chuquet.com/
Un nuovo servizio in fase beta che setaccia numerosi feed alla ricerca dei link e degli argomenti più popolari...



google Analytics sotto pressione
Il sito di Google Analytics è stato inevitavilmente preso d’assalto per tutto il giorno e per molti è stato inutilizzabile. C’è chi capisce e chi si lamenta per l’inefficienza. Del resto il servizio non è stato presentato come una beta...



Web E Media, La Sfida Della Convergenza: Il Convegno Annuale Del Consorzio TOP-IX
Mercoledì 16 novembre a Torino avrà luogo il convegno "Web e Media, la sfida della convergenza" promosso dal consorzio TOP-IX.
Non perdetevi questa conferenza. Sarà in streaming direttamente su http://www.top-ix.com/home.php...



I nodi del digitale terrestre
Sull'argomento Tv digitale terrestre ne ho scritto abbondantemente su IMlog. Avevo espresso diversi dubbi a proposito dell'interattività in televisione in questo post, ma credo ancora che se diversamente gestita, la transizione alla tv digitale possa costituire una grande opportunità per il nostro Paese...


Perchè si offrono servizi di search advertising?
Muoversi sul lato SEO è molto più complicato, l'expertise richiesta è maggiore ed i rischi di non portare a casa quanto promesso al cliente altrettanto elevati; ecco quindi che vi è già un'offerta minore.
Tutto cambia invece quando si parla di keyword advertising, dove (cito l'opinione comune) "basta creare 2 righe di testo e comprare qualche parola chiave e la campagna è fatta"...



CEO e blog
Cosa porta il CEO di un'azienda, tra le tante cose da fare, ad aprire un proprio blog?
I vantaggi, indubbiamente, ci sono (lo vedo anche io nel mio piccolo); una recente ricerca di Burson-Marsteller e PRWeek evidenzia i principali secondo quanto risposto dai CEO statunitensi.
La condizione perchè se ne possano trarre vantaggi, ovviamente, è quella che i blog siano poi effettivamente curati ed aggiornati



Internet, a Tunisi per discutere chi deve governare la grande rete
ROMA - L'esito più probabile è che si rimandi ancora, ma la questione è stata ormai messa sul piatto. I rappresentanti di 175 stati e di organizzazioni internazionali stanno lavorando a un progetto per stabilire chi governerà internet.