+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 12 di 12

L'autore dei contenuti senza markup specifico

Ultimo Messaggio di Supervalentina il:
  1. #1
    Esperto L'avatar di alepom
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Padova
    Messaggi
    86
    Segui alepom su Twitter Aggiungi alepom su Facebook Aggiungi alepom su Linkedin

    L'autore dei contenuti senza markup specifico

    È possibile determinare l'autore di un contenuto attraverso l'intelligenza artificiale (senza markup)?


    Un nuovo brevetto di Google descrive proprio come, attraverso le reti neurali e l'analisi del testo, sia possibile generare dei vettori che caratterizzano l'autore. Questo permetterebbe di comprendere gli stili degli autori e di distinguerli.

    Il post di Bill Slawski su Search Engine Journal spiega il brevetto in maniera dettagliata: https://www.searchenginejournal.com/...ticles/357388/


    Non è possibile conoscere il livello e il "peso" di questi algoritmi, ma ciò che è sempre più chiaro è il miglioramento generale nella comprensione dei contenuti e degli intenti di ricerca (ho notato qualche rich snippet anche in assenza dati strutturati). E questo lo trovo molto stimolante.
    Io credo che nella SEO di oggi i dettagli siano importanti, ma a partire da contenuti che aspirano ad essere la risorsa di riferimento per i relativi topic.
    Alessio Pomaro - SEO Manager // Head of Voice Technology @ Site by Site
    Una nuova guida per approfondire la Voice Search

  2. #2
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    44,423
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Ciao Ale,

    sarebbe interessante se iniziassero a dare rilevanza all'ideatore del contenuto. Senza ma e senza se, che resti primo

    E poi, gli altri, solo se lo citano compaiono in SERP ahhahahah
    Condividiamo insieme quel poco che sappiamo, tramite un forum, per lasciare traccia del sapere a chi vuole imparare!

  3. #3
    Esperto L'avatar di alepom
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Padova
    Messaggi
    86
    Segui alepom su Twitter Aggiungi alepom su Facebook Aggiungi alepom su Linkedin
    Come non essere d'accordo Giorgio
    Alessio Pomaro - SEO Manager // Head of Voice Technology @ Site by Site
    Una nuova guida per approfondire la Voice Search

  4. #4
    User L'avatar di giuplata
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    19
    Segui giuplata su Twitter Aggiungi giuplata su Facebook Aggiungi giuplata su Linkedin
    È tutto estremamente interessante, queste tematiche mi affascinano molto. E trovo i contributi di Bill Slawski particolarmente illuminanti.

    Senza scendere nei meandri dei tecnicismi (che sono davvero molto affascinanti e andrebbero studiati attentamente per comprendere il funzionamento dei meccanismi che compongono la ricerca e il recupero delle informazioni - o IR), in fondo la tendenza dei motori di ricerca è (sempre più) quella di comprendere i significati e le relazioni tra i contenuti. Ecco, secondo me chi non è ancora entrato in quest'ottica, dovrebbe cominciare a farlo.

  5. #5
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    web
    Messaggi
    7
    Citazione Originariamente Scritto da alepom Visualizza Messaggio
    Come non essere d'accordo Giorgio
    Ecco come:

    Ipotizziamo un articolo assolutamente originale, utile e scritto bene, ma pubblicato su un blog lento, pesante, difficilmente leggibile, con pubblicità invasiva e in generale poco usabile.

    Poi appare un articolo scopiazzato ovvero scritto con parole quasi identiche, ma su un blog veloce, ben leggibile su qualsiasi dispositivo, privo di "disturbi" grafici o pubblicitari, ecc.

    Quale dei due articoli merita più rilevanza da parte di Google?

  6. #6
    User Attivo L'avatar di massy
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Pico
    Messaggi
    1,076
    Citazione Originariamente Scritto da Anziano Visualizza Messaggio
    Quale dei due articoli merita più rilevanza da parte di Google?
    Ovviamente il primo, senza alcun dubbio.

    Ben diverso il caso di due articoli *diversi* scritti sullo stesso argomento.
    Lead in research of personality disorders... (yes, it's you, folk!) - ueppy.com

  7. #7
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Località
    Monasterace
    Messaggi
    44,423
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave
    Anche secondo me come dice Massy, il primo.

    L'autore è l'autore!
    Condividiamo insieme quel poco che sappiamo, tramite un forum, per lasciare traccia del sapere a chi vuole imparare!

  8. #8
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    web
    Messaggi
    7
    Invece secondo me la risposta non è così scontata.
    Un motore di ricerca dovrebbe avere come priorità l'esperienza utente! Se i due articoli sono praticamente identici nei contenuti, ma i visitatori preferiscono senza alcun dubbio il secondo?

