+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 50 di 70

Sedo: evento sul mercato secondario dei domini

Ultimo Messaggio di Nullmind il:
  1. #1
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,187
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    Sedo: evento sul mercato secondario dei domini

    Salve ragazzi,

    ho partecipato all'evento organizzato da SEDO sul mercato secondario dei domini: assolutamente interessante!!!

    Vi metto qui gli interventi fatti!

    Mi raccomando...i miei sono solo appunti



    Italia - stato attuale e prospettive
    Di Simone Ferracuti


    Si è parlato di: Mercato primario Italia, Secondario, Monetizzazione - E-commerce, parking e mercato futuro.


    1.450.000 Domini .it Italia è il 5° globale
    .de 11.000.000
    co.uk 6.000.000

    Il mercato più maturo europeo è la Germania. E' secondo solo agli Stati Uniti. Terzo uk.

    IL Mercato secondario si divide in

    Acquisizione > piattaforme > aste > vendita > sniping

    Monetizzazione > parking > sviluppo portali web

    Acquisti online ha visto questi incrementi nel 2007

    Investimenti online + 43%
    PPC + 39%

    Il parking sta diventando un investimento

    Il Portfolio di domini ideali comprende le varie tipologie di dominio:

    1 Typo > asicurazioni.it
    2 Premium > Giochi.it
    3 Junk Domain > suonerie-per-cellulari.com
    4 Generico > Investimenti.it

    Ora è una fase in italia dove si deve comprare e ampliare il proprio portfolio. Ma sta per decollare.

    Mercato greco, portoghese, asia sono quelli in cui investire.

    Presente e Futuro:

    Mancanza di canali di informazione
    Mancanza di community
    Mancanca di grandi portfolio italiani
    .mobi ottimi
    l'hosting attuale non fa parking in italia (con ottimizzazione automatica, layout).

    Alcune domande dal pubblico:


    Ci sono richieste di affitto domini?
    Avviene in forma privata e in mercati maturi. Ci sono avvocati, contratti e via dicendo.


    Parola Italia con estensione esotica?
    Poco valore


    .ch ha solo 1.000.000 di domini...perchè è bassa?

    Molto probabilmente perchè l'associazione delle parole italiane è legata molto al punto.it, quelle tedesche al punto.de e via dicendo.
    Quindi ci sono un sacco di parole libere.


    Una parola italiana ha più valore .it o .com?
    Generalmente, di poco, ha più valore il .it



    Tematiche Legali e Parking
    di Roberto Manno, avvocato

    (ricordo che sono appunti )

    Monetizzare il traffico > parking

    Marchi indicazioni geografiche, ditte, nome di persone hanno 3 elementi da provare per farsi riassegnare un dominio (nel caso sia già riassegnato).

    - uguaglianza o similutudine con il proprio brand
    - malafede
    - mancanza di interesse leggittimo

    Questi 3 elementi devono essere provati

    Alcuni casi (ragazzi, spero di aver capito bene!)

    1 Caso
    Pig.com

    Ha registrato il dominio riferendosi al maiale e quindi non in malafede per il marchio del ricorrente
    Ricorso respinto

    2 Caso
    Arcade.com
    Sfruttare la parola per utenti internet e non marchio del ricorrente

    3 Caso
    nnn.com
    Non c'è malafede, ma almeno la prova della conoscenza del marchio sfruttato

    Per i punto eu

    Il ricorrente può provare o il punto 2 o 3 (ne basta uno di quelli sopra).

    1 Caso
    empront.eu prestito in italiano
    logememt.eu

    Marchio composto da 1+2

    Sono state registrate da singole. Ma siccome c'era una mancanza di interesse leggittimo perchè erano in parking, quindi ha rissegnato il dominio ai titolari del marchio.


    Sfide.it
    Era per un sito di videogame

    Ma la Rai ha registrato una testata 3 anni dopo ha fatto ricorso.

    La Rai ha fatta causa e perso.



    bancoposta
    vaglia
    raccomandata

    Denuncia per contraffazione

    Niente, perchè non ha il monopolio, domanda rigettata. Sono tutti servizi postali, non di poste italaliane spa.

    Il Parking è lecito

    Attenzione però al PPC, non usarlo su nomi generici su marchi registrati

    Esempio: Apple.
    Ho in parking un dominio simile è importante non far uscire parole chiavi di siti concorrenti. La difesa potrebbe essere quella di non malafede, perchè non c'è intenzione.

    Però meglio non farlo.

    Altri casi

    ARMANI.it > Interlex articolo di Roberto


    Se fosse stato un dominio della famiglia, allora non sarebbe successo niente.

    Siccome è commerciale, viene tutelato il marchio perchè è troppo famoso e quindi la tutela è ultramerciologica.

    Poi il timbrificio armani è venuto dopo il marchio di Giorgio Armani.



    Mercato Italiano e Globale dei domini
    di Shaun Wilkinson


    Sedo ha il 40% nel mercato globale del mercato globale.

