+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 4 di 4

Lo schifo del nofollow ed i dubbi nel gestirlo..

Ultimo Messaggio di Daniwebmaster il:
  1. #1
    User
    Data Registrazione
    May 2018
    Località
    Chioggia
    Messaggi
    220

    Lo schifo del nofollow ed i dubbi nel gestirlo..

    Scusate se esordisco in questo modo, ma come noto, google non mi è simpatico (ma ci convivo) ed il nofollow, è forse la trovata più odiosa che ha avuto negli ultimi anni.. cioè ti linko, sfrutto i tuoi contenuti per farmi bello con la mia utenza, però siccome mi puzza di passarti il rank, vado giù di nofollow.. Quando invece faccio linkbuilding, e scambio link incrociati con i miei compagni di merende, anche se hanno siti che non valgono una cippa, non lo aggiungo.. Addirittura, i "volponi" della SEO utilizzano plugin che mettono il nofollow in automatico a tutti i link.. Ma che web è questo? Ve lo dico io.. un web di M.. dove già la tendenza a linkare altri siti è molto scarsa, e quando avviene, i link naturali che normalmente dovrebbero puntare il tuo sito sono tutti nofollow.. Purtroppo questa è la tendenza generale.. C'è qualcuno che ha deciso di andare controcorrente, e quando reputa un contenuto di valore, e decide di proporlo alla propria utenza, evita di piazzarci il nofollow? Anche perché, mettendo il nofollow ai siti ad alto trust che sfruttiamo per i loro contenuti, e togliendolo a sitarelli in crescita con i quali facciamo scambio link, non rischiamo di essere poco naturali anche agli occhi di google? Non sarebbe meglio comportarsi come una persona normale, che non intendendosi di SEO, mette link con naturalezza senza neppure conoscere l'esistenza del nofollow? Voi cosa ne pensate, e come vi comportate?

    Grazie!!!
    Ultima modifica di Daniwebmaster; 27-11-19 alle 01:31
    Qual'è la ragnatela dove tutti aspettano il ragno?

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Sermatica
    Data Registrazione
    Oct 2016
    Località
    Maleo
    Messaggi
    4,441
    Aggiungi Sermatica su Facebook
    Ciao
    Personalmente non ci ho visto mai molta differenza e infatti Google conferma che è così e quest'anno ha introdotto nuovi tag tanto per complicare le cose.

    Il Nofollow io lo uso per linkare sito a cui non voglio passare Trust, siti di bassa qualità, ma che devo linkare per rendere l'articolo più completo o in particolare per non far entrare Google in parti del sito che non deve vedere come il Carrello per uno Shop, la pagina della Privacy ecc. ecc.
    MODHelp Center: consigli per il tuo progettoMODE-Commerce
    Consulente con P.IVA: SEO / SEM / Google Business / Amazon - Sermatica.it


  3. #3
    Moderatore L'avatar di Lazzo85
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Sarzana (SP) / Fosdinovo (MS)
    Messaggi
    1,311
    Segui Lazzo85 su Twitter Aggiungi Lazzo85 su Facebook Aggiungi Lazzo85 su Linkedin
    Ciao Daniwebmaster,
    ti segnalo una discussione di qualche mese fa, riguardo alla "rivoluzione" del nofollow:
    http://www.giorgiotave.it/forum/posi...si-evolve.html

    Giorgio ne ha parlato anche in un video (lo trovi nella discussione).


  4. #4
    User
    Data Registrazione
    May 2018
    Località
    Chioggia
    Messaggi
    220
    Grazie per le risposte ragazzi, e per avermi segnalato il link di questa discussione, dove ho già messo un post antimassoneria ehehe.. http://www.giorgiotave.it/forum/posi...ml#post1274476
    Qual'è la ragnatela dove tutti aspettano il ragno?

+ Rispondi alla Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.