Visualizza Risultati Sondaggio: Il NoFollow, da Google, Ŕ interpretato sempre allo stesso modo?

Partecipanti
37. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si: Google lo interpreta sempre allo stesso modo

    9 24.32%
  • No: Google non lo interpreta sempre allo stesso modo

    28 75.68%
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 37 di 37

Il NoFollow, da Google, Ŕ interpretato sempre allo stesso modo?

Ultimo Messaggio di italiavacanze il:
  1. #1
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    Il NoFollow, da Google, Ŕ interpretato sempre allo stesso modo?

    Ecco una domanda relativa alla link popularity, a Google e al NoFollow.

    Secondo voi, ai fini della Link Popularity, Google si comporta sempre allo stesso modo davanti ad un NoFollow?

    Ci sono casi in cui potrebbe ignorare l'indicazione?
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  2. #2
    User L'avatar di AndreaW
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    12
    Interessante quesito, mi stavo interrogando proprio in questi giorni su questa cosa (nel momento in cui mi sono stati proposti scambi di link con l'attributo nofollow). Non sono cosÝ tanto esperto, non ho una forte opinione in materia, quindi attendo paziente i pareri degli esperti del forum!

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Criss
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    453

    Parere puramente personale

    Ciao a tutti,
    a rigor di logica il nofollow servirebbe a google solo per non passare "potenza" o Pagerank ai siti riceventi.
    Secondo me google Ŕ ben conscio del fatto che un nofollow per affiliazioni Ŕ dato per seguire le sue linee guida e per non fornire dati "falsanti".
    Per lo stesso motivo un sito autorevole come wikipedia fornisce tutti i link con nofollow, e un sito di "costume" come il social network facebook anche.
    Espandiamo il caso:
    wikipedia Ŕ visto come autorevole, diciamo flaggato come "vitale" o gi¨ di lý..per GG quindi Ŕ importante sapere quanta autorevolezza pu˛ passare, per espandere la popolaritÓ dei siti e migliorare le serp. In questo caso secondo me "qualcosa" conta il link seppur dato con il nofollow.
    D'altra parte i link da wikipedia son dati dagli utenti stessi e poi moderati..ma quanta autorevolezza da google a tali moderatori? da fargli cambiare le serp in maniera univoca?
    Tutto ci˛ per dire che un nofollow da wikipedia (o sito similarmente autorevole) per me Ŕ visto diversamente da un nofollow "normale", seppur limitato.
    Il caso facebook Ŕ diverso, teoricamente per google Ŕ importante perchŔ "parla" l'utente, e quindi colui che deve poi usufruire delle serp. Giustissimo il nofollow in quanto chiunque pu˛ spammare link (nonostante vi siano controlli discretamente efficaci), ma Ŕ anche vero che esistono modi su facebook per dare link senza l'attributo. Quanta importanza da GG a questi link?
    Diventa quindi pi¨ potente un link da facebook?

    Scusate se pi¨ che dire la mia ho invece aumentato lo spettro di discussione.

  4. #4
    User L'avatar di luvaltol
    Data Registrazione
    May 2008
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    244
    Anche se questo post ha avuto poco seguito ed anche se sono in ritardo... sostengo le ipotesi di Criss, per riscontro personale.

    Il nofollow lo utilizzo proprio quando non voglio che venga considerato come uno scambio link, ma pi¨ di una volta ho avuto il sospetto che GG non lo tenga in considerazione

    Ciao
    Ultima modifica di PsYCHo; 17-04-09 alle 15:08 Motivo: Maiuscole.

  5. #5
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    861
    Citazione Originariamente Scritto da luvaltol Visualizza Messaggio
    Anche se questo post ha avuto poco seguito ed anche se sono in ritardo... sostengo le ipotesi di Criss, per riscontro personale.

    Il nofollow lo utilizzo proprio quando non voglio che venga considerato come uno scambio link, ma pi¨ di una volta ho avuto il sospetto che GG non lo tenga in considerazione

    Ciao
    Riesumo questa discussione trovata con il motore di ricerca...

