+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 16 di 16

provatemi l'intelligenza dello spider

Ultimo Messaggio di micky il:
  1. #1
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028

    provatemi l'intelligenza dello spider

    Mi sono sempre chiesto questa cosa:
    supponiamo faccia un sito con html purissimo, senza errori.
    seguo tutte le linee guida che un buon SEO conosce sui vari tag <h1> <h2> <h3> [b] [b] ecc, title e descrizioni giuste, metatag...
    supponiamo crei un'ottima struttura interna di link e directory ecc.
    Faccio una buona campagna di scambio link.
    Insomma rispetto tutti i parametri che un SEO con una buona esperienza conosce.
    Veniamo ai contenuti.
    Supponiamo scriva una marea di contenuti, inventati di sana pianta, copiati a caso non da roba giÓ indicizzata, ma magari dal giornale del grande fratello o dai sottotitoli di un pornazzo.
    Poi all'interno dei vari testi, scrivo qua e la le varie keyword che mi interessano con delle keyfrases opportune messe qua e la in questi testi strampalati!
    Cosa dovrebbe succedere?
    Vi prego ditemi tutte le vostre pi¨ disparate opinioni, su come un tale sito si posizionerebbe, se i motori si accorgerebbero di qualcosa allo stato attuale delle cose cosa il motore "vede e capisce" e cosa no!

    P.S.
    fissiamo, dopo qualche feedback speigher˛ perchŔ, il fattpre LINK POPULARITY, dicendo per il momento, come scrivevo su, che ho condotto una buona campagna di scambio link e basta

  2. #2
    User
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    81
    Ciao Micky,
    il tuo ps non l'ho capito (forse non vuoi che tocchiamo la LP?).

    Visto che il PS non l'ho capito, ti dico ma chi ti linkerebbe?
    Io non linkerei un sito che ha una marea di contenuti, inventati di sana pianta, copiati a caso non da roba giÓ indicizzata.

    Tu lo linkeresti? Lo consiglieresti ai tuoi visitatori?

    Sai come fanno gli spam engine?
    Davanti hanno un portale, neanche tanto grande, e lo tengono aggiornato di frequente, dietro hanno tantissime pagine generate da query fatte ai DB come overture etc.

    I BL che si sono presi Ŕ perchŔ qualcuno ha ritenuto che gli articoli (nella parte del sito reale) sono interessanti. Ecco spiegato il trucco. Se non avessero quegli articoli interessanti non avrebbero nemmno un BL spontaneo.
    La tua intervista su Pianeta.com

  3. #3
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Ciao Micky,
    il tuo ps non l'ho capito (forse non vuoi che tocchiamo la LP?).

    Visto che il PS non l'ho capito, ti dico ma chi ti linkerebbe?
    Io non linkerei un sito che ha una marea di contenuti, inventati di sana pianta, copiati a caso non da roba giÓ indicizzata.

    Tu lo linkeresti? Lo consiglieresti ai tuoi visitatori?

    Sai come fanno gli spam engine?
    Davanti hanno un portale, neanche tanto grande, e lo tengono aggiornato di frequente, dietro hanno tantissime pagine generate da query fatte ai DB come overture etc.

    I BL che si sono presi Ŕ perchŔ qualcuno ha ritenuto che gli articoli (nella parte del sito reale) sono interessanti. Ecco spiegato il trucco. Se non avessero quegli articoli interessanti non avrebbero nemmno un BL spontaneo.


    Ci sarÓ il suo motivo per cui ho detto per il momento di fissare il parametro link popularity !
    Ho detto supponiamo abbia condotto una campagna di scambio link che mi dia un numero di link buono, non dovuto ai contenuti ma alla politica di scambio link! Analizzeremo dopo il fattore LP

  4. #4
    User
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    81
    Non capivo quel fissiamo.

    Allora supponendo che tu abbia giÓ dei BL precedenti e che da oggi inizi ad inserire contenuti alla azzo (passami il termine), molti BL acquisiti resteranno invariati, anche perchŔ non credo che i wm medi stanno a controllare i siti linkanti in continuazione. Altri BL, dei webmaster pi¨ attenti, spariranno. Questo potrebbe essere giÓ un primo segnale.

