+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Redirect 301, impatto SEO

Ultimo Messaggio di Federico Sasso il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    30

    Redirect 301, impatto SEO

    Ciao a tutti,
    ho da circa tre anni un sito multilingua con estensione .com dove le varie localizzazioni sono gestite con sottocartelle, quindi .com/it e .com/en.
    Quel /it sono convinto abbia un impatto negativo nelle ricerche e per la lingua principale, italiano, vorrei eliminare la sottocartella /it mettendo tutto sul dominio principale.
    La mia domanda è: dovrò ovviamente impostare dei redirect 301 per le pagine già indicizzate, questo redirect avrà un impatto negativo sulle pagine già indicizzate facendomi perdere ranking oppure non dovrò preoccuparmi?

    Grazie mille

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,838
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Ciao gp[11],

    Citazione Originariamente Scritto da gp[11] Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    ho da circa tre anni un sito multilingua con estensione .com dove le varie localizzazioni sono gestite con sottocartelle, quindi .com/it e .com/en.
    Quel /it sono convinto abbia un impatto negativo nelle ricerche e per la lingua principale, italiano, vorrei eliminare la sottocartella /it mettendo tutto sul dominio principale.
    La mia domanda è: dovrò ovviamente impostare dei redirect 301 per le pagine già indicizzate, questo redirect avrà un impatto negativo sulle pagine già indicizzate facendomi perdere ranking oppure non dovrò preoccuparmi?
    Nel lungo termine non avrà effetti negativi.

    Nel periodo transitorio i motori di ricerca dovranno per ogni URL redirezionato scoprire il redirect 301, esplorare la destinazione, paragonare il nuovo contenuto con il vecchio, accertarsi il 301 persista nel tempo, aggiornare il proprio indice, etc... Durante questo periodo transitorio - che può durare un tempo variabile che dipende dalla frequenza con cui il bot del motore di ricerca visita il sito e ri-visita gli URL e dal numero degli URL stesso - è normale attendersi una flessione temporanea nel posizionamento.

    Puoi tentare di accelerare i tempi creando una sitemap XML temporanea con i soli URL redirezionati da segnalare a Google, e per gli URL (vecchi) più strategici manualmente richiederne l'indicizzazione tramite Google Search Console "Esplora come Google" per tentare di fare scoprire pù velocemente i redirect.

    Nota: non entro nel merito del se lo spostare la versione italiana da /it/ a root ti porterebbe un beneficio. E' un approccio personalmente preferisco perché evita un redirect 302 agli utenti della lingua principale, ma non è detto si tramuterà in un miglioramento del posizionamento.

    Spero d'esserti stato utile.
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  3. #3
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    30
    Citazione Originariamente Scritto da Federico Sasso Visualizza Messaggio
    Ciao gp[11],


    Nel lungo termine non avrà effetti negativi.

    Nel periodo transitorio i motori di ricerca dovranno per ogni URL redirezionato scoprire il redirect 301, esplorare la destinazione, paragonare il nuovo contenuto con il vecchio, accertarsi il 301 persista nel tempo, aggiornare il proprio indice, etc... Durante questo periodo transitorio - che può durare un tempo variabile che dipende dalla frequenza con cui il bot del motore di ricerca visita il sito e ri-visita gli URL e dal numero degli URL stesso - è normale attendersi una flessione temporanea nel posizionamento.

    Puoi tentare di accelerare i tempi creando una sitemap XML temporanea con i soli URL redirezionati da segnalare a Google, e per gli URL (vecchi) più strategici manualmente richiederne l'indicizzazione tramite Google Search Console "Esplora come Google" per tentare di fare scoprire pù velocemente i redirect.

    Nota: non entro nel merito del se lo spostare la versione italiana da /it/ a root ti porterebbe un beneficio. E' un approccio personalmente preferisco perché evita un redirect 302 agli utenti della lingua principale, ma non è detto si tramuterà in un miglioramento del posizionamento.

    Spero d'esserti stato utile.
    Grazie mille, sei stato davvero utile.