    Per me (e ho una grande mole di dati che posso elaborare) Google non considera i "nofollow" facendo scegliere al webmaster che li ha inseriti... decide Google cosa Ŕ da non considerare e cosa da considerare un po'.

    Non pu˛ essere altrimenti... sono 6 mesi che mi sono focalizzato su questo problema, ed Ŕ evidente che alcuni nofollow vengono poco considerati da Google. Google Ŕ numero 1 perchŔ ha sempre deciso da solo cose elaborare e cosa eliminare... e il tag nofollow Ŕ solo una mera indicazione, alla fine Ŕ sempre il "cervellone" che decide... non pu˛ essere altrimenti.

  6. #6
    User L'avatar di luvaltol
    Data Registrazione
    May 2008
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    244
    Io ho risolto il problema inviando l' url che non voglio venga seguito come parametro ad una pagina che fa un redir (che piace poco a gg) per di pi¨ inserita in una cartella indicata come "noindex" nel robots.txt.
    Infatti nella diagnostica del WMT, google mi scrive che "non ha potuto seguire quel link perchŔ limitato da robots"

    ... pi¨ di cosý!

    ciao
    L

  7. #7
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Mar 2007
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    147
    Secondo me l'attributo ha un significato ben preciso, e ce l'ha in ogni circostanza, a prescindere dal sito web. Se dipendesse dall'autorevolezza del sito, allora perchŔ dovrebbe considerarlo?

  8. #8
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    861
    No... non dipende dall'autorevolezza del sito.

    Google solo decide cosa Ŕ giusto e cosa non Ŕ giusto per migliorare le serp... il "nofollow" Ŕ solo un suggerimento, poi Ŕ Google a decidere. Ha sempre fatto cosý... e lo farÓ per sempre.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di PsYCHo
    Data Registrazione
    Jan 2007
    LocalitÓ
    Firenze
    Messaggi
    2,101
    Aggiungi PsYCHo su Facebook
    Io ho notato dal centro webmaster di Google che vengono rilevati e segnalati determinati link in entrata che hanno l'attributo "nofollow".

  10. #10
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    861
    A parte tutto... io sviluppo pi¨ di un milione di clic in uscita al mese dal mio sito principale e senza considerare i clic su adsense...
    Non ho un solo, un solo link che abbia il tag "nofollow" nelle mie pagine...

    Quando vedo i blogghetti che si premurano di inserire il "nofollow" dappertutto mi viene da sorridere... Google decide per sŔ, quel tag Ŕ solo una mera indicazione, poi Ŕ sempre una combinazione di algoritmi a decidere se seguire o no l'indicazione...

    Hanno creato un impero mondiale con questo metodo, pensate davvero che obbediscano ciecamente ad un webmaster con dieci visite al giorno che mette il tag "nofollow"... suvvia, sono dieci anni che sviluppo in Internet... non potete essere cosý ingenui...

    Oltretutto (ma questa Ŕ solo una mia impressione) neanche lo vede tanto bene Google il tag "nofollow", vi considera poco collaborativi...

    Fate come volete... ovviamente, ma per me Ŕ tutta una montatura... come lo Ŕ diventato il PR.

  11. #11
    User L'avatar di luvaltol
    Data Registrazione
    May 2008
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    244
    AldilÓ dei toni un po provocatori che utilizza @444523, devo dire che effettivamente il discorso che GG non consideri quello che scriviamo nell' attributo "rel" regge abbastanza, al pari dei META Tag: infatti li considera solo se coerenti con il contenuto della pagina (premiante) altrimenti li by-passa e penalizza la pagina. Mentre addirittura il META Keywords non lo vede proprio...