    Poi credo che alcuni motori siano in grado di analizzare la prossimitÓ delle parole (non keyword) che non sono attinenti con il discorso. Non credo che puoi in un articolo parlare delle celle fotovoltaiche e discuterne in modo tecnico e poi saltare di palo in frasca e parlare della puntata di quelli che il calcio e magari facendo presente che anche Di Canio usa le celle fotovoltaiche, per tornare in tema.
    La tua intervista su Pianeta.com

  5. #5
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Poi credo che alcuni motori siano in grado di analizzare la prossimitÓ delle parole (non keyword) che non sono attinenti con il discorso. Non credo che puoi in un articolo parlare delle celle fotovoltaiche e discuterne in modo tecnico e poi saltare di palo in frasca e parlare della puntata di quelli che il calcio e magari facendo presente che anche Di Canio usa le celle fotovoltaiche, per tornare in tema.

    d'accordo, ma se l'argomento non Ŕ cosý tecnico, ma magari si parla di turismo, ed io piazzo letteralmente una marea di pagina scopiazzate (non da siti indicizzati ovviamente!) sul turismo in generale piazzando qua e la qualche keyword? (tralasciamo sempre i link, per il momento)

  6. #6
    User
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    81
    Non saprei dirti. Non ho esperienza in merito.
    Secondo me Ŕ molto rischioso, perchŔ anche se tu dici non consideriamo i link esterni, i motori di ricerca si basano molto sui fattori esterni.

    Agoago what do you think?
    La tua intervista su Pianeta.com

  7. #7
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    poi ti dico il mio parere sui link, grazie WebCarlo, gentilissimo!
    Se qualcun altro vuole esporre le sue idee in merito, non sia timido...

  8. #8

    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    1,023
    Qual'Ŕ il nocciolo, il fattore portante della discussione, che mi sa troppo di arcano?

  9. #9
    User
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    38
    Ipotizziamo che il sito in questione raggiunga un'ottima posizione nella serp con alcune keyword, magari anche molto importanti.
    Quanto dura questa posizione???

    Google (Ŕ lui il riferimento) tiene conto delle scelte che fa un utente messo davanti a una serp??

    nella versione explorer della googlebar c'Ŕ la possibilitÓ di indicare una preferenza, puo forse dire che oltre agli algoritmi conta anche un giudizio umano??

    A mio parere link title description e quant'altro contano meno dei contenuti.

    Sono i contenuti che fanno si che il tuo sito sia linkato da un blogger o da un'altro sito.


  10. #10
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Citazione Originariamente Scritto da Vins
    Ipotizziamo che il sito in questione raggiunga un'ottima posizione nella serp con alcune keyword, magari anche molto importanti.
    Quanto dura questa posizione???

    Google (Ŕ lui il riferimento) tiene conto delle scelte che fa un utente messo davanti a una serp??

    nella versione explorer della googlebar c'Ŕ la possibilitÓ di indicare una preferenza, puo forse dire che oltre agli algoritmi conta anche un giudizio umano??

    A mio parere link title description e quant'altro contano meno dei contenuti.

    Sono i contenuti che fanno si che il tuo sito sia linkato da un blogger o da un'altro sito.
    Ok mi piace questo post!
    -allora, per quanto riguarda la google toolbar, Ŕ una cosa troppo ristretta come diffusione ed Ŕ uno strumento che usiamo al 95 % noi addetti ai lavori, e quindi se Ŕ probabile che google stia attentissimo a pesare tale fattore (arcano , eh Serp? ) in positivo, magari lo fa ancor di pi¨ quando si tratta di penalizzare un sito. Se poi pensi che stiamo parlando di uno strumento interno della google toolbar che non Ŕ neanche visibile a meno di settarlo nelle opzioni avanzate...
    alla fine viene utilizzato dall uno per cento delle persone che tra l'altro sono in grandissima percentuale dei Seo.


    Google (Ŕ lui il riferimento) tiene conto delle scelte che fa un utente messo davanti a una serp??
    Sicuramente, ma visto che nelle serp si trova spesso e volentieri la description, e non ho detto dei metterla a capocchia...
    Questo che dici, magari pu˛ essere applicabile ad un altro punto: il tempo di permanenza degli utenti su un sito che ho messo in evidenza in un altro post sul tempo di permanenza sulle pagine ma che probabilmente google ancora non pesa a causa dei troppi dati da elaborare

    Voi parlate tutti di link spontanei! Ma quando il bacino di utenza Ŕ ristretto, un buon scambio link e l'iscrizione in molte directory, con una marea di contenuti ottimizzati, possono eccome fare la differenze rispetto a pochi contenuti, magari anche migliori ma molti meno, che generano qualche link spontaneo in pi¨!
    Il senso del post all'inizio era un p˛ estremizzato; ma quello che voglio sostanzialmente dire Ŕ questo:
    devo ottimizzare "hotel firenze" ad esmepio!
    Copio (ripeto ancora non da siti indicizzati ma da altre fonti) una marea di pagine su firenze, la storia, ecc. letteralmente una marea, e qui e li ci spiattello termini correlati agli hotel in modo da aumentare a dismisura contenuti pertinenti per i motori, e metterci anche delle frasi e key ad hoc!
    L'ho descritto ancora una volta brutalmente, ma il senso Ŕ questo pi¨ o meno. Non penso che il motore, "capirebbe" ci˛ che faccio

  11. #11
    User
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    38
    Per˛ ragazzi qual'Ŕ l'obbiettivo di un seo???

    Portare un sito tra i primi risultati forniti dai motori di ricerca?

    Ma l'utente che cerca su gg "hotel firenze" sta cercando un hotel a firenze, magari vuole prenotare una stanza ecc.. non un sito che contenga una marea di pagine su firenze su storia cultura locali o quello che volete??

    Il seo dovrebbe, a mio parere, prendere in mano un sito modificare, ottimizzare il codice in maniera tale che risponda ai canoni dei motori di ricerca, scambiare link ecc... insomma far si che nn venga penalizzato per erroi di codice x una struttura non navigabile.

    Il resto lo fa google o l'utente che poi linkerÓ il sito sul suo blog xŔ ha ritenuto che il nostro sito sia valido.

    Se poi i contenuti del sito non sono sufficenti per dare popolaritÓ al sito il seo non puo fare altro che comunicare a chi ci ha commissionato il lavoro (potremmo essere noi stessi) di fornirci altri testi immagini qualcosa cmq pertinente all'"obbiettivo del sito"

    questo Ŕ un mio parere voi che ne pensate??? si potrebbe aprire una discussione su questo che ne dite??

  12. #12
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Ma l'utente che cerca su gg "hotel firenze" sta cercando un hotel a firenze, magari vuole prenotare una stanza ecc.. non un sito che contenga una marea di pagine su firenze su storia cultura locali o quello che volete??
    Non ho detto che all'utente tu gli facca vedere questo ma la pagina principale sugli hotel a firenze con tutte le info dettagliate... le altre pagine le linki tutte all principale in modo che solo il motore le considera e il risultato delle serp sia quello effettivo da te voluto.

    Se poi i contenuti del sito non sono sufficenti per dare popolaritÓ al sito il seo non puo fare altro che comunicare a chi ci ha commissionato il lavoro (potremmo essere noi stessi) di fornirci altri testi immagini qualcosa cmq pertinente all'"obbiettivo del sito"
    E'chiaro, se lo fai per l'utente gli chiedi altri contenuti, ma se lo fai per te stesso devi farli tu i contenuti, ed una volta che hai parlato dell'hotel, delle stanza, del cesso, del parquet ed il tuo sito non Ŕ posizionato, devi estendere, tra le altre cose i contenuti. Per fare una pagina buona scritta da te con attenzione, ci vuole un giorno, per scopiazzare qualcosa affidando il lavoro anche ad altri data enter, ci vuole una frazione di giorno:
    metodo razionale = 1 pagina al giorno
    metodo tarocco = 10 - 50 - 100 pagine al giorno (oltre a quelle valide e opportune che devono essere sempre presenti)
    Il post Ŕ solo uno spunto di studio, ovviamente Ŕ un qualcosa per capire se il motore potrebbe accorgersi della situazione!

  13. #13
    L'avatar di Giorgiotave
    Data Registrazione
    Oct 2004
    LocalitÓ
    Monasterace
    Messaggi
    40,717
    Visita il canale Youtube di Giorgiotave

    Re: provatemi l'intelligenza dello spider

    Citazione Originariamente Scritto da micky
    Poi all'interno dei vari testi, scrivo qua e la le varie keyword che mi interessano con delle keyfrases opportune messe qua e la in questi testi strampalati!
    Cosa dovrebbe succedere? [/b]
    Che si posiziona peggio di uno con i testi scritti bene.

    Ora vi provoco, forse un p˛ duro:

    Titolo del Topic:

    provatemi l'intelligenza dello spider

    Primo dovrebbe essere l'intelligenza dell'algoritmo non dello spider, secondo ribatterei, vista la confusione con questo titolo:

    provatemi l'intelligenza dei SEO

    Sono convinto che se anche Google spiegasse come posizionare un sito sul suo motore (e molte indicazioni le dÓ) e fornisse i sorgenti, pochissimi sarebbero in grado di applicare quei concetti, perchŔ?

    Semplice, leggete male, poco e svogliati.

    Basterebbe aver letto i concetti del vector model e dell'IR per capire come funzionano le cose, magari approfondendo il tutto con l'espansione della query

    Non vi offendete, anzi, che sia uno stimolo per andare a studiare quei topic e quei link verdi in alto

    E poi applicateli quei concetti, nelle mille gare-test in cui vi si offre la possibilitÓ di studiare, oppure fate dei test per conto vostro.


  14. #14
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgio
    Sono convinto che se anche Google spiegasse come posizionare un sito sul suo motore (e molte indicazioni le dÓ) e fornisse i sorgenti, pochissimi sarebbero in grado di applicare quei concetti, perchŔ?

    Semplice, leggete male, poco e svogliati.

    Basterebbe aver letto i concetti del vector model e dell'IR per capire come funzionano le cose, magari approfondendo il tutto con l'espansione della query

    Non vi offendete, anzi, che sia uno stimolo per andare a studiare quei topic e quei link verdi in alto
    No no ma quale offendere! Hai ragione eccome
    Io accetto sempre le critiche perchŔ fanno crescere!
    Non sto leggendo le cose che consigli tu perchŔ sono solo agli inizi e non voglio mettere troppa carne al fuoco.
    Quando avr˛ un p˛ di esperienza pratica oltre che teorica passer˛ a studiare in primo luogo l'information retrieval.
    Ho fatto la mia tesi sull' "active learning nel campo della classificazione automatica di documenti di testo" e ora mi sto mangiando le mani perchŔ ho solo sfiorato l'argomento IR e motori di ricerca.
    Lo studio Ŕ alla base di tutto, altrimenti si diventa degli amanuensi! Ed io non voglio esserlo.
    Il mio post Ŕ solo provocatorio, non user˛ queste tecniche o almeno sempre in parallelo ad un sito che rispetti e che tenga sempre presente le regole: http://www.google.it/intl/it/webmasters/guidelines.html


  15. #15
    Non iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    794
    Inserire testi a caso purchŔ sul tema, con in mezzo le due o tre chiavi che ci interessano Ŕ sicuramente un modo per confondere le acque agli algoritmi di valutazione dell'attinenza (non dell'indicizzazione!)

    E' chiaro che un algoritmo non ha intelligenza ed il suo limite Ŕ dato dalla complessitÓ della sua implementazione, dal numero di variabili che riesce a considerare, dal range di ognuna delle variabili e dai collegamenti creati tra una variabile e l'altra.

    Attualmente, al di lÓ di quello che sperimentalmente si pu˛ fare in un laboratorio e di quello che la teoria del IR dimostra possibile, in produzione (cioŔ in una azienda che deve fare i conti e valutare qual'Ŕ il livello qualitativo minimo ed indispensabile e quale il costo massimo sostenibile) gli algoritmi non si sviluppano mai ai massimi livelli.

    La maggior parte dei motori, visto che i loro algoritmi di valutazione dell'attinenza non sono evoluti come potrebbero essere e come in una qualunque universitÓ si potrebbe sviluppare (ma poi lý non ci sarebbero i 10 miliardi di pagine, i 100 milioni di termini da collegare, i 100 mila collegamenti possibili tra i vari termini), si lasciano confondere da un testo casuale (anche generato random da appositi programmi).
    Per˛, c'Ŕ un per˛. Gli algoritmi pi¨ sofisticati hanno una "leggera" capacitÓ di crescita data dalla loro facoltÓ di memorizzare e tener conto di glossari in continuo aumento.
    Grazie all'espansione delle query ed al fatto che il glossario Ŕ continuamente alimentato da altre ricerche, il testo generato casualmente perde nel tempo la sua attinenza al tema. La presenza di 4 chiavi su testi di 100 mila parole, pu˛ addirittura essere controproducente. Inoltre, alcuni esami sul costrutto delle frasi sono fattibili senza troppi problemi (li fa persino Word) anche se grandi quantitÓ di dati.

    Varie volte s'Ŕ dimostrato a chi ha fatto le prove che la generazione di testi in modo random o con acquisizione fraudolenta da altre pagine, ma secondo un criterio rigoroso, Ŕ sicuramente pi¨ efficace che avere poche pagine o poco testo.
    A paritÓ di dimensione del contenuto, per˛, il testo random perde.


    Non posso mettere le fonti ed i committenti, per riservatezza, ma queste prove le ho fatte personalmente e ripetetute pi¨ volte nel tempo e su sistemi diversi.

  16. #16
    Utente Premium L'avatar di micky
    Data Registrazione
    Nov 2005
    LocalitÓ
    di fronte al pc
    Messaggi
    4,028
    Citazione Originariamente Scritto da Fradefra
    A paritÓ di dimensione del contenuto, per˛, il testo random perde.
    grande Fradefra, Ŕ l'essenza del mio ragionamento!
    Sicuramente gli algoritmi dei motori sono reti neurali e quindi apprendono, con una certa saturazione, con il passare del tempo.
    Il discorso Ŕ che se uno copia i testi, non indicizzati, (non vuol dire che io lo faccia, si sta parlando si ipotesi, di casi studio!!!) avrÓ una quantitÓ di contenuti esponenziale, e che quindi potenzialmente potrebbero stracciare letteralmente poche pagine fatte benissimo. E' questo il succo del mio post.
    Le perplessitÓ che mi porto dietro sono queste:
    forse l' aumento a dismisura di pagine potrebbe essere controproducente, perchŔ aumenterebbero sý i contenuti, ma diminuirebbero il PR ,quindi andrebbe studiata una struttura che preservi il PR di alcune pagine.
    Il fattore link popularity sarÓ un fattore sempre pi¨ importante perchŔ Ŕ l'unico modo per capire se i contenuti e anche la "grafica", il gradimento del sito sono accettabili al di lÓ dell'analisi computazionale dei contenuti.
    Quindi si potrebbe pensare di strutturare un sito con un certo numero di pagine fatte benissimo, e che diano la possibilitÓ di aumentare la LP, e parallelamente, sempre sullo stesso sottodominio, strutturare una marea di pagine che linkano quelle "effettive".

+ Rispondi alla Discussione

Tag per Questa Discussione

^ Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Attivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
  • Trackbacks Attivato
  • Pingback Attivato
  • Refback Attivato

SEO by vBSEO 3.6.0 PL2 ©2011, Crawlability, Inc.