+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8

SEO Stessi contenuti in rete su StessoDominio.it e StessoDominio.com

Ultimo Messaggio di nonnoseo il:
  1. #1
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Lucca
    Messaggi
    4

    SEO Stessi contenuti in rete su StessoDominio.it e StessoDominio.com

    Prima di tutto, un saluto a tutti, mi occupo di SEO e mi sono appena iscritto.
    Un mio potenziale cliente (struttura turistica) ha 2 siti in rete con stesso nome uno punto.it, l'altro punto.com. Dal sito soloinitaliano.it si sceglie la lingua inglese si va sul sitosoloininglese.com e viceversa. I contenuti sono esattamente gli stessi, varia la lingua, title e description (non sono presenti altri meta titoli h1 o alt ). In merito SEO ho la mia ferma convinzione ma proprio per questo chiedo se mettere online due siti in questo modo possa essere o meno la "miglior base" per sviluppare una strategia SEO da parte dell'attuale consulente? Anche se questo può dipendere da altro, devo anche dire che ad oggi si tratta di sito/i che non rientrano nei primi 100 con "Chiave primaria + Zona", neanche troppo vasta.
    Grazie

  2. #2
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,231
    Se ho ben capito hai due siti: .it in italiano e .com in inglese; va benissimo così per me.

    Ma... "i contenuti sono esattamente gli stessi" cioè? Anche i testi? La cosa importante secondo me è che ci sia abbastanza testo da poter rendere "inglese" il sito .com (e viceversa). Altrimenti se cambi solo il title e il meta description non è abbastanza.

  3. #3
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    43,248
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ciao NonnoSeo e benvenuto sul forum gt,

    ti sposto nella sezione posizionamento nei motori di ricerca
    Ecco il Calendario de La Settimana della Formazione: fino a Maggio è completamente gratuita.
    E inoltre: Corso SEO online...arriva la 2020 Edition!

  4. #4
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Lucca
    Messaggi
    4
    Per i testi, esattamente gli stessi, poverissimi giusto per non avere pagina vuota la penso come te. Testi attuali tra l'altro "buttati nel traslate di google" e caricati. Il sito.com ha testi in inglese e title e description in italiano e questa, credo sia la "firma" che chi cura il sito, di seo non ne ha le basi. Comunque usare due siti secondo te è possibile, sviluppando quindi strategie in lingua diverse che saranno apprezzate o non penalizzate dai motori, giusto? Grazie

  5. #5
    Utente Premium
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,231
    La cosa ideale, in termini SEO, credo sia avere il .it per l'italiano e il .com per l'inglese.
    Poi ovviamente c'è da valutare la gestione di due siti distinti (doppio lavoro in caso di modifiche al sito).

    Però è fondamentale che il sito in italiano abbia testi in italiano e che quello in inglese abbia testi in inglese, cambiare solo i titoli e i description non è abbastanza.

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    Verona
    Messaggi
    55
    Ma per quel motivo vuoi posizionarti in inglese? Vuoi aumentare il traffico al sito? Che te ne fai di essere posizionato se poi gli utenti angofoni si trovano a leggere un testo tradotto con google translate? Per prima cosa suggerirei di usare un testi (e contenuti più in generale) ben fatti. Poi distingui i title italiani e inglesi, così come le keyword di riferimento saranno diverse. Spesso in lingua inglese la concorrenza è assai maggiore, ma anche le nicchie sono più corpose e conviene puntare su keyword long tail. Infine ti suggerisco di utilizzare l'hreflang per indicare i contenuti corrispondenti nelle diverse lingue.

    Facendo ciò, avere il sito .it per l'italia e .com per l'inglese è sicuramente la "miglior base" per una strategia SEO
    Alberto Manara - Web Marketing Specialist Vecomp Web Agency

  7. #7
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Lucca
    Messaggi
    4
    Citazione Originariamente Scritto da LorenzoRoma Visualizza Messaggio
    La cosa ideale, in termini SEO, credo sia avere il .it per l'italiano e il .com per l'inglese.
    Poi ovviamente c'è da valutare la gestione di due siti distinti (doppio lavoro in caso di modifiche al sito).

    Però è fondamentale che il sito in italiano abbia testi in italiano e che quello in inglese abbia testi in inglese, cambiare solo i titoli e i description non è abbastanza.
    infatti, vedo che la tua conclusione è anche la mia. Mi muoverò nel confronti del nuovo cliente confortato anche dal parere di terzi, grazie mille

  8. #8
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Lucca
    Messaggi
    4
    grazie alberto. I 2 siti in oggetto non sono miei. Potenzialmente potrebbero passare a me. Dovendo fare una analisi SEO dell'attuale online, pur avendo le mie convinzioni, ho chiesto il parere di terzi e vedo con piacere che anche il tuo collima con quanto ho maturato. Questi due siti "di buono" hanno solo il fatto di rivolgersi a due filoni lingua diversi "ma" non avendo nel sorgente i dovuti settaggi e testi SEO ad hoc, delle 2 una, o il webmaster, senza scomodare il SEO, non ha neanche basi realizzative decenti, o o magari, come mi è capitato di trovare in anni di lavoro, non ha interesse a che "il sito della struttura" abbia visibilità propria perché magari la struttura è inserita a percentuale o a canone annuo su suoi portalini tematici. Grazie mille

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.