    5362€ prezzo medio del dominio globale

    .it ha fruttato oltre 100.000 dollari, ovviamente si parla di transazione pubblicate.

    Fatturato SEDO in milioni di dollari

    8 nel 2004
    18 nel 2005
    30 nel 2006

    Transazioni
    5196 nel 2004
    11000 nel 2005
    18000 nel 2006

    Su sedo gli Italiani comprano di più e vendono di meno



    DomainsBot - Il futuro della compravendita dei domini
    di Emiliano Pasqualetti di domainsbot (servizi della semantica)


    Servizio a chi vende e compra domini. Godaddy, Register.com e via dicendo

    Servizio che aiuta persone che stanno cercando domini liberi.

    Decine di alternative della ricerca dell'utente, cosi chi non trova il dominio ha delle alternative.

    Già oggi il mercato secondario supera quella primario.

    I registrar deve integrare il mercato secondario, dei domini. L'utente cerca un nome, se non lo trova, può avere delle offerte del mercato primario o secondario.

    Ci vuole la trasferibilità istantanea.

    Una società ha comprato 5 milioni di domini e li rivende a prezzo fisso più alto.

    Conclusioni

    1) ci saranno sistemi di vendita più partecipativi

    2) il segmento di crescita tra i 100€ e i 1000€ godrà di una particolare attenzione nel prossimo futuro.

    3) Nuove opportunità di business per i domini con un prezzo determinato

    -----------------------

    Bene

    Questi sono i miei appunti!

    Ultima modifica di Giorgiotave; 10-11-07 alle 21:17
    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    "
    1 Typo > asicurazioni.it
    2 Premium > Giochi.it
    3 Junk Domain > suonerie-per-cellulari.com
    4 Generico > Investimenti.it
    "
    Questi sono reali esempi fatti al meeting?
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  3. #3
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,187
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Magari mi sbaglio io eh, ho preso appunti di fretta

    Chiederemo a Simone direttamente!
    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    solo curiosità ato che uno dei 4 è mio, ulla di importante/grave
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  5. #5
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    Bancoposta.it è stato revocato e dato a poste italiane. Gli altri due no

  6. #6
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Ciao Giorgio, ciao Mauro

    Vorrei non commentare gli appunti di Giorgio sia per rispetto nei suoi confronti che nei confronti di Simone Ferracuti entrambi degni del massimo rispetto e considerazione.
    Pertanto cito fatti concreti e non discutibili :
    Autofinanziamento.com ceduto poco più di 3 giorni fà su namepros per $30 (mi sono rifiutato di prenderlo)
    orrore.net (lasciato scadere miseramente e disponibile)
    autostrade.org (come sopra scaduto e disponibile)
    Potrei continuare la lunga ed estenuante lista, ho circa 8000 premium italiani registrabili e disponibili tutti con estensioni it/com/net/org/info (le principali).
    Se il meeting tenuto da Sedo si è limitato a quanto esposto negli appunti, devo dire che l'ho trovato molto limitato.
    Se è vero che c'e' una richiesta di mercato per l'estensione .it e per i termini in Italiano, non si capisce come mai gli speculatori stiano alla larga e si guardino bene dall'investire del denaro.
    Il "molto probabilmente" mi fà paura, il domaining si basa su dati certi e non su supposizioni, il domaining costa.
    Come mai non si è parlato delle nuove estensioni asiatiche in particolare del .in che per quanto mi risulta sono molto performanti per quanto riguarda traffico e clicks ?.
    Sono disponibile a mandare avanti il thread senza polemiche, ma rimanendo sui dati certi e non su supposizioni.
    In ogni caso hai fatto un buon lavoro Giorgio bravo.
    Saluti
    Luca

  7. #7
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    bisogna vedere se quelli che intendi tu come "premium" sono davvero premium non credo ci siano premium disponibili tar i .it e/o .com

  8. #8
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Ciao adv,

    A questo punto lascio andare avanti il thread e non intervengo più.
    Mi si perdoni l'intrusione.
    Luca

  9. #9
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    Rimanedo sui domini che hai indicato (dati certi)
    orrore.net che roba è?? idem per autofinanziamento.it. Rasentano un valore nullo. Fai altri esempi tra gli 8000 disponibili e vediamo.

  10. #10
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    279
    Ottimi appunti Giorgio, e grazie per averli condivisi.
    Sono però rimasto deluso, credevo si parlasse di cose un pò meno scontate e ovvie, e le domande del pubblico da te elencate potevano trovare risvolto con una semplice e approfondita ricerca, l'unica domanda che ho trovato interessante è quella relativa all'affitto dei domini.
    Per il resto è interessante vedere che Sedo ha registrato un netto aumento del suo fatturato e dimostri attenzione verso il mercato italiano.

  11. #11
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    leggendo questo
    >>Ci vuole la trasferibilità istantanea.

    mi é venuto in mente il Nic

  12. #12
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Perdonami adv, il giochino

    [ ... ]


    (perchè questo è quello che ho desunto) me ne dispiace, se vuoi continuare a parlare senza additare velatamente provocando sono disponibile, altrimenti credo che il silenzio sia dovuto.
    Ciao
    Luca
    Ultima modifica di GameOver; 11-11-07 alle 13:48 Motivo: No Flame

  13. #13
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    ti sei offeso?? oh poveri noi
    guarda che era solo un dubbio, ripeto, probabilmente quello che intendi per premium non é quello che intendono i compratori in italia.

  14. #14
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Ciao adv, a questo punto mi obblighi a chiederti la definizione di Dominio Premium in generale, e di dominio Premium Italiano.
    Credo che tutti saranno molto grati se farai luce.
    Grazie in anticipo.
    Luca

  15. #15
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    secondo me, il compratore italiano per ora guarda ai fondamentali più che alla speculazione (acqusto per rivendita), quindi "premium" é un dominio collegato ad un nome molto popolare, commerciale, collegato in qualche modo ad settore commerciale competitivo.

    Nell'esempio qui sopra c'era Giochi.it e sicuramente un dominio così lo vendi in italia anche per somme di 5 cifre

    altri esempi

    mutui.it .com
    prestiti.it .com
    viaggi.it .com
    voli.it .com
    lastminute.it .com

    etc etc

  16. #16
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Ciao Adv,
    Hai detto qualche caratteristica di un premium, probabilmente non avendo informazioni complete sulla definizione hai tentato di darne una tua.
    Ti riporto in sintesi alcune delle caratteristiche di un dominio premium :
    1. Easily Remembered - Shorter, catchier domain names will keep visitors
    coming back to your site.

    2. Better Brand Image - Quality generic domains convey an image of prestige
    and added credibility, which in turn increases the likelihood that a visitor places
    an order.

    3. Improved Search Engine Ranking - Domain names that contain search engine
    keywords are more likely to gain top search engine rankings for those keywords.

    4. Traffic-generating - Many generic domain names receive hundreds or even
    thousands of visitors per day.

    5. Investment Potential - A premium domain name is an asset that your
    business invests in and can later resell for a profit.

    Sulla base di questi elementi, ora, secondo il tuo parere, autostrade e autofinanziamento e orrore non rientrano in nessun caso in questi parametri ?
    E' ovvio che io come esempio citi anche dei domini non ad alto potenziale (adesso).
    Ha senso che io renda pubblica una lista che con fatica ho predisposto, solo per rispondere ad una provocazione fatta in un forum ********* ?
    Ciao
    Luca
    Ultima modifica di GameOver; 11-11-07 alle 13:37 Motivo: Perchè offendere? - NO FLAME -

  17. #17
    User
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    60
    Non capisco questo scambio di "offese" gratuite, signori siamo su GT, un luogo che da sempre ispira collaborazione e non rissa. Lo facciamo un discorso costruttivo? E' inutile innervosirsi solo perchè ci rode il cu*o che all'estero fanno bei business e noi ci raccogliomo le bricciole, cerchiamo di darci da fare per creare delle condizioni favorevoli perchè ciò accada anche in italia.

    Ad esempio, si è parlato di NIC, glie li vogliamo dare due calci nel di dietro per farli svegliare un attimino per iniziare ad automatizzare le cose (la lar non si affronta, è robba da medioevo come il fax). Siamo in parecchi, si potrebbe tentare una petizione assieme a qualche altra realtà del settore.

    saluti

  18. #18
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Salve fr31,

    [ ... ]
    dirimere le controversie spetta ai moderatori francamente non comprendo il Suo risentimento visto che personalmente ritengo quanto espresso molto costruttivo e di informazione.
    Saluti
    Luca
    Ultima modifica di GameOver; 11-11-07 alle 13:39 Motivo: no flame

  19. #19
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    Citazione Originariamente Scritto da voidcomputer Visualizza Messaggio
    Ciao Adv,
    Hai detto qualche caratteristica di un premium, probabilmente non avendo informazioni complete sulla definizione hai tentato di darne una tua.
    Ti riporto in sintesi alcune delle caratteristiche di un dominio premium :
    1. Easily Remembered - Shorter, catchier domain names will keep visitors
    coming back to your site.

    2. Better Brand Image - Quality generic domains convey an image of prestige
    and added credibility, which in turn increases the likelihood that a visitor places
    an order.

    3. Improved Search Engine Ranking - Domain names that contain search engine
    keywords are more likely to gain top search engine rankings for those keywords.

    4. Traffic-generating - Many generic domain names receive hundreds or even
    thousands of visitors per day.

    5. Investment Potential - A premium domain name is an asset that your
    business invests in and can later resell for a profit.

    Sulla base di questi elementi, ora, secondo il tuo parere, autostrade e autofinanziamento e orrore non rientrano in nessun caso in questi parametri ?
    E' ovvio che io come esempio citi anche dei domini non ad alto potenziale (adesso).
    Ha senso che io renda pubblica una lista che con fatica ho predisposto, solo per rispondere ad una provocazione fatta in un forum da un [...........] ?
    Ciao
    Luca
    evita gli attacchi personali, io non ne ho mai fatti. ( [............])

    La tua definizione é praticamente la mia, solo che io ho utilizzato due righe e mi pare che la capacità di sintesi sia una virtù non pressapochismo. Secondo me in Italia devono essere verificate TUTTE quelle condizioni e non solo una.

    Alla fine, sei tu che non ti spieghi perché 8000 domini che tu reputi premium non interessano in Italia. Io me lo spiego e ho cercato di dirtelo. fine
    Ultima modifica di GameOver; 11-11-07 alle 13:41

  20. #20
    User
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    60
    Luca il topic del thread è ben altro e anche se in maniera pacata voi due siete andati ampiamente ot impendoci di continuare una discussione interessante in maniera costruttiva, ecco il motivo del mio "risentimento".

    Non c'è bisogno di un moderatore per dirvi di continuare a veder chi ce l'ha più premium in privato.

    Per quanto riguarda il discorso del cloni, non ho parole!!!

    ...ma un immagine si



    Un grazie a Giorgio per i suoi appunti, mi sono stati molto utili, non sapevo dell'evento e probabilmente non sarei riuscito a parteciparci.

  21. #21
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    1. Easily Remembered - Shorter, catchier domain names will keep visitors
    coming back to your site.

    2. Better Brand Image - Quality generic domains convey an image of prestige
    and added credibility, which in turn increases the likelihood that a visitor places
    an order.

    3. Improved Search Engine Ranking - Domain names that contain search engine
    keywords are more likely to gain top search engine rankings for those keywords.

    4. Traffic-generating - Many generic domain names receive hundreds or even
    thousands of visitors per day.

    5. Investment Potential - A premium domain name is an asset that your
    business invests in and can later resell for a profit.

    Aggiungo la mia. Condivido i requisit id un premium. Il punto critico, nella mia esperienza, è che anche domini ottimi .it generano poco traffico spontaneo. Ci sono domini come localita.it (io ad esempio ho maiorca.it sharm.it cipro.it e santorini.it) che, anche se riguardano località da milioni di turisti l'anno, dal punto di vista del traffico spontaneo generano circa 10 visite al giorno....
    Per quant origurda le estenzioni, penso che sia oppurtuno lavorare, per parole in italiano, solo su .it e .com.
    Per parole in lingua inglese su .com, .net .mobi (meno su org e info). Per parole non in lingua inglese sul suffisso nazionale (es .in per le parole in indiano) e .com Non crdo ai domini esotici. Un discorso a parte meritano . itv
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  22. #22
    Banned L'avatar di EvonMedia
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Ha spammato in pvt
    Messaggi
    33
    Salve a tutti.
    Per quanto riguarda l'evento organizzato da Sedo ho molti dubbi...anche se stimo molto Simone a me leggendolo ha fatto sbadigliare, l'ho trovato troppo banale, quelle sono notizie che non ci vuole molto a trovarsi da soli.
    Potevano avere anche un po' piu' di coraggio secondo me.
    Possibile che io sia l'unico domainer in questo Paese che pensa che dietro lo scandalo della Lar ci sia un chiaro intento politico??
    Cioe' ragazzi...negli altri paesi il domaining e' business, solo business, la' ci sono il culto e il rispetto per gli affari...da noi a me sembra che ogni cosa sia fatta solo per poter controllare meglio le persone e le loro mosse.
    Vi sembra normale nel 2007 dover aspettare 15 giorni per registrare un dominio .it??
    In tutto il mondo Internet ha diminuito la burocrazia e da noi devi mandare un fax per registrare un dominio?? Secondo voi questo lo fanno solo perche' da noi sono piu' corretti e precisi rispetto agli altri paesi??
    No.
    Lo fanno perche' da noi ogni novita' ha bisogno di essere indirizzata e controllata.
    Quindi in conclusione penso che Sedo dovrebbe darsi una mossa e non sottostare a questo clima di sottomissione tipico italiano...dovrebbe imporsi visto che e' una multinazionale e costringere queste persone a far si che anche in Italia registrare un dominio sia come nel resto del mondo Occidentale.
    Fino a quando quell'assurdita' di politica non restera' fuori dagli affari e il business non verra' trattato in quanto tale qui da noi non si sviluppera' un bel niente...resteremo come siamo ora dove tre quarti della gente che dice di vendere e comprare domini sono soltanto ragazzini con 25 Euro in tasca che non sanno come spendere la paghetta della mammina.
    Ultima modifica di EvonMedia; 11-11-07 alle 12:06

  23. #23
    User L'avatar di voidcomputer
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    759
    Per Mauro1978, per il traffico con termini italiani bisogna aspettare, ma arriverà.

    Per EvonMedia,
    Settembre ed ottobre sono stati per mè mesi attivissimi, ho fatto oltre 30 scambi (vendite) per un discreto ammontare.
    Qualcosa si stà muovendo anche in italia, ricevo 1 o 2 email la settimana con richieste informazioni, spiegazioni, mostrano interesse, e qualcuno acquista senza problemi (il tutto da semplice whois).
    Non entro nella questione del Nic Italiano, semplicemente perchè non lo ritengo un argomento interessante.
    Tra l'altro non credo dipenda dal Nic se gli italiani navigano poco per adesso.
    Saluti
    Luca
    Ultima modifica di voidcomputer; 11-11-07 alle 13:03

  24. #24
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    42,187
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da adv Visualizza Messaggio
    Bancoposta.it è stato revocato e dato a poste italiane. Gli altri due no
    Non vorrei aver sbagliato, sai...dopo due giorni di IAB ero distrutto

    Comunque, in Italia esploderà il mercato dei domini anche quando la comunità dei Domainers farà più comunità, più formazione, più informazione

    Presto apriremo una sezione dedicata.

    Il Forum GT si rinnova: nuova struttura di categorie, notifiche impostabili che finalmente funzionano e nuove regole per i link e immagini!

  25. #25
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    il problema dei domini .it o in lignau italiana è che, a parte alcuni soggetti, molte aziende non hanno capito che è un driver per fatturato e margini.
    Pensiamo ad una stupidata, d esempio un laboratorio orafo. Oggi vende tramite orifecirei, che applicano ricarichi del 100 - 200%. Cioè un gioiello che dall'orafo viene venduto a 100 euro al dettaglio arriva a costare 250 - 300 euro.
    Perchè l'orafo non valuta di comprare un dominio tipo anelli.it o simili? Probabilmente un tale dominio può essere comprato con 5.000 euro (mia ipotesi).
    Ci fai un sito (bello nella grafica) di presentazione e otimizzato per il seo. Mettiamo che grafica sito, testi e lavoro seo base ti costino altri 5.000 euro, con possibilità di prenotare via internet o con numero verde/telefonico l ostesso gioiello che trovi in orificeria, ma a soli 200 euro (invece che 250 -300 euro). Totale investimento 10.000 euro. Maggior margine sul singolo gioiello di 100 euro (lo vende a 200 direttamente invece che a 100 alla gioielleria). Il cliente risparmia 50 euro e il fatto di poter chiamre un n.tel per info e ordini l orassicura.
    Facciamo finta che questo sito ottenga un discreto risulato seo e un paio di rdazionali in giro e finiscai n qualche directory. Mettiamo così che arrivi a fare 1000 unici al mese di persone in target (30 al gg, circa).
    Data la convenienza dell'offerta, il target centrato su appassionati di gioielli, la grafica professionale, la possibilità di chiamare per telefono per avee info/rassicurazioni/consigli, la possibilità di ordinare via email, form, ecommerce e telefono, abbiamo una conversione del 1,5% (che è buona, ma non super stellare).
    Ergo 1.000 visite al mese generano 15 vendite/mese, cioè 15x12= 180 visite annue. Ognuna delle 180 genera un maggior margine di 100 euro, quindi maggiori margini di 100x180= 18.000 euro
    Quindi 10.000/18.000 x365 = 202 giorni per coprire il costo di startup del progetto. Sfido chiunque a tovare un investimento in beni produttivi che genera flussi di profitto tali da coprire la spesa iniziale solo dopo 202 giorni (spesso servono anni).
    Eppure non succede nulla, e non è colpa del nic, dai domainer di 15 anni con 25 euro, di chi nonvuole fare la fattura per il dominio e compagnia cantando, è un problema di competitività del sistema produttivo, competitività che dipende dall'apertura all'innovazione.

    Perchè succede? L'ho capito martedì sera a cena con un mio amico francese.
    Mi diceva che da lui è normale a 25 anni abitare da soli, metà dei 25enni sono seriamnete fidanzati/sposat ie che il rpimo figlio si ha verso i 26-28 anni. Questo significa che il figlio crece con genitori giovani (a 20 anni di età del figlio i genitori avranno 46-48 anni). Da noi il primo figlio lo fai a 35 anni, ergo il figlio cresce con genitori vecchi, e la vecchiaia riduce l'attenzione all'innovazione e questo permea l'educazione data/il modo di vedere il mondo
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  26. #26
    Esperto L'avatar di GloboGsm
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,085
    Scusa Mauro, questa tua piccola analisi, è frutto di un lavoro già eseguito, quindi dati esistenti, o è solo una tua stima, basata su altri dati/mercati ?

    Il termine "generano" che hai usato, è basato su delle statistiche di marketing ?
    Alessandro Politanò|Article Marketing [/B]|Realizzazione Siti Web

  27. #27
    Banned L'avatar di EvonMedia
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Ha spammato in pvt
    Messaggi
    33
    Io ho 27 anni e una figlia...secondo me il problema e' che da noi lo Stato non aiuta i giovani ad essere indipendenti...ma se la vuoi una cosa la fai comunque.
    Per quanto riguarda i domini, io questo mese ne ho venduti 9 (tutti all'estero e tutti sopra i 500 Euro) e di certo non mi lamento mica del mercato nel suo insieme, anzi.
    Il problema secondo me sta nel fatto che in Italia non c'e' una cultura del web ma soprattutto non esiste una cultura liberale del business.
    Qua non si fa impresa soltanto come una questione d'affari, in Italia si fa impresa soprattutto grazie a conoscenze e agganci con lobby e politica.
    Parlando con vari domainer Americani e Inglesi su altri forum ho capito che da loro e' diversa proprio la mentalita': loro i domini li vedono come investimenti, come titoli in borsa o come il mercato immobiliare, in Italia sono visti ancora come semplici indirizzi web e basta.
    Per questo abbiamo un sacco di .it registrati ma a livello economico da noi non rappresentano nulla, ancora.
    I media e le riviste specializzate non aiutano.
    Ultima modifica di EvonMedia; 11-11-07 alle 16:07

  28. #28
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    279
    x Mauro: il problema è anche quello che in Italia moltissime persone sono ancora restie nel comprare prodotti online e sopratutto da siti che sono "poco popolari" e imho questo è collegato con quello che hai scritto riguardo a molte ( non tutte ) aziende del settore. Ma, secondo me dal lato aziende qualcosa si sta muovendo e alcuni iniziano a mostrare interesse.

    x Giorgio:
    Comunque, in Italia esploderà il mercato dei domini anche quando la comunità dei Domainers farà più comunità, più formazione, più informazione
    su questo sono perfettamente d'accordo. L'informazione è alla base di tutto.

  29. #29
    adv
    adv è offline
    User
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    58
    Condivido quando si dice che in Italia esiste poca propensione all'innovazione, condivido un po' meno quando si attribuisce la causa di ciò ai "bamboccioni", si perché in pratica si ritorna al discorso del ministro sui bamboccioni.

    Tutto parte da un sistema che vuole conservare la proprie tradizioni perché queste tengono in piedi i potenti. Più innovazione vuol dire più emancipazione e meno sudditanza. Come conseguenza di ciò la politica non si é mai curata più di tanto di educare i giovani nelle scuole all'uso del pc e della rete, con le conseguenze che vediamo.

    Non credo che stare con genitori vecchi sia di per sé un freno per lo sviluppo di una mentalità moderna. Se la scuola fa la sua parte, un giovane può usufruire di una formazione moderna accompagnata da una sana e "pratica" educazione famigliare. Si sa che spesso sull'onda dell'emotività si fanno enormi sbagli in campo finanziario e l'innovazione genera un sacco di emotività e da l'mpressione che tutto sia diverso rispetto al passato invece poi alla fine si ricade sempre negli stessi errori. Pensiamo alla bolla scoppiata nel 2001, chi l'ha vissuta se la ricorda molto bene e lì probabilmente qualche figlio avrà detto : "se avessi ascoltato i miei vecchi...."

    Anche per questo motivo penso che nel valutare i domini, qui in Italia, é meglio non applicare le stesse regole che valgono altrove. Meglio guardare ai fondamentali e alla probabilità di vendita nei prossimi 1-2 anni e non di più. Senza fare investimenti rilevanti in vista di una rivalutazione tra 10 anni o su di lì .

  30. #30
    User L'avatar di SimoneFerracuti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    20
    Ciao,
    dopo l'evento di Roma (e dopo un paio di giorni di ferie) è stato un piacere vedere la vivace discussione animata dal post di Giorgio, che ringrazio sinceramente. Sarebbe difficile riprendere, con alcuni giorni di ritardo, tutti i punti e domande che sono stati posti e trattati finora, vorrei fare una breve "scheda" riassuntiva.
    1. L'evento di Roma è stato il primo nel suo genere in Italia, e si ripeterà (spero) con cadenza annuale. Gli scopi dell'evento erano: a. presentare lo stato del mercato secondario globalmente e in Italia, per gettare una base informativa sul tema, finora mancante; b. gettare le basi per la creazione di una community italiana di domainers professionisti, iniziando dai principali clienti di Sedo. Entrambi questi punti sono stati, credo, raggiunti.
    Gli slide delle presentazioni saranno presto online. Nel frattempo, avrò il piacere di inviare il materiale in formato pdf per email agli interessati: vi pregherei di inviarmi un messaggio privato con i vostri indirizzi email e cercherò di spedirvi il materiale quanto prima.
    Vorrei ribadire un ringraziamento a Giorgio: sia per questo stesso post, sia per la disponibilità a concedere una sezione del forum ai problemi specifici dedicati al mercato secondario. Ci darà il suo sostegno per la creazione di questa comunità di domainers.

    2. Su di un tema molto sentito, da come ho visto, quello dei domini "premium": tutte le definizioni qui presentate sono giuste e corrette. Per quanto ci riguarda, in generale, noi di Sedo (e non entro in ulteriori dettagli) definiamo "premium" un dominio che ha un altissimo valore commerciale e un grande traffico "naturale", indipendente cioè dallo sviluppo di un progetto web che ne aumenti accessi e ranking di visite (giochi.it e viaggi.it potrebbero essere due esempi).

    3.Sui domini .it e sulla LAR: che il meccanismo non sia più così adeguato ai tempi è noto allo stesso registro italiano ed è previsto entro la fine del 2008, da quanto mi risulta, un passaggio ad un sistema sincrono. Il registro italiano è una sezione del CNR, va incontro dunque a numerosi problemi di carattere amministrativo e burocratico che mancano, per esempio, a settori privati, rendendo quindi tutto un po' più lento. Dovremo avere dunque ancora un po' di pazienza prima di avere un organismo più funzionale alle nuove esigenze del mercato.

    4. Sui vantaggi a fini aziendali dei domini generici sono d'accordo con Mauro1978. Molti dei frequentatori di questo forum, ben più esperti di me, potranno descriverne nel dettaglio le ragioni. Io mi limiterei a presentare esempi di grandi aziende internazionali che hanno modificato il proprio brand o hanno acquistato domini generici del proprio settore convinti dell'importanza del generico (ai fini di traffico e a scopo di marketing). Un paio di esempi per tutti: pc.com acquistato da Intel e loans.com di Bank of America (nella presentazione del mio collega Shaun ci sono ulteriori dettagli in proposito).

    Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti (sperando di poter rispondere rapidamente alle domande).
    Ciao a tutti!

    Simone
    Ultima modifica di SimoneFerracuti; 14-11-07 alle 11:56
    www.sedo.it

  31. #31
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    279
    Ciao Simone,
    prima di tutto volevo dirti che apprezzo molto lo sforzo da parte tua e di Sedo di far crescere il mercato secondario dei domini italiano informando e spingendo gli utenti nella giusta direzione. Sono convinto infatti che per un domainer è molto importante avere una "conferma" di quello che è effettivamente il mercato secondario dei domini, e sopratutto del suo valore, da un'azienda solida e affermata come Sedo. Continuate così!

  32. #32
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Grazie Giorgio e grazie anche a te, Sedoman! (dai Simone che scherzo!)
    Mi sembra anche a me di capire che ben poco di nuovi in realtà ci sia, insomma, sono diversi anni che si parla del boom del business dei domini, ma ancora di italiani se ne vedono pochi di affari.
    Sarebbe interessante sapere quali domini italiani hanno raggiunto cifre ragguardevoli, sia primari che non.
    Sono rimasto un pò interdetto sull'utilizzo di brand e articolazioni di essi (il caso danone oppure quella della polizia della cittadina inglese).
    Voglio fare un piccolo esempio, un dominio: borsearmani.it/.com oppure cellularinokia.it/.com, oppure, piaggiovespa.it/.com

    In cui ci sono sia il prodotto che il brand che lo produce, come vengono considerate?
    Il proprietario del brand può richiederne l'appropriazione?

    Oppure chessò, il mio vespaspecial.com, non rientrano i nessuno dei casi da sentenza, oppure si?
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  33. #33
    User L'avatar di SimoneFerracuti
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    20
    Ciao Alessandrog,

    ti ringrazio per il tuo intervento
    Per quanto riguarda il mercato secondario, effettivamente il boom è avvenuto, ma lontano dall'Italia. Dopo gli USA (e di riflesso il Canada) solo in Germania e in parte in Gran Bretagna troviamo mercati relativamente maturi. Spagna e Francia si stanno aprendo ad una fase di grande sviluppo, con notevoli e positive sorprese; l'Italia sta assistendo per ora ad una crescita un po' "disordinata". Il fatto che ci siano parecchie offerte di vendita e poche di acquisto indica l'immaturità del mercato. E', in sostanza, ancora un'epoca di acquisto, più che di vendita. Rimando ad una "teoria di sviluppo" del mercato di domini che potrai consultare sulla mia presentazione di Roma, che sarà presto online.

    Per quanto riguarda le domande di natura legale, vorrei dirti di prestare particolare attenzione. In linea di massima, consiglio sempre di "tenersi alla larga" da marchi e brand registrati, come da prodotti noti anche se non registrati. Un uso illecito può causare infatti seri problemi. Qualora avessi casi specifici ti consiglierei di rivolgerti ad un avvocato esperto nel settore, che potrebbe fornirti una consulenza ad hoc. Un consiglio concreto in proposito: l'avvocato Roberto Manno, che ha tenuto un intervento in materia legale all'evento di Roma. E' arbitro per le procedure di riassegnazione dei domini .eu e ha scritto parecchi articoli interessanti in materia su www.interlex.it. Credo che non avrà niente in contrario se segnalo la sua pagina di contatto: www.weblegal.it.
    www.sedo.it

  34. #34
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    ciao a tutti
    ma come funziona la compravendita dei domini?
    basta registrarli o bisogna avere anche l'hosting?
    e con sedo? si propone l'acquisto o la vendita del dominio e il gioco è fatto? tipo e-bay?
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  35. #35
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Ciao Bmastro,

    si, il dominio (anche senza contenuti) ha il suo mercato, che tramite Sedo (pubblicità per Simone) o anche altri siti come pure eBay, può essere venduto a acquistato tra privati o aziende.
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  36. #36
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    279
    Si, ma se vendi tramite eBay sei più esposto a scammer, mentre su Sedo hai 0% di probabilità di scamm. Io non consiglierei mai la vendita o l'acquisto di un dominio di un certo valore su eBay, meglio sempre affidarsi a servizi di escrow.

  37. #37
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Il problema più grosso che riscontro con Sedo è il fatto che il sito non posso più utilizzarlo (spero di non aver sbagliato)
    Nel senso.
    Ho un sito che mi rende un pochettino per via dei contenuti o quant'altro, ma se lo voglio mettere su sedo, i contenuti me li perdo.

    Giusto?
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  38. #38
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    279
    Sbagliato, puoi metterlo in vendita su Sedo ma non in parking. Perdi i contenuti solo se lo metti anche in parking oltre che in vendita, cioè modificando il dns con quello che ti fornisce Sedo.

  39. #39
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    ma è stato registrato tutto l'immaginabile, è 20 minuti che provo :impiccato:

    restano solo i nomi composti con i trattini, che non li vuole nessuno, oppure i domini fatti da 3-4 parole, che non mi pare abbiano mercato
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  40. #40
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    finalmente ho trovato 3 domini interessanti.
    e li ho comprati
    Se vi interessa fra qualche giorno vi dico quali sono, così potete o prendermi per il qulo o congratularvi.
    Dato che non ci capisco una mazza di queste cose qua, mi interesserebbe sapere il vostro parere per sapere cosa ho combinato.
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  41. #41
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Citazione Originariamente Scritto da Nullmind Visualizza Messaggio
    Sbagliato, puoi metterlo in vendita su Sedo ma non in parking. Perdi i contenuti solo se lo metti anche in parking oltre che in vendita, cioè modificando il dns con quello che ti fornisce Sedo.
    Miiittico. Non lo sapevo!
    Provvedo.
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  42. #42
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio
    Magari mi sbaglio io eh, ho preso appunti di fretta
    auguri
    (e portati un registratore la prossima volta )
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  43. #43
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    523
    Citazione Originariamente Scritto da bmastro Visualizza Messaggio
    finalmente ho trovato 3 domini interessanti.
    e li ho comprati
    Se vi interessa fra qualche giorno vi dico quali sono, così potete o prendermi per il qulo o congratularvi.
    Dato che non ci capisco una mazza di queste cose qua, mi interesserebbe sapere il vostro parere per sapere cosa ho combinato.
    daje bmastro,io i miei li ho registrati da ubriaco,vediamo chi ha fatto peggio.
    uhauau

  44. #44
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    Citazione Originariamente Scritto da niubbo Visualizza Messaggio
    daje bmastro,io i miei li ho registrati da ubriaco,vediamo chi ha fatto peggio.
    uhauau
    bella idea
    uhauau.com

    no, fino a questo punto non ci arrivo
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  45. #45
    Esperto L'avatar di GloboGsm
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,085
    Ragazzi, cerchiamo di non andare troppo OT, e di mantenere alto il livello della discussione, che a mio avviso, e non solo, è molto interessante

    Grazie !
    Alessandro Politanò|Article Marketing [/B]|Realizzazione Siti Web

  46. #46
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Su Sedo, kosovo.com 949,000 EUR
    Mica male.


    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  47. #47
    User
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    798
    parola in inglese di stato sovrano. Nei mesi scorsi erano passati di mano kuwait.com , iraq.com e iran.com per cifra simili
    www.dominioinvendita.com Oltre 500 domini .com in vendita

  48. #48
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Qualsiasi nome domini di stato sovrano raggiunge questi prezzi?
    Io ne ho un paio...
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

  49. #49
    Utente Premium L'avatar di bmastro
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,940
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandrog Visualizza Messaggio
    Qualsiasi nome domini di stato sovrano raggiunge questi prezzi?
    Io ne ho un paio...
    col .com?
    Top Web Hosting - Il Web Hosting ideale per chi ha più siti internet

  50. #50
    User L'avatar di Alessandrog
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    920
    Si, .com
    AMAZOOM! Il mio ebook su siti automatici e come guadagnarci.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.