    Il visitatore è il visitatore! :-)

  9. #9
    User Attivo L'avatar di massy
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Pico
    Messaggi
    1,076
    Innanzitutto Google non penso possa, legalmente, fare un ragionamento del genere. Se premia chi copia e non l'originale, innesca una serie di dinamiche pericolose.

    Secondo: il visitatore è tale. Ma se il contenuto non è disponibile per scelta (o mancanza) dell'autore, non è scritto da nessuna parte che debba usufruirne. Non facciamoci fuorviare dai *poteri* che Google si arroga o che gli utenti gli concedono.
    Considerare più importante la fruizione di un'opera a pari di altri parametri è una cosa ovvia, legittima ed etica.
    Dare priorità alla fruizione fottendosene, per così dire, di chi l'opera l'ha generata non lo è: i risultati nel medio-lungo termine che otterrebbe mettendo in atto una pratica del genere sono:
    a) chi l'opera la genera tenderebbe a non farne più (o a farne di qualità inferiore o a far sì che possano usufruirne utenti in altri lidi)
    b) spese legali di risarcimenti danni aumenterebbero (prima o poi qualche legislatore ci metterebbe mani e poi son cavoli acidi)
    c) si rischierebbe di far passare il messaggio che è più importante il contenitore (fruibilità) dal contenuto (paternità dell'opera).

    Imho resta una cosa scontata, in onestà.
    Lead in research of personality disorders... (yes, it's you, folk!) - ueppy.com

  10. #10
    User Newbie
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    web
    Messaggi
    7
    Beh, non è detto.
    In caso di concorrenza "sleale" nel medio-lungo termine potrebbe anche succedere che:

    a) chi l'opera la genera finalmente inizierebbe a preoccuparsi dell'usabilità e dell'ottimizzazione del sito web;

    b) i copioni imparerebbero a modificare qualche parola qua e là ...e addio risarcimenti danni;

    c) non si rischierebbe più di far passare il messaggio che gli autori possano tranquillamente fottersene del contenitore (fruibilità) qualora la prima posizione fosse garantita unicamente dall'originalità del testo. Di conseguenza non si rischierebbe neanche di far diventare tutti i siti pesanti, brutti e illeggibili, ovvero di far diventare tutto il web peggiore.

  11. #11
    User Attivo L'avatar di massy
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Pico
    Messaggi
    1,076
    Ma chi lo dice che un autore debba per forza essere accessibile, veloce o quello che è?

    È *roba sua*, per così dire, e ci farà quello che crede.
    Tu pensi di fare meglio di lui? Fallo, ma non copiare, facile.

    Il succo è che se passasse il messaggio non ci sarebbe più chi scrive, in astratto, ma solo gente che, non essendo capace di farlo, si improvvisa.

    E questo sì che impoverirebbe il web, alla fine.
    Lead in research of personality disorders... (yes, it's you, folk!) - ueppy.com

  12. #12
    User
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    venezia
    Messaggi
    16
    Spero che questa cosa porti, come dice Giorgio, l'autore originale del testo/pagina a rimanere sempre in prima posizione rispetto a chi copia. Nello screenshot un mio caso, parecchio frustrante, che dimostra come la questione dell'attribuzione di un testo
    sia ancora lontana dall'essere ben interpretata da Google.
    Keyword di nicchia, a basso volume (ca 200 visite mensili), il mio sito è sempre stato primo per anni, in concomitanza con un update la pagina mi sparisce dalle serp e da un'analisi dettagliata scopro che la prima posizione (dal grafico si vedono i due siti a paragone) è stata presa da chi ha copiato integralmente il mio testo senza menzionarmi come autore. Successivamente, forse sbagliando, ho chiesto al copiatore di menzionarmi, almeno..e così ha fatto. Un mese di attesa e ho iniziato a vedere nuovamente la pagina salire.
    Resta il fatto che chi mi ha copiato, ad oggi resta in prima posizione, ed io in seconda subito sotto. Ho anche implementato il testo, già molto approfondito di suo, per evitare che la menzione fosse proprio banale.
    Nell'analisi della motivazione per cui Google potrebbe aver deciso questo "scambio" di posizione, ho calcolato che non dipendeva dall'autorità del sito (il mio è decisamente più completo e con un'autorità e anche un'età più alta, così come il profilo backlink) ma molto probabilmente dall'autorità dell'autore. Chi mi ha copiato scrive libri e la sua scheda è presente in molti store. E questo è ancora più frustrante
    Immagini Allegate Immagini Allegate

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.