  12. #12
    Moderatore L'avatar di Criss
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    453
    Ma scusate, perchŔ diamo sempre valenze diverse alle cose?
    E' vero, verissimo che google fa quello che vuole. Il nofollow Ŕ una mera indicazione e poi google decide se seguirlo per "potenziare" o meno il sito ricevente.
    Non Ŕ per˛ vero che google ci considera poco collaborativi se lo usiamo, anzi...gli indichiamo che stiamo vendendo un link, gli indichiamo che la risorsa che linkiamo non Ŕ propriamente a tema, ma vogliamo che per˛ sia raggiunta lo stesso dal nostro navigatore.
    Il nofollow serve a noi per dire a google come vorremmo fosse convogliato il PR...poi ovvio che fa quel che vuole..il pallone Ŕ suo e le regole le decide lui.
    Non apro poi qua la questione sul PR dato che se ne Ŕ giÓ parlato abbondantemente in altri post.
    Magari sar˛ ingenuo e non faccio un milione di click al mese, ma qualche prova l'ho fatta e risultato sull'uso del nofollow l'ho avuto...anche a mio discapito...

  13. #13
    Utente Premium L'avatar di valent
    Data Registrazione
    Feb 2007
    LocalitÓ
    Trento
    Messaggi
    499
    A mio parere, forse non comprendiamo il reale valore (o almeno quello che Google attribuisce al tag) del NOFOLLOW.
    Comunque usando il suddetto tag in un link, la pagina linkata del mio sito viene indicizzata e messa nelle SERP per l'anchor text.
    Dunque forse non passa PR ma migliora il posizionamento.
    Valent-blog.eu: chiedi aiuto su tutto quello che riguarda le virtual machine.

  14. #14
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    212
    Citazione Originariamente Scritto da PsYCHo Visualizza Messaggio
    Io ho notato dal centro webmaster di Google che vengono rilevati e segnalati determinati link in entrata che hanno l'attributo "nofollow".
    E' vero, Webmaster tool rileva i link con nofollow, anche quelli provenienti dai social network.
    E' possibile che Google quando trova un link con l'attributo nofollow cerchi comunque di verificare "l'autenticitÓ" del link, e l'autorevolezza del sito su cui si trova il link. E potrebbe comunque decidere di ignorarlo.

  15. #15
    User L'avatar di luvaltol
    Data Registrazione
    May 2008
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    244
    Citazione Originariamente Scritto da ApVari Visualizza Messaggio
    E' vero, Webmaster tool rileva i link con nofollow, anche quelli provenienti dai social network.
    E' possibile che Google quando trova un link con l'attributo nofollow cerchi comunque di verificare "l'autenticitÓ" del link, e l'autorevolezza del sito su cui si trova il link. E potrebbe comunque decidere di ignorarlo.
    Infatti questo Ŕ un altro argomento molto scottante e che interessa molto: come mai GG wmt rileva molti meno link che, ad es., Yahoo siteExplorer?
    Se Ŕ per il nofollow la cosa e appena stata smentita da @ApVari...


  16. #16
    ModSenior L'avatar di mister.jinx
    Data Registrazione
    May 2007
    LocalitÓ
    Toscana
    Messaggi
    8,682
    Segui mister.jinx su Twitter Aggiungi mister.jinx su Google+ Aggiungi mister.jinx su Facebook Aggiungi mister.jinx su Linkedin Visita il canale Youtube di mister.jinx

  17. #17
    Moderatore L'avatar di Criss
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    453
    Noooooo, non ci voglio credere....il ritorno al passato proprio no.

    A parte che mi sembra un metodo macchinoso e contro i principi di google che va oltre la dispersione di PR, diventerebbe una perdita.
    (Sto parlando della risorsa linkata da Francesco).
    Il fatto poi di dover ricorrere a mezzucci quali javascript, flash e altro per non far vedere un link Ŕ una mossa quantomeno rischiosa a livello penalizzazioni, va a capire poi come la prende il bot di turno.