    Citazione Originariamente Scritto da Federico Sasso Visualizza Messaggio
    Nota: non entro nel merito del se lo spostare la versione italiana da /it/ a root ti porterebbe un beneficio. E' un approccio personalmente preferisco perché evita un redirect 302 agli utenti della lingua principale, ma non è detto si tramuterà in un miglioramento del posizionamento.
    Quindi se ho capito bene, pure tu preferisci tenere la lingua principale nella root?
    Sono giunto a questa conclusione proprio perché in molti tool SEO noto continuamente un redirect 302 dalla pagina principale.

    Adesso non mi resta che valutare bene se il gioco può valere la candela.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,838
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Citazione Originariamente Scritto da gp[11] Visualizza Messaggio
    Quindi se ho capito bene, pure tu preferisci tenere la lingua principale nella root?
    Sono giunto a questa conclusione proprio perché in molti tool SEO noto continuamente un redirect 302 dalla pagina principale.
    Sì, esatto, preferisco anch'io.

    Nota che un 302 all'indirizzo di root che instrada a seconda della lingua nell'header accept-language, o in base all'indirizzo IP, in sé non è un errore per il motore di ricerca.
    E' più una scelta. Personalmente non mi piace molto per due motivi:

    1) il redirect 302 implica ogni volta che si invoca l'indirizzo di root ci sia una doppia chiamata HTTP. Alcuni non se ne accorgeranno nemmeno, ma per altri è un'esperienza utente meno brillante a causa del ritardo causato dal redirect.
    2) in generale non amo reindirizzamenti basati su lingua o IP, perché in molti casi accept-language e IP rilevato non rispecchiano veramente la preferenza linguistica dell'utente.

    Ciao
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

  5. #5
    User
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    30
    Citazione Originariamente Scritto da Federico Sasso Visualizza Messaggio
    Sì, esatto, preferisco anch'io.

    Nota che un 302 all'indirizzo di root che instrada a seconda della lingua nell'header accept-language, o in base all'indirizzo IP, in sé non è un errore per il motore di ricerca.
    E' più una scelta. Personalmente non mi piace molto per due motivi:

    1) il redirect 302 implica ogni volta che si invoca l'indirizzo di root ci sia una doppia chiamata HTTP. Alcuni non se ne accorgeranno nemmeno, ma per altri è un'esperienza utente meno brillante a causa del ritardo causato dal redirect.
    2) in generale non amo reindirizzamenti basati su lingua o IP, perché in molti casi accept-language e IP rilevato non rispecchiano veramente la preferenza linguistica dell'utente.

    Ciao
    Grazie mille, sei stato chiarissimo e gentilissimo. Mi hai risolto dei dubbi e dato certezza su alcune mie considerazioni da "novello".

    Ciao

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Sermatica
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Località
    Maleo
    Messaggi
    3,817
    Aggiungi Sermatica su Facebook
    Ciao
    scusate se mi accodo qui, mi rivolgo a Federico.

    Ma se non si usa /IT/... come localizzi il sito nella Search Console? Sopprattutto se hai 3/4 lingue.
    MODConsigli ed aiuti per il sitoConsulente con P.IVA: SEO / SEM / Google Business / Amazon - Sermatica.it

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Federico Sasso
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,838
    Segui Federico Sasso su Twitter Aggiungi Federico Sasso su Google+ Aggiungi Federico Sasso su Linkedin
    Ciao Fabio!

    Citazione Originariamente Scritto da Sermatica Visualizza Messaggio
    Ma se non si usa /IT/... come localizzi il sito nella Search Console? Sopprattutto se hai 3/4 lingue.
    Puoi associare la proprietà principale all'Italia (per chi non avesse il contesto, parliamo dell'impostazione Targeting Internazionale/Paese di Google Search Console) visto che è la lingua di root.
    Per le altre lingue avrai delle proprietà di Google Search Console associate alle singole cartelle, e queste le imposti alla Nazione desiderata, o al valore "Non elencato" per non restringere a un singolo Paese.

    Nota: La console permette di raggruppare le proprietà con degli insiemi, uno scenario d'uso è proprio monitorare più proprietà versioni linguistiche dello stesso sito.
    Nota 2: Per chi dovesse trovare l'opzione "Targeting internazionale/Paese" grigiata: è impostabile solo sei si dispone di domini generici (.com, .org, etc.); un dominio .it è per Google automaticamente impostato su Italia.
    MODPosizionamento nei motori di ricercaFederico Sasso, autore di Visual SEO Studio - Il tool SEO Italiano, disponibile anche in Inglese, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.