convinto (è più che una convizione per la verità, ma una pratica) che link da pagine in lingua inglese, fatti filtrare da una sezione in lingua inglese sul proprio sito, sono utili anche all'italiano.
    Ultima modifica di fheller; 27-12-06 alle 00:43
    Web Analytics, risorse SEM e Social Media Marketing on Online-Marketing.it

  34. #34
    User
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    16
    IO HO PROVATO

    Ho messo il link del mio sito in un sito estero con media PR 3.
    Il link è stato messo su tutte le pagine del sito.

    Morale: sono schizzato al primo posto con un paio di keyword importanti e in generale ho migliorato la serp.

    L'ho fatto in febbraio 2010 e oggi a Dicembre non ho notato alcun peggiormento o penalizzazione... tanto per farvi capire il miglioramento che ho avuto: il myday non so proprio cosè ho scoperto la sua esistenza al web marketing experience 2010

    Ovvio, il sito non è in lingua inglese ma in lingua latina, simile all'italiano appunto.

    Sono convinto che se lo avessi fatto in un sito a lingua inglese o turca non avrei avuto lo stesso risultato.

    ciao

    lore
    Ultima modifica di decalfont; 02-12-10 alle 22:30

  35. #35
    User
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Wolfratshausen Germania
    Messaggi
    66
    Ciao,
    avevo fatto dei testi sul mio sito in lingua italiana e tedesca. I link venivano si considerati, ma il modo in cui venivano considerati dipendeva da moltissimi fattori, quali per esempio le keyword del link che puntavano al sito dovevano essere nella lingua che il mio sito presentava. Per es. se puntavo un link alla versione tedesca da una pagina inglese, il link doveva avere keyword in lingua tedesca. Questo però non basta, poichè google legge i contenuti e se vi sono parole straniere che non hanno a che fare con il testo, non hai quel valore che potresti ricevere se il sito che ti collega avesse un contenuto tedesco.
    Quello che però desidero aggiungere, sperando di non uscire di tema, riguarda i link a pagamento.
    Desidero qui riportarti due righe del mensile in lingua tedesca PC-WELT, che ha avuto la possibilità di intervistare Kaspar Szymanski, esperto di motori di ricerca che lavora per Google come strategico fin dal 2006. Le sue parole sono state queste:

    La vendita e il comprare link può rovinare la fama del sito stesso con conseguenza di penalizzazione, sino all'espulsione dallo stesso motore di ricerca...poi aggiunge ancora:
    similmente tra l'altro come i Links che vengono comperati e spariscono velocissimi dal nostro indice.

    è perciò possibile, che in caso non vi siia una penalizzazione, questi link non vengano considerati

    ora non so l'esperienza che abbiano avuto altri webmaster, ma posso farti l'esempio del sito della BMW di Monaco che ha dovuto pregare in ginocchio anni fa, per essere ripresa nell'inidcizzazione di google.

    ciao
    Antonio
    Ultima modifica di quattrossa; 03-12-10 alle 10:04

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.