    Io continuo a sostenere e sperare che l'uso del nofollow magari sempre pi¨ coscienziente possa portare ad una miglioria del web, in stile 3.0 non l'utente ma adirittura il SEO o il Webmaster concorrono per un web migliore

    Tornando al ragionamento del post il WMT fa vedere solo quei link che lui ritiene di interesse per caratteristiche legate al suo algoritmo (del quale anche il nofollow fa parte, un po' come il Pagerank fa parte del Trustrank) per rispondere @luvaltol, mentre @valent direi dipende...se il link Ŕ buono e risorsa cmq utile (nofollow o dofollow non importa) aiuta nel ranking anche senza passare PR, in ogni caso veicola visite e utenti...

    Da questo un mio personale motto...che a me interessi veicolare utenti o voglia potenziare un sito...un link fa sempre bene, se do follow meglio, sempre ricordando che il PR non Ŕ morto, Ŕ vivo e vegeto, ma da leader incontrastato che era Ŕ ora un buon consigliere...


  18. #18
    Utente Premium L'avatar di diegalax
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    393
    Mettiamo caso io abbia un blog con i commenti aperti.

    Un utente che posta un link (in nofollow) disperderebbe il mio pagerank se fosse realmente cosi.............

    Oppure verrÓ fatta distinzione tra link interni e link esterni.
    Ultima modifica di mister.jinx; 05-06-09 alle 10:08 Motivo: maiuscole.
    CittadiniEcologisti.it - Salvare l'ambiente vivendo sistenibile

  19. #19
    Moderatore L'avatar di Criss
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    453
    Questa discussione, anche alla luce del post sul blog del tagliaerbe, sta prendendo connotazioni strane e interessanti.

    Ricapitoliamo:
    ieri si diceva che il passaggio di PR si poteva canalizzare con l'uso del nofollow (cosa ribadita anche da Piersante Paneghel venerdý scorso al corso Madri).
    La teoria vuole che il PR di una pagina sia diviso tra tutti i link presenti in questa (interni ed esterni). Chiamiamo il PR x e il numero di link n facilmente arriviamo a x/n PR per ogni link.
    Con il nofollow chiediamo/consigliamo/preghiamo google di non considerare il passaggio di PR per determinati link, in modo da avere un potenziamento maggiore per i do follow.
    Supponiamo di avere m link in nofollow la formula del passaggio PR per ogni link diventa x/(n-m)
    Ovviamente tutto in teoria, perchŔ in pratica google decide se tenere conto del nofollow o meno, passa interamente o parte del PR a seconda della tematicitÓ e dell'utilitÓ del link e via cosý per un'altra milionata di fattori...ma rimaniamo su una teoria puramente matematica.
    Con le cose viste ieri qua come nell'articolo messo in evidenza da mister.jinx la formula prende invece un valore di x/n suddivisi per˛ per n-m link con una "perdita" netta nell'etere di x*m/n punteggio di PR.
    OK...e fin qua ci siamo.
    Si diceva allora, cosa che non mi trovava d'accordo per i motivi che ho descritto nel mio post precedente, di ricorrere a flash, javascript e altri mezzucci.
    Per˛ con il post di stamattina letto dal taglia che ho citato all'inizio le cose cambiano, i link da javascript passerebbero PR e quindi tutte le teorie vanno praticamente "a farsi fottere".
    Se tutto ci˛ Ŕ vero quindi google vuole "contare" e far passare PR a tutti i link, ma caldeggia l'uso del nofollow..una delle contraddizioni pi¨ grosse mai viste da quando mi occupo di MdR.
    Cosa vuol dire secondo voi? "Faccio quello che mi pare", "Non voglio farvi capire nulla e faccio quello che mi pare", "Consigliatemi ma tanto faccio quello che mi pare"....o cosa?

  20. #20
    ModSenior L'avatar di mister.jinx
    Data Registrazione
    May 2007
    LocalitÓ
    Toscana
    Messaggi
    8,682
    Segui mister.jinx su Twitter Aggiungi mister.jinx su Google+ Aggiungi mister.jinx su Facebook Aggiungi mister.jinx su Linkedin Visita il canale Youtube di mister.jinx
    Ciao Criss,

    in realtÓ ante Madri/Paneghel a quanto detto sulla ripartizione del valore del PR c'Ŕ stata una variazione segnalata a Settembre, cioŔ la ripartizione diseguale del valore del PR tra i link restanti dopo la sterilizzazione da nofollow; diseguale perchÚ considerava risorse interne ed esterne in modo diverso.

    Sempre da qualche mese c'Ŕ una discussione oltreoceano questa in cui si parla anche di PageRank "virtuale" per certe pagine.

    Le considerazioni pi¨ recenti e succose secondo me oltre che qui qui sono nel commento di Vanessa Fox qui, ovvero: usa il nofollow per non far perdere tempo a Googlebot a spiderizzare pagine come la registrazione utente o altre pagine "inutili" perchÚ meno tempo passa in queste pagine Googlebot e pi¨ ne avrÓ a disposizione per indicizzare le pagine veramente "utili" del tuo sito web.

  21. #21
    Moderatore L'avatar di Criss
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Rimini
    Messaggi
    453
    Ciao Francesco,
    certo la mia era una considerazione basata sulle letture degli ultimi due giorni.
    Messa come la descrivi tu ha certamente un valore la "mossa" di google, rimaniamo sempre per˛ "sulle uova" con il discorso sterilizzazione, perchŔ in fondo la fa lui a sua discrezione.
    Giustissimo tra l'altro ripartire diversamente, a mio avviso, il PR tra link esterni e interni.
    Rimane solo il dubbio del passaggio di PR dei link da Javascript..

    Per la discussione sul PR virtuale l'avevo letta stamattina come mi avevi segnalato e ti dir˛ che anche questa aprirebbe nuovi scenari interessanti...ma secondo me siamo ancora un po' sul fantascientifico o per lo meno sul "poco preciso" se dovesse avvenire in modo completamente algoritmico.

    In ogni caso speriamo di arrivare ad una situazione "ok decidi tu, ma ascolta bene quel che ti dico"

  22. #22
    User
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    24
    Ottima discussione ragazzi, Ŕ sempre un piacere leggere punti di vista ed esperienze diverse.

  23. #23
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Bene ragazzi, dopo quasi due anni di test su Nofollow e Social, affermo con sicurezza quello che il 65% ha detto durante l'apertura di questo sondaggio: No: Google non lo interpreta sempre allo stesso modo.

    Per quanto mi riguarda e da quello che ho visto, Google ignora il Nofollow in alcuni casi.

    I casi da me riscontrati sono:

    • quando verifica un account di una persona e dai profili dei social linka un sito proprio. Ad esempio, quando dal nostro profilo twitter linkiamo un nostro sito. In questo caso Google Profiles Ŕ ottimo (secondo me non manca molto che Google colleghi strumenti del genere agli strumenti per webmaster tools )
    • quando una risorsa molto affidabile linka un'altra risorsa molto affidabile e giÓ conosciuta nel suo db.
    • quando la persona che mette i link Ŕ una persona molto affidabile a volte ignora il nofollow anche in presenza di siti con una scarsa popolaritÓ (devo approfondire, non sono riuscito a stabile con certezza questo criterio).

    La mia esperienza per˛ Ŕ limitata. I test li ho condotti tutti su account che gestisco personalmente e ad alto valore.

    Voi avete riscontrato altri casi?
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  24. #24
    User L'avatar di luvaltol
    Data Registrazione
    May 2008
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    244
    Da quello che ho potuto verificare:
    - tutti i link vengono conteggiati e (a mio parere) passano in qualche modo pr anche se "nofollow", o meglio... aiutano a tuirare su il pr
    - i link provenienti dai big social vengono seguiti da gg anche se verso siti a basso pr, ne ho la certezza perchŔ ho fatto indicizzare pagine senza link nel sito
    - i link provenienti da blog vengono seguiti a seconda del livello di pr del sito (almeno 5)

    Quello che dice Giorgio su siti anche con basso pr non sono in grado di confermarlo.

    ciao
    Luca

  25. #25
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Salve ragazzi,

    per quanto mi riguarda ho brutte notizie in merito

    Nei prossimi mesi assisteremo ad un bella dichiarazione di Matt Cutts che dirÓ pi¨ o meno:

    il nofollow viene trattato allo stesso modo da Google su tutti i link, tuttavia Google Ŕ diventato sempre pi¨ sofisticato nel giudicare i link e quindi si riserva il diritto di trattare diversamente alcuni link nofollow.
    Google contribuisce al W3C e sono sicuro che questa filosofia verrÓ applicata alle linee guida ufficiale.

    Come?

    L'HTML5 Ŕ attualmente in fase di definizione (draft) e il paragrafo sul nofollow Ŕ fermo attualmente a questa affermazione:

    The nofollow keyword indicates that the link is not endorsed by the original author or publisher of the page, or that the link to the referenced document was included primarily because of a commercial relationship between people affiliated with the two pages.
    I grassetti e la parte ingrandita sono miei.

    Ma come or?

    Di tutti gli altri valori dell'attributo rel= nessuno ha due significati cosý diversi. La seconda parte prima non c'era, mi ricordo le bozze.

    Quindi questo giustificherÓ il passaggio di Pagerank ed il trattamento dei link con rel=nofollow in modo completamente diverso tra i motori di ricerca, ma cosa secondo me ancora pi¨ scandalosa, in modo completamente diverso anche nel giudizio di un solo motore di ricerca.

    Se tutto restasse cosý, Google sarebbe in grado seguendo le linee guida del W3C, di interpretare il nofollow come pare a lui.

    Ed ecco che bisognerÓ capire:

    • quando l'attributo Ŕ rel="me nofollow" (caso del profilo di Twitter) come i motori di ricerca interpreteranno questo caso? E' vero che Twitter non ha un controllo su quel link (nofollow), ma Ŕ vero che quella pagina Ŕ dell'autore (me) che ha un controllo. E non c'Ŕ accordo commerciale.
    • quando il nofollow non Ŕ usato per la seconda parte della frase, pu˛ essere usato nel calcolo del Pagerank.


    Secondo me questa Ŕ una delle pi¨ grosse cavolate che sono state innescate da Google.

    Spero di sbagliarmi...magari qualcuno mi spieghi che non Ŕ cosý...

    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  26. #26
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio

    Di tutti gli altri valori dell'attributo rel= nessuno ha due significati cosý diversi. La seconda parte prima non c'era, mi ricordo le bozze.
    Confermato: http://www.w3.org/TR/2008/WD-html5-20080122/#link-type9


    The nofollow keyword indicates that the link is not endorsed by the original author or publisher of the page.
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  27. #27
    ModSenior L'avatar di vnotarfrancesco
    Data Registrazione
    Oct 2009
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    14,658
    Segui vnotarfrancesco su Twitter Aggiungi vnotarfrancesco su Google+ Aggiungi vnotarfrancesco su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio
    Ed ecco che bisognerÓ capire:
    Il web semantico potrebbe rientrare negli oscuri piani di Google?
    E' la mia idea da un po' di tempo, che include non solo il rel="me" e Google Profiles, ma anche il markup semantico dell'html5 e la recente acquisizione di Freebase.
    Potrebbe non passare pagerank nel caso Google non trovi informazioni correlate nel Social Graph viceversa passarlo in caso affermativo.


    Valerio Notarfrancesco
    MODSeo e Tecnologie
    Per consigli e strategie SEO seguimi su Google Plus +Valerio Notarfrancesco - Twitter
    Seconda edizione Seo Power

  28. #28
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Google divorerÓ le informazioni contenute nell'HTML 5.

    E' membro attivo del W3C e contribuisce anticipando quindi i tempi avendo spider giÓ pronti.

    Ci sarÓ un algoritmo che valuterÓ se il nofollow Ŕ usato per il motivo numero uno o il motivo numero due.

    Infatti ora il nofollow Ŕ abusato dai webmaster che per paura lo usano troppo, con svantaggi anche per Google.

    Infatti andando avanti cosý perderÓ un bel p˛ di voti...non pu˛ permetterselo ... ecco secondo me il motivo del "doppio significato" del nofollow sul W3C.
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  29. #29
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Su Facebook alla condivisione del messaggio sopra:

    Stuart De Una dichiarazione d'intenti di questo tipo, da parte di Google, Ŕ *scandalosa* perchŔ dal retrogusto tirannico.
    Posso per˛ dirti che, in minima parte e non in modo sistematico, lo fa giÓ adesso. Da test eseguiti -con tutte le limitazioni che possono avere i test seo, per caritÓ!- ho rilevato che alcuni link nofollow, se rispondenti a certe caratteristiche, vengono seguiti senza problemi, parallelamente alcuni link dofollow, specie se con pattern apparentemente decontestualizzato, non vengono considerati minimamente.

    Danilo Pontone Anche Madri ha realizzato un test che dimostra come i link nofollow vengano comunque interpretati dai motori di ricerca. La teoria di Madri la condivido a pieno.http://www.wmtools.com/news/posizion...ssano-pagerank
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  30. #30
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    861
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgiotave Visualizza Messaggio
    Bene ragazzi, dopo quasi due anni di test su Nofollow e Social, affermo con sicurezza quello che il 65% ha detto durante l'apertura di questo sondaggio: No: Google non lo interpreta sempre allo stesso modo.
    Non posso che quotare... ho riletto questa vecchia discussione e scusate se talvolta appaio un po' sprezzante nei miei commenti, Ŕ colpa mia. Spesso do per scontato certi ragionamenti, quando in realtÓ sono solo giÓ presenti nella mia testa, ma non in quelle altrui... come Ŕ giusto che sia (ognuno di noi Ŕ la somma di esperienze e accadimenti diversi nella vita personale e professionale...)

    Purtroppo Ŕ uno dei miei difetti principali...

  31. #31
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Citazione Originariamente Scritto da 444523 Visualizza Messaggio
    (ognuno di noi Ŕ la somma di esperienze e accadimenti diversi nella vita personale e professionale...)
    Confermo questo passaggio mentre non confermo "talvolta appaio un po' sprezzante nei miei commenti".

    Non mi Ŕ mai parso che tu lo fossi, anzi andando a rileggere quello che hai scritto all'inizio di questo topic non noto niente di strano.

    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  32. #32
    Moderatore L'avatar di Van Basten
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    1,039
    Il nofollow ci ha permesso fino ad ora di dare rank solo a chi volevamo noi.

    Pensiamo a quando si replica l'articolo di un sito internet e si cita la fonte. Spesso il link Ŕ mascherato col nofollow per non andare ad intaccare il posizionamento del nostro.

    Logicamente google non puo' permettere che questo accada allora ha deciso di prendere lui le redini. (come fa sempre)

    Tuttavia non ci vedo grossi danni, se uno ha lavorato correttamente fino ad ora non ha nulla da temere.

    L'unico vero danno puo' essere lo spam. Questo aggiornamento sarÓ la gatorade degli spammer che ritorneranno in massa. Logicamente per un forum come giorgiotave.it questo sarÓ un problema.
    MODTurismo e Marketing rigondavide.com seo, marketing e montagna

  33. #33
    User
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    58
    Ai fini della link building questo per˛ dovrebbe favorirci, o no?Intendo dire, se stiamo spargendo link, possibilmente commentando con un senso nei blog, ora dovremo fare "meno fatica" per trovare blog o forum tematici di valore ove apporre la nostra firma/link. Essendo che anche se prevedono solo link nofollow la loro attinenza semantica e le nuove regole di G. permettono che il bot possa seguire il link, ci˛ dovrebbe favorirci e dovrebbe aumentare il numero di forum\siti di valore. Ovvio poi che per chi gestisce il sito o il blog questo pu˛ costituire un problema di diluizione del pr....e questo conseguentemente danneggerebbe anche noi. Per˛ ci sono pro e contro. O mi sbaglio?
    Ema

  34. #34
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,831
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Stavo controllando un test strano che ho fatto qualche mese fa e solo ieri ho visto il risultato.

    Da prendere con le pinze.

    Google non trova alcun Giorgio Taverniti nella directory di Facebook.

    Ho registrato qualche mese fa l'account Facebook per la lingua inglese e Google finalmente lo ha indicizzato.

    Eccolo da Google.

    Quel profilo ha solo due link, dal mio account inglese di Twitter, aperto appositamente per questo test e dal Google Profiles.

    Sono stato molto attento a fare questo test, non linkando mai il profilo Facebook, ovviamente non posso essere sicuro al 100% che il test sia pulito.

    Inoltre, probabilmente, il link per l'indicizzazione lo ha preso dal Google Profiles anche se...

    ... mi resta un dubbio: perchŔ lo ha mostrato ora se lo conosce da tempo dal Google Profiles?

    Vuoi vedere che ora l'account Twitter Ŕ diventato autorevole perchŔ Ŕ stato messo in firma ad un paper che ho scritto e che hanno tradotto in Tedesco e Inglese e quindi Google gli ha passato popolaritÓ considerandolo finalmente importante?

    Ultima modifica di Giorgiotave; 21-11-10 alle 10:50
    FastForward: per un'Internet Migliore
    Su YouTube, Telegram, Spreaker, Spotify. Ci vediamo al Festival!

  35. #35
    User L'avatar di PortaleSEO
    Data Registrazione
    Dec 2010
    LocalitÓ
    Pescara
    Messaggi
    56
    Citazione Originariamente Scritto da luvaltol Visualizza Messaggio
    Io ho risolto il problema inviando l' url che non voglio venga seguito come parametro ad una pagina che fa un redir (che piace poco a gg) per di pi¨ inserita in una cartella indicata come "noindex" nel robots.txt.
    Infatti nella diagnostica del WMT, google mi scrive che "non ha potuto seguire quel link perchŔ limitato da robots"

    ... pi¨ di cosý!

    ciao
    L
    Mi sembra abbastanza normale che se un link o cartella viene limitato tramite robots google non lo segua, ma l'esperimento credo vada fatto semplicemente verificando il nofollow e non l'efficacia del disallow...
    Pompeo Pipoli

  36. #36
    User L'avatar di marta_de_angelis
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    558
    Alcuni nofollow google li segue. Un link con nofollow ha meno peso di un semplice, ma lo ha.
    Ci sono interi siti come Twitter e Facebook che google segue anche se hanno nofollow, inoltre, per valutare i link (follow o dofollow) google si avvale dei dati utenti.
    Poi dipende dalla posizione del link col nofollow. Si sta tornando indietro, ormai anche Google pian piano sta abbandonando la distinzione tra follow e nofollow, valutando altri parametri per definire e giudicare la valenza e portata di un link/voto.
    La differenza tra nofollow e dofollow si Ŕ smussata parecchio negli anni e la si sta quasi bilanciando.

  37. #37
    User
    Data Registrazione
    Jun 2011
    LocalitÓ
    verona
    Messaggi
    21
    Citazione Originariamente Scritto da luvaltol Visualizza Messaggio
    Io ho risolto il problema inviando l' url che non voglio venga seguito come parametro ad una pagina che fa un redir (che piace poco a gg) per di pi¨ inserita in una cartella indicata come "noindex" nel robots.txt.
    Infatti nella diagnostica del WMT, google mi scrive che "non ha potuto seguire quel link perchŔ limitato da robots"

    ... pi¨ di cosý!

    ciao
    L
    Io infatti ho un problema simile con google che mi segue anche dentro Javascript, Ajax, Analytics event tracking e altro ancora... ora provo a fare tutto con un /noindex/ e metterlo in robots.txt
    GRAZIE!!